Cartoni animati Giapponesi

 

 


Cartoni animati Giapponesi

 

I riassunti, le citazioni e i testi contenuti in questa pagina sono utilizzati per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche e vengono forniti gratuitamente agli utenti.

 

Lista dei Cartoni Giapponesi
trasmessi in Italia

cartoni animati giapponesi   cartoni animati giapponesi

Versione 1/7/98 - 373 serie - 301060 caratteri (+10%)
@1994/98 - by G&D
Autore: DevDom

 

“..perché rimanga vivo in tutti noi il senso di lealtà e giustizia che ci è stato insegnato dai cartoni giapponesi”

Nota: per le date di prima uscita in Italia, per le serie del 1995 e 1996 fa fede la pubblicazione su TV Sorrisi e Canzoni (Mondadori Ed.), per quelle dal 1964 al 1987 sul Corriere dei Piccoli (RCS Ed.). Si veda a fine lista l’elenco delle emittenti regionali che hanno irradiato il segnale dei Network del biscione, ai primordi.

Nota: alcuni ci hanno rimproverato di mischiare senza criterio i nomi dei personaggi delle edizioni italiane con i nomi giapponesi: noi, per default, facciamo riferimento ai nomi delle edizioni italiane, poi, dove è possibile, e per accontentare i puristi, citiamo anche i nomi originali, prendendoli per esempio dalle pubblicazioni del settore (che, giustamente, citano solo i nomi originali), o da Internet, o decifrando i kana/kanji dallo schermo televisivo con certosina pazienza.
Quando invece usiamo solo i nomi originali è perché non abbiamo trovato sufficienti informazioni sull’edizione italiana.

-----

Serie aggiunte dal 15-2-98: Dragonquest, Little Lulu, Teknoman, Ty e Wan, Undici Campioni
Serie eliminate: Mako la sirena (è “Una sirenetta fra noi”).
Serie aggiornate: sono state contrassegnate con un diesis “# ” : le serie aggiunte sono invece contraddistinte da un asterisco “* ” .Con un “trova e sostituisci” questi segni si possono facilmente rimuovere.

Titolo Italiano,
(Titolo Jap),
[Produttore Anno]

 

Genere

Personaggi
principali
( N = Nemici )

Trama,  Note,  n°episodi,
 emittente della prima trasmissione,
anno di prima trasmissione in Italia

Sigla Cantata
da :

 

 

 

 

 

A tutto gas
(Yoroshiku Mechadock)   [Tatsunoko 1984]

Sport

 

Il Mechadock è una potente macchina da corsa ricavata da una semplice utilitaria, in grado di correre su qualsiasi terreno.   30EP

Giampi Daldello

Addio Giuseppina ! - La balena Giuseppina
(kujira no Josephina)
[Ashi 1979]

Animali

Choppy, la balena Giuseppina

Choppy è un bambino insicuro che ha come compagna di giochi una balena che si puó rimpicciolire alle dimensioni di un pesciolino e tuffarsi in un bicchiere. Alla fine Choppy matura e la balena potrà lasciarlo crescere da solo andando ad aiutare altri timidi bambini. In una puntata il bambino, in preda agli incubi, si sveglia urlando in faccia a sua nonna e viene punito con una sculacciata lunga mezzo cartone animato; straziante il suo pentimento.     23EP, RETEA, 1981

 

Akira
[Tokyo Movie Shinsha / Kodansha 1988]

Lungometraggio / Fantascienza

Kaneda, Tetsuo, Key, Ryu

Nel 2030 a Neo Tokyo si nasconde una organizzazione militare che studia le potenzialità di alcuni bambini dotati di eccezionali poteri ESP. Tra questi, gli avvizziti Kyoko (n.25), Takashi (n.26) e Masaru (n.27), e il potentissimo Akira (n.28), ibernato e relegato centinaia di metri nel sottosuolo per timore del suo incontrollabile potere. L’intromissione di alcuni giovani teppisti capeggiati dallo spavaldo Kaneda scatena una valanga di eventi catastrofici, in parte dovuti anche alla furia distruttiva di Tetsuo, amico di Kaneda, che, scoperto di avere anch’egli poteri psichici, risveglia Akira. Questo trascina con sè tutti i mutanti, la cui energia si disperde nell’universo.  dal fumetto di Katsuhiro Otomo.124min

 

Al servizio dello shogun

Telefilm

 

 

 

Alè Alè Alè o o
(Shoot)
[Toei 1994]

Sport

Toshi, Kenji, Jim, Cindy, Kubo, Kamo

3 amici si ritrovano al liceo e riformano la squadra di calcio delle medie. C’è la solita ragazza che fa il tifo. Toshi, un ragazzo a cui piace il calcio, si iscrive al liceo Kakekawa perchè nella squadra di quella scuola gioca il suo idolo, Kubo. Verso la ventesima puntata Kubo muore così Toshi deve risollevare le sorti della squadra. Toshi riforma il trio calcistico che aveva avuto tanti successi alle scuole medie, comprendente i suoi due cari amici Kenji (il portiere), e il “secchione” Jim (attaccante, gioca con gli occhiali). Poi ci sono anche Kamo (sostituisce Kubo come capitano) e Cindy (amica di Toshi, Jim e Kenji fin dalle medie, e innamorata di Toshi: sarà la manager della squadra).
58EP, CAN5 17Feb1997 ore 16:00, dall’EP39 ITA1 31Mar1997 ore 16:00

Cristina D’Avena

Alla scoperta di Babbo Natale
(mori no Tonto tachi)
[Nippon Animation 1984]

Avventura

Babbo Natale

In un piccolo e sperduto villaggio del Nord Europa vivono alcuni simpatici gnomi, costruendo giocattoli. Una volta all’anno, il loro saggio rappresentante recapita i doni ai ragazzini più meritevoli. Ma come? Non ci sono i folletti che costruiscono i doni per i boci di tutto il mondo? I disegni sono belli, ma non c'è mordente e, peggio, B.N. sembra il nonno eremita di Heidi.Tristezza!
23EP, CAN5, 16Dic1986 ore 20:00

Cristina D’Avena

Alpen Rose
(hono no Alpen Rose)
[Shogakkun / Tatsunoko 1985]

Classico

Alicia, Lundi, Jean-Jacques

N :
Matilda, il conte Du Gulmont

L’azione si svolge durante la 2a Guerra Mondiale: la famiglia Brendell è costretta a lasciare l’Austria per trasferirsi in Svizzera ma, durante il volo, l’aereo viene colpito e precipita sul suolo tedesco. Quando la piccola Alicia riprende conoscenza è sola e ha perso la memoria; la trova un ragazzino di nome Lundi e decide di accudirla come sua sorella dandole il nome Jeudi. passano gli anni, i due intraprendono un viaggio per scoprire le radici di Alicia; incontrano il giovane compositore Leonard Aschenbach, che riconosce in lei l’amica d’infanzia , e le fa riabbracciare il padre che è morente in un letto d’ospedale. Alicia decide così di andare dai nonni, dove vivono la madre quasi cieca e Matilda, una perfida ragazzina che si spacciava per la figlia. I nonni conoscono la verità, ma tacciono perché Matilda è la figlia di un potente boss della malavita. Alicia e Lundi riescono alla fine a mettere in fuga gli impostori; purtroppo interviene il Conte Du Gulmont, che già in precedenza aveva cercato di ostacolare la protagonista in quanto innamorato non corrisposto della signora Brendell. Il conte assolda Jean-Jacques per rapire Alicia. JJ però scopre di essere il fratello maggiore di Lundi, separato da lui quando era ancora in fasce, e si ribella al conte, che cerca vendetta trascinando Alicia su una barca. Con grande astuzia JJ mette in salvo la ragazza, ma muore assieme al conte che è rimasto intrappolato sul battello. La fine della storia vedrà Alicia e Lundi impegnati come infermiera e dottore, uniti sul lavoro e nella vita.    49EP, RET4

 

Andromeda galassia perduta
(Andromeda Stories)
[Toei 1982]

Fantascienza

Gimsa e Afl

A un computer salta il ticchio di governare il mondo. Così inizia a produrre vespe roboti che entrano nel cervello degli umani. Verrà combattuto da due gemelli dotate di poteri ESP, Gimsa (lui) e Afl (lei). Alla fine precipitano nelle acque di un bellissimo pianeta azzurro. I loro corpi decomponendosi creeranno la vita sulla Terra. E` un film di 120 minuti che è stato spezzato in puntate. JTV

 

Angie Girl   (joe heika no petite Angie)
[Nippon Animation 1977]

Giallo

Angie

Ragazzina detective nell'Inghilterra vittoriana, presta i suoi servigi a Scotland Yard e spesso viene ricevuta dalla Regina Vittoria in persona che si congratula con lei !     26EP, ITA1, 1982

Rocking Horse

Anna dai Capelli Rossi
(akage no An)
[Nippon Animation 1979]

Sentimento

Anna, Diana, Matteo, Marilla

Anna Schirley è una ragazzina orfana che viene adottata dal vecchio Matthew e dalla burbera Marilla, che in realtà voleva un maschio che potesse aiutare i suoi figli nel lavoro dei campi; per fortuna di Anna, i due la trattano come una figlia, senza risparmiare ogni sacrificio per farla studiare. Lei si applica tantissimo, e diventa prima in tutto; da grande diventa scrittrice. I suoi nemici la chiamavano pel-di-carota. E lei li chiamava ignoranti (le carote non hanno i peli!).
da “Ann of the Green Gables” di Lucy Maud Montgomery.    50EP, RAI1, 1980

I ragazzi dai capelli rossi (gruppo che cambiava nome a ogni cartone, cantano quasi tutte le canzoni di Albertelli-Tempera)

Arbegas
(kosoku denji Albegas)
[Toei 1983]

Robot

Daisaku Enjoji, Tetsuya Jin, Mizuki Hotaru, suo padre il prof. Mizuki

N : i Derinjer

Due ragazzi e una ragazza che frequentano una scuola per progettisti di robot, vincono i primi tre premi di un concorso con le loro opere. Un professore di un centro ricerche (che è anche il padre della ragazza) decide di modificare i tre robot che vengono chiamti Alfa, Beta e Gamma (che fantasia) e di farli pilotare ai tre ragazzi per difendere la Terra dagli attacchi dei Derinjer. I tre robot (uno rosso, uno blu e uno nero) possono combinarsi in modi differenti  formando varie versioni del robot Arbegas (in originale Albega, infatti con poca fantasia hanno preso le iniziali di ALfa, BEta e GAmma). Le diverse combinazioni identiche nell'aspetto differiscono solo per la colorazione, e assumono i nomi di Dimensione mare, Dimensione cielo, Dimensione spazio, e altri. La combinazione principale e' Dimensione Denji in cui puo' essere usata la spada Sambai per dare il colpo di grazia ai nemici. Nella serie compare anche un certo Gori Robot pilotato da un amico dei tre, che nelle situazioni rispecchia un po' il Boss Robot di Mazinga.     Trasmesso a fine anni ’80.     45EP, OdeonTV

Originale Giapponese

# Arrivano i superboys / Soccer Boy / Goal   (Akaichi no eleven)   [TokyoTV Doga 1970]

Sport

Shingo Tamai, il portiere Camioca Joe (che s’allenava bendato) o Ohira

Il calcio secondo i Japs, cioè quasi un combattimento. E non mancano nemmeno qui i colpi speciali e impossibili. Sudano da matti, nemmeno avessero un rubinetto dell’acqua aperto sulla faccia!! E c’è pure l’allenatore sadico che però in realtà fa il duro per il bene dei suoi allievi (e come no…!).
52EP, ITA1, 27 Agosto 1982 (durante i mondiali !!!!)

1a: Eurokids 2a: l  Superboys

Astroboy
(Tetsuwan Atomu)
[Tezuka 1980]

Robot

Astroboy,
il prof. Tenma, il prof. Ochanomizu

N : I Robot Atlas, gli Uomini di Ghiaccio, e numerosi altri arcinemici

Il professor Tenma costruisce un robot con le sembianze del figlio morto in un incidente, ma poi odia la sua creatura e la vende a un circo. Il robottino è fortissimo, in grado di volare grazie ai reattori sotto ai piedi,e diventa protettore della Terra. In Giappone è il cartone più popolare del dopoguerra; creato nel 1959 da Osamu Tezuka, vero “Guru” dei cartoni animati giapponesi.
Record assoluto: Tezuka ha disegnato per primo le facce con “nasi piccoli, occhi grandi e rotondi” che tutti gli altri disegnatori del Sol Levante hanno poi adottato.     52 EP, RAI1, 1982

 

# Astroganga
(Astroganger)
[Knack 1972]

Robot

Charlie (Kantaro)

La tecnologia di uno scienziato terrestre e una barra di metallo vivente portato sulla terra da un’aliena permettono la creazione di un gigantesco robot, Astroganga, dotato di intelligenza propria. La Terra subisce l’attacco di una razza ostile, e l’improbabile coppia viene uccisa, così rimane solo il loro figlio, Kantaro, a pilotare l’automa e difendere la Terra. Il bambino si fonde fisicamente con il robot, che è fatto di metallo organico e ha una propria intelligenza indipendente. Peculiare che il robot combatta solo con pugni e calci e alla fine si sacrifichi per salvare Kantaro. Sniff.     26EP
Nota: il nome dei nemici era il numero che avevano stampato sul petto.
Nota: nel fumetto di Lamù, nella traduzione italiana, in una puntata, Ataru canta la sigla di Astroganga.
Record Assoluto: è il primo robot ad assumere espressioni facciali variabili.
Record Assoluto: è il primo robot a morire, cosa impensabile ai tempi in cui il bene vinceva con perdite pressochè nulle.

Galaxy Group

# Astrorobot Contatto Y
(Blocker Gundan IV machine blaster)
[Nippon Animation 1976]

Robot

Yshida, Ylli, Yinta, Yanosh, il dottor Yuri, la sua assistente Yuka,  Picot Robot, Hojo, dottor Padre di Uka, studioso della storia del popolo Moguru
N : Sandra (Hellqueen) la regina degli Atlantidi, popolo successore dei Moguru, Zanga e Goroski i consiglieri, il prof. Kaino, il dr. Zugan e sua figlia Sara

Le 4 navette pilotate dai nostri eroi costituiscono le facce dei 4 robot: Terremoto Stellare, robot Alpha, pilotato da Yshida; Sfondamento Galattico, Beta, Ylly; Turbine Solare, Gamma, Yinta; Tempesta Spaziale, Delta, Yanosh, e vengono lanciate dalla base madre Astro. Funzionano grazie al potere Y, che però ha durata limitata: per questo motivo le missioni devono essere compiute in fretta. Lode ai nomi dei robot. Nota: in una puntata strappano la maschera alla regina, scoprendo così che ha la faccia vuota! Nota: Le regine delle Atlantidi sono 2:  la seconda che sostituirà la prima alla sua morte è Sandra. Alcuni mostri: Kaibut, Gardos.
38EP, RAI2, 1 settembre 1980 ore 19:15

 

Gli Ypsilon

# Automodelli -
Mini 4WD
[Dash! Yonkuroo]

Corsa

la squadra dei Nobili Guerrieri fondata da Francesco e composta da Alan, Aldo, Ciccio Sprint, Davide e Stella, il cagnolino Turbo, la nonna di Alan, i telecronisti Monica e Mauro.

Dei ragazzini devono far vincere in difficili sfide i propri modellini di auto da corsa, tra cui spicca la “Horizon”. Essi tendono ad andare dritti e la loro traiettoria va corretta correndogli dietro con un bastone. Il personaggio principale si chiama Alan e la sua macchinina “la numero uno”, proprio come la monetina di Zio Paperone ! Il cartone è sponsorizzato dalla casa di produzione dei modellini veri (Tamiya).
JuniorTv, 1995

Originale giapponese

Babil Junior
(Babel nisei)
[Toei 1973]

Fantascienza

Koichi, Yomiko (Roden),  il robot Poseidon, lo pterodattilo Ropuros
N : Yomi, il re delle tenebre

Un extraterrestre scende sulla Terra all’epoca dei babilonesi e costruisce una base sotterranea in previsione di un attacco da parte del malvagio Yomi. Passano i secoli e Koichi, il discendente dell’ alieno, viene condotto alla base segreta da Roden, una misteriosa ragazza in grado di trasformarsi in pantera. Babil Junior viene aiutato anche da un robot e da uno pterodattilo, e sfrutta i propri poteri ESP per sconfiggere Yomi.     39 EP, ITA1, 1980
Hanno fatto anche una seconda serie, bruttissima a mio parere [LaPo], in cui lui si nasconde nella fattoria di una tipa e va in missione guidando una piccola astronave.

Superobots

Balatack
(Chojin Sentai Balatack)
[Toei Doga 1977]

Robot

Yuji, Tekki, Franco, Yuri  e Mack

N : gli Shaizack

Brutto robot guidato psionicamente da un gruppo di ragazzi, e composto di vari moduli che si univano in volo ed in più è in grado di sostituire le armi di base con altre. E' controllato a distanza da una navetta composta da 5 navi più piccole che si uniscono, i 5 ragazzi che lo guidano sono tutti dotati di poteri ESP. I loro nomi sono: Yuji, Tekki, Franco, Yuri  e Mack e combattono gli Shaizack, abitanti della stella Y, nemici davvero patetici. Però riescono a rapire la madre e il fratello di Yuji, per impedire al padre di quest'ultimo di portare a termine la costruzione della macchina del tempo.     31EP

 

Baldios
(Uchuu Senshi Baldios)
[Kokusai Eigasha 1980]

Robot

Marin

N : Gattler

Il pianeta S1 sta morendo a causa delle radiazioni che ne devastano la superficie. La popolazione è costretta a vivere nel sottosuolo e il governo del pianeta è instabile, diviso tra gli scienziati che tentano di costruire un dispositivo per salvare S1 ed i militari che vogliono partire alla conquista di un pianeta per stabilirvisi; sotto la guida dal Conducator Gattler l’esercito compie un colpo di stato ed uccide gli scienziati ormai vicini alla costruzione del dispositivo di depurazione, tra cui il capo del progetto, il padre di Marin. Marin uccide il capo del commando assassino, che si rivelerà essere il fratello di Aphrodia, e fugge da S1 con l’astronave “Pulse’n Burn”. Intanto vengono imbarcati 100 milioni di persone su di una immensa astronave che parte alla volta della Terra, viaggiando nel subspazio. Anche Marin arriva sulla Terra: qui viene salvato e la sua nave modificata per diventare il corpo del Baldios unendosi con altre 2 navicelle, Body Praise e Cat Lenger, create nella base terrestre Blue Fixer. Marin combatte quindi la sua stessa gente in un clima di diffidenza e sospetto; contemporaneamente dall’altra parte Aphrodia è legata a Marin da un sentimento di amore-odio che la lacera: non può dimenticare l’assassino del fratello, il traditore di S1, ma non riesce a scordarsi dello sguardo di Marin che fissava il morente mare di S1 dal faro del porto. Dopo che la guerra ha portato 30 Milioni di morti tra le fila degli alieni Gattler decide di ibernare i restanti civili e di lanciare l’attacco finale alla Terra: fa sciogliere le calotte polari per alzare il livello marino; per i terrestri è un vero genocidio. L’aspetto della nuova Terra semisommersa dal mare assomiglia ad S1 ma Gattler non se ne rende conto finchè uno dei suoi generali, impazzito per i costanti fallimenti delle operazioni militari, attacca la Terra con le armi atomiche, condannandola per sempre. Solo allora, in un drammatico scontro finale tra Gattler e Marin con Aphrodia come spettatrice, tutti si rendono conto che la Terra non è altro che S1 nel passato: il viaggio sub-spaziale verso la Terra era stato solo un viaggio nel tempo! Gattler, ferito, forse mortalmente, rimane custode solitario dei milioni di persone ibernate ed in orbita intorno a Saturno. Marin riporta Aphrodia morente sulla Terra a rivedere ancora una volta il mare.
Nessuna scena Super Deformed o comica. Nessun Eroe Solitario che vince tutte le battaglie grazie al proprio valore. Nessun Amore Indissolubile tra i protagonisti. Una serie disperata  e che sembra dirci che non è possibile cambiare il destino; anche i Terrestri non fanno prigionieri, è una guerra per la sopravvivenza e non c’è spazio per nient’altro che non sia odio.
Record Assoluto: è l’unica serie in cui sono i terrestri a perdere.
39EP (solo 31 trasmessi?), TeleNord, 1982

il coro di Baldios

Belfy e Lillibit
(mori no yoki wa kobitotachi Belfy to Lilibit)
[Tatsunoko 1980]

Favola

I Lillipuziani, Belfy, Lillibit

Gente tipo i Puffi, secondo i giapponesi. Ci riproveranno con Memole dolce Memole. Vivendo in un villaggio popolato dai loro simili, i folletti Belfy e Lillibit imparano a coesistere con la natura rispettandola, accrescendo così la loro saggezza. Come amico hanno anche uno scoiattolo volante che li scarrozza da una parte all’altra del bosco.    26EP, ITA1, 1982

Le Mele Verdi

Belle e Sebastien
(meiken Joly)
[Toho 1980]

Avventura

Sebastien, e il cagnone bianco Belle (Joly)

Sebastien viaggia per cercare la mamma. Belle (Joly) è un cane buono ma tutti lo credono pericoloso; è un pastore maremmano bianco con tanto di botticella appesa al collo. dal romanzo di Cecil Aubry.   64EP, ITA1, 1982

Fabiana

# Bem
(Yookai Ningen Bem)
[Daichi Doga 1968]

Horror

Bem, Bero, Bera.

Stupendo e unico ! Tre sinistri personaggi extraterrestri si possono trasformare in mostri bruttissimi, e sono i buoni ! Bem è un uomo senza pupille che può trasformarsi in esseri bestiali, togliendo dai guai il giovane Bero, il vero protagonista della serie. Bera è una strega e dà una mano anche lei. Bem, Bero e Bera sono tre SPETTRI, che vogliono a tutti i costi diventare umani, e nell’ultima puntata morivano in una casa in fiamme, pensando però di rinascere come esseri umani. Tristissimo. Erano bruttissimi, specie quando si trasformavano, però facevano molta tenerezza.
Record Assoluto: cartone dalla sigla più sanguinaria. Nico Fidenco canta “dell’assassino lui fa un macello, lo pesta a sangue con un randello...” .
26EP, RET4, 1982

Nico Fidenco

Bentornato Topo Gigio

Animali

Topo Gigio

Machemidicimai... Il mitico topo italiano di pezza trasposto nella versione animata dai giapponesi.

Cristina D'Avena

# Bia, la sfida della magia
(Majokko Meg Chan)
[Toei 1974]

Magia

Bia, la famiglia Chapo

N : Noa, Ciosa, Furufu, Cracra

Bia (Meg) è una giovane strega mandata sulla Terra per un periodo di tirocinio, assieme a Noa (Non), una collega rivale. Un ispettore pasticcione deve stabilire chi delle due vincerà la sfida e potrà diventare la regina del regno della magia.
Il finale: né Bia nè Noa diventano regina del Paese delle Streghe, ma vengono rimandate sulla terra in previsione, forse, di un'altra serie che poi non è stata fatta.     72EP, RAI1, 1981

I Piccoli Stregoni, A. Lo Vecchio

Black Ant  [Toei 1980]

Telefilm

 

 

 

Blue Noah
(uchuu kubo Blue Noah)
[Office Academy1979]

Fantascienza

Kei Figlia di Domond (comandante della Blue Noah), Makoto pilota dello Sheila (figlio del progettista della Blue Noah)

N: i Gothamiani

Tre navi che poi diventano tre astronavi. L’equipaggio del Blue Noah, un potente sottomarino da guerra, è in rotta verso il Triangolo delle Bermude, dove è situata una base pronta a trasformare il mezzo marino in una nave spaziale in grado di fronteggiare la minaccia aliena. Il protagonista e’ Makoto, un ragazzo capitato a bordo della Blue Noah per caso (infatti, insieme ad alcuni suoi amici scopre una specie di grotta che poi non e’ altri che un condotto che porta al sottomarino, ancora nascosto sottoterra). Makoto è è il figlio del progettista della Blue Noah, mentre Kei, la sua ragazza, è clamorosamente la figlia del comandante (Domond) dell’astronave. Durante il viaggio spaziale muoiono in successione il comandante (ovviamente sostituito da Makoto) e il secondo (era il comandante del sottomarino Nova, ed era il mito della serie...) La particolarità della Blue Noah, una volta modificata al Triangolo delle Bermuda, oltre a volare nello spazio, e’ quella di aprire ai suoi lati due vani trasformandola in una specie di portaerei superaccessoriata. Inoltre non manca il classico cannone centrale, costituito da una specie di prisma situato alla prua: il prisma si apriva, e dei “raggi-trattori” viola puntavano l’obiettivo, dopodiche’ un raggio enorme partiva. Questa serie ricorda, in molte situazioni, Starblazers. Comunque, Blue Noah non e’ una brutta copia di Starblazers perche’ in quanto a tematiche e situazioni, se ne discosta di molto, offrendo una storia fantascientifica “vecchio stile” molto piacevole.     24EP, RETEA, 1980

Superobots

Bryger
(Ginga senpo Briger)
[Toei 1981]

Robot

N : il temutissimo criminale Kamen Kamen

Nella cintura di asteroidi è situata la base dei Cosmo Ranger J9, una pattuglia che debella la criminalità sulle colonie terrestri nello spazio, grazie al robot trasformabile Briger.     39EP

Franco Martin

Bun Bun
(hoero, Bun Bun !)
[Wako 1980]

Animali

Bun Bun

Cagnolino in cerca della mamma, in compagnia di due cani randagi: il saggio zio, e un bastardino che ha il sogno di essere adottato da una famiglia. Bun Bun è inseguito da un allevatore di cani da lotta, che lo vuole catturare per addestrarlo a combattere.     ITA1, 26Feb1985 ore 16:00

Cristina D'Avena

C’era una volta Pollon
(ochamegami monogatari KoloKolo Polon)
[Kokusai Eigasha 1982]

Comico

Pollon, Eros, Apollo, Zeus e tutti gli altri dei dell'Olimpo.

Attraverso le avventure della figlia di Apollo, Pollon, vengono rivisti parecchi miti greci in chiave umoristica. Pollon vorrebbe diventare una dea vera, e per realizzare il suo desiderio deve raccogliere  delle monete speciali che gli vengono donate da l nonno Zeus ogni volta che si dimostra meritevole, spesso intervenendo per la risoluzione a lieto fine di episodi mitologici. le monete vengono raccolte in un salvadanaio speciale, che quando sarà pieno le permetterà di realizzare il suo sogno. Nel primo episodio le appare in sogno la dea delle dee, che per facilitare il suo scopo le fornisce il "miracolo bon bon", un magico fermacapelli che permette alla bambinetta di realizzare i suoi desideri. Alla fine Pollon riceve l’eredità della Dea delle Dee, e diventa Dea della Speranza. Il suo amichetto di giochi é il bruttissimo Eros. Stacchetto musicale: “sembra talco ma non è, serve a darti l’allegria !” - che sia cocaina?   46EP, ITA1, Set1984 ore 16:30

Caccia al tesoro con Montana
(Montana Jones)
[Marco e Gi Pagot 1991, Rever - NHK Software 1994-95]

 

 

ITA1, 16Giu1997 ore 06:55

Calendar Man
(Time Bokan series Yattodetaman)
[Tatsunoko 1981]

Comico

La principessa Domenica, Tina Ieri, Beppe Domani (Yattodettaman), Avatar Robot, Cosmopavone, Kingstar e Sagittarius, Elephant Cameraman e Nando Martellotti

N : La principessa Lunedì (Mirenjo), il principino Sabato, i due scagnozzi Settembre e Ottobre, il conte Don Giovanni

Altra serie demenziale con i personaggi “stile Yattaman”. Su e giú per il tempo alla ricerca del Cosmopavone, un magico uccello trasformista che permette alla donna che lo cattura di diventare Regina. Il Cosmopavone è ricercato dall’ irascibile Principessa Lunedì, e dalla dolce Principessa Domenica, che si fa aiutare da una coppia degli anni ’80: Beppe Domani e Tina Ieri, fornendo loro un grande robot: Kingstar, che può unirsi a un cavallo meccanico per diventare Sagittarius. Kingstar era invocato tramite il un piffero suonato da Yattodettaman, che non è altri che Beppe Domani travestito. In una puntata viene svelato il mistero del travestimento: in quel momento compare una navetta da cui escono delle dolci fanciulle che gli danno un cibo energetico, lo vestono, e gli fanno fare dello sport. Il tutto in una frazione di secondo ! Ospiti d’onore: il maialino portafortuna (OINK!) e Teru-Teru-Bozu, il pupazzetto che fa cessare i temporali, qui in veste di profeta di sventure per i cattivi. Simpatici anche gli intermezzi di Nando Martellotti il telecronista e di Elephant Cameraman (del quale si vedono solo le gambe), e imperdibile l’ “angolo di Ottobre”, nel quale il corpulento e stupidissimo energumeno fa sfoggio della sua forza bruta, ad esempio rompendo a testate noci di cocco. Nell’ultima puntata Tina dice di voler sposare Beppe.
Nota: un episodio si svolge sotto forma di spettacolo teatrale: fra gli spettatori compaiono i protagonisti delle altre Time Bokan series.
52 EP, ITA1, 1982

Calimero (3 serie)
[1974, 2a serie]

Animali

Calimero, Priscilla

N : Papero Piero

Record Assoluto: l’unico cartone animato italiano che i giapponesi hanno copiato. Per chi non lo conoscesse, è un pulcino nero con in capo il proprio guscio, che vive nella cittadina di... Ovate ! La prima serie trasmessa è italiana (quella originale), le altre due sono giapponesi e introducono un Calimero con il giubbino impegnato in storie più attuali. Creato nel 1963 da Nino e Toni Pagot.   2a serie: 47EP

Campionati di catch

Eventi sportivi

Antonio Hinoki

Incredibile ma vero : l’Uomo Tigre esisteva davvero !!!
Campionati maschili: TeleCity, 1983
Campionati femminili: TeleNova, 1983

Candy Candy -
Dolce Candy
[Toei 1976]

Sentimento

Candy, Annie, Tom, Archie, Stear, Anthony, Terence, Patty, Albert, Miss Pony, Suor Maria, Flanny, il procione Clean

N : Neal, Iriza, la signora Legan, Susanna

La ragazza dal cuore d’oro più sfortunata dei cartoni. Orfanella della Casa di Pony, amica di Tom e Annie, ma questi vengono adottati, il primo da un ranchero, la seconda dai nobili Brighton; Candy ci resta male per essere rimasta sola, e, mentre piange in un prato, viene consolata da un ragazzo in abiti scozzesi che suona una cornamusa (come “una fila di lumache che strisciano”) che poi, andandosene, perde un medaglione. Questo ragazzo rimane impresso nei ricordi di Candy come il Principe della Collina. Candy poi viene richiesta dalla nobile famiglia dei Legan, che ha uno stemma simile al medaglione citato, ma non per essere adottata come una figlia, bensì, come scoprirà poi, per diventare dama di compagnia della perfida Iriza, che, insieme al fratello Neal, non fa altro che organizzare scherzi atroci a suo danno. Candy trova conforto nei membri della servitù e nei cugini dei Legan, i ragazzi della famiglia Andrew: Archie, Stear e soprattutto Anthony, che le ricorda il Principe; i Legan, invidiosi, mandano Candy a dormire in una stalla; fuggendo in barca, viene salvata da Albert, un vagabondo che vive insieme a tanti animali, che compare altre volte per salvarla dai guai. Una volta tornata a casa, i ragazzi Andrew, tutti innamorati di lei,  intercedono presso il misterioso zio William, il capofamiglia che nessuno ha mai visto in volto, per farla adottare. Candy invece ama solo Anthony, che le regala la rosa ‘dolce Candy’, ma che morirà cadendo da cavallo. Lo zio William manda i ragazzi a studiare in Inghilterra, per lenire il dolore della perdita, e la signora Legan copia subito l’idea mandando anche i suoi figli. Nel collegio, Candy si innamora di Terence Granchester, figlio di un nobile e di una famosa attrice, e reincontra Annie, che  si fidanza con Archie, e fa amicizia con Patty, la quale si innamora di Stear, che però parte per la guerra e morirà su un biplano. Dopo il collegio, Candy torna a Chicago e lavora come infermiera in un ospedale, poi viene mandata ad assistere i minatori in una miniera. Intanto Terence diventa attore di teatro, ma un giorno sfiora la morte in un incidente sul palco che purtroppo costa una gamba all’attrice Susanna Marlowe, nel tentativo di salvarlo; questa (istigata anche dalla perfida madre), costringe Terence a fidanzarsi con lei come premio per avergli salvato la vita. In seguito Susanna tenta il suicidio, ma, salvata da Candy, si pente e scioglie Terence dal suo debito; Candy, provando pietà per Susanna, decide di separarsi da lui, che la implora di non andarsene, e di fatto non lo vede più, anche se continuerà a pensare a lui. Nell’ultima puntata Candy apprende che Albert, lo zio William e il Principe della Collina sono la stessa persona, poi torna alla casa di Pony per una festa insieme a tutti i suoi amici, mentre Terence è in tournee. Ultime parole fuori campo dette dal narratore: "...l'amore di Terence l'accompagnerà per tutta la vita." BUGIA: questo è il lieto fine che ci hanno propinato in Italia; in realtà gli ultimi episodi sono realizzati in modo confuso e non si capisce bene cosa succeda (non per colpa dei soliti cesoiatori nostrani), perciò eccovi il VERO finale, preso dal manga: Candy effettivamente non vede più Terence, ma un giorno lo scopre alcolizzato che recita in un tendone da circo, lui la vede nel pubblico e riprende a recitare magistralmente come un tempo; si vede la presentazione finale di Albert alla famiglia (che resta con un palmo di naso, scena ingiustamente omessa nel cartone, anche se scontata) e, infine, Candy si fidanza proprio con Albert, riconoscendo che lui le è sempre stato vicino fin dall’inizio!!
Nota: Dal montaggio di alcuni episodi della serie, sono stati realizzati in Italia due lungometraggi: “Candy Candy” e “Candy e Terence per sempre”. A differenza della serie televisiva, il secondo film si conclude a lieto fine: Candy e Terence si ritrovano a Londra dove Candy si precipita dopo aver letto sui giornali della rottura del fidanzamento tra Terence e Susanna Marlowe. I due vivranno, così, insieme per sempre. La scena è stata ricostruita attraverso un’operazione di montaggio di alcune scene precedenti, per rendere il finale del film meno drammatico. La Fabbri Editore continuò il fumetto sulle sue pubblicazioni, proponendo un seguito ancora più incasinato della storia originale, in cui, pensate, Candy alla fine si mette insieme a Neal, che la accompagna in Africa a cercare la madre !!
Nota: alcuni hanno rilevato delle contraddizioni cronologiche, tipo che la serie si svolge in due epoche diverse: si tenga presente che la vita di Candy presenta parecchi punti in cui non viene detto cosa succede e, anche se chi guarda vede gli avvenimenti susseguirsi in modo continuo, in realtà passano degli anni (esempio: il periodo in ospedale). Alla fine della serie, comunque, Candy ha più di vent’anni.
Record Assoluto: in edicola c'era  la serie "Candy Candy col disco": ogni 15 giorni usciva un album con la storia narrata e un 45 giri, ciò per un totale di oltre 50 uscite! Alla fine era uscito un LP con tutte le canzoncine contenute nella serie e gli spartiti. La serie fu ristampata varie volte.
dal fumetto di Kyoko Mizuki e Yumiko Igarashi.     115EP, TeleReporter, 1980

 

Cantiamo Insieme
[Nippon Animation 1991]

Avventura

Maria

Tratto dal film “tutti insieme appassionatamente”. Una giovane suora di nome Maria, entrata nella villa di un ricco barone in veste di educatrice dei bambini residenti in quella casa, avrà una love-story col barone stesso e alla fine si sposeranno. Tra l’altro, nella sigla iniziale è incredibilmente rivelato il finale della storia, con le immagini del bacio degli sposi in chiesa! Scandaloso!

Cristina D’Avena

Capitan Futuro
(Captain Future)
[Toei 1978]

Spaziale

Android, Robot, Simon Wright (il cervello volante), Joan Landor, Ken Scott, Otto, Ezlla Garnie

Viaggiano nella galassia cercando torti da raddrizzare, su una astronave (il Future Comet) che funziona a base di calcio. In una puntata rimangono a secco e uno per salvarli si butta nel ciclotrone. Le navette si chiamavano Cosmoliner, e c’erano nella serie pure due mascotte, il cane Yiek e la tartaruga Oak. La bella Joan è innamorata del protagonista (che contraccambia).
dai romanzi di Edmond Hamilton.     52EP, RAI1, 1981

I Micronauti

# Capitan Harlock
(1a serie: uchuu kaizoku Kyaputen Harokku, 2a serie: Wa ga seishun no Arcadia - Mugen Kido SSX)
[Toei 1978]

Spaziale

Harlock, Tadashi, Yattaran, Firefly, Yukie, il dottor Zero, Meeme, il robot Wha-Wha

N : gli umanoidi, le mazoniane, la regina Raflesia,
il Ministro Kirita

Nell’anno 2976 l’umanità vive tranquilla e in pace. Ma i terrestri, serviti in tutto dalle macchine, vivono in uno stato di totale indolenza, e solo pochi spiriti liberi cercano di combattere quest’incosciente e generalizzata apatia: sono Capitan Harlock, pirata dello spazio, e l’equipaggio della sua nave spaziale, l’Arcadia, dotata di cannoni laser e di un rostro a prua in grado di squarciare le navi nemiche.  Il Ministro Kirita, potente comandante militare terrestre, dà loro la caccia. Ma non è l’unico nemico per il nostro eroe: Harlock si accorge che le mazoniane, un popolo di esseri vegetali comandato dalla Regina Raflesia, si appresta a invadere la Terra indifesa. Anche dopo averle sconfitte, si sente rifiutato dal ministro Kirita, il quale teme che la ventata di libertà che Harlock porta con sè possa contaminare il suo popolo. Harlock, amareggiato, ritorna da solo sull’Arcadia a solcare la solitudine dello spazio, lasciando al suo equipaggio il compito di creare un mondo migliore. Sarà presente come ospite in 2 puntate della serie Galaxy Express 999, e interprete di un film d’animazione, “My Youth in Arcadia”; il film si svolge prima della serie TV, e spiega la genesi dei personaggi nonchè dell’astronave (che si chiama Arcadia, perchè Phantom Harlock, un antenato del protagonista, pilotava un biplano Fokker chiamato così). La 2a serie, "Arcadia della mia giovinezza: orbita infinita SSX) si pone cronologicamente dopo il film e prima della 1a serie, Harlock prosegue il suo viaggio alla ricerca della libertà, accompagnato dalla coraggiosa regina Esmeralda (che è vestita come lui). Durante il viaggio incontrerà il giovane terrestre Tadashi, rimasto orfano a causa di un attacco degli Umanoidi, il quale decide di unirsi all'equipaggio per vendicarsi.
Nota: il film è stato trasmesso da ITA7 qualche anno fa, ed è stato riproposto ad ottobre da Italia1, tagliuzzato, diviso in quattro puntate, trasmesse senza avvisare prima, e, per giunta, cambiando l’orario dell’ultima parte! Per fortuna hanno avuto almeno il rispetto di non mettere una sigla fatta da loro: infatti la sigla l’hanno tolta del tutto...
Nella prima serie si parla spesso del computer dell’Arcadia, il quale non è altri che il cervello del compianto amico di Harlock, Toshiro. Toshiro ama Esmeralda ed è da questa ricambiato. Dalla loro unione nascerà Maiu la bambina della prima serie a cui Harlock  regala un’ocarina.(inserire tra i buoni)
Attenzione : Harlock ama una certa Maia, come si vede in “L’Arcadia della mia giovinezza”. Maia alla fine del film muore e viene lanciata nello spazio alla maniera dei pirati. Ebbene, il suo corpo verrà recuperato e diventerà un robot, nientepopodimenoche Maisha di Galaxy Express 999. Ciò è anche intuibile nella puntata di Galaxy Express 999 in cui Harlock è seduto a un tavolo di un bar, ma non si avvicina a Maisha. Masai viene a sapere che il grande eroe  e Maisha si conoscono, ma  quest’ultima si limita ad affermare che in passato è successo qualcosa che li ha allontanati.
Nota: In Italia è stato realizzato anche un lungometraggio, dal titolo“Le nuove avventure di Capitan Harlock”, nato da un’operazione di montaggio di alcuni episodi della serie stessa.
Infine una lancia spezzata in favore di Kirita, che a metà della prima serie dimostra di essere uno degli ultimi valorosi uomini terrestri, e ,divenuto amico di Capitan Harlock, difenderà da solo contro decine di Mazoniane l’accesso alla sala del computer dell’Arcadia. L’astronave si salverà solo a prezzo della vita del grande generale, il quale verrà lanciato nello spazio con una capsula e avrà gli onori e il  massimo rispetto del suo ex-nemico Harlock.Questa è una puntata da videoteca!
di Reiji Matsumoto.   1a serie: 52 EP, RAI2, 1979 - 2a serie: ITA7, 22EP

La banda dei bucanieri

Capitan Jet
(Jetter Mars)  [Toei 1977]

Robot

Jetter Mars, la robottina Miri

Jetter Mars, vero e proprio sosia di Astroboy creato con scarsa convinzione per la Toei dallo stesso Ozamu Tezuka.     27EP

Sara Kappa

Capitan Ultra

Telefilm

 

TeleNova, 1981

 

Cara Dolce Kyoko
(Maison Ikkoku)
[Kitty Film 1986]

Sentimento

Kyoko Otonashi, Yuusaku Godai, il cane Soichiro, Kozue Nanao, Shun Mitaka, Azuko (Asuna) Kujo, Akemi Ropponji, Yotsuya, Hanae Ichinose, Kentaro, Ikuko Otonashi, Ibuki Yagami, nonna Yukari, Sakamoto

Meraviglioso e indimenticabile serial sentimentale, che copre una durata di cinque anni. Il diciottenne Godai, squattrinato ma timido e sincero, si innamora a prima vista di Kyoko, appena questa viene a lavorare come amministratrice alla Maison Ikkoku, una vecchia pensione che dà il nome alla serie; ben presto però scopre che Kyoko, maggiore di due anni, é vedova e pensa ancora al suo giovane marito scomparso, Soichiro, lo stesso nome che lei ha dato al suo cagnone bianco. Passa il tempo, intanto Godai frequenta l’università, con scarso successo, anche a causa delle chiassose feste che gli altri inquilini della pensione organizzano in camera sua, suo malgrado: sono Yotsuya, un misterioso individuo sempre senza un soldo; Akemi, una trentenne dai capelli rossi, che gira per casa sempre seminuda; e Ichinose, una cicciona sempre ubriaca. C’è anche una ragazza, Kozue, che si innamora di Godai, e un ricco insegnante di tennis, Mitaka, che fa altrettanto con Kyoko. In seguito Godai, insegnando come supplente in un liceo, incontra Yagami, una ragazzina decisa a tutto pur di conquistarlo. Questa parte della storia è molto gustosa, perché Kyoko è chiaramente gelosa, anche se non lo vuole ammettere. La storia vede comunque un costante ma inesorabile avvicinamento tra Godai e Kyoko, che dopo alcune puntate nelle quali tutto sembra irrimediabilmente compromesso a causa di una lunga serie di equivoci, alla file si sposano, nell’episodio 96, all’età di 23 e 25 anni. Nello stesso episodio c’è anche uno stacco di 1 anno, nel quale assistiamo a come sono cambiati i personaggi, e abbiamo modo di vedere Haruka, la figlia di Godai e Kyoko appena nata, mentre i genitori le mostrano la Maison Ikkoku, dove loro si sono incontrati per la prima volta... sniff... (scusate ma quando penso al finale di questa stupenda storia mi emoziono sempre, ho pure un quadretto della famigliola appeso al muro sopra al mio letto, NdPM). Esiste anche un film di questa serie, chiamato semplicemente “Maison Ikkoku: the movie” che ha luogo il giorno prima delle nozze, con Yagami nelle vesti di guastafeste.
Nota: Nella 15a puntata si intravede un manifesto con Lamù e Ran. In altre puntate  si vedono i protagonisti leggere le avventure di Lamù e una volta Godai legge persino il fumetto di Maison Ikkoku: pensa che idiota, bastava leggere tutta la serie per sapere che si sarebbe sposato con Kyoko!!!
Nota: nell’episodio 9 si può udire la frase “fare l’amore con”. Una vicina di casa dice a Kyoko: “se io mi fossi trovata al tuo posto, non mi sarei lasciata sfuggire l’occasione di fare l’amore con quel bel ragazzo”. Una frase simile si è sentita anche in Gordian e in Lamù (vedi).
dal fumetto di Rumiko Takahashi.     96 EP
Record Assoluto: in un sondaggio mondiale su internet questo cartone è stato votato come il migliore in assoluto. Analogo risultato ha ottenuto il sondaggio di PM sui cartoni trasmessi in Italia. Quindi se non l’avete ancora visto, rimediate subito perchè ne vale sicuramente la pena !

10 sigle originali giapponesi
(bellissime!)
Un grazie di cuore a  Kenji Kawai che le ha composte

Cari amici animali
(Anime yasei no sakebi)   [Wako 1982-84]

Animali

 

In ogni episodio vengono presentati nuovi personaggi del mondo animale in commoventi avventure.     1a serie: 22EP 2aserie: 4EP

 

Carletto, principe dei mostri   (Kaibutsu kun)   [1968-1980]

Horror

Carletto, Frankie, il Conte Dracula, Wolf l'Uomo Lupo

Carletto, il principe dei mostri, vive nell’ambasciata di Mostrilandia. Ha il potere di allungarsi e di cambiare le sembianze del volto, vive improbabili avventure insieme ai suoi amici.     2a serie: 47EP, ITA1, 1983
Nota: E’ stato trasmesso anche il lungometraggio “La spada del demone”, EuroTV, 5Mag1985 ore 18:00

I mostriciattoli (2 sigle)

Charlotte
(wakasuka no Charlotte)
[Nippon Animation 1977]

Sentimento

il Cavaliere, Charlotte, la mamma Simona, il nonno Duca di Monform, il criceto Spiga e il ragazzo bruno che ama Charlotte e che nell’ultima puntata va in Francia dal nonno di lei.

Ragazzina sfortunata, seconda solo a Candy Candy ! Vive in Canada, in un ranch lasciatole dai genitori che sono morti in un naufragio: il padre stava andando a prendere la madre, ritrovata dopo tanti anni durante i quali era stata ritenuta morta. Disperata per l’accaduto, Charlotte viene incoraggiata da un protettore misterioso chiamato “Il Cavaliere”. Viene richiamata dal nonno in Francia per essere educata come una nobildonna, e lì scopre la vera storia della sua famiglia: i genitori si erano sposati senza il consenso del nonno, duca di Monform, ed egli scacciò con un inganno la donna. Alla fine la madre di Charlotte rispunta fuori, ma la bambina stranamente, quando alla fine riabbraccia la madre, non prova nessuna emozione. Infatti, con un colpo di scena, la donna risulta essere la zia di Charlotte, era tutto un piano escogitato dal nonno per allontanare Charlotte dalla mamma. Venuta a conoscenza della verità, la ragazza fa di tutto per lasciare la Francia e raggiungere la madre in Canada.     30EP, ITA1, 1980

I Papaveri Blu

Che famiglia è questa family
(Oh ! Family)
[Knack 1987]

Sentimento

Wilfrid, Sharon e i tre figli Tracy, Fea e Key

Le vicende della famiglia americana Anderson; un figlio, Key, dalle chiare tendenze omosessuali, è spesso al centro di piccoli equivoci che provocano l’imbarazzo dell’intera famiglia. in Italia, l’episodio “Los Angeles: un incontro col destino” è stato omesso a causa di un bacio che Key dà al ragazzo di sua sorella Fea.    26EP

Cristina D’Avena

Chi ha bisogno di Tenchi   (Tenchi Muyo)   [AIC Production 1992]

Fantasy

Tenchi, Ryoko

Tenchi, perseguitato da un malaugurato destino, precipita un giorno in un ambiente situato al di sotto di un albero dove entrerà in possesso di una spada magica e libererà una ragazza demone di nome Ryoko che i suoi antenati avevano imprigionato lì secoli prima. Da questo momento in poi la vita di Tenchi sarà completamente stravolta e, a causa della sua nuova inseparabile “compagna” , il protagonista vivrà una serie di esilaranti avventure al limite del paradossale.     JTV, 1997

 

Chi viene in viaggio con me

Animali

gli stessi de “il giro del mondo di Willy Fog”

Willy Fog e i suoi amici si gettano in un’altra avventura, sempre tratta dalle opere di Jules Verne: Viaggio al centro della Terra!     ITA1

Cristina D’Avena

Chobin, il principe stellare
(hoshi no ko Chobin)
[Tatsunoko 1974]

Animali

Chobin, l'orso Cumandon, la rana GraGra (col girino in bocca), il coniglio Rapidan
N : Brunga e gli occhi alati

Chobin é solo un bozzolo giunto sulla Terra in aun’astronave a forma di uovo, ma un giorno diventerà un principe dalla forma umanoide. Deve togliere la madre dalle grinfie di Brunga, e si fa aiutare dagli amici della foresta, da un vecchio e dalla sua nipotina.   26EP, ITA1

Il Mago, la Fata e la Zucca Bacata

Ciao Sabrina
(Idol densetsu Eriko)
[Ashi Productions / TV Setouchi / Big West   1989]

Musicale

Sabrina, Milena, Giorgio, Ines, Max, Guido, Gianluca, Daniela
N : la rivale Susi, Rolando, Simonetta, Roberta

Sabrina è una ragazzina dodicenne, figlia di un noto imprenditore musicale che muore in un misterioso incidente stradale. L’ultima opera compiuta dal padre era la costruzione del centro Marine Stage, ma dei problemi durante l’inaugurazione dello stesso sembra compromettere tutto. Allora Sabrina decide, per calmare gli spettatori in fuga, di cantare una canzone davanti alle telecamere di mezza nazione da dedicare al padre ed alla madre rimasta in coma all’ospedale. Nasce così la sua carriera di idol nel mondo dello spettacolo, costretta anche dai ricatti dell’avido fratellastro del padre, Rolando, per poter pagare tutte le spese per il Marine Stage.
Mentre nell’originale giapponese erano diverse le voci del parlato e del canto di Eriko (Sabrina) , in quella italiana entrambe le parti sono di Nadia Biondini.
ITA1, 13Nov1996 ore 08:30

Cristina D’Avena

City Hunter
[Nippon Sunrise 1987-88]

Poliziesco

Hunter (Ryo Saeba), Kreta (Kaori Makimura), Falcon (Umibozu), Selene, Reika

Hunter è un detective precisissimo con la pistola, che non disdegna anche incarichi al limite della legalità. Per contattarlo, bisogna scrivere un messaggio sul cartellone delle informazioni della stazione di Shinjuku, firmandosi XYZ. Hunter ha un solo punto debole: le donne. Pretende sempre pagamenti “in natura”, ma alla fine non rimedia mai niente. Hunter vive insieme a Kreta, sorella del suo collega Jeff (Hediyuki Makimura), assassinato da un cartello di narcotrafficanti; pur essendo molto carina, Hunter la ignora, poiché la considera una sorella e ha promesso a Jeff morente di prendersi cura di lei. Tra l’altro si scopre che lei in realtà era stata adottata, e Hunter è il solo a saperlo; poi salta fuori la vera sorella maggiore di Kreta. Kreta è gelosissima di Hunter, e ogni volta che lui ci prova con un’altra, tira fuori un impossibile martellone tascabile con peso selezionabile (di solito sceglie 100 tonnellate) e glielo sbatte sulla capoccia. Selene e Reika sono due sorelle poliziotte che spesso chiedono aiuto a Hunter, con la promessa mai mantenuta di andare a letto con lui. Falcon (Umibozu, cioè Monaco dalla testa pelata) è un gigantesco guerrigliero ex mercenario ed ex nemico di Hunter, che ora aiuta spesso il nostro eroe a togliersi dai guai. Falcon è timidissimo con le donne e ha paura dei gatti. Miki è la sua fidanzata, la nuova proprietaria del locale Cat’s Eye Cafè, dove Hunter incontra le sue clienti (ma non c’è traccia delle tre famose ladre). Da notare l’automobile di Kreta: una Fiat Panda super scattante; Hunter ha una tostissima Rover Mini Cooper. Ma perché poi hanno ribattezzato “Kaori” in “Kreta”? Che è, un’isola ?
di Tsukasa Hojo,  lo stesso autore di Occhi di Gatto (e si vede). La versione a fumetti di City Hunter è molto meno castigata del cartone, soprattutto per quanto riguarda le vistose erezioni del nostro simpaticissimo eroe.     1a serie: 51EP, ITA7, 6Gen1997 ore 20:15 - 2a serie: 63EP, ITA7, 6Mar1997 ore 20:15

Originale in inglese

Coccinella
(tentomushi no uta)
[Tatsunoko 1974]

Comico

Coccinella

La bambina in una famiglia di 7 orfani, poverissimi ma orgogliosi, che non accettano gli aiuti offerti dal nonno ricchissimo. Coccinella va in giro con cani e porci (letteralmente) e anche con gatti pulciosi. Non mancano le gocce di muco e le lacrime a pendolo.    104EP

I cavalieri del re

Combatter
(chodenji robot Combattler V)
[Toei 1976]

Robot

Hyoma, Juzo, Daisaku, Kyosuke, il Prof. Nonbora, sua figlia Chizuru

N : il generale Garuda

Robot clone di Vultus 5, è praticamente uguale, anche la forma delle astronavi componenti è uguale ! I piloti alla guida del robot elettromagnetico Combattler V sono 4 ragazzi: Hyoma, Juzo, Daisaku e Kyosuke, e vengono rapiti dal professor Nonbora per guidare il robot dato che sono in possesso di facoltà mentali speciali. A loro si unisce Chizuru, la figlia del Prof. I loro nemici sono gli abitanti della stella Cambel, il cui generale, Garuda, alla fine della serie si schiera con i terrestri. Il colpo finale del robot consisteva nel far fuoriuscire dalle braccia una grossa punta e passava da parte a parte il robot nemico ruotando ad alta velocità, il colpo si chiamava "vite elettromagnetica".     46EP

Non c'era una vera e propria sigla, ma solo la scena della trasformazione (con solo gli effetti sonori)

Conan, il ragazzo del futuro
(mirai no shoonen Conan)
[Nippon Animation 1978]

Avventura

Lana, Conan, Gimsey, il dottor Rao, il capitano Deis

N : Monsley (alla fine si converte), Lepka, Uro

Dopo l’orrore causato dalla guerra e dallo scoppio di letali bombe magnetiche, le acque hanno sommerso gran parte delle terre. Conan è un ragazzo fortissimo figlio di uno degli astronauti che si sono salvati al cataclisma, mentre Lana è la nipote del Dottor Rao, uno degli scienziati responsabili di aver creato l'arma che ha devastato il mondo, col quale comunica telepaticamente. Quando Lana viene rapita dai militari di Indastria, una delle poche città rimaste, Conan corre in suo aiuto. I militari hanno bisogno del Dr. Rao perchè è in grado di riattivare i meccanismi della Grande Torre, che permetteranno di ricavare una grande quantità di energia solare grazie a un satellite posto in orbita. Ma alla fine Indastria sprofonda, e i sopravvissuti ricominciano una nuova vita su un continente riemerso che compare all’orizzonte.
di Hayao Miyazaki, tratto da “the incredible tide” di Alexander Key.
Nelle intenzioni di Miyazaki, Indastria rappresenterebbe la Russia società militarista come è vista dagli americani, mentre l’isola di Hyarbor gli USA in cui l'ordine sociale e` stato abolito.   26 EP, RET4, 1982

Georgia Lepore

Cristoforo Colombo

Storico

Colombo, Regina Isabella

N: il Re di Spagna

Cartone animato che rievoca le avventure del giovane marinaio genovese Cristoforo Colombo che sogna di solcare i mari a bordo di una nave, ma il suo sogno è ostacolato dal padre Domenico che vuole che suo figlio segua le sue orme e diventi tessitore. La passione e la determinazione di Cristoforo riusciranno però a convincere il padre Domenico il quale, alla fine, lascerà suo figlio libero di decidere del suo destino. Inizia così la storia “ufficiale” del marinaio genovese Cristoforo Colombo... La serie è stat co-prodotta da 5 paesi e apparve in TV nel periodo dell’anniversario della scoperta dell’America e i festeggiamenti per le Colombiadi.    CAN5, 1992

Cristina D’Avena

Cybernella
(Miracle Shoojo Limit Chan)
[Toei 1973]

Magia

 

Cybernella (Limit) è la copia di una ragazza morta prematuramente, creata in laboratorio dal padre. Cybernella nasconde anche ai suoi amici più cari il fatto di non essere la ragazza scomparsa.

I Vianella (Edoardo Vianello e Wilma Goich)

Cyborg 009, i nove supermagnifici
[Toei 1968-1979]

Fantascienza

I Cyborg da 001 a 009, il Dottor Gilmor

N : il Fantasma Nero, i Cyborg malvagi 012 e 013, i terribili giganti di pietra

Un gruppo di 9 androidi dall’aspetto umano, in uniforme rossa: ognuno è dotato di un particolare potere. Sono stati tutti creati per uccidere dal Fantasma Nero, il Signore dei Mercanti di Morte. Ben presto il lato positivo prende in loro il sopravvento e diventano buoni. Ecco alcuni dati, tratti dal primo episodio (“Il risveglio degli Dei”):
001: Ivan Whisky, un infante col succhiotto, è il capo della squadriglia, ha enormi poteri mentali e telecinetici.
002: Jet Link, ha un ciuffo e un naso enormi, può volare.
003: Francoise Arumaa, una ballerina con una super-vista e un super-udito.
004: Alberto Ainrihi, ha armi segrete in ogni parte del corpo.
005: Geronimo Giunia, un indiano gigantesco fortissimo.
006: Chang, un ricco cinese proprietario di ristoranti, sputa fuoco.
007: Bureeto Buriten, si può trasformare in animali o oggetti.
008: Piunma, un guardiacaccia negro, sa respirare sott’acqua.
009: Joe Shimamura, un pilota di Formula 1, ha il potere del teletrasporto rapido.
Il finale: I cyborg fanno la conoscenza di Gandaru (una specie di santone), fratello dei 3 capi del Fantasma Nero. Se Gandaru si avvicina a uno di loro, entrambi stanno male. I cyborg attaccano la base del Fantasma Nero, e i tre fratelli si fondono in un unico essere, potentissimo. Quest'ultimo fugge su di un razzo, sul quale sale anche Gandaru. Alla fine è Gandaru a sconfiggere il trittico, come sottolineato anche dal capo dei cyborg nelle battute finali della serie.     1a serie, 26 EP, ITA1, 1982

Nico Fidenco

D’Artacan
(Wan Wan sanjuushi)   [Nippon Animation 1981]

Animali

 

I Tre moschettieri sono dei cani.
24EP, RAI2, 1983

 

D’Artacan,
il ritorno di -
[Nippon Animation 1981]

Animali

D’Artacan Giulietta, Fleur, Philippe

N : Widimer, Milady, Richelieu

D’Artacan è diventato padre di due incazzosi cagnetti, Philippe e la più piccola Fleur, frutto del matrimonio con Giulietta. Presto si ritroverà con i 3 moschettieri per risolvere i soliti guai. I nemici sono Widimer, capo delle guardie del cardinale, Milady, gatta perfida ed affascinante, Richelieu (un uomo ?)     24EP, CAN5, 1990

Cristina D’Avena

D’Artagnan e i moschettieri del re
(anime sanjushi)
[Gakken 1987]

Storico

D’artagnan, Athos, Portos, Aramis

N : Milady, Maschera di Ferro

Le avventure dei quattro giovani moschettieri del Re subiscono una ventata di rinnovamento: D’Artagnan è un volenteroso ragazzino di campagna, Aramis è una bellissima donna che cela il suo sesso per poter vendicare la morte dell’amato. Portos e Athos invece sono ‘tradizionali’. D’Artagnan ha un ronzino chiamato Ronzinante e per amico Jean, un moccioso scalzo. C’è anche Constance, dama di compagnia della regina, e la perfida Milady.     52EP

Cristina D’Avena

# Daikengo
(Uchuu majin Daikengo)
[Toei 1978]

Robot

il principe Ryger, la principessa Rai (Cleo)

N : I Magellani, Lady Baracross, Roboleon

Daikengo robot viaggia nello spazio per ristabilire la pace galattica; a bordo, il principe Ryger, che è fuggito dal pianeta Emperius per debellare la minaccia al di fuori dei confini del proprio regno, per non coinvolgere la popolazione; lo aiutano Cleo, figlia del corrotto primo ministro, e due simpatici automi, Anike e Otoke. Combattono contro la malvagia Lady Baracross, al comando delle forze d’invasione, e il suo sottoposto Roboleon, provvisto di cappello napoleonico. Daikengo è il primo componibile con sportellini davanti alla bocca, che si aprono quando si arrabbia.
Nota: molti considerano Cleo come la più bella ragazza made in Japan.
26EP, TeleReporter, 1981

 

# Daitarn 3
(Muteki Kojin Daitarn 3)
[Nippon Sunrise 1978]

Robot

Haran Banjo, Reika, Beauty, Toppy, Mr. Garrison

N : I Meganoidi ,
Don Zaucker, Koros aiutante di Don Zaucker nonché madre di Banjo

Benjo urla “Daitaaaan.. azione !”, e dal mare sopraggiunge il robot. I nemici sono i Meganoidi, cyborg che si trasformano in MegaBorg aumentando le dimensioni in una specie di ring. La famosa Energia Solare del Daitan è convogliata da un satellite nello spazio. L’espressione della faccia del robot cambia a seconda delle situazioni ! Una curiosità: le misure di Beauty sono 95-60-90, come affermato nella 6a puntata. Nella 7a puntata, invece, vediamo il nascondiglio del robot: dalla villa di Banjo, nei sotterranei, si prende una navetta-ascensore, che conduce fino a sotto la superficie del mare. La navetta segue un percorso alquanto tortuoso, che taglia anche lo stesso mare, per poi arrivare ad una specie di torre situata sotto il mare (scopriremo in realtà che la torre non è altro che l'astronave spaziale con cui Banjo era fuggito da Marte, e che di "torri" ce ne sono in realtà ben cinque!). Ogni volta che il Daitarn viene chiamato dal ciondolo-trasmittente di Banjo, si apre dalla "torre" uno sportello, dal quale passa il robot in configurazione "Daitarn Spaziale". I meganoidi provengono da Marte, e hanno la missione di “assimilare” i terrestri per farli diventare come loro (proprio così, come i Borg di StarTrek). Sono alimentati da una batteria che si inserisce nel fianco destro senza la quale non possono trasformarsi. Il finale: Koros decide di lanciare Marte contro la terra per distruggere tutti gli esseri umani ma Haran Banjo, Garrison, Beauty, Reika e Toppy partono con dei razzi alla volta di Marte. Banjo sfugge alle armate dei meganoidi lanciandosi verso il palazzo di Don Zauker. Lì trova Koros che lo assale ma ha la peggio; nel momento in cui Banjo sta per uccidere Koros, Don Zauker si risveglia dal suo sonno per combattere. Dopo un'estenuante battaglia Don Zauker viene sconfitto e i buoni possono fare ritorno sulla Terra. A questo punto la scena si sposta nella villa: la banda si scioglie definitivamente, Beauty ritorna da suo padre salendo a bordo di una chilometrica Cadillac, Toppi se ne va con la sua piccola sacca sulle spalle, Reika saluta Garrison, e sparisce nel buio della notte. Garrison è l'ultimo ad andarsene, chiude i cancelli della villa e s'incammina lungo il viale, sommerso da una pioggia scrosciante. Mentre aspetta il pullman, fissando la villa in cui si scorge ancora una luce accesa, batte il piede per terra e  grida al cielo le famose parole :"Uno, due, tre, Daitarn 3!" e la scena si sposta verso una villa ormai vuota, dalle luci spente. Non credo ci sia molto da aggiungere: ben poche serie possono vantare un finale così intenso e malinconico. E la forza, l'incisività di questo finale, è oltretutto accentuata dal forte contrasto che esso ha con lo spirito dell'intera serie: quanto  la serie era allegra, umoristica e per certi versi totalmente comica, tanto il finale è melanconico. Un finale così non può che entrare nella leggenda, rendendo la serie di Daitarn 3 un vero capolavoro.
Nota: In una puntata il nemico si sdraia nell’aria aspettando che Daitarn abbia finito la trasformazione.
Nota: Nella 33 puntata di Daitarn III, è Garrison a comandare il Daitarn. Combatte come e meglio Banjo (infatti non passa per la solita trafila: inizio bene-sono in difficoltà-alla fine vinco, tipica di tutti i robot, ma non ha mai la minima difficoltà. La domanda sorge spontanea: perché non è Garrison a comandare Daitarn invece di Banjo, dato che è molto più bravo?40EP, RETEA, 1980

I Micronauti

# Daltanious
(mirai robot Daltanias)
[Nippon Sunrise per Toei, 1979]

Robot

Kento, Dani, Sanae, Dr. Earl, Tanosuke, Manabù, Jiro, Mita, il robot Calinga, il maiale Jimmy

N :
gli Akron, il supremo Kloppen del pianeta Zaar (il biodroide di Nishimura).

Giappone, 1995. Dopo un attacco alieno la Terra è ridotta alla rovina totale, le grandi metropoli non sono altro che cumuli di macerie. Gli invasori spaziali provengono dal pianeta Zaar e si chiamano Akron. Il loro capo è il crudele 'megaimperatore' Cloppe (Ormen). Affamati, laceri, ormai rassegnati, i sopravvissuti terrestri si aggirano fra le rovine senza scopo, compresi i bambini che vivono ormai solo di espedienti, rubando cibo agli strozzini che approfittano della situazione. La vicenda prende inizio quando Kento, Dani (Danji), Sanae, Tanosuke, Jiro e Manabu costituiscono una banda di ragazzini abile nell'arte di arrangiarsi. Il capobanda è Kento, il maggiore del gruppo, un intraprendente adolescente che, un giorno, durante una fuga tra i boschi dopo un furto, scopre casualmente una caverna, che è l'ingresso segreto di una straordinaria base spaziale computerizzata, a capo della quale sta uno scienziato anziano, dall'aspetto imponente, e dal passato oscuro e misterioso. Arriva nello strano luogo anche Dani e sarà proprio ai due ragazzi che lo scienziato affiderà il compito di difendere la Terra. Il vecchio vede in loro risorse e capacità fuori del comune. Dani guiderà infatti l'astronvae Gumper o Aquila Spaziale, mentre Kento sarà il pilota del robot Atlas. Questi due componenti, uniti ad un terzo, un leone meccanico chiamato Beralios, formeranno, unendosi, il gigantesco robot Daltanious, che aiuterà a difendere la Terra dalla minaccia aliena.Purtroppo, il progetto è incompleto: il leone meccanico è scomparso, e i ragazzi dovranno per il momento affidarsi solo alle forze dei loro due mezzi. Dopo una prima battaglia di inaudita violenza contro gli Akron, Earl decide di rivelare ai piloti la sua vera identità: è uno scienziato di Elios, un pianeta che viveva in pace e godeva di una civiltà avanzatissima. Là egli costruì i 3 robot destinati ad unirsi in uno solo, il Daltanious.  Il pianeta fu però attaccato dagli Akron, decisi a sottomettere l'intera galassia: Anche Nishimura, l'imperatore di Elios, fu ucciso, ma Earl riuscì a mettere in salvo l'erede al trono Arin (Harlyn). In seguito ad una tempesta di meteoriti però Beralios fu disperso, e così pure il bimbo. Il pianeta Elios era stato distrutto dagli stessi invasiori che ora stavano sottomettendo la Terra... ed era compito di Earl cercare di opporsi con tutti i suoi mezzi. Durante un nuovo attacco alla base però, Beralios riappare, richiamato improvvisamente da Kento quando il ragazzo, in difficoltà contro gli Akron, sprigiona una potente croce di luce: grazie a questo potere straordinario Earl riconosce in lui l'erede del trono di Elios, il figlio di Arin. Ora l'imponente robot Daltanious è completo con tutti e tre i suoi componenti, e risulta invincibile perfino agli spietati Akron. La Terra è dunque salva: ad uno ad uno, i mostri di Akron vengono abbattuti inesorabilmente. La frase pronunciata prima di infliggere il colpo finale con la Spada Infuocata é: “Daltanious.. vince!”. Ma Daltanious non ha ancora finito: gli resta ancora da liberare il sottomesso pianeta Elios, e quindi conquistare Zaar, la roccaforte nemica. Daltanious non ha alcuna difficoltà nel compiere la grande impresa di liberazione della galassia, ma un colpo di scena si prepara, sul finire della battaglia: dopo aver annientato per sempre Zaar, i nostri eroi scoprono che Ormen si è salvato grazie ad una navicella d'emergenza dove si è chiuso durante l'ultimo attacco. Durante la fuga, i nostri riescono a vedere il suo volto: Arin, padre di Kento, riconosce in quel volto suo padre Nishimura, l'ultimo imperatore di Elios, e ne resta sconvolto. In realtà Ormen è un biodroide, una copia perfetta di Nishimura. Sarà proprio Ormen a raccontare all'erede la vera storia: "dovrai sapere" gli grida "su quale atrocità si basava lo splendore dei regnanti di Elios! Quando nasceva un nuovo erede, veniva costruita anche una sua copia perfetta, destinata a vivere in solitudine, fino al giorno in cui era chiamata a sostituire il re in caso di sua morte, perchè il trono non restasse vacante in attesa del successore. Veniva così assicurata la continuità del potere della famiglia reale a spese del biodroide, usato come un inerte manichino. E poco contava che anch'egli avesse un cuore... una volta nominato il nuovo re, il biodroide veniva soppresso". Questo era il motivo per cui Ormon aveva maturato così tanto odio verso Elios. Dopo l'ultimo attacco di Daltanious però, egli muore fra le fiamme, mentre Arin decide di ricostruire una nuova civiltà dove simili soprusi non possano più accadere.
Nota: il mitico Calinga detto la Tigre dello Spazio in più di un’occasione è corso in aiuto di Kento con il suo robot.
Record assoluto: è il robot con la trasformazione più lunga , cronometro alla mano.     52EP, ITA1, 1981

Superobots

# Dan - Magico Dan, super campione
(Dodge Danpei)
[Koshita - Shogakkan 1991]

Sport

Dan, Chicco il migliore amico di Dan e compagno di squadra, Emily l’amichetta di Dan, Ivana la madre di Dan nonché allenatrice di nuoto, Walter allenatore di nuoto aiutante di Ivana, Mikey.

N : Taylor, Walter

Dan è un bambino di prima elementare che si appassiona in modo incredibile al gioco del Dodgeball, esattamente come aveva fatto il defunto padre. Assieme a lui anche Chicco ed Emily, compagni di classe, si associano al club di Dodgeball della loro scuola: la Tommy Dexter. Appoggiato dalla mamma Ivana, dal direttore della scuola, dal monaco presso cui vive Chicco, dai compagni di squadra e spronato da avversari sempre più agguerriti Dan diventa un campione invincibile e scopre la vera essenza del gioco: la sportività. Gli antagonisti sono molti, il primo importante avversario è Taylor, della squadra "Saint Arrow", che da avversario invincibile si trasforma in grande amico e ispiratore. Due parole sul Dodgeball: è l'equivalente giapponese della nostra Palla Avvelenata, si gioca su un campo delle dimensioni di un campo da tennis (in una puntata Dan gioca proprio in un campo da tennis, dopo aver tolto la rete). Il campo è diviso in due per dar posto alle due squadre di 7 giocatori, la partita inizia lanciando la palla in aria, contesa fra due giocatori avversari, i lanci vengono effettuati con le mani e senza uscire dal campo, se un giocatore viene colpito e la palla cade a terra il giocatore è eliminato e chi ha lanciato la palla ha fatto un punto (il massimo di punti è 7). Il giocatore eliminato non va in panchina, ma diventa un "giocatore esterno", infatti il contorno del campo avversario appartiene all'altra squadra ed anche i giocatori eliminati possono entrare in possesso del pallone ed eliminare avversari. La partita finisce dopo il tempo regolamentare, a meno che tutti i giocatori di una squadra vengano eliminati prima (vittoria per x-0 punti). I protagonisti, che sono bambini di scuola elementare, effettuano tiri spaventosi, con enormi rincorse (chissà dove, visto che il campo è piccolissimo), straordinari salti ed effetti quasi magici. E’ uno spettacolo che solo un giapponese poteva immaginare.
Nota: Dan è doppiato da Veronica Pivetti.      JuniorTV, 1996

Strumentale

Danguard Ace
(wakusei robot Danguard Ace)
[Toei 1977] 

Robot

Arin, Nova, il dr. Galax,  Maschera di ferro (Mister X),
il prof. Nelson, il robottino Altair, Tony il secondo pilota del Danguard, la bambina Mioxen, la scimmietta Taro, e Balta, l’addetto alle armi di Yasdam.

N : Il cancelliere Doppler, il suo braccio destro Vicecancelliere Sigma, Fritz Harken il comandate delle forze armate di Doppler.

“Progetto Prometeo”: il famoso decimo pianeta del sistema solare si sta avvicinando alla Terra. Con la sua natura incontaminata sarebbe la salvezza dell’umanità, che ha rovinato il proprio mondo. Doppler col suo esercito vuole impadronirsene, ma é contrastato dal dr. Galax, capo della base Jasdam, e da Arin (Takuma Ichimonji), il pilota di caccia il cui padre, Kosmos, é morto con infamia tradendo i suoi compagni. Quando il Danguard verrà completato, Arin ne prenderà la guida per riscattare l’onore del padre, e scoprirà in seguito che Maschera di Ferro (il Capitano Dan) é in realtà il suo genitore che tutti credevano morto. A storia già iniziata viene introdotto il personaggio Fritz Harken, capitano delle truppe d'assalto di Doppler, presentate come potente risorsa segreta del Planester. Si tratta di un esercito di navicelle spaziali che il più delle volte ha la funzione di attaccare Jasdam mentre Arin è occupato a combattere con qualche Megasatan. Una specie di sciame di moscerini molto fastidiosi! Il Capitano Harken fa parte di quei personaggi nemici che alla fine si
ravvedono e passano dalla parte del giusto. Il Dr.Galax in un'occasione aveva fornito all'equipaggio del Planester una sorta di bracciale in grado di allontanare da chi lo portava un influsso esterno che faceva impazzire gli uomini, sia del Planester che di Jasdam. Solo nell'ultima puntata, dopo un grande travaglio interiore, Harken decide di disobbedire agli ordini di Doppler e di non effettuare l'attacco finale ordinando ai propri uomini di tornare indietro, cosa che questi non fanno. Gli uomini delle sue truppe muoiono nel classico funghetto nucleare mentre cercano di gettarsi su Jasdam, nonostante Harken abbia fatto di tutto per convincerli a non fare i Kamikaze e a dare più importanza alla vita. Inoltre è grazie a lui che l'equipaggio del Planester si salva, poichè, anche dietro richiesta di Arin, il Dr. Galax accetta di farlo trasferire completamente su Jasdam. Questo avviene in quanto il Planester sta per esplodere e Doppler, ormai abbandonato da tutti e impazzito, pensa di raggiungere Prometeo da solo. Alla fine si vede Doppler inseguito dalla navicella di Harken il quale si mette in contatto con il cancelliere e tenta per l'ultima volta di farlo ragionare. Quando, però, capisce che non c'è più nulla da fare e che Doppler rappresenta ancora un pericolo, allora prende la difficile (e discutibile) decisione di distruggere la navicella uccidendo Doppler (in questo momento si vedono le lacrime negli occhi di Harken).
Nota: Reji Matsumoto aveva proposto per la base JASDAM 3 nomi diversi: Jasdam, Gundam e un altro scartando Gundam perché troppo raffrontabile a Gun (Pistola). La Bandai usò Gundam un paio d'anni dopo per dei modellini (Cioe' la nascita di un mito!!)
Record Assoluto: fu il primo cartone giapponese trasmesso da una rete privata in Italia, e solo un anno dopo l’uscita in Giappone !   di Reiji Matsumoto (unica sua serie robotica), 56EP, TeleNova, 1978

Veronica

David Gnomo, amico mio

Favola

David

Cartone a sfondo naturalistico ambientato interamente in un bosco. David interagisce raramente con l‘uomo ma spesso deve rimediare alle sue cazzate.
David vive insieme agli altri gnomi in caverne sotterranee con entrate ai piedi degli alberi.

Cristina D’Avena

Deputy’s Shoogun
(Manga Mi tokoo mon)
[1981]

Storico

 

RET4, 1983

 

Devilman
[Toei 1972]

Horror

Akira (Devilman), Miki

N : l’arpia Silen

Akira, dopo essere stato ucciso, viene posseduto da un essere mandato dalla tribù dei Demoni per spargere sullaTerra terrore e morte. Ma l’amore per una ragazza (Miki) induce l’uomo-diavolo a tradire il suo popolo; gli spiriti infernali perciò decidono di eliminarlo, dando inizio a una delle più cruente battaglie mai viste nei cartoni animati: giovani liceali impalati o fatti a pezzi, sangue che scorre a fiumi e particolari raccapriccianti di ogni genere. Alcuni personaggi di contorno sono talmente terrorizzati che, per la gran paura, si orinano visibilmente addosso. Purtroppo, coi tempi che corrono, è improbabile che questa serie sia ritrasmessa, ancora più improbabile che sia trasmessa intera, perciò chi vuole farsi un’idea, ha due possibilità: la prima è quella di procurarsi i due episodi usciti in videocassetta, rifatti di recente, molto curati e simili al manga (dovevano essere tre, ma l’ultimo Go Nagai ce lo fa sospirare), l’altra è quella di vedere più avanti alla voce “Mazinga contro Goldrake”...
da un fumetto di Go Nagai (che è molto diverso dalla serie animata).   39EP

Riccardo Zara

Diventeremo famose

 

Alba, Futura, Sally, Alberto, Giulio, Tommaso

Alba ha 15 anni e lascia il paese natale per andare in città e realizzare il suo sogno di diventare cantante. Durante il viaggio incontra Futura, sua coetanea scappata di casa per diventare attrice. Arrivate in città cominciano i problemi, ma con l’aiuto di tanti nuovi amici ce la faranno.

 

Dolce Kathy
(makiba no shoojo Kathy)
[Nippon Animation 1984]

Sentimento

Katy, il bassotto Giona

Avventure di una bimba pastorella finlandese, deve aiutare i nonni, prima come guardiana di mucche e poi come babysitter. La fanno sgobbare come una schiavetta.    52EP

Cristina D’Avena

Dolceluna
(Magical Angel Sweet Mint)
[Ashi Productions 1990]

Magia

Dolceluna, Cippi, Leo, Gaia, Pepito, zia Tilde

Strega che cavalca un aspirapolvere, principessa del regno della Magia, al compimento del 12mo anno viene trasferita nel mondo degli umani con il compito di ridare loro la felicità perduta. Insieme ad un gruppo di amici, la ragazza gestisce un negozio un po' particolare denominato 'negozio della felicità', dove è possibile comprare di tutto... Una storia come altre già viste; solo che stavolta i suoi amici terrestri (Leo e Gaia) sanno già tutto fin dalla prima puntata. Insomma, è un cartone piatto, inutile, sbilenco nella sua trama, e troppo simile ad altri del suo genere.     CAN5, 6Gen1997 ore 16:30

Cristina D’Avena

Don Chisciotte
(zukkoke knight Don De La Mancha)
[Ashi 1980]

Favola

Don Chisciotte De La Mancha, Sancho Pancha, Dulcinea

Il visionario e scalcinato cavaliere è alle prese coi capricci di una smorfiosa Dulcinea che lo manda incontro a pericoli indicibili per volere del padre. Accecato dall’amore per la ragazza, Don Chisciotte si lancia a capofitto in fallimentari imprese, incontrando cavalieri medioevali e macchinari fantascientifici. dal romanzo di Miguel de Cervantes.     23EP

 

Don Chuck Story
(Don Chuck monogatari)
(2 serie)
[Kanck 1975-76]

Animali

Chuck, il dottor Meeh (una capra), Lana, Daigo

N : Tonga il lupo

Le avventure del giovane castoro con i suoi amichetti, quando è in brutte acque chiede spesso consiglio al saggio padre.
Un dubbio: nel coro della sigla presente sul 33 giri della CLS si sente Georgia Lepore ? Ascoltate e scrivetemi !
Una nota: se andate al Korakuen, il principale luna park di Tokyo, vedrete il simpatico castoro, diventatone la mascotte.     1a serie: 26EP - 2a: 71EP

Nico Fidenco

Don Dracula
[Tezuka 1982]

Horror / Comico

Don Dracula, la figlia Ciocolla (avuta da chi?)

N : il prof. Van Helsing

Dracula decide di trasferirsi in Giappone, dove scopre che trovare il modo di farsi una bevuta è molto più complicato che in Transilvania. Ha la faccia quadrata e due ciuffi laterali paralleli alle orecchie alla Spock e bavero del mantello alla Nathan Never. Da ridere quando il professor Van Helsing lo insegue per piantargli paletti di frassino nel sedere.    8EP

 

Doraemon
[Shinsha 1973]

Comico

Doraemon, Guglia (Nobita), Giangi

Doraemon è un robot a forma di gatto arrivato dal futuro con una macchina del tempo. Le sue particolarità sono un’elica che gli esce dalla testa che lo fa volare, e una tasca da cui tira fuori di tutto, ("Toh, prendi questo ciusky "). Diventa amico del classico quattrocchi sfigato.   27EP, RAI2, 1982
Nota: E’ stato trasmesso anche il lungometraggio “Doraemon va al paese presitorico”, EuroTV, 3Mar1985 ore 18:00

Oliver Onions

Dotakon
(Me chan to Dotakon)
[Kokusai Eigasha 1981]

Comico

Michiru, Dotakon, Chopiko, Kinai, Capone Gorilla

La giovane Michiru costruisce il robottino Dotakon e la robottina Chopiko, che risolvono tutte le strane situazioni che capitano attorno alla villa del padre miliardario della bambina. C’è anche Kinai il maggiordomo e Capone Gorilla.
28EP, ITA1, 1983

Originale giapponese

Dottor Zen, il maestro di Lupin
(Kaito Plaid)
[Toei 1965]

Comico

 

Il dr. Plaid è un genio del furto, nessun agente riesce a fermarlo.
Record Assoluto: è il cartone giapponese a puntate più vecchio trasmesso in Italia. Soffia la leadership a Kimba il leone bianco, perchè è stato creato 4 mesi prima.
Record Assoluto: è l’unico cartone giapponese in bianco e nero ad essere stato importato in Italia. Purtroppo per questo temo che non lo rivedremo tanto facilmente. Se qualcuno l’ha visto, scriva subito !

 

Dragonar   [1987]
(Kiko senki Dragonar)

Robot

 

Quattro ali a X e scudo rettangolare con gli angoli smussati. Tre robot trafugati con riconoscimento vocale di chi li aziona per la prima volta.     48EP

 

Dragonball
[Toei Animation, Bird Studio, Fuji Television 1986]

Comico / Combattimenti

Gokuu, Crili, Bulma, Oscar, Puar, Kame
Sennin, Yamcha, Tenshinhan, Jiaozi, Piccolo, Gohan, Vegeta, Trunks, Cyborg18e16, Goten, Trunks bambino, Kaioshin

N :Radish, Nappa, Dodoria e Zarbon, Squadra Ginew, Freeza, Cell, i cyborg del red ribbon, Darbura, Badidy, Majin Bu, Mr Satan.

Trasposizione della leggenda cinese “Viaggio in occidente” (vedi “The Monkey”).   Bulma (invece di Tripitaka - il prete sanzo in giap.) si fa accompagnare dal piccolo Goku alla ricerca delle sfere magiche, ma dopo i primi episodi si passa decisamente alla parodia delle arti marziali, e in seguito le lotte diventano sempre piu' serie. Gokuu deve evocare il drago usando le 7 sfere del drago; la bestia dovrà quindi esaudire il desiderio di chi possiede le sfere e quindi scomparirà disperdendo le sfere nel mondo.
di Akira Toriyama.     153EP, JuniorTV, 1995
Dragonball “La leggenda delle 7 sfere” (Jinryu no densetsu) [Toei 1986] JTV 1997 - Primo di una serie di lungometraggi:in questo primo capitolo, viene riproposto il primo incontro tra Goku e Bulma. Insieme, partiranno alla ricerca delle 7 sfere del Dio Drago capaci, secondo la leggenda, di esaudire qualsiasi desiderio.
Dragonball Z “il più forte del mondo” (The strongest in the World) [Toei 1990] JTV 1997 - In questo episodio Goku dovrà vedersela con il cervellone del dottor Willow, uno scienziato morto anni prima ed intenzionato a reincarnarsi nel corpo del guerriero più forte del mondo.

Originali giapponesi

Sigla di testa:
Makafushigi Adventure (Misteriosa avventura)

Sigla di coda: Romantikku Ageru Yo
(Romantico volare)

* Dragonquest

Fantasy

Tom, lo zio Ubaldo, Lilybeth

Tom è un giovane guerriero cresciuto in una sperduta isola abitata da creature fantastiche e grottesche. Educato da  io Ubaldo, un mostro dall’aspetto buffo capace di usare la magia, si innamora di Lilybeth, principessa del regno di Papunika, che un giorno, scortata dalle sue guardie giunge a far visita agli abitanti dell’isola. Come in tutti i regni del Bene anche Papunika combatte con determinazione una guerra impari contro le terribili legioni del Re Diavolo. Gli abitanti dell’isola di Tom non possono lasciarla senza trasformarsi in mostri assetati di sangue. Il Re Diavolo, consapevole della loro duplice natura, colpisce l’isola con un sortilegio e fa sì che i suoi abitanti si schierino con le forze del male, attaccando Tom, zio Ubaldo e il placido Dixi. Ma dal mare giunge la salvezza concentrata nel coraggio e nella forza di un solo uomo: il mitico eroe Avan. Egli, accompagnato dal discepolo Daniel, risolve la difficile situazione, riportando gli abitanti dell’isola alla loro natura buona con un incantesimo. Subito dopo, egli accetta di addestrare Tom all’uso della spada e della magia, rendendolo così suo discepolo. Ma  in seguito ad un ennesimo attacco portato dal Re Diavolo in persona - il crudele Addler - muore nel tentativo di difendere i suoi amici. Sarà allora Tom a sfidare Addler e dimostrando di possedere poteri e qualità innate lo sconfigge. Sulla fronte di Tom, infatti, compare il simbolo di un drago che gli conferisce una potenza fuori dal comune. Dopo la morte di Avan, Tom e Daniel partono per aiutare i regni degli uomini a combattere contro le legioni del Grande Re Diavolo (il vero sovrano del male), incontrando nuovi amici (tra cui Mara, discepola di Avan) e temibili guerrieri (Addler - ancora vivo - e i sei generali dell’esercito del Male: Dracon, Nemesis, Raven, Baràn, Elios e Zorak).

 

# E' Quasi Magia Johnny
(Kimagure Orange Road)
[Studio Pierrot / Toho 1987]

Sentimento

Johnny (Kyosuke Kasuga), Sabrina (Madoka Ayukawa), Tinetta (Hikaru Hiyama), Renato (Yusaku Hino), Simona (Kurumi Kasuga), Manuela (Manami Kasuga), Serghiei (Takashi Kasuga), il cuginetto Paolo (Kazuya), gli amici Carlo (Hatta) e Michael (Komatsu)

La serie è tutta incentrata sul triangolo amoroso del tipo "ragazza ama un ragazzo che ama un'altra". Johnny è follemente innamorato di Sabrina, una ragazza molto carina ma dal carattere insofferente e ribelle (ha fatto parte di una gang malfamata), che man mano si addolcisce grazie alle attenzioni di Johhny. A complicare la situazione c’è Tinetta, che corteggia spudoratamente Johnny, il quale non ha la forza d’animo di troncare il rapporto. Un altro ragazzo, il forte Renato, è innamorato di Tinetta, e quindi è sempre arrabbiato con Johnny. Carlo e Michael sono i due compagni di classe di Johnny che simpatizzano per le sue sorelle. A dare un tocco di mistero alla serie c’è il fatto che Johnny e le sue sorelle sono dotati di innumerevoli poteri, ereditati dalla madre (scomparsa al momento di partorire Simona), quali: i sogni premonitori, la telecinesi, il teletrasporto, l’autoipnosi, la capacità di viaggiare nel tempo e perfino lo scambio corporeo. Particolarmente divertenti gli interventi del cuginetto di Johnny, Paolo, che essendo dotato anche del potere di telepatia, riesce a leggere i pensieri di Johnny (soprattutto quelli sentimentali) e ne combina di tutti i colori. Non sono state trasmesse 2 puntate perchè contenevano scene troppo ‘spinte’: in una, Sabrina rimane a dormire da Johnny. Nella puntata 35 Johnny viene ipnotizzato e fa tutto quello che Carlo e Michael gli ordinano, come ad esempio raccogliere le mutandine delle ragazze (col teletrasporto!) o scattare delle foto di Sabrina nuda. Comunque in generale tutti gli episodi sono “tagliati”, e persino i dialoghi sono stati rifatti, eliminando i riferimenti più o meno sessuali. Qual è il finale della storia? il primo film , “Ano hi ni kaeritai” cioè “vorrei tornare a quei giorni” ci dice che Johnny rompe con Tinetta (in modo un pò rude, a mio parere) e si mette definitivamente con Sabrina. Anche gli 8 OAV e il film spezzato in tre parti sono stati trasmessi in TV, subito dopo gli episodi normali. Non è stato trasmesso invece il secondo e ultimo film di KOR:si intitola “Shin-Kor”, ambientato dopo 3 anni e dopo 6: la storia si basa su un Johnny diciannovenne che va avanti nel futuro dove il se stesso ventiduenne è scomparso. Incontra anche il suo amico Carlo, che nel frattempo è diventato... uno scrittore di successo di manga erotici! Si rifà viva anche Tinetta, ritornata da New York dove faceva la ballerina, che finisce pure a letto con Johnny... naturalmente lui si comporta come al solito, addormentandosi sul più bello! La scena conclusiva di tutta la serie si svolge in una camera d’albergo dove Johnny chiama per la prima volta Sabrina con il suo nome di battesimo, “Madoka” (ricordiamo che nella versione originale lui l’ha sempre chiamata “Ayukawa”) dopodichè le dice che vuole fare l’amore con lei.... fine. (hehehe). Se siete curiosi di leggere per intero la storia, la trovate sul sito di PM (ne vale la pena).
Nota: il bar dove lavora Sabrina si chiama “ABCB”, e si legge “abakabù”; tale bar si trova in “Orange Street”... naturalmente!
Nota: la scalinata dove si incontrano Johnny e Sabrina la prima volta ha 100 gradini, come affermava Johnny, e non 99, come sosteneva Sabrina.
Nota: E’ una delle serie più “tagliate” andata in onda; certi episodi durano 14 minuti anzichè 20 ! Sono stati tagliati o storpiati tutti i dialoghi e le scene che fanno riferimento all’attrazione fisica tra i personaggi, anche le più innocenti. Soprattutto per questa serie la produttrice AVM (Alessandra Valeri Manera) verrà ricordata con l’appellativo di “Alessandra Vietato ai Minori”.
Record Assoluto: è l’unico caso in cui nella sigla si vede una scena che è stata tagliata nella serie! Si vede Sabrina che abbraccia Johnny sulla panchina, e nella versione originale lei gli chiede di poter dormire a casa sua quella notte. In due episodi successivi lei si scuserà con lui per avergli detto quella frase... soltanto che non hanno mai mandato in onda QUELLA FRASE !!
dal fumetto di Izumi Matsumoto.     48EP, ITA1, estate1991 ore 16:30

Cristina D’Avena

E’ un pò di magia per Terry e Maggie
(Miracle Girls)  
[Toei Animation 1993]

Magia

Terry, Maggie (Tomomi e Mikage Matsunaga)

Terry e Maggie sono due gemelle adolescenti dotate di poteri extrasensoriali come il teletrasporto o la telepatia. In breve tempo i loro due fidanzati scoprono queste capacità. Nella puntata 23 c’è un flashback dove si vede che la scoperta dei poteri arriva in realtà antecedentemente alla 1a puntata. C’è anche un professore rompiscatole (che guida una Autobianchi A112) che sospetta dei poteri delle due gemelle, ma non riesce mai ad averne le prove.  CAN5, 1996

Cristina D’Avena

Esteban e le misteriose città d’oro
(taiyo no ko Esteban)   [Studio Pierrot 1982]

Storico / Fantascienza

 

Dalla Spagna il piccolo Esteban raggiunge il Sudamerica durante il periodo della colonizzazione, e fa amicizia con Lia, una ragazza di una tribù Inca che gli regala l’Uccello d’Oro, un fantastico monile a forma di aereo, proveniente dalla mitica Eldorado. I ragazzi partono allora alla ricerca della città scomparsa, imbattendosi inaspettatamente in una civiltà extraterrestre, anch’essa interessata a conquistare Eldorado; alla fine i ragazzi combatteranno gli alieni con un’astronave trovata sul luogo.     39EP, CAN5, 11Mar1996 ore 16:30

 

Evelyn e la magia di un sogno d’amore
(Mahoo no Elf Persha)
[Studio Pierrot / Kitty Film 1984]

Magia

Evelyn (Pelsha), Ricky, Robby (Garu), il vecchio Willy

Ragazzina cresciuta in Africa nella foresta e emigrata in Giappone, con dei poteri magici può trasformarsi in una ragazza adulta, la sosia della fata del pianeta dei sogni. Ha una missione da compiere: riportare l’energia dell’amore tra gli uomini, in modo che i loro sogni congelati perché non realizzati possano invece realizzarsi. I tre folletti che conoscono il suo potere sono Puri Puri, Gera Gera e Meso Meso (Dodo, Mino e Mila nella versione italiana) e da un leoncino. Evelyn si troverà coinvolta sentimentalmente con due gemelli amici d’infanzia, Robby e Ricky. dal fumetto di Takako Aonuma.     48EP

Cristina D’Avena

Evviva Palm Town
(shin Maple Town monogatari Palm Town)
[Toei 1987]

Favola

Patty

E’ il seguito di Maple Town (vedi): la coniglietta Patty e la sua famiglia si trasferisconoa Palm Town, meno tranquilla di Maple Town, dove incontreranno nuovi amici e nuove avventure.     44EP

Cristina D’Avena

Fantaman
(Ogon Bat)
[Daichi / Doga 1967]

Fantascienza

Fantaman, la piccola Maria, Tommy, il dr. Steal
N : Dr. Zero, è un demone con 4 occhi (il mondo è mioooo !!!), Gorgo

Una bambina, Mary, decifrando un’iscrizione riesce a risvegliare Ogon Bat, l’imperatore di Atlantide; egli si accorge subito che una mutazione gli ha conferito degli ultrapoteri. I suoi segni distintivi sono  una maschera a forma di teschio, una risata agghiacciante, un bastone multiuso e un pipistrello d'oro al seguito.
Record Assoluto: è il primo eroe mascherato del Sol Levante.
di Takeo Nagamatsu.   52 EP, Antenna3Lombardia, 1981

 

Fantazoo
(Ox Jales)
[TV Tokyo - Telecable Benelux-Meander Studio - Telescreen Japan 1987-88]

Animali

Alvaro il bue, Camilla la tartaruga, il maiale, il lupo, la pecora

Chi l’ha visto ne parla in maniera entusiastica, quindi anche se non è giapponese in via del tutto eccezionale (insieme alla Famiglia Mezil) lo riportiamo in questa lista. Il doppiaggio era qualcosa di veramente superbo!!! C'era la tartaruga che parlava con un accento livornese che faceva scompisciare dalle risate, e anche Alvaro se la cavava egregiamente. Le storie erano demenziali al massimo e c'erano certe gag che facevano morire dal ridere (come quando Alvaro gonfia d'aria un povero polipo per farci una mongolfiera).     OdeonTV

 

Fiocchi di cotone per Jeanie

Storico

 

Ambientato nel South Carolina, tra i piantatori di cotone e le dispute razziali di fine ‘800

Cristina D’Avena

Fior di favole, leggende giapponesi

Favola

 

(manga Nihon mukashi banashi) - Serie di episodi di leggende, durano circa 10 minuti.     RAI2, 82

Non ha sigla

Flo, la piccola
Robinson   (kazoku Robinson - fushigina shima no Flone)
[Nippon Animation 1981]

Avventura

Flo (Flone), i fratelli Franz e Jack, i genitori Hernst e Anna, Mercr, il signor Morton

“Il naufragio della famiglia Robinson nella meravigliosa isola di Flone” - Flo e la sua famiglia naufraghi sull’ isola selvaggia, lottano per la sopravvivenza.
Fortunatamente, il relitto della nave si trova non lontano dall’isola, perciò possono saccheggiarla di ogni masserizia utile, finchè questa non affonda del tutto. Il fratellino fa amicizia con un animaletto (di che razza era?) che chiama Mercr (Mercoledì, citazione del Venerdì amico di Robinson Crusoe).
Vivono sia in una casa su un albero cavo (con tanto di cantina interna!), sia in una grotta grandissima che loro dividono in locali. In una sezione inesplorata di questa grotta, Flo scopre una sorgente, che, grazie al suo improvviso riscaldarsi, avvisa la famiglia dell’imminente risveglio del vulcano dell’isola.
Scoprono che l'isola è abitata da altre persone (un vecchio ubriacone e un ragazzo nero), insieme costruiscono una zattera e riescono a fuggire, proprio pochi istanti prima dell’eruzione (citazione stavolta di Verne, dall’”Isola Misteriosa”).     dal romanzo “Swiss Family Robinson”.     50EP, RET4, 1982

I cavalieri del re,
Cristina D’Avena

Flying Dragon - Il drago volante   (tobidase! Machine hiryu) [Tatsunoko / Toei 1977]

Sport / Comico

 

Demenziale parodia del genere corse automobilistiche dove gli "eroi" veri e propri sono gli avversari scassoni che perdono ogni gara; assomigliano ai nemici delle “Time Bokan Series” della Tatsunoko, quelli di Yattaman per intenderci.     21EP

 

Formula 1   (gekiso! Rubenkaiser)   [Wako / Toei 1977]

Sport

 

Il protagonista riesce con grandi sacrifici a diventare un asso della formula 1, guidando macchine un pò più realistiche delle altre serie su questo argomento.     26EP

 

Forza, Sugar !
(ganbare ! Genki)
[Toei 1980]

Sport

Sugar (Genki), Mishima, Manolesta

N : Kenj Seki, Brisco

Il ragazzo della boxe; Genki assiste alla morte del padre sul ring, e la sua unica mira diventa quella di sfidare in un incontro ufficiale l’assassino del padre. La storia segue la crescita di Sugar, nell’arco di 10 anni. Nelle 35 puntate viste in Italia non combatte un solo incontro !    Tele37, 1983

Rocking Horse

Gaiking il robot guerriero
(daiku maryu Gaiking)
[Toei 1976]

Robot

Sanshiro Shiwobuki, Pete, Yamatake, Sakon, Fuan Lee, Bunta Hayami, il dr. Diamond, Midori Fujiyama l’aliena dell' equipaggio del Gaiking

N : il popolo di Zeraz, vivente nel sottosuolo, Darius il Grande e i Grandi 4: Dankell, Killer, Asmosh e Desmon.

 

Il nostro pianeta è nuovamente in pericolo: alieni del pianeta Zeraz cercano di invadere la Terra perché il loro pianeta sta per essere divorato da un buco nero. Guidati dal Grande Dairius e dai suoi 4 generali, iniziano a seminare distruzione e morte. Quando un guerriero ESP viene ucciso da uno degli alieni, il professor Hi-Tech comprende il pericolo e costruisce, per proteggere la Terra, il Dragone Spaziale (Daiku Maryu) guidato da Pete, e il Gaiking pilotato da Sanshiro Shiwobuki, un ex giocatore di baseball. Oltre a questi due fenomenali mezzi, costruisce anche tre piccoli veicoli per assistere il Gaiking in caso di pericolo; una volta pronto, riunisce i rimanenti guerrieri ESP e forma la sua squadra. Il robot era costituito dalla testa a forma di drago della base volante ; tale base era appunto a forma di drago(il “drago spaziale”) e lanciava gli altri componenti (braccia e gambe) per formare il Gaiking. Poi riuniva il collo alla coda chiudendosi in una posizione di difesa inespugnabile. I tre veicoli di supporto si chiamano: Badra, un veicolo terrestre a forma di triceratopo pilotato da Yamagatake; Sky Lard, un aereo a forma di pterodattilo guidato da Fuan Lee; e un veicolo acquatico a forma di brontosauro diretto da Bunta Hayami. L’arma più famosa del Gaiking è l’Idro Blazer, il raggio che fuoriesce dalla testa del dragone (posizionata sul petto del robot).
Record Assoluto: è l’unica serie di cui nessuno sa il finale, perché è stata interrotta a metà: la Toei non aveva messo nei titoli di coda il nome di Go Nagai e per questo motivo lui ha ritirato Gaiking, ha denunciato la Toei e cessato per sempre la sua collaborazione con questa compagnia.     44EP, TeleCity, 1982

“It takes me higher” di Ganymed

Gakeen, il robot magnetico   (Magune Robot Ga-Kin)
[Toei 1976]

Robot

Takeru e Mai, diventano Plus e Minus
N : i mostri sintetici, gli abitanti della stella Izar

Simile a Jeeg per credibilità tecnologica: Takeru e Mei si proiettano fuori dalla navetta, lo Spirito Angelico, rimescolano le loro molecole e fondendosi come Plus e Minus diventano la ‘fibbia’ del robot, mentre le navicelle diventano le braccia. La base é la Divina Libertà, una nave enorme ancorata al porto, in grado di alzarsi in volo (molto lentamente).   39EP, TeleNova, 1980

I Mini Robots

Galaxy Express 999
(Ginga Tetsudo 999)
[Toei 1978]

Spaziale

Maisha, Masai

Nei bassifondi delle metropoli vivono quei poveri che non possono comprarsi un biglietto per il Galaxy Express 999, il treno che trasporta i passeggeri fino a un pianeta ove il corpo in carne e ossa viene sostituito con un involucro meccanico. Uno di questi è l’orfano Masai (Tetsuno Hoshino), che deve vendicare la morte della madre e realizzare il suo ultimo desiderio: diventare immortale. Maisha (Maeter), una donna misteriosa, lo accompagna nel lungo viaggio, che gli fa incontrare inospettate realtà e stimolanti personaggi (tra cui Capitan Harlock, e il Capitano Avatar di “Starblazers”). Il finale è a sorpresa: Maisha è una replicante, è il clone della regina del pianeta immortale. Quest’ultima utilizza a proprio vantaggio l’elargizione dei corpi meccanici, e fa arrestare Masai, che si sente tradito da Maisha: ma lei lo aiuta a fuggire dalla prigione. Masai non ha così realizzato il proprio sogno, ma è più ricco di saggezza e esperienza. Maisha prosegue i suoi viaggi nel cosmo e diventa “lo spirito della gioventù”.
di Reiji Matsumoto. (affermò: “Il treno non raggiunge la destinazione perchè non si possono porre limiti ai sogni”).   52 EP, RAI2, 1982
Nota: La prima fermata del Galaxy Express è Marte. Il controllore e` visto com'è solo una volta, ed è invisibile a parte gli occhi. Inoltre, a dir la verità il treno arriva in fondo, e riparte pure...
Nota: In Italia è apparso anche un film dal titolo “Galaxy Express 999 - Il guerriero”. In realtà, il film non è altro che uno dei 4 OAV che affiancano la serie, “Senshi no yooni ikareruka”, un’operazione di montaggio di alcuni episodi della serie stessa riuniti in un’unica, lunga storia. Trasmesso il 9Dic1984 ore 18:00 su EuroTV.

Oliver Onions
(la stessa sigla è presente nei titoli di coda del film “Bomber” con Bud Spencer, col titolo “Fantasy” e cantata in inglese).

Gamera
(Uchuu Kaiju Gamera)
[Daiei 1980]

Film /
Cartoni

 

Questo film, interpretato da Gamera, una gigantesca tartaruga marina a reazione in grado di volare nell cosmo, è stato citato in questa sede perchè nello spazio incontra l’astronave di Starblazers, la Yamato, e il treno di Galaxy Express 999 (disegnati). Anche se d’aspetto terrificante (possiede terribili zanne, sputa fuoco e ha 4 reattori fiammeggianti che spuntano al posto delle zampe dalle aperture della corazza), Gamera è buona come il pane, e le sue demenziali avventure sono indirizzate a un pubblico infantile, quasi a dimostrare che non tutto ciò che è brutto è malvagio.

 

Gatchaman, la battaglia dei pianeti
(kagaku ninjatai Gatchaman fighter)
[Tatsunoko 1972-78-79]

Spaziale

I Gatchaman, componenti della “Squadra G”:
Ken L'Aquila, Joe il Condor, Pretty Jane il Cigno, Jimpei la Rondine, Ryu il Gufo, il prof. Nambu, il robot comandante 7-Zark-7

N : gli invasori Galactors, il generalissimo X, del pianeta Spectra

Vivono in un quartier generale sottomarino, e viaggiano sull’ astronave God Phoenix. Nella 1a serie, grazie al sacrificio di Joe il Condor, riescono a sventare i piani del Generalissimo Z dei Galactors. Nella 2a serie, si scopre che in realtà Joe non era morto, ma trasformato in Cyborg da un misterioso scienziato, che lo aveva salvato dall’esplosione della base deil Generalissimo. Questi ha rapito una bambina, Gelsandra, per poi renderla adulta tramite un processo scientifico, e affidarle il comando dell’armata. Nell’ultima puntata si vedono i nostri 5 eroi privi di sensi per terra dopo l’ultima battaglia. Sono morti ?
Da noi sono state trasmesse 2 versioni della 1a serie: l’originale, e quella americanizzata, in cui è stato rifatto circa un terzo dell’animazione di ogni episodio, è stato aggiunto un robot 7-zark-7 come in Star Wars, e le scene violente sono state sostituite da interludi comici, inoltre qui Joe alla fine non muore. La 3a serie si chiama Gatchaman F. Da una pagina pubblicitaria di Reteitalia: “..è il + straordinario spettacolo di fantascienza mai prodotto per le TV di tutto il mondo, venduto in un solo anno in ben 53 paesi, dalla A (Algeria) alla Z (Zambia). Prodotto con l’obiettivo del massimo coinvolgimento di tutta la famiglia, mantenendo sempre un elevato grado qualitativo di colore, animazione, avventura e suspance!”.   85 EP, CAN5, 1981

Orchestra di Augusto Martelli

General Daimos
(tosho Daimos)
[Toei 1978]

Robot

Kasuya Ryusaku, Erika, Nanà, Kyoshiro, la madre Okane

N : il popolo di Baam

Il personaggio principale, Kasuya, pilota il Daimos grazie a una serie di tubi collegati alla sua tuta che ne riproducono i movimenti. Alcune armi del robot: pugno perforante, missile perforante, barre Daimos, lame spaziali Excalibur,  e il Doppio Blizzard (un tifone che fuoriesce da due ventole poste sul petto del robot). Alquanto complicata la trama sentimentale: Nanà, pur dichiarandosi sorella di Kasuya, ne è apertamente innamorata, ma lui ama Erika, la principessa dei nemici che dopo aver riacquistato la memoria ha deciso di tornare dal suo popolo per fermare la guerra. I Baamiami sono una razza alata. Nella sigla finale, che non è stata modificata nella versione italiana, si vedono Kasuya e Erika rincorrersi nel cielo e infine abbracciarsi.
Nota: in giro si può trovare un lungometraggio dal titolo "Daimos: il figlio di Goldrake", nonostante non c'entri niente con quest'ultimo, è solo un montaggio delgi ultimi 5 episodi della serie, nei quali si dice che il padre di Kasuya si chiama Actarus, cosa completamente inventata in fase di doppiaggio.

Originali
giapponesi

Giatrus, il primo uomo   (hajime ningen Giatrus)
[Tokyo Movie 1974]

Comico

Giatrus, Gon, Dotecin il gorilla

Simile a “I Flinstones”, Giatrus vive con la moglie e con il figlio Gon in una ‘accogliente’ caverna, in un’epoca caratterizzata dalle prime rudimentali invenzioni e scoperte. Giatrus beve succo di scimmia (si dà da mangiare ad una scimmia, poi la si fa vomitare e si beve il vomito !), la moglie ha sempre una tetta di fuori (non sempre la stessa!). Davano continuamente caccia ai mammuth, e quando ne catturavano uno, mangiavano ENORMI coscioni di carne, in scene degne del miglior Obelix con i suoi cinghiali...
77EP, RET4, Set84 ore 17:30

 

Gigi la trottola
(dasshu Kappei)
[Tatsunoko 1981]

Comico

Gigi Sullivan (Kappei Sakamoto), Anna (Akane), Gloria, il capitano Thomas, il bell’Adamo, Little John, Joe Crocker, Dick
N : il cane Salomone, Prescott (il presidente del club di ping-pong)

Gigi è un ragazzo bassissimo che è bravissimo in tutti gli sport. Vive ospite nella casa della dolce Anna, ed è innamorato di lei, ma ma ha un rivale: il cane di lei, Salomone, il quale architetta sempre delle trappole infami per mettere Gigi in difficoltà, e in quasi tutti gli episodi si occupa di spiegare ai telespettatori le regole degli sport trattati al momento. Gigi ha il vizio di alzare le gonne delle ragazze per vedere se indossano mutandine bianche (se sono bianche e indossate da una ragazza dal cuore puro come Anna, gli fanno lo stesso effetto degli spinaci di Popeye; il motto: “che vita sopraffina se c’e’ in giro qualche bianca mutandina”). Ecco alcuni componenti della squadra di basket: Thomas, lo sfigatissimo capitano; Adamo, il “fighetto” della compagnia, alto, biondo, sempre calmo ed innamorato (contraccambiato) di Gloria, l’allenatrice della squadra; Little John, il bestione bonaccione della squadra. Anche gli avversari sono un campionario di curiosità: c’è Alan, il gigantesco ex ragazzo di Anna dal tiro killer che sfonda i muri (tiro inventato apposta per scoonfiggere Gigi e riconquistare Anna), poi c’è un giocatore effeminato che colpisce la palla col sudore adesivo, una squadra intera che fa uso di poteri telepatici (mandata in tilt dalla mente contorta di Gigi) e c’è un allenatore fantasma che va in giro vestito come il Darth Vader di StarWars, si fa chiamare Veda (pronuncia jap di Vader) e ha perfino una spada Jedi gonfiabile! Questo tipo curioso, in realtà, è il nonno di Gigi: infatti Gigi è un fenomeno perchè da piccolo è stato allenato a suon di bastonate dal cattivissimo nonno, dal quale poi è fuggito (ma all’inizio faceva credere di non aver mai giocato a basket, mandando su tutte le furie Thomas, che non capiva come facesse a giocare così bene nonostante la sua strafottenza); il nonno, dunque, diventa allenatore di una squadra avversaria giusto per vederlo sconfitto. I genitori di Gigi (Gigiotto e Gigetta!), sono bizzarri come il figlio e vivono in una fattoria in America. Dopo aver vinto tutti i campionati di basket Gigi si cimenta anche nel kendo, nel ping-pong, nella scherma, nel surf, con rabbia di quelli che in questi sport si applicano seriamente. Il Finale: la scuola di Gigi deve essere distrutta per far posto a un Luna Park; l’unico modo per salvarla è vincere una massacrante gara a ostacoli, detta “la gara dei superman” e una partita impari tra tutti i personaggi della serie e dei bestioni al servizio di uno strozzino che vuole abbattere la scuola.  Gigi naturalmente vorrebbe il Luna Park, e per convincerlo Anna gli promette che se partiperà alla sfida, lei lo sposerà. Dopo terribili prove, Gigi vince e annuncia il suo fidanzamento ufficiale con Anna; Joe Crocker, da un elicottero, lancia migliaia e migliaia di mutandine bianche!
Nota: caso curioso di citazione indiretta di altri cartoni animati: in una puntata Gigi guarda Muteking in televisione, poi si vede che parla con sua madre e, contemporaneamente, Lynn e sua madre in TV fanno gli stessi gesti ! E non finisce qui! In un altro episodio si trasforma in Sasuke e fa una magia ninja durante la partita, in un’altra si trasforma in un Kyashan nano e Salomone nel suo cane Flanders. Diverse anche le citazioni dal cinema, come StarWars (il già citato Darth Fener e la Morte Nera come un’immensa palla da basket), Star Trek (con il simbolo della Federazione messo sottosopra), West Side Story e molti altri.
Nota critica: il merito di questo cartone è quello di prendere in giro il luogo comune del giapponese ligio al dovere, rispettoso coi superiori, ostinato nell’applicarsi al lavoro o allo studio o allo sport: Gigi non ha rispetto per nessuno, e in più riesce ad ottenere quello che vuole senza la minima fatica, spesso ricorrendo a trucchi; il luogo comune è invece incarnato perfettamente da tutti gli altri ragazzi della scuola, sempre composti, meticolosi, vestiti tutti uguali, fino ad arrivare alla vera esagerazione, costituita dal personaggio di Dick. Questo, uno dei personaggi più riusciti, è uno sfigatissimo membro del club di ping-pong che si allena mandando fendenti all’aria con la racchetta, con la convinzione che così diventerà un campione come suo padre e suo nonno. Tutto il club si prende gioco di lui e l’allenatore, invece di farlo giocare, gli fa fare i lavori più umili, che lui sopporta come i dai-la-cera-togli-la-cera di Karate Kid.    62EP

I cavalieri del re

 

Ginger, la campionessa del Judo - Jenny, la ragazza del judo
(Yawara: a fashionable judo girl)

Sport

Ginger (Yawara, o Jenny Moore), il nonno Teodore Moore

N : l’acerrima rivale Betty Wing

Ginger è una sedicenne giapponese(Yawara, o Jenny Moore), nipote di un ex-campione di Judo (Teodore Moore). Ha ereditato questo talento, ed il nonno l'ha allenata segretamente, perché vuole che vinca i campionati mondiali della specialità, e il premio nazionale dell'Onore (potevano dargli un titolo più stupido, già che c'erano?). A Ginger però tutto questo non interessa: lei aspira, guarda un po', a vivere come tutte le ragazze della sua età: è dolce (maddai), femminile e molto graziosa (maddai, guardatela in faccia per favore). Ciononostante quando capita l'occasione e si rende necessario, sfodera tutta la sua abilità di judoka. La prima volta ferma un ladro che stava scappando: la seconda salva il suo cantante preferito (che coincidenza!) da una banda di teppisti. In queste due occasioni viene coinvolto un giovane giornalista sportivo (poteva mancare il talent scout?) che, convinto di trovarsi davanti ad una campionessa, cerca di saperne di più sul suo conto. Matsuda, il giornalista, riesce alla fine a scoprire che Ginger è la nipote del famoso ex-campione... cerca di intervistarlo, ma il vecchio ovviamente nega tutto: vuole che il debutto di Ginger sia una sorpresa per tutti. Questa è più o meno la storia principale... poi si aggiungono altri personaggi, altre situazioni, e il finale non è mai stato trasmesso in Italia.     20EP, JuniorTV

Originale giapponese

Ginguiser
(chogattai majutsu robot Ginguiser)
[Nippon Animation  1977]

Robot

Goro Shirogon, Michi Akitsu, Tora, Zanta, il dr. Godo

N : Kaindark, imperatore dell’impero Sazoriano

Kaindark deve trovare le 3 sfere di Anderes, fonti di grande energia; perciò manda sulla Terra potenti mostri per recuperarle. A difesa del nostro pianeta c’è il Ginguiser, composto da 4 elementi :  un camion che si trasforma nel primo robot, la motrice di un otto volante che diventa il secondo robot, una navetta a forma di disco volante che diventa il terzo robot (lo Spillenzer), un aereo formato dai pezzi avanzati dalle trasformazioni dei 3 robot. Il camion è guidato da un ragazzo e da una ragazza che girano col loro spettacolo di magia ambulante. Gli altri due mezzi sono in un luna park fisso sotto il quale si trova la base del Ginguiser. Ognuno di questi robot è identificato da un seme delle carte da gioco: picche il camion, cuori la ragazza, fiori l’ottovolante e quadri lo Spillenzer. Quando scatta l’allarme i robot e l’aereo escono a combattere i cattivi e poi si riuniscono tutti e quattro in un unico grande robot-astronave (il Ginguiser appunto) che ha una sega rotante a mo’ di scudo sul braccio sinistro ed una spada sul destro.     20EP, RET4, 1982

 

Gli gnomi delle montagne
(Booken Korobokkuru)
[Tatsunoko 1973]

Favola

Gli gnomi Tobor, Airin e Sorriso; l’umano Strapper

Korobokkuru è il nome del dio della buona fortuna degli Ainu, gli aborigeni dell’isola di Hokkaido. I protagonisti del cartone sono gnomi ed elfi, i principali sono il fighetto, la fighetta e il pancione sonnolento e lento. Una foglia riesce a nasconderli tutti e tre, ma intrepidi i nostri esplorano il mondo dei giganteschi umani.     26EP

Le mele Verdi

# Gloyzer X
[Knack 1976]

Robot

Jo, Rita
N : il popolo della stella Gailer

Brutto. Le forze dell’alleanza terrestre costruiscono il Gloyzer X per difendere il pianeta dagli attacchi degli invasori.
di Go Nagai (primo cartone da quando abbandonò Toei).   36EP, CAN5, 1981
Nota: Esistevano negli anni ‘70 modellini del Gloyzer X che riportavano la scritta “Goldrake” sulla confezione.

Orchestra di Augusto Martelli

God Mars
(rokushin gattai God Mars)   [Tokyo Movie Shinsha 1981]

Robot

Takeru

N : Zul, Marg

Takeru pilota il God Mars, composto da 6 robot a incastro, contro gli attacchi dell’imperatore Zul del pianeta Gishin; in seguito Takeru scoprirà di essere il fratello gemello di Marg, comandante dei nemici, condizionato mentalmente da Zul e pronto a uccidere. Alla fine prevarrà l’amore fraterno.     64EP

 

God Sigma, l’imperatore dello spazio
[Toei 1980]

Robot

Toshiya, Julian Noguci, Kiraken, dr. Kazami

N : l’impero di Helda

I cattivoni vogliono invadere la terra perché è stata scoperta l’Energia Trinity, su Trinity City, l’isola-città dove si trova la base del robot. E’ così che i terrestri decidono di trasformare un robot d’esplorazione in God Sigma, un potente robot da combattimento. Quest’ultimo è composto dalle solite tre navicelle che si uniscono; la numero 1, rossa, costituisce il corpo ed è pilotata da Toshiya; la 2, blu, va sott’acqua ed è guidata da Noguci; la 3, gialla, può andare sottoterra ed è pilotata da Kiraken. Questi ultimi 2 formano le gambe del God Sigma; durante la trasformazione pezzi aggiuntivi vengono mandati dalla base (una specie di “scudo” a forma di V che si aggancia al petto) più delle “ali”. Fra i personaggi ricordiamo anche Teraru, un pezzo grosso degli Heldiani (i nemici) che successivamente s’innamora (e’ una donna, che avete capito?) di Toshiya (ricambiata)... purtroppo lei farà una brutta fine nel combattimento finale su Io. Il protagonista Toshiya è forse il personaggio più tormentato dell’intera serie: è costretto ad uccidere con le sue mani il professore della base, il quale per cercare di ottenere i progetti della Macchina del Tempo, in un crescendo di delirio, arriva a consegnare agli Heldiani il segreto dell’Energia di Trinity; poi Toshiya vede morire sotto gli occhi Teraru, la donna che ama.
50EP, TeleReporter, 1981

I monelli spaziali, uno degli autori è Fabio Frizzi

Godam
(go wapper 5 Godam)
[Tatsunoko 1976]

Robot

Ichino(1), Yoko(4), Go(5), Daikichi, Norisuke, Godaemon, Dottor Horai
N : l’Imperatore di Yokokuda

il dr. Hoarai ha costruito il Godam, i Gowapper 5 lo pilotano. Gli alieni provengono dal sottosuolo.
Godam è il 2° cartone con gli stessi personaggi di Yattaman. In totale ci sono 5 serie simili (viste in Italia): La Macchina del Tempo, Yattaman, I Predatori del Tempo, Calendar Man, Godam.     36EP

I cavalieri del re

Godzilla
[Toho]

Telefilm

Godzilla

In Giappone è chiamato “Gojira”, un incrocio tra “Gorilla” e “Kujira” (balena). Il “Re dei Mostri” viene svegliato dal suo sonno millenario dalle radiazioni generate da un’esplosione atomica, e materializza l’angoscia dell’unico popolo che ha sperimentato di persona gli effetti devastanti dell’energia nucleare. Godzilla rappresenta anche la “minaccia che viene dal mare” particolarmente sentita da tutte le popolazioni isolane; le incognite sull’immediato fuituro, il senso della distruzione.
Record Assoluto: nella storia di Godzilla compare per la prima volta il “Nippocentrismo”, cioè la convinzione che minacciare il Giappone equivale a minacciare il mondo intero, e solo uno scienziato del Sol Levante è in grado di neutralizzare la minaccia.

Nico Fidenco

Goggle V
(Denjiman)
[Toei 1980]

Telefilm

 

Ragazzi che combattono mostri, dinosauri, ecc.. Le scene di combattimento sono state utilizzate per girare il più moderno “Power Rangers”

 

# Goldrake - Atlas Ufo Robot
(Ufo Robot Grendizer)
(2 serie)
[Toei 1975]

Robot

Actarus, sua sorella Maria, Alcor, il Dottor Procton, Rigel
(presidente del club “amici degli extraterrestri”), i suoi figli Venusia e Mizar

N : Vega, Minos, Zuril, Gandal, Hydalgos, I mostri di Vega

Il pianeta Fleed viene distrutto dai Demoni di Vega; uno dei sovrani, Actarus (Duke), riesce però a fuggire a bordo del disco volante Goldrake (Grendizer), e giunge sulla Terra. Qui viene adottato dal professor Procton (Genzo Umon), del centro di ricerche spaziali, e incontra il giovane Alcor (Koji Kabuto), già pilota di Mazinga Z, giunto in Giappone dagli Stati Uniti per accertarsi dell’anomala attività di dischi volanti sul paese del Sol Levante. Saputo del pericolo imminente costituito dalle truppe di Vega, che hanno costruito una base sulla faccia nascosta della Luna, il professore fa costruire per il robot un hangar sotterraneo dotato di 9 uscite alternative, tutte molto spettacolari; Actarus deve percorrere un lungo scivolo e, al grido possente di “Goldraaake!”, dopo essere stato ricoperto da una tuta da combattimento, entra nel dorso del disco volante, chiamato “Atlas” in Italia e “Spacer” nella versione originale. Al momento di combattere, la sua postazione si trasferisce fin dentro la testa del Goldrake, e il robot si separa dal disco. Tantissime poi le armi a disposizione: le lame rotanti, i missili perforanti che escono dalle lame rotanti, i magli perforanti, il raggio antigravità, i disintegratori, il fulmine spaziale, il doppio boomerang, e la risolutiva Alabarda Spaziale. Actarus ha un punto debole: una ferita sul braccio che si riapre quando è sottoposta a radioattività. Nella 1a serie Alcor guida un buffo UFO del tutto innocuo da lui stesso costruito, mentre pilota un caccia più potente nella 2a serie (chiamato Goldrake 2), nella quale sono presenti anche il Delfino Spaziale (Marine Spacer), guidato da Venusia (Hikaru Makiba), e la Trivella Spaziale (Drill Spacer), pilotata da Maria (Maria Grace Fleed), la sorella di Actarus ritenuta morta; questi veicoli estendono le potenzialità di Goldrake fin sottoterra o sott’acqua. Inoltre, in questa serie il laboratorio è difeso da un guscio metallico estensibile. Il finale è scialbo: Actarus e Maria se ne ritornano su Fleed. La 2a serie parte dall’ep. 49, il character design viene affidato a Shingo Araki.
Un nemico che viene sempre dimenticato è Dantus, colui che dà una svolta all’esercito di Vega sostituendo i tipici  dischi- robot  con i più sofisticati  mostri originati da ingrandimenti di animali.  Il suo primo robot è il famoso gorilla che unico in tutta la serie riesce a strappare un braccio a Goldrake. Verrà ucciso a tradimento da Gandal e Zuril.
Nota: nella prima puntata, si vedono alcuni fotogrammi di Mazinga Z: è un breve “flashback” dei ricordi di Alcor.
Nota: questo cartone fu realizzato su insistenza della Bandai; la stessa suggerì a Go Nagai di fare le gambe del robot più tozze rispetto a quelle dei Mazinga, in modo da facilitare ai giocattoli il mantenimento della posizione eretta!
Nota: In Italia sono stati realizzati ben 3 adattamenti cinematografici nati da un’operazione di montaggio della serie televisiva: “Goldrake al contrattacco”, “Goldrake l’invincibile”, “Goldrake addio”, oltre a “Mazinga contro Goldrake” (vedi) nel quale interagiscono tutti i personaggi di Go Nagai. Particolarmente importante è il primo, “Goldrake al contrattacco”(sottotitolo: “la più grande avventura di Goldrake”) che vanta una trasposizione giapponese gentilmente intitolata, in omaggio al titolo della serie italiana, “Atlas Ufo Robot Grendizer - the movie”. Il film presenta anche una colonna sonora propria, composta da ben 9 brani (Ufo robot, Rigel, Venusia, Alcor, Vega, Goldrake, Pianeta Terra, Atlas Ufo Robot, Procton) contenuti nell’introvabile LP Atlas Ufo Robot, cantati, tra gli altri, da Fabio Concato (Rigel, Procton, nonché background vocale in tutte le composizioni) e Dominique Regazzoni (Venusia). Nel film possiamo inoltre ascoltare l’inedita versione strumentale di Ufo Robot, magistralmente orchestrata da Vince Tempera (in un’intervista, ha dichiarato di avere ottenuto proprio con la canzone Ufo Robot il più alto successo di vendite!). Ma anche gli altri due lungometraggi presentano delle particolarità.
Il secondo film, “Goldrake l’invincibile”, contiene un episodio inedito mai trasmesso in televisione, mentre il terzo, “Goldrake addio”, ha come sigla di testa la versione strumentale (con accompagnamento di effetti sonori!!!) della sigla originale giapponese.
Record Assoluto: è stata la prima serie di robot ad essere vista in Italia (battendo se pur di poco Danguard). Gli indici di ascolto della RAI salivano alle stelle quando Goldrake compariva sugli schermi. Si scatenò il delirio collettivo: fumetti, libri, dischi, maschere di carnevale, tatuaggi, robottini riempirono i negozi di tutto il paese, mentre il fallimento di un’interpellanza parlamentare per eliminare Goldrake dagli schermi segnò il definitivo trionfo della produzione giapponese.     di Go Nagai, 74 EP, RAI2, Martedì 4 Aprile 1978 ore 18:45
Elenco dettagliato della messa in onda:
Prima "tornata": dal 4 Aprile al 6 Maggio 1978 (24 episodi) - Seconda "tornata": dall'11 Dicembre 1978 al 12 Gennaio 1979 (26 episodi) - Terza "tornata": Dal 10 Dicembre 1979 al 5 Gennaio 1980 (20 episodi) - Prima "tornata" di repliche: dal 6 Ottobre al 28 Novembre 1980 (40 episodi). E’ stato utilizzato il termine "tornata" per non fare confusione con il termine "serie". Goldrake è stato realizzato infatti in 2 tempi: Prima serie: 27 episodi (quella con Hydargos per intenderci!!!) - Seconda serie: 47 episodi (quella con Zuril per intenderci!!!)

Actarus ( !! ) canta una delle 3 sigle
(ma non è il doppiatore)
Dischi:
Goldrake-Vega,  UfoRobot-Shooting Star
Nel LP di Goldrake canta  anche Fabio Concato (“Rigel”, “Pianeta Terra” e “Procton”).

Golion - Voltron, difensore dell’universo
(Hyakujuo Golion)
[Toei 1981 – World Events Production 1984]

Robot

Akira, Takashi, Tsuyoshi, Isamu, Hiroshi, la principessa Allura.
Edizione americana:
Keith del Leone Rosso, Sven del Leone Azzurro, Pidge del Leone Verde, Hunk del Leone Giallo e Lance del Leone Nero; Principessa Aurora, consigliere Koran.
N : Bazal, re Zarkon, principe Lotor, strega Hoggar.

Bazal, l’imperatore del vizio, rapisce i pochi sopravvissuti dopo l’olocausto della Terza Guerra Mondiale, e li porta sul pianeta Galra per trasformarli in cyborg da combattimento. Ma 5 coraggiosi riescono a scappare, e vengono accolti sul pianeta Altea da una principessa che li assume come difensori del suo regno in pericolo. Guideranno 5 leoni-robot che all'occorrenza si uniscono in un Robot solo. I cinque leoni rappresentano  i cinque elementi primari: il rosso è  il fuoco (e infatti esce da un vulcano), l’azzurro l’acqua (ma vah?), il verde le piante (esce da una foresta), il giallo il deserto, il nero la Terra (è la statua che troneggia davanti al mitico “Castello dei Leoni”). Il pilota del leone azzurro dopo la sua morte  verrà sostituito dalla principessa in persona. L’episodio della morte viene mitigato nella traduzione italiana, infatti viene detto che il pilota si è salva cadendo in acqua… ma bravi, allora perché non torna mai più? C’è chi afferma che invece il pilota del leone azzurro non era morto come gli altri credevano ma era stato catturato dai malvagi e una volta liberatosi organizzò una rivolta tra i prigionieri del pianeta di Zarcon.     52 EP, CAN5, 1982

Sigla americana

Gordian
(Toshi Gordian)
[Tatsunoko 1979]

Robot

Daigo, Saori, la pantera meccanica Flint

N : i Madokter

Daigo si arruola nel 18mo reggimento dei Mechakon per contrastare i temibili Madokter e i loro robot a forma di ragno, alla difesa di Victor City. Ma scopre ben presto di avere una sorella, Saori, che gli mostra i tre robot che loro padre ha costruito: Brotheser, Gellinger, Garvin. Essi si incastrano uno nell’altro, ricoprendo il corpo di Daigo come le Matrioske. Lode agli autori che hanno capito che non si può guidare un robot tirando 2 leve e premendo qualche bottone. Altri personaggi sono : il bambino imbecille Chocomat, sua sorella Roset; i cattivi sono i Madokter, e il loro capo è il Gran Maestro Dokuma. Di lui si vedono solo due occhi fluttuanti e minacciosi per aria. In realtà Dokuma è un cervello collegato ad un super computer, che in qualche modo estende i suoi poteri psichici (si vede in una puntata, quando Daigo penetra nella base nemica e prova a far saltare Dokuma con la dinamite; ovviamente l’attacco fallisce). L’arma principale di Gellinger (il più piccolo) è una palla da Rugby che Daigo usa come mina o bomba a mano.     73EP, TeleReporter, 1981
Nota: in un episodio, Daigo cade addosso ad una ragazza (la biondina), che dice: “cosa vuoi fare ?” e lui risponde “l’amore!”. Un riferimento di questo tipo compare solo in altre 2 serie: Cara Dolce Kyoko e Lamù (vedi)

Superobots

Goshu il violoncellista   (serohiki no Goshu)   [OProd 1982]

Lungometraggio / Classico

 

Alcuni animaletti aiutano Goshu ad affinare la tecnica nel suonare il violoncello, il giovane riuscirà ad eseguire un magistrale assolo della Pastorale di Beethoven, e il pubblico chiederà il bis.
di Hayao Miyazaki.   63min, EuroTV, 28Apr1985 ore 18:00

 

# Gotriniton - Goshogun il dio della guerra
(sengoku majin Goshoogun)  [Ashi 1981]

Robot

Shingo, Remi e Kiri
N : Dokuga, Leonardo Medici Blundell

il robot Goshogun, (con un corno sulla fronte e una ‘X’ sul petto), pilotato da Shingo, Remi e Kiri, si batte contro l’organizzazione criminale Dokuga tra le cui file milita il bellissimo Leonardo Medici Blundall.
Nota: nell’ultima puntata trasmessa in Italia si vedono alcune scene di “Golion”: un tentativo dei produttori italiani di presentare la nuova serie televisiva, che di lì a poco sarebbe approdata sui palinsesti italiani, come un sequel dello stesso Gotriniton.     26EP, CAN5, 1982
Record Assoluto: E’ l’ultima serie robotica arrivata in Italia.

 

Grand Prix e il campionissimo
(arrow emblem Grand Prix no taka)  [Toei 1977]

Guida

Takaya Torodoki, Suzuko

Racconta le alterne vicende di Takaya Torodoki, che dopo essersi capottato con un carrettone autocostruito viene notato da una ditta che costruisce auto da corsa, la Katori Motors. Indimenticabile la Macchina F0 Todoroki special, auto con 6 ruote, 4 davanti e 2 dietro. Il manager della scuderia è Nick Ramuda, identificabile facilmente con Niki Lauda. Il Finale: Takaya ce la fa: riesce dopo tante avventure a conquistare il titolo mondiale e festeggia la premiazione con gli amici e baciando la sua Suzuko.    44EP, RETEA, 1980

Superobots

Guerre fra galassie   (Uchuu kara no message: Gingataisen)
[1978]

Telefilm

Ryu - Meteora,
Hayato - Fantasma,
la principessa Sophia, il robottino Tonto, lo scimmione Baloo

N: i Gavaniani, l’imperatore Roxeya XIII

Simile a Megaloman, ambientato nel futuro. La serie è uscita in Giappone poco dopo Guerre Stellari, e ne rievoca le caratteristiche: c’è lo scimmione Baloo, che ricalca molto le fattezze di Chewbecca, il robottino Tonto, ma soprattutto l’Imperatore di Gavanes, Roxeya XIII, in tutto simile a Darth Veder. I protagonisti della serie sono i due piloti spaziali Ryu e Hayato, capaci di trasformarsi nei due invincibili guerrieri Meteora (Nagareboshi, stella cadente: sapeva moltiplicarsi) e Fantasma (Maboroshi, visione: poteva scomparire). Combattono perché il messaggio di ribellione all’Impero dei Gavaniani, della bionda principessa Sophia, che solca i mari dello spazio a bordo di un veliero bianco, sia ascoltato.     27EP, TeleNova, 1980

Superobots

Gundam - Il ritorno di Gundam
(Kidoo Senshi Gandamu)
[Nippon Sunrise 1979]

Robot

Peter (Amuro) Rei, Seira Masu, Flammet (Mirai Yashima), Kai Shiden, Ryu Hosei, Hayato Kobayashi, Bright Noah

N : Char Aznable, la famiglia Zabi: il principe Degin, i figli Giren, Dozul, Kirisha e Garma

A causa della sovrappopolazione, sono state create delle colonie orbitali chiamate ‘Side’ in cui vivono milioni di persone. La colonia 3 si ribella alla Federazione Terrestre nell’anno 0078 dell’era spaziale, e dichiara la propria indipendenza con il nome di Principato di Jion, guidato dalla famiglia Zabi; non ottenendo il riconoscimento sperato, il Principato inizia a conquistare le altre colonie. Durante questi anni si verificano mutazioni spontanee tra alcuni individui, che assumono forti poteri ESP e vengono chiamati ‘new type’; ad esempio, riescono a capire la direzione di provenienza dei nemici senza l’aiuto del radar. Nell’ anno 0079, durante un attacco alla Base Bianca su Side 7, Peter Rey, il figlio sedicenne del dr. Tem Ray, si trova costretto a pilotare un nuovo tipo di macchina da combattimento, il modulo RX78 Gundam; l’abilità innata che rivela alla guida del mech gli fa capire di essere un ‘new type’. La Base Bianca è comandata dal diciannovenne Bright Noah, e pilotata da Flammet. Sono presenti anche la quindicenne Frau Bow, grande amica di Peter, infermiera e addetta alle comunicazioni come sostituta di Seira Masu; quest’ultima è in realtà Artasia Som, erede della passata dinastia di Jion. Mentre gli Zabi vogliono far diventare i ‘new type’ la razza dominante, Seira scopre che il più abile comandante di jion, Char Aznable, è in realtà suo fratello, che segretamente sta cercando di riportare il principato alla sua casata. Scendono in lotta, accanto a Peter anche anche Kai Shiden, pilota del Guncannon, e Hayato Kobayashi che con Ryo Hosei guida il Mobil Suit Guntank. Dopo un anno di duri combattimenti, la Terra vince, ma rimane uno scenario di distruzione, soprattutto su Jion.
Gundam e' stato il capostipite della "seconda generazione" di robot giapponesi, quelli "realistici" che non sono piu' visti come invincibili samurai che cacciano gli alieni invasori, ma come semplici macchine da guerra.
dal romanzo Starship Troopers di Robert H. Heinlen,   43 EP, TMC, 1979

Peter Rei

Guyslugger
(hyoga senshi Guyslugger)
[Nippon Animation 1977]

Robot

i 5 cyborg: Mari, Taro, Riki, Ken, Kaya

Nel passato sulla Terra regnava il pacifico Impero di Solon, spazzato via dalla razza aliena degli Imbem. 5 guerrieri cybanoidi vennero ibernati, e si risveglieranno nel presente per fronteggiare l’antico nemico che è tornato alla carica. Sono dotati di una potente astronave, il Guyslugger; ha una forma vagamente pentagonale, tutta rossa tranne qualche rifinitura gialla; è dotata di un minaccioso rostro a forma di trivella sulla prua; la caratteristicha principale è il colpo finale con cui termina i nemici: diventa incandescente, aziona la mitica trivellona e come l'uccello di fuoco di Trider G-7 fa a fettine tutto quello che passa. Fra l'altro uno dei cyborg (quello pelato) assomiglia in modo spudorato a quello dei Cyborg 009.     20EP, TRC, 1982

P. Drago

# Heidi
(Alps no Shoojo Heidi)
[Taurus Film / Toei 1974]

Favola

Heidi, Peter, il Nonno, Clara, Brigida, zia Dete, nonna Sesemann, il Signor Sesemann, il maggiordomo Sebastiano e la domestica Tinette, la pecora Fiocco di Neve, il cane Nebbia, le capre Bianchina e Diana e l’uccellino Cip.

N : la sig.ra Rottenmeier

Tratto dal romanzo di Johanna Spyri; Heidi è un’orfanella che viene spedita dalla tutrice, la spocchiosa zia Dete, a vivere in montagna col nonno montanaro, in un paesino svizzero chiamato Mayenfeld; egli all’inizio la tratta con indifferenza, ma poi i due diventano inseparabili. Heidi passa le sue giornate sui pascoli insieme al pastorello Peter. A rovinare tutto ci pensa la zia Dete, che viene a riprendersi Heidi e la manda a studiare a Francoforte in una casa dove vive Clara, una bambina paralitica, a cui subito comunica la sua voglia di vivere. Ma in città Heidi non è felice, sia per via della nostalgia di casa, sia per la rigida disciplina imposta dalla severissima governante, la signora Rottenmeier. Dopo un attacco di sonnambulismo, in cui viene scambiata per un fantasma, finalmente ottiene di ritornare sui monti. Qui mantiene una fitta corrispondenza con Clara, la quale, l’estate successiva, la va a trovare. Per merito dell’aria di montagna (e di una mucca che la fa spaventare), Clara impara a camminare, facendo restare di stucco il padre, la nonna e la governante, quando la vengono a prendere.
Nota: In Italia è stato realizzato anche un lungometraggio dal titolo “Heidi torna tra i monti”, nato da un’operazione di montaggio degli ultimi episodi della serie televisiva. L’unica particolarità riguarda le animazioni della sigla di testa e di coda che, per l’occasione, sono state sostituite da una serie di fermo immagine di alcuni disegni amatoriali, peraltro di pessima fattura, raffiguranti i principali protagonisti della serie.
Record Assoluto: è stato il secondo cartone giapponese (anche se coprodotto coi tedeschi) trasmesso in Italia. Ebbe un enorme successo, il disco con la sigla cantata da Elisabetta Viviani battè tutti i record d’incasso.
Nota: il primo cartone in assoluto è stato Vicky il Vichingo, trasmesso nel 1977, mentre al terzo posto figurano i Barbapapà.
Record Assoluto: primo cartone ad avere venduto dischi della propria sigla, ha dato il via a un nuovo mercato discografico. Critici e sociologi rizzarono le orecchie: un nuovo fenomeno era in arrivo, i cartoni giapponesi erano sbarcati ufficialmente in Italia. E non per una breve visita. L’Italia diventerà la “seconda patria” dei cartoni giapponesi, nessun altro paese al mondo potrà vantare di aver assistito a tante serie quante quelle viste in Italia. Questa Lista dei Cartoni ne è la testimonianza; tanto per fare un confronto, fino al 1983 erano state trasmesse in Italia 146 serie, negli USA solo 19 (e pure contraffatte).
52 EP, RAI1, Martedì 7 Febbraio 1978 alle 17:05

Elisabetta Viviani

Heidi diventa principessa   (Hakucho no oji)   [Toei 1973]

Favola

 

Nonostante il titolo, questo film non ha niente a che vedere con la Heidi della serie animata. La storia, il cui titolo originale significa “il principe dei cigni”, è tratta dalla fiaba “I sette cigni” di Andersen in cui una piccola principessa, per salvare i suoi sette fratelli da un sortilegio operato da una vecchia strega che li ha trasformati in cigni, è costretta a realizzare entro sette anni delle maglie di piante di ortica da fare indossare loro, unico modo per spezzare il sortilegio di cui sono vittime. In questo arco di tempo però non dovrà parlare, altrimenti ogni suo sforzo sarà vanificato. Alla fine la protagonista dopo tante peripezie riuscirà a salvare i fratelli e a sposarsi con un bellissimo principe. Il titolo italiano è nato da una manovra pubblicitaria che puntava sulla somiglianza della protagonista con Heidi.

Francesca Guadagno

Hela Supergirl
(Sarutobi Ecchan)
[Toei 1971]

Comico

Hela, Bubu il cane parlante

Bambina vispa dotata di una grande forza e velocità.
La sigla è di Nico Fidenco, con Guendalina e il coro dei Piccoli Cantori di Torrespaccata.   26EP, RET4, 1982

Nico Fidenco

Hello Sandybell
[Toei 1981]

Sentimento

Sandybelle, Mark Wellington, Alec

Ragazzina vispa coi capelli biondi e le trecce, cresciuta in Scozia. Morto il padre adottivo, il prof. Leslie Christie, e saputo dell’esistenza di una madre, si trasferisce a Parigi dove diventa reporter. Il Finale: Sandybell ritroverà la madre che, persa la memoria dopo un naufragio, vive in un monastero prendendosi cura di alcuni orfanelli. Riabbraccerà anche il ragazzo di cui era innamorata, il pittore Mark Wellington, che era scappato per non dover sposarsi con Kitty la figlia degli Shearer. La storia finisce con la festa di fidanzamento tra Sandybell e Mark.     47EP, RAI1, 1983

Steffi e le Mele Verdi

Hello Spank !
(Ohayoo Supanku)
- Spank, il tenero rubacuori
[Tokyo Movie Shinsha 1981]

Comico

Spank, Aika Morimura, Micia, Torakiki, Saki la domestica, Barone

N : Serina (la spocchiosa padrona di Micia)

La storia ha inizio con il trasferimento di Aika (Aiko Morimura) a casa dello zio, una graziosa villetta in riva al mare. Sua madre è dovuta partire per Parigi (ma perchè i nippo vanno tutti in Francia?) e suo padre, un marinaio, è scomparso in mare molti mesi prima con la sua imbarcazione, ‘il Gabbiano’, durante una tremenda tempesta. L'unico compagno di giochi di Aika è un cagnolino di nome Puffy che però, nel primo episodio, le scappa di mano e finisce sotto le ruote di un'automobile. Il cane Spank, anch'esso in cerca di compagnia e di amicizia, è ben lieto di prenderne il posto, anche perché è così brutto che tutti lo evitano.. In compenso Spank si rivela presto un cane straordinario, del tutto fuori del comune e certamente molto più 'umano' di molti uomini in circolazione. Per Aika, Spank diventa un compagno insostituibile e un amico con cui spartire il brutto e il bello della sua età. E' lui infatti che si prende cura della ragazza, a coccolarla e a... sostituirla a scuola quando lei è ammalata (inaudito). Inoltre Spank ha sentimenti da essere umano; ha infatti un debole per Micia, la gatta di Serina (Serino), costei è una spocchiosa e snob compagna di Aika. La gatta è ovviamente antipatica come la padrona, ma questo a Spank non importa... il suo rivale in amore è il gatto Torakiki (Tora), un esemplare tigrato dal teutonico accento e munito di una vistosa cravatta rossa... Altri personaggi che circondano Aika sono lo studioso Ryo (il quattrocchi della situazione, insomma), la domestica Saki che teme Spank e sviene ogni volta che il cane le fa qualche scherzo, e il fighetto della compagnia Rei, che prende in giro Aika chiamandola ‘capelli di alghe’ (talvolta sembra che lo faccia perchè gli piace la ragazza), il quale ha un cane, Barone, altro compagno di Spank. Cartone in certi momenti da spanciarsi dal ridere, tristissimo in altri.
Nota sulla versione tedesca: qui Spank non parla, come invece accade nel doppiaggio italiano, ma fa solo “arf-arf!” (che pena!). La sigla poi è la stessa di “Siamo quelli di Beverly Hills”, di Cristina D’avena: ma brava, adesso si mette pure a cantare sigle copiate ! Non sa che solo Elisabetta Viviani (Heidi) può farlo?
Nota sulla versione italiana: la prima sigla, dei Cavalieri del Re, ricorda vagamente quella di Remì. Nella nuova sigla Cristina lo definisce "simpatico scugnizzo pasticcione" (...teneteci!), e pronuncia “Spanc” invece di “Spenc”, al contario di come viene fatto nel cartone: ma si può?    52EP su 63, ITA1, 1982

I cavalieri del re (1a), Cristina D’Avena(2a)

Hilary
(Hikari no densetsu)
[Tatsunoko 1986]

Sport

Hillary

Avventure di una ragazza che ha la passione per la ginnastica artistica, in particolare la danza acrobatica col nastro, classico talento in erba che con tenacia  riesce a imporsi sulle rivali e a diventare campionessa mondiale. Non manca la solita storia sentimentale (sullo stile Mila e Shiro).
Nota: la danza col nastro appare in un cartone per la prima volta in Gigi la Trottola!!     19EP trasmessi su 20 prodotti

Cristina D’Avena

Holly e Benji due fuoriclasse
(Captain Tsubasa)
(2 serie)
[Tsuchida 1983]

Sport

Oliver Hutton, Benji Price, Bruce Harper, Tom Baker, Paul Diamond, Patrick Everett, Philip Callaghan, Julian Ross, Mark Lenders, i gemelli Jason e James Derrick, Hed Worner, Theo Sellers, Danny Mellow, "Il principe"
Karl Snaider, Patty, Roberto

Holly (Tsubasa Ozora) vuole vincere il campionato di calcio per poter andare in Brasile con l’amico calciatore Roberto. Tiri, piroette e parate impossibili, il campo sembra lungo chilometri, e le partite durano anche 3 episodi ! Degno di nota il “gol di squadra” in cui 10 giocatori contemporaneamente facevano gol in scivolata ! Nella 1a serie si svolgono tornei tra le squadre dei licei, nella 2a Holly e tutti i suoi più acerrimi rivali si riuniscono nella squadra nazionale per vincere un torneo a livello mondiale. Una domanda esistenziale: perché la serie è stata chiamata “Holly e Benji”, se poi quest’ultimo sparisce per infortuni vari per tre quarti di tutta la prima serie? Non era meglio chiamarlo Holly e Mark, dato che Lenders ha molto piu' peso di Benji nel corso della storia? Misteri. Il Finale: Le All-Stars del Giappone vincono il campionato mondiale. La morale è “anche se siamo stati rivali, unendoci per il bene del Giappone siamo invincibili !”. Nota: la New Team, la squadra di Holly, perde una sola partita, contro la Muppet di Mark Lenders nelle eliminatorie del I torneo nazionale disputato.
Nota: il talent-scout Roberto altri non è che Edinho, che ai tempi era qualcuno.
Nota: Nella versione spagnola dal titolo “Oliver y Benjamin, los magos del balòn”, la sigla di testa è la stessa di Lupin, l’incorreggibile Lupin.
dal fumetto di Yoichi Takahashi.     128EP

Paolo (1a edizione)
Cristina D’Avena e Marco Destro (2a)

Huckleberry Finn
(Huckleberry no boken)
[Group Tack 1976]

Avventura

Huck, Jim

Dai romanzi di Mark Twain, le avventure di Huckleberry Finn, che percorre su una zattera il fiume Mississippi assieme al suo migliore amico, un nero fuggiasco di nome Jim, per aiutarlo a trovare la libertà.     26EP, RAI1, 1980

Louisiana Group

# Hurricane Polimar
(Hurricane Polymer)
[Tatsunoko 1974]

Giallo

Takeshi

Takeshi è il figlio del capo della polizia di Tokio. Un valente scienziato di nome Oregasteru costruisce un casco che permette a chi lo indossa di trasformarsi in ogni sorta di veicolo: aereo, trivella sotterranea, carro armato e persino sottomarino ! Il casco è costituito di Poliment. Le origini di Polimar vengono narrate nella 15 puntata dal titolo "Il segreto della nascita di Polimar": la solita banda di criminali cerca di rubare la nuova invenzione del dott. Oregasteru (il Poliment, appunto), ma l'intervento di Takeshi impedisce il furto ed il dottore, prima di suicidarsi autodistruggendo il suo laboratorio, fa dono della sua invenzione al ragazzo che si impegna ad usarlo nel nome della giustizia. Conseguenza della morte del dottore è anche la rottura di Takeshi col padre, accusato di non aver protetto a sufficenza il dottore usato quasi come esca per intrappolare i criminali. Takeshi va a lavorare da un imbranato investigatore privato, e risolve i casi trasformandosi in Polimar, ma Il suo capo non lo sa. Alla fine dell’episodio il colpevole viene smascherato, ed è sempre il personaggio ‘insospettabile’ introdotto all’inizio della puntata ! Nell’ultimo episodio è costretto a svelare la propria identità trasformandosi davanti agli occhi dei suoi compagni per salvarli.     26EP, RET4, 1982
Nota: curiosa coincidenza o riciclaggio di idee? Per opera di un casco, il protagonista si trasforma in un eroe che si può trasformare in vari modi diversi; nell’ultima puntata è il cane che gli lancia il casco poiché lui è immobilizzato dai cattivi. La cosa non vi ricorda la trama del film “The Mask” ?

Originale giapponese

# I bon bon magici di Lilly
(Fushigina Melmo)
[Tezuka 1971]

Magia

Lilly

Bambina orfana riceve dalla madre in sogno dei magici bon-bon . Quelli rosa fanno ringiovanire 10 anni, quelli azzurri invecchiare 10 anni. Con essi riesce a diventare adulta per accudire il fratellino, o regredire fino allo stato fetale per rinascere sotto forma di qualsiasi specie animale. Per buona parte della serie Lilly e l’amico scienziato cercano di far tornare umano il fratello che, dopo aver mangiato una manciata di bon bon, è diventato una rana, caratterizzata da un vistoso ombelico. Che sia tutta una scusa per dare in pasto ai piccoli spettatori maniaci il corpo nudo della protagonista mentre si roteatrasforma? Come va a finire: Lilli diventa grande e si sposa con un tizio suo amico d’infanzia e nell’ultima puntata partorisce, mentre il vecchietto-padre di lei spiega al futuro papà come nascono i bambini con discorsi che non sono proprio “l’ape e i fiori”…     di Osamu Tezuka.     RET4, 1982

Rocking Horse

I cavalieri dello zodiaco
(Saint Seiya)
[Toei 1986]

Combattimento

Lady Isabel (Saori), Pegasus, Andromeda, Sirio, Crystal, Phoenix

N : Ares/Gemini, Odino, Poseidone

I ‘santi’ sono giovani guerrieri pronti a tutto per difendere la giustizia, impersonata dalla dea Athena, la cui incarnazione terrena è Lady Isabel; ella si circonda dei “santi di bronzo” : Pegasus Seiya, Dragon Shiryu, Cygnus Hyoga, Phoenix Ikki e Andromeda Shun, che la difenderanno dai cavalieri d’Oro dello zodiaco orientale, sicari di Ares del Grande Tempio di Grecia, che si spaccia per il gran sacerdote della dea. Sconfitti questi, sarà la volta dei God Warriors di Odino dello zodiaco occidentale (battaglie in un punto imprecisato del polo nord), e infine dei Marine General di Poseidone (battaglie in un mondo sottomarino) e alla fine affronteranno Poseidone stesso. I cavalieri del Nord corrispondono a altrettante stelle dell'Orsa Minore, e in genere le loro armature rappresentano mostri della mitologia nordica figli di Loki, dio degli inganni. Esistono 4 OAV dedicati ai santi di Athena, che li vedono impegnati in altrettante battaglie.
Nota: 2 cavalieri sono italiani, Tisifone dell’Ofiuco tra quelli d’Argento e Cancer tra quelli d’Oro (il più bastardo).
Nota: ci sono molte contraddizioni spazio temporali: quando Andromeda sta combattendo contro Gemini, Phoenix gli dice di essere su di un isola vulcanica per riparare l’armatura; 3 ore dopo sta combattendo con Virgo. Come lo si spiega? Lo so che i Cavalieri di Bronzo corrono alla velocità del suono, ma Phoenix riesce a correre sulle acque? E se corrono alla velocità del suono, perchè ci mettono tanto tempo a coprire le gradinate tra un tempio e l’altro? Ma il capolavoro è la frase che Scorpio riferisce a Crystal a proposito del fatto che Aquarius aveva sofferto nell’uccidere il suo allievo nella casa di Libra. Scorpio dice : “Pianse quel giorno Aquarius!” Lo scontro tra Aquarius e Crystal è avvenuto soltanto 5 ore prima, anche se sono passate 16 puntate.
di S.Araki e M.Mimeno.     114EP, OdeonTV, 1990

Odeon Boys,
Massimo Dorati (2a serie)

I Cinque Samurai
(yoroiden Samurai Trooper)
[Nippon Sunrise / Nagoya TV 1988]

Fantascienza / Combattimento

Ambra, Rio, Simo, Shido (samurai della terra), Ariel, Sami, Kimo, Denni, la tigre Fiamma Bianca
N : Le forze dell’Impero del Male, il cui capo è Arago, Kratos, Veleno, Rasta,  Demon (primo demone a convertirsi e
prende il posto di Ariel dopo la sua morte), Lady Kaiura (sorella di
Ariel, impossessata da un demone se ne libera ed aiuta i Samurai assieme ai
4 demoni del male)

5 Samurai che combattono il male: Ryo Sanada il fuoco, Shun-Lei-Fan la terra, Seiji Date la luce, Shin Mori l’acqua, Touma Hashiba il cielo. Urlando “Vestizione !” vengono ricoperti da possenti armature, che rappresentano diverse virtù: umanità, giustizia, cortesia, fiducia e saggezza. Solo con una enorme forza di concentrazione riescono a evocare “l’armatura di luce”, con poteri che oltrepassano qualunque immaginazione.
39EP

I Samurai, ovvero Giampi Daldello

I fantastici viaggi di Fiorellino
(Honey Honey no sutekina booken)
[Hidera Mizuno 1981]

Avventura

Fiorellino (Honey), la gattina Lili

N : Geronimo, Petroldollaro, Hail Gestapo, il ladro Fenice, la principessa Florence

Ragazzina con una gattina che ha inghiottito un anello prezioso, il “Sorriso dell’Amazzone”: 5 loschi figuri la inseguono per catturare il gatto e recuperare il monile, chi ci riuscirà potrà sposare la principessa Florence, proprietaria dell’anello. I pretendenti sono: lo sceicco Petroldollaro, il nazista Hail Gestapo (che dice di essere figlio di Hitler), l’indiano Geronimo, un principe panzone, e il ladro gentiluomo Fenice (Phoenix). Il finale si dimostra assurdo quanto l’intera storia: Fiorellino scoprirà di essere una principessa fenicia, sorella di Florence, separata da lei fin dalla nascita; hanno entrambe dipinto un fiore sotto il piede (fortuna che non se li sono lavati !). Fenice si rivelerà il capo dei fenici, e si sposerà con Fiorellino.     29EP, ITA1, 1983

I cavalieri del re (1a ed.),
Cristina D’Avena
(2a ed.)

I gemelli nel segno del destino

Avventura

 

Due gemelli tibetani separati e affidati a due famiglie diverse, che se riuniti insieme sprigionano una  misteriosa energia, che fa gola ai soliti cattivoni di turno, e per questo sono costretti a viaggiare per il mondo in continua fuga.
ITA1

Cristina D’Avena

I grandi personaggi
(manga hajimete monogatari)   [Dax 1977]

Documentario

 

Le biografie dei grandi della storia, della letteratura, della musica, della scienza.
308EP, TMC, 1983

 

I Predatori del Tempo
(Time Bokan series Time Patrol tai otasukeman)
[Tatsunoko 1980]

Comico

Hikaru, Nanà

N : Madame Atasha, Sekovitch, Dovalski, Tomomot

Robot e personaggi in “stile Yattaman”, sono tutti i membri della pattuglia del Tempo, ma hanno una identità segreta; Hikaru e Nanà diventano “Salvastoria”, contro gli altri, i “Predatori del Tempo”, agli ordini del misterioso Tomomot (Tommanomanto), che vuole sovvertire la storia. Immancabile la punizione finale per i cattivi, che consiste sempre in un allenamento sovrumano da affrontare. Nell’ultimo episodio, bellissimo e tristissimo, i cattivi, per essere ricordati come i salvatori della Terra, dopo una vita di bastardate si suicidano lanciandosi con la loro astronave contro un meteorite che minacciava il nostro pianeta.     53 EP

I cavalieri del re

I quattro suonatori di Brema   [1981]

Favola

 

Riedizione della famosa fiaba. I giapponesi pensano bene di aggiungerci del loro: protagonisti che si trasformano in cyborg e, alla fine, fa la sua comparsa anche Capitan Jet ! Argh !     4EP

 

I segreti dell’isola misteriosa

Avventura

Principessa (la ragazza carina), Capo (il capo nominale del
gruppo)

Un gruppo di ragazzi che, usciti per una gita in mare su una nave ultrasofisticata, finiscono in una tempesta e vengono catapultati in un mondo parallelo, finendo su un'isola abitata da umani e dinosauri. I dinosauri sono trattati come animali dagli uomini, ma in realtà hanno una loro intelligenza e alcuni sanno anche parlare.

Cristina D'Avena e Marco Destro

I Zenborg
(Kyoryu daisenso Ai-Zenborg)
[Tsuburaya 1977]

Telefilm /
Cartoni

Ai, Zen

N : I dinosauri (meglio di Jurassic Park), mandati dal comandante Urur

Per distruggere il malvagio impero dei dinosauri, guidato dal viscido Urur, il dottor Tachibana cerca di creare una potente arma, ma muore durante un esperimento. I suoi figli Ai (che significa amore) e Zen (che significa bontà) rimangono anch' essi feriti, ma vengono salvati dal dottor Torii che aggiunge parti bioniche a metà del loro corpo (dove per metà si intende la metà sinistra per uno e destra per l'altro). Essi devono affrontare nientemeno che i dinosauri tornati dal passato per riconquistare la Terra, e lo fanno con un velivolo curioso ad autonomia limitata. Durante la trasformazione nel super essere I-Zenborg avviene lo scambio: le parti bioniche diventano il nucleo di una navetta, le parti umane diventano il pilota. Una volta sconfitto il capo dei dinosauri, prende il suo posto il cattivissimo comandante Urur, che mette i nostri eroi subito in difficoltà. Però, grazie a un’anomalia verificatasi durante la trasformazione, il prof. Torii appronta un’arma ancora più efficace: il gigante Superaizen, e da qui in poi i dinosauri vengono combattuti corpo a corpo a colpi di arti marziali!     39EP

I Megalo-singers

Ikkyu San, il piccolo bonzo   [Toei 1975]

Tradiz.
giapponese

Ikkyu

Le avventure di un bambino, novizio sacerdote buddista. Ha una piccola amica, ma la religione è più importante (e ciò è squallido). In genere qualcuno sfida a rompicapi vari i monaci del convento e Ikkiusan li risolve giocando sui doppi sensi degli ideogrammi giapponesi, quindi noi non ci capiamo niente. Ikkyusan quando pensa si strofina le tempie con le dita.     298EP

Le Mele Verdi

Il cucciolo   (Kojira monogatari)   [Kodansha - Metro Goldwin Mayer 1983]

Classico

Jody, Toppa

Tratta dal romanzo “il cucciolo” di Marjorie Rawlings, racconta della tenera amicizia di Jody e di Ciuffetto, un cucciolo di cerbiatto, che ha scambiato il ragazzo per sua madre. Jody vive in una sperduta fattoria nella natura incontaminata della Florida di fine ‘800. La noia regna sovrana.   52EP

Solo strumentale

Il Dr. Slump e Arale
(Dr.Slump & Arale-chan)
[Toei 1981]

Comico

Arale, Dr. Slump, Akane, Pisuke, Taro, Gacchan, la signorina Florinda (Midori), le cacchette parlanti

N : Devil King e il suo assistente, Suppaman (rompiscatole al quadrato), il mostro di turno, il bandito, il killer, Tarzan il re del parco giochi

Il dr. Slump crea una bambina androide, Arale (ciriciao gente!), fortissima, allegra e totalmente priva di buonsenso; ad esempio, contempla piccole “pupù” con la faccia, e si cimenta in gare di lancio di “capperi”. La maestra della scuola di Arale è la graziosa signorina Florinda (Midori). Amici di classe: la bionda Akane, il piccolo Pisuke e il simpatico Taro. Il posto dove si svolge la storia è il Villaggio Pinguino, dove l'alba viene annunciata da un maialino col basco e dove avviene praticamente di tutto, e persino i temibili mostri giapponesi sono rappresentati simili a pupazzetti di peluche. In una puntata vengono proiettati tutti nella preistoria, e dopo un turbolento incontro coi dinosauri, ritornano con un misterioso uovo, che una volta dischiusosi libera Gacchan (Gupi, Gupi!), un bebè alato che segue i nostri eroi nelle loro peripezie. Il nome deriva dalla fusione di Godzilla e Gamera (Ga) con il diminutivo affettuoso Chan.
Una serie veramente perfetta, di Akira Toriyama.     243EP, RET4, 1983

Rocking Horse

Il fantastico mondo di Paul
(Paul no miracle dai sakusen)
[Tatsunoko 1976]

Favola

Paul, Nina, Bakù l'orsetto

N : Belt-Satan, il suo servo Chinotto

Il folletto Bakù si incarna nell'orsacchiotto di peluche di Paul. In ogni puntata l'orsacchiotto con le sue antenne ferma il tempo e apre un varco dimensionale verso il paese delle meraviglie Pakkun. Purtroppo l'amica Nina viene rapita dal demonio Belt-Satan, tiranno dell'altra dimensione che medita di conquistare anche la nostra. Nina nel mondo reale viene data per scomparsa e sua madre ritiene che Paul ne sia responsabile. Lui deve perciò liberarla, aiutato anche da un cane San Bernardo volante con le orecchie. Unica arma: un magico yoyo. Ma Belt-Satan ha un unico punto debole: le corna!     50EP, RETEA, 1980

Patrizia Pradella

Il fedele Patrashe -
Dog Flanders - Nello e Patrashe   (Flanders no inu)   [Tokyo Movie Shinsha 1975]

Animali

Nello, il cane Patrash, Evette, Kortes, Bonan, Alois, Sig.na Lena, Philip, Millieu, Bono, Jan, Bibi, zia Noulette

L’amicizia di Nello, un affettuoso bambino, e il fedele cane Patrashe, li lega in tante avventure fino alla morte di entrambi in un paesino delle Fiandre. L’avventura ha un finale tragico, in quanto schiattano entrambi.     52EP

Originale giapponese, e poi A.Galbiati

Il fichissimo del baseball   (ippatsu Kanta kun)   [Tatsunoko 1977]

Sport /
Comico

Kanta

Dopo la morte del padre, grande campione di baseball, il piccolo Kanta forma con i numerosi fratelli una squadra, e grazie alla madre, improvvisata allenatrice, riesce a vincere il campionato studentesco.     53EP

I Cavalieri del Re

Il gatto con gli stivali   (nagagutsu o haita neko) [Toei 1969]

Lungometraggio /
Favola

 

tratto dall’omonima fiaba di Perrault, il cartone esaspera però i lati comici della vicenda, come lo stupido orco trasformista.     80min, spezzato in puntate nella versione italiana.

 

Il giro del mondo di Willy Fog
(Anime 80 sekai isshu)
[Nippon Animation 1987]

Animali / Avventura

Willy Fog, Passpartout (Rigodon), Tico la mascotte, Romy

I personaggi sono tutti animali antropomorfi stile Disney - Willy Fog è un leone; Romy, la sua fidanzata, una tigre indiana. tratto dal romanzo “il giro del mondo in 80 giorni”.     52EP, ITA1, 8Gen1995 ore 19:50

Oliver Onions

# Il Grande Mazinga
(Gureto Majinga)
[Toei 1974]

Robot

Tetsuya Tsuruji, Jun Hono, il professor Kenzo Kabuto, Shiro kabuto, Boss

N : L’Imperatore delle Tenebre, il Generale Nero, il Maresciallo del Demonio, il Ministro Argos, il Duca Gorgon, la marchesa Janus.

Il Grande Mazinga è un diretto discendente di Mazinga Z: alto 25 metri, pesante 32 tonnellate, in grado di volare e dotato di un set più vasto di armi: il Grande Boomerang, il Raggio Termico, il Tifone, il Fulmine Spaziale, la Spada. Il centro di comando é la Fortezza delle Scienze, diretta dal professor Kenzo Kabuto, figlio del grande inventore della Superlega Z e di Maginga Z. Tetzuya, figlio adottivo del prof e addestrato fin dall’infanzia al combattimento, pilota  il robot entrandovi dalla testa con il jet Brain Condor, che viene pronunciato erroneamente “Braian Condor”. Ci sono anche Boss Robot, e il robot femminile Venus Alfa, guidato da Jun; quest’ultima ha una crisi di identità razziale, essendo figlia di un negro e di una giapponese; passa una intera puntata a sfregarsi la pelle col sapone per schiarirla. Koji Kabuto, figlio naturale del professore, trasferitosi in America con Sayaka per motivi di studio, ritornerà al termine della serie per pilotare ancora il vecchio Mazinga Z e aiutare così il compagno in difficoltà. Kenzo Kabuto e’ il padre di Koji, il quale non appena saputa la verità, contento di aver ritrovato il padre, lo perderà per la seconda volta quando Kabuto, per salvare Tetsuya (il quale gli aveva dedicato tutta la sua vita di combattente), si schianta sul mostro guerriero con i resti della Fortezza delle Scienze. Per maggiori informazioni, vedi “Mazinga Z”.
Non si può soprassedere sui nemici del Grande Mazinga, che sono sicuramente i più riusciti di tutti i cartoni, per cui li elencherò tutti.
L’Imperatore delle Tenebre, che alla fine della serie non muore, che ne è di lui? - Il Generale Nero che ingaggia con Mazinga il più grande duello robotico mai visto. - Il Maresciallo del Demonio, colui che sostituirà il generale Nero e che in realtà è il Dottor Inferno resuscitato dall’ Imperatore delle Tenebre. - Il Ministro Argos, rivale del Generale Nero. - Il Duca Gorgon, mezzo uomo e mezzo tigre, che morirà a metà serie e verrà rimpiazzato dalla Marchesa Janus. - I sette generali dell’esercito miceneo: Yuli Caesar(robot antropomorfi); Rigan robot leone (robot mammiferi); Vardallah, robot aquila (robot uccelli); Dreidow, robot lucertola (robot rettili); Angoras, robot pesce (robot pesci); Scarabeth, robot insetto (robot insetti); Hardias, Spettro (robot spettri). Ognuno di questi generali invia contro il Grande Mazinga solo il tipo di robot scritto fra parentesi.
Una curiosità: Il Grande Mazinga da noi è andato in onda prima di Mazinga Z: infatti CAN5 lo trasmise dal Dic.’79 alle 18:45, mentre Z arrivò sulla RAI1 il 21 Gen ’80 alle 17:20. Ci fu un breve periodo nel quale entrambe le serie erano in programmazione: pensate che tempi! Due serie di Mazinga in prima visione giornaliera!     55 EP, CAN5, 1979

Superobots

Il grande sogno di Maya
(galasu no kamen)
[Eiken 1984]

Sentimento

Maya Kitajima, la signora Tsukikage, Masumi Ayami

N : Ayumi Himekawa

La piccola Maya sogna di diventare attrice di teatro, ed entra in competizione con Ayumi per poter recitare la “dea scarlatta”; deciderà la signora Tsukikage, un’attrice costretta al ritiro a causa di un’incidente. Maya ha un ammiratore segreto che le regala sempre delle rose scarlatte, che altri non è che l’odioso capo della Daito Art Production, Masumi Ayami. Maya è molto scrupolosa nella sua recitazione: ad esempio per recitare il ruolo di una bambina cieca in “ Anna dei Miracoli”, si benda gli occhi per giorni interi; darà il meglio di se’ nel ruolo della “bambola”. Il Finale: è un “non-finale”, infatti Maya dopo avere interpretato con successo “Anna dei Miracoli” a teatro, dimostra di essere diventata una bravissima attrice così sulla scia di questo successo le viene offerto un contratto televisivo col quale dimostrare il suo talento. Ma ancora una volta, dovrà competere con la rivale di sempre, Ayumi, e la storia si ripete.
23EP, ITA1, Giu1985 ore 20:00

Cristina D'Avena

Il libro Cuore
(ai no gakko Cuore monogatari)
[Nippon Animation 1981]

Storico

Il maestro Perboni, Enrico Bonetti, DeRossi, Garrone, Precossi
N : Franti

La Torino del secolo scorso è rappresentata con dovizia di particolari e stupefacente rigore storico, l’opera di De Amicis non è stata stravolta come spesso capita nei cartoni giapponesi. Risaltano la spensieratezza e il forte legame che unisce i ragazzi in età scolare.
dal libro di Edmondo De Amicis.     26EP, RET4, Maggio 1982 ore 19:45

I cavalieri del re

Il libro della giungla
[Nippon Animation]

Animali

Mowgli, Baloo, Bagheera

Dal romanzo omonimo di R.Kipling, forse più famoso per l’omonimo film di Walt Disney.

Cristina D'Avena

Il magico mondo di Gigì
(maho no Princess Minky Momo)
[Ashi 1982]

Magia

Gigi, Bonkers, Yum Yum, Coco

Gigi è la bambina del re di Fairyland, inviata sulla Terra per riportare i sogni e le speranze del suo mondo fra i terrestri. E’ aiutata dal cane Bonkers, dall’uccellino Yum Yum e dallo scimmiotto Coco. Grazie a una bacchetta magica con una stella in cima può trasformarsi in ragazza.  63EP, RET4, 1983
Record Assoluto: è la serie che inaugura il filone delle adolescenti che si trasformano in adulte.

(2a) Cristina D’Avena

Il mago pancione etccì
(Hakushon daimaho)
[Tatsunoko 1969]

Magia

 

Il panciuto mago arabo può essere evocato dalla sua bottiglia con uno starnuto; egli beve, rutta, scatarra: un modello per i più piccini (e immaginate cosa fa quando non è inquadrato). Ci sono anche la moglie e la figlia, richiamabili con uno sbadiglio e un singhiozzo. La sua formula magica? Lo dice anche la sigla: auliule’ tuli-lem-blem-blu’!     52EP, Tele37, 1983

Andrea e Sabrina

Il mio amico Guz
(ora Guzura dado)
[Tatsunoko 1967]

Comico

Guzura

Guzura, un buffo draghetto uscito da un uovo, diventa il compagno di giochi e avventure di un piccolo monello giapponese.
52EP

 

Il mistero della pietra azzurra   (fushigi no umi no Nadia)   [1989]

Avventura

Nadia, Jean, Marie, il Capitano Nemo
N : Neo-Atlantide, Argo

L’antica civiltà di Atlantide torna con tanto di brame di riconquista, ma una fazione “pacifista” di Atlantide che utilizza il sottomarino Nautilus (con tanto di Capitano Nemo) sconfiggerà il nemico. Questi neo-Atlantidi sono in realtà tutti uomini, gli unici atlantidi rimasti sulla Terra sono solo Nadia e il capitano Nemo.

Cristina D'Avena

Il paese del c’era una volta   [Mushi 1971]   (Andersen Monogatari)  

Favola

 

Storie tratte dalle favole di Andersen.
52EP, TeleNova, 1981

 

Il piccolo detective   (tobidase! Bacchiri)   [Nihon Hoso Eigasha 1966]

Poliziesco

Bacchiri

Bacchiri, giovane detective, risolve grazie al suo brillante ingegno casi in cui anche la polizia non riesce a districarsi. I disegni e l’animazione della serie (ogni episodio dura 10 min) sono molto scadenti.

Johhny Bassotto, di Lino Toffolo

Il piccolo guerriero   (manga - sarutobi Sasuke)   [Knack 1979]

Combattimento

 

Da non confondere con “Sasuke, il piccolo ninja”: qui Sasuke, dopo aver appreso le tecniche combattive dei Sarutobi, lotta contro il Clan di Iga che vuole impadronirsi delle terre dove lui. Le loltte sono basate su colpi magici e strani incantesimi. Nonostante i disegni siano migliori, questa serie è certamente inferiore all’altra.     24EP

Originale giapponese

Il piccolo Lord
(shokoshi Cedey)
[Nippon Animation 1988]

Sentimento

 

Cedric, vive nell’America degli anni ’30. Alla morte del padre (Cedric era a prendergli un bicchiere d'acqua... altamente patetico), apprende di essere il nipote di un ricco inglese; si reca con la madre a Londra per conoscere il nonno, che però non ha mai accettato il matrimonio del figlio con la signora, che viene allontanata. Ma la bontà del bambino scioglierà il cuore del nonno, che riammetterà la nuora in famiglia.     43EP

Cristina D'Avena

Il piccolo principe
(hoshi no ojisama Petit Prince)   [Knack 1978]

Favola

 

Tratto dal romanzo di Antoine de Saint-Exupery (un altezzoso principino biondo vestito di azzurro abita il suo mondo assieme a una rosa. E basta). Qui va anche in giro prendendo un passaggio dalle meteoriti tramite un retino.     39EP

 

Il risveglio dei dinosauri - Born Free   (kyoryu tankentai Born Free)
[Tsuburaya 1976]

Telefilm /
Cartoni

 

Sottotitolo: “La pattuglia di osservazione dei dinosauri”. Nel 1996 il passaggio della cometa Arvy vicino alla Terra genera dei movimenti tellurici che riportano alla luce i dinosauri, sino ad allora assopiti in un lungo letargo. Tuttavia la Terra del 1996 non è più quella d'un tempo e la differenza di clima, così come la mancanza di cibo, rischiano di portare nuovamenrte all' estinzione i grandi rettili. Per proteggerli viene formata la pattuglia Born Free, che si occupa di trasportare i dinosauri nel più adatto ecosistema di Sarlon e di proteggerli dalle grinfie del bracconiere King Buttler.     26EP, RET4, Giu1985 ore 15:10

 

Il tulipano nero
(La Seine no hoshi)
[Unimax 1975]

Storico

Simone Lorene,
Robert De Voudrel

N: il capitano Gerule

Simone, figlia del Re d’Austria e di una cantante d’opera, viene affidata a un fioraio parigino per allevarla come una poverella lontano da corte. Ma il conte De Voudrel, amico del Re, la riconosce e l’adotta, addestrandola all’uso della spada per affiancarla al figlio Robert, che in segreto aiuta i bisognosi sotto le spoglie del Tulipano Nero. Simone fa altrettanto e nasce così la  "Stella della Senna", eroina della Rivoluzione, che però alla fine si schiera al fianco della sorellastra Maria Antonietta, dopo i soprusi compiuti dal popolo in rivolta. Alla fine, saranno Simone e Robert a portare in salvo i figli della regina, per costruire tutti insieme una vera famiglia.     39EP, ITA1, Apr1984 ore 13:30

Cristina D'Avena

Il villaggio degli animali   [1970]

Animali

 

 

 

Io sono Teppei !
(Ore wa Teppei)
[Nippon Animation 1977]

Comico

Teppei, suo padre Iromi
N : il maestro Yoshioka

Teppei, ragazzino dai modi rudi, segue suo padre, minatore alla ricerca del tesoro. Si iscriverà al club di Kendo della scuola. Sua nonna è una vecchietta irritabilissima sempre pronta a combattere con una falce. Il Finale: nell'ultima puntata si conquista il posto da titolare nella formazione che prenderà parte al torneo. Probabilmente la vera fine non è stata mai trasmessa in Italia, visto che il finale è apertissimo.     28EP, EuroTV, 3Mar1985 ore 16:00

 

Ippotommaso
(Kabatotto)
[Tatsunoko 1971]

Animali

 

Brevissimo, umoristico, destinato ai più piccoli. Avventure di un ebete ippopotamo blu (?... ! ) e di un piccolo uccello-dentista che abita nella sua bocca; addiritturta in una puntata viene affittata perche’ i due litigano e l’uccello si offende e se ne va !
Record assoluto: i personaggi non parlano, le vicende sono raccontate da un attento narratore.
Record assoluto: 558EP (è vero!).  TMC, 1981

Le mele verdi (o Pippo Franco?)

Isabelle de Paris
(Paris no Isabel)
[Dax 1979]

Storico/
Sentimento

Isabelle

Miniserie ambientata a Parigi ai tempi della Rivoluzione. Avventure di Isabelle e del suo amico palesemente innamorato di lei ma che lei non considera. Tra i nemici:un gigante. Alla fine la famiglia di Isabelle verrà massacrata e il fratello, difensore dei deboli nei panni di un eroe mascherato, sarà ucciso dalle guardie, sotto gli occhi di Isabelle, che sarà l’unica a sopravvivere.    13EP
Curiosità: la stessa sigla di Isabelle de Paris compare anche in altri due cartoni (Julie rosa di bosco, e Jeanie dai lunghi capelli); la sigla è in giapponese cantata da una ragazza, si vedono arcobaleni, farfalle, uccellini, note musicali... (questi particolari servono per vedere se c'è qualcun altro che se ne ricorda)

Originale
giapponese

Jacky, l’orso del monte Tallac
(seaton dobutsuki kuma no ko Jacky)
[Nippon Animation 1977]

Animali

Jacky, Nuka, Senda

Bambino pellerossa (Senda) adotta i due cuccioli di Grizzly (Jacky e Nuka). Un pericoloso cacciatore, non pago di aver ucciso la loro madre, è alla ricerca dei due piccoli.     da “Monarch, big bear of Tallac” di E.T. Seton.     26EP, Antenna3Lombardia, 1983

Royal Kelly (sono gli Oliver Onions sotto falso nome)

Jane e Micci
(Sasurai no Taiyo)
[Mushi 1971]

Sentimento

Jane, Micci

Due ragazze hanno 2 vite molto diverse tra loro, ma alla fine scopriranno che appena nate sono state scambiate nella culla. Micci (Miki) ottiene il successo grazie ai soldi dei genitori benestanti, mentre Jane arriva alla fama grazie a grandi sacrifici e un innato talento.     26EP

Nico Fidenco

Jeanie dai lunghi capelli

Storico/
Sentimento

 

miniserie ambientata durante la guerra di Secessione, Jeanie è innamorata di un soldato Nordista, che le illustra la squallida vita degli schiavi.
Ha la stessa sigla di Isabelle de Paris (vedi)

Originale
giapponese

# Jeeg Robot, uomo d’acciaio
(Kotetsu Jeeg)
[Toei 1975]

Robot

Hiroshi Shiba, Miwa Uzuki, il professor Shiba, il professor Dairi, Kikue la madre di Hiroshi, Mayumi la sorellina, Shorty bambino orfano adottato dagli Shiba, Don e Pancho i piloti del Mecadon.

N : l’Imperatore Yamatai, la Regina Himica, e i suoi tre ministri Ikima, Mimashi, Amaso, e i mostri Haniwa, il Generale Flora

La regina Imica dell’Impero Yamatai dei Regni Sotterranei, fa uccidere il professor Shiba perchè questi ha scoperto che il malvagio popolo degli abissi (Haniwa), svegliatosi dopo un sonno di migliaia di anni, sta per invadere la Terra; il professore non ha voluto rivelare dove ha nascosto la magica campana di bronzo necessaria per la conquista del mondo. Ma il previdente professore ha immagazzinato tutti i suoi ricordi in un computer, riescendo così a comunicare anche dopo morto con suo figlio Hiroshi, e a rivelargli che la famosa campana è impiantata attorno al suo cuore. Gli affida un ciondolo a forma di testa e un paio di guanti magnetici, coi quali riesce a trasformarsi nella testa del Jeeg Robot. Le parti restanti del corpo si materializzano dall'astronave di Miwa, il Big Shooter (Miwa.. lanciami i componenti!!) e poi si compongono magneticamente. Alcune armi: doppio maglio perforante, super neutroni.  Il Jeeg Robot, pur combattendo contro le forze del male, era mal visto dalla popolazione, che voleva a tutti i costi che il laboratorio venisse chiuso perchè secondo loro era radioattivo. Comandato dal simpatico prof. Dairi, il laboratorio poteva anche alzarsi in volo. Era anche dotato di una barriera che, al contrario di quella di Mazinga, non è al laser, ma e' costituita da una caterva di mine sospese in aria. La loro utilità resta comunque ridottissima (come tutte le barriere delle basi nei cartoni robotici). Nella serie compariva anche un robot buono e pasticcione, il Mecadon (poi convertito in Mecadon 2), ideato dalla coppia di imbecilli Don e Pancho (sulla falsariga del mitico Boss Robot). Frase celebre della regina Himica: “Nighini Nighini Nasanucolò”. Armi tipiche di Jeeg:  il raggio protonico e i raggi delta. I componenti speciali di Jeeg sono i missili perforanti, il bazooka, il modulo cavallo, gli scudi rotanti, gli astrocomponenti e i supercomponenti.
Nota: in vendita nei negozi di giocattoli c’erano dei robot chiamati “Micronauti” che come Jeeg erano composti da pezzi tenuti insieme da giunti magnetici. Chi se li ricorda? Io [PM] avevo “Andromeda”, nero, ma c’era anche “Oberon”, bianco e simile ai soldati di guerre stellari.
Nota: dal montaggio di alcuni episodi della serie in Italia è stato tratto un lungometraggio dal titolo “Jeeg - Il ritorno di Himika”, in cui  il robot d’acciaio affronta la reincarnazione dello spirito della regina Himika, morta per mano dell’Imperatore delle Tenebre.     di Go Nagai.     46 EP, RETEA, 1979
Record Assoluto: è il primo caso di mutazione uomo-robot.
(+) continuando il discorso del mistero di Piero Pelù nella sigla, il brano dei Fogus è datato 1979, ma all’epoca Piero aveva 17 anni, mentre all’ascolto si ode la voce di un uomo adulto: la prova definitiva che non si tratta di lui si ha se si confronta con la voce che egli ha nel suo primo album, “Desaparecido” del 1985, o nel secondo, “17 Re”; voce diversa davvero dal brano dei Fogus. Il "qui pro quo" è nato probabilmente nel momento in cui ha cominciato a girare (anche trasmessa per radio) una versione live di Jeeg Robot interpretata dagli "Edipo e il suo complesso". La particolarità dell' interpretazione era che il cantante imitava lo stile che ha Piero Pelù da "El Diablo" in poi (1990)-stile peraltro molto differente da quello di "Desaparecido". Alla fine del brano il cantante degli "Edipo" salutava con un bel "Grazie" in perfetto stile-Pelù. Forse è bastata una frase del tipo:"Sembra proprio Piero Pelù", a scatenare la nuova "questione omerica". Ma una nuova domanda inquietante si pone: e se Fogus fosse in realtà Fred bOnGUSto ?

Superobots nella versione su disco  (la musica è originale giapponese)
Fogus nella versione TV.
alcuni pensano che Piero Pelù dei Litfiba a canti in una sigla apocrifa: lui nega, ma il produttore conferma.
Ma quasi sicuramente, Pelù non c’entra niente.
(+)

Jenny la tennista
(ace o nerae!)
[Tokio Movie Shinsha 1973]

Sport

Jenny, Madama Butterfly, Jeremy

Hiromi Oka, studentessa del liceo, vuole diventare brava come la campionessa Reika. Per impegnarsi a fondo, sacrifica il suo amore per Todo, anche lui abile tennista, per iniziare una relazione con l’allenatore Jeremy! Il suo ex-moroso non se ne accorge, ma il grande Nico Fidenco sì !! Sono stati trasmesse anche 2 serie di OAV (Final Stage) di 6 ep. l'uno.     1a serie, 26EP, RET4, 1982 - Lungometraggio, EuroTV, 14Ott1984 ore 18:00

Nico Fidenco (1), Cristina D'Avena (2)

Jet Robot   [Toei 1975]

Robot

 

2a serie di “Space Robot” (vedi)

I Mini Robot

Joe Superboy

 

 

 

 

# Judie, la principessa dai capelli blu
(Bosco Adventure)
[Nippon Animation 1986]

Avventura

Lucilla

Lei si chiamava Lucilla e aveva come compagni di viaggio (e in questo mi ricorda un po’ Starzinger) una rana (Cra-cra) una lontra o una donnola (chiamata Posapiano, ma che razza di nomi) e un altro (che devo avere rimosso). Viaggiavano su questa mongolfierona che aveva il pallone a forma di tartaruga, la nave “Bosco” (da qui appunto il titolo giapponese). Come in Starzinger, la principessa in questione deve raggiungere in luogo incantato dove acquisirà tanti poteri magici ed è ostacolata dai cattivi di turno.     26EP

Cristina D’Avena

# Judo Boy
(Kurenai Sanshiro)
[Tatsunoko 1969]

Sport

Sanshiro Kurenai

Il padre di Sanshiro, maestro di judo, viene assassinato. Il figlio trova vicino al cadavere un occhio di vetro, e inizia a cercare per il mondo l’uomo con un occhio solo responsabile dell’accaduto. Combatterà contro svariati manigoldi orbi, ma solo alla fine troverà il suo vero nemico. E’ sempre seguito da un bambino che nei momenti topici gli lancia il kimono rosso che il nostro eroe indossa a volo (letteralmente).     26EP, TeleLiberaFirenze, 1980

Judo Boy

Julie rosa di bosco
(nobara no Julie)
[Dax 1979]

Sentimento

Julie

Miniserie ambientata nell'Austria ottocentesca. I protagonisti ballano sempre una tipica danza tirolese. Lo zio di Julie lavora in una vetreria, e ha accolto la piccola dopo che le sono morti i genitori. Stessa sigla di Isabelle de Paris (vedi)     13EP, RET4, 1983

Originale
giapponese

Jumborg Ace

Telefilm

 

 

 

Juny peperina inventatutto   (Hai ! Step Jun)   [Toei 1985]

Sentimento

Juny (Jun), Nico (Zero), Floppy e Flappy
N : Il prof. Scoccia

Ragazzina cervellona con l’hobby delle invenzioni; ma quando si innamora, è una ragazza come tutte le altre, e farà di tutto per conquistare il motociclista Nico. Floppy e Flappy sono due robottini costruiti da lei.     45EP

Cristina D'Avena

Kate & Julie
(Dirty Pair)
[Nippon Sunrise 1985]

Fantascienza

Kate (Kei), July (Yuri), Nammo, Mughi

Nel 2141 la polizia per controllare la criminalità spaziale chiede aiuto ad agenzie investigative, come la WWWA (World Welfare Work Agency), dove lavorano Kate e Julie, stupende, furbe e spietate; conosciute con terrore come le ‘Dirty Pair’, nonostante il loro nome in codice sia ‘Lovely Angels’. Durante le missioni sono accompagnate da MUGHI (Militar Utility Genetic Higher Intelligence), un mite bestione, e da Nammo, un piccolo robot autocosciente. Il doppiaggio degli unici 12 episodi trasmessi è realizzato da cani.     12EP su 24 prodotti, OdeonTV,  1992

 

# Ken Falco il superbolide
(Machine Hayabusa)
[Toei 1976]

Guida

Ken Falco, i compagni di squadra Gantetzu, Kamikaze, Mutzu, Yamato. L’ingegnere della squadra è il mitico Sayongi, spalleggiato dalla sorella Sakura.
N : Mao Eihabu, la Black Shadow (in alcune puntate Amba Ber). Il suo capo è Ajab Mobillik, con il fido Baron.

Ken Falco indossa un casco tipo bocca di uccello e guida la favolosa Hayabusa Special, con 8 ruote; una macchina con buco in mezzo, la cabina tipo aereo attaccata su un lato anteriore del quadrato tramite due mezze ali; in curva invece di frenare doveva accellerare; i motori erano sempre più potenti (V1,V2,.....V5) e formavano un grappolo di razzi.
V1 : dispositivo frenante a  reazione
V2 : dava alla macchina la possibilità di volare  ( ! )
V3 : il motore più potente mai creato che nessuno era mai riuscito a collaudare. Emetteva una caratteristica fiamma verde quando girava a piena potenza.
V4 : con un dispositivo di frenata simile alla V1 permetteva di affrontare le curve più difficili a velocità elevatissime
V5 : la somma dei 4 precedenti. Riunisce le caratteristiche di tutti.
21EP, ITA1, 1979

Superobots

Ken il guerriero
(Hokuto no Ken)
(2 serie)
[Toei 1984-87]

Combattimento

Famiglia Hokuto, in ordine di età : Kenshiro, Jagger, Toki (fratello minore di Raul e Caio), Raul
Famiglia Nanto (6 Stelle di Nanto), in ordine di apparizione eccetto Julia: Shin (stella del sacrificio), Rey (Uccello d’acqua di Nanto, stella del dovere), Juda (Gru Rossa di Nanto, stella del tradimento), Shew (stella della benevolenza),
Sauzer (La Fenice di Nanto, stella del predominio), Julia (la donna amata da Ken, stella dell’amore materno)
5 Forze di Nanto (a guardia del sesto guerriero di Nanto, Giulia): Wayne del Vento, Shuren del Fuoco, Fudo della Montagna, Juza delle Nuvole (fratellastro di Giulia), Ryaku del Mare
Sirio la stella solitaria è la custode di Ryuga fratello di Giulia.
Scuola Imperiale di Cento :
Soria il Generale della luce purpurea, poi cisono i G.d.L. blu, G.d.L. rossa (Shocky Amico di Ken), G.d.L. verde (Tige), G.d.L. dorata (Falco)
Famiglia Hokuto Gemni, in ordine di apparizione: Ron, Hio (Fratello maggiore di Kenshiro), Caio (Fratello gemello di Raul)
Amici di Ken, in ordine di apparizione: Maestro Ryuken (Maestro dell’ Hokuto, mentore di Ken, Raul, Toki); Mamiya (amata da Rey); Airin : sorella di Rey; I Falchi di Nanto: 2 Fratelli gemelli; Ain il cacciatore di taglie e sua figlia Asca; Lois: l’imperatore; la gemella di Lynn
Nemici di Ken, in ordine di apparizione: Z; I 4 Jack (Cuori, Quadri, Picche e Fiori) e Jolly: Generali di Shin; L’Armata di Dio: gruppo di ex-militari al servizio di Shin; La Famiglia Cobra; Wiggel il gigantesco custode di Cassandra

1a serie: Ken è unico discendente designato della Divina Scuola di Hokuto che uccide i nemici stimolando precisi punti di pressione detti tsubo; vagando nel deserto, alla ricerca dell’amata Giulia (Julia nel manga), rapita da Shin, maestro della scuola Nanto, Ken porta con sè 2 bambini: Burt e Lynn. Trovato e sconfitto Shin, questi in punto di morte rivela a Ken che Giulia si è gettata dal palazzo della città “Croce del Sud”, stanca di vedere la sofferenza ed il dolore intorno a sè. Ken riprende a vagare fino a giungere al villaggio di Mamiya (donna bellissima che gli ricorda l’amata Giulia) e incontrare la seconda stella di Nanto: Rey il guerriero dal colpo dell’uccello d’acqua di Nanto. Assieme a Rey sconfigge la minacciosa famiglia Cobra, sconfigge il fratellastro Jagger, ritrova la sorella di Rey (Airin) e libera dalla prigione di Cassandra Toki, suo fratello adottivo e compagno durante il duro addestramento alla scuola di Hokuto. Raul, fratello maggiore di Toki, autoproclamatosi Re del Mondo, infligge un colpo mortale a Rey, il quale, prima di morire, riesce però ad uccidere il perfido Juda, Terza stella di Nanto. Segue il primo scontro Ken - Raul che finisce in parità. Ken incontra l’amico Shou, che anni prima aveva sacrificato la vista per salvare il giovane Kenshiro, e ne vendica la morte per mano del feroce e spietato Sauzer (a mio giudizio il miglior personaggio della serie, ndAG), uccidendolo: sono rispettivamente la 4a e la 5a stella di Nanto a cadere. Toki affronta Raul e viene da questo sconfitto (ma non ucciso: nel cuore di Raul c’è ancora amore per il fratello). Ken affronta e sconfigge Ryuga, generale di Raul e fratello di Giulia, un uomo tormentato dalla sua ricerca del salvatore del secolo. Entra in scena il misterioso sesto guerriero di Nanto che si rivelerà essere Giulia, salvata e protetta dalle 5 forze di Nanto. Raul uccide uno dopo l’altro Wayne, Shuren, Fudo e Juza (epico lo scontro con quest’ ultimo! Fin da piccolo Juza era stato innamorato di Giulia fino alla tragica scoperta di essere per metà fratello di questa). Giunto al castello di Nanto, Raul rapisce Giulia per riunificare il potere di Nanto ed Hokuto. Raul le confida che vuole sposarla perché l'ha sempre amata fin da quando erano giovani. La ragazza si oppone, ma il suo carceriere le promette che dopo aver ucciso Ken la costringerà con la forza al suo volere. Intanto Ken tenta di raggiungere il castello per liberare la sua amata, ma Raul consapevole di ciò gli manda il suo esercito contro per fermarlo. Durante la permanenza forzata, Giulia rivela a Raul di essere molto ammalata e di avere ancora pochi mesi di vita. Essendo riuscito a scampare ai vari tranelli, Ken raggiunge la sua meta, dove ha un duro scontro con Raul, il quale gli dice di avere ucciso Giulia. Infuriato Ken si scaglia contro il fratello e così inizia un feroce lotta per la sopravvivenza. Intanto Burt e Linn trovano il corpo di Giulia che giace a terra senza vita, a pochi passi dal combattimento. Ad un certo punto Linn prende fra le braccia la testa di Giulia e si accorge che non à morta, quindi avverte immediatamento Ken, il quale sbalordito chiede spiegazioni al fratello. Raul impietosito gli confida la triste storia di Giulia alla quale ha inferto un colpo segreto che le allungherà di qualche mese la vita, donandole parte della sua anima. Così facendo Raul muore lasciando a Ken e Giulia il fedele e possente cavallo Re Nero che li accompagnerà verso una nuova vita.
2a serie: Anni dopo Burt e Lynn sono a capo della “Armata di Hokuto” un esercito che combatte la tirannia dell’Imperatore. Kenshiro ricompare per aiutare i suoi bambini divenuti ormai adulti e guerrieri esperti. L’imperatore è protetto dai generali della Scuola Imperiale di Cento: in realtà l’imperatore è la sorella gemella di Lynn tenuta prigioniera dal mavagio governatore Iaco, che può così governare in sua vece. Ken dovrà affrontare i generali di Cento ed il temibile Falco Generale della Luce Dorata. Grazie all’aiuto ed al sacrificio del cacciatore di taglie Ain, Iaco viene sconfitto e lo scontro decisivo tra Ken e Falco viene interrotto prima della morte di uno dei due valorosi guerrieri. Il Generale della luce verde (Tige) riesce a rapire Lynn e a fuggire attraversando l’ultimo mare rimasto per giungere nella terra degli Ashura (l’isola dei Demoni). Falco parte alla volta dell’ isola per ritrovare la sorella dell’imperatore e viene quasi ucciso dal primo guerriero incontrato sull’ isola dei demoni; gli abitanti dell’isola sono tutti fortissimi e il comando è del più forte. Ken giunge sull’isola grazie al Pirata Rosso il quale gli chiede in cambio di ritrovare suo figlio Orc. Trovato Falco ormai morente decide di continuare la ricerca sull’isola dominata da 3 demoni che praticano la tecnica della Sacra Gemma di Hokuto, simile alla Sacra Scuola di Hokuto ma estremamente più potente. Sconfitto il Terzo Demonio Ron, Ken ritrova Lynn e la affida ad Orc perché la porti al sicura sulla nave del Pirata Rosso. Orc vuole però servirsi di Kenshiro per liberare la terra dei Demoni e porta Lynn a Caio, Primo Demonio. Lo scontro con Caio vede Ken sconfitto, il Pirata Rosso Morto e Caio ferito; Orc decide di aiutare Kenshiro e sacrifica prima il suo occhio e poi anche la vita per consentirgli di apprendere il colpo segreto dell’ Hokuto. Ken affronta e sconfigge il Secondo Demonio Hio suo fratello di sangue e scopre che la Terra degli Ashura è la terra di origine di tutte le arti Hokuto (Hokuto Shinken ed Hokuto Ryuken) e da cui fuggì da piccolo assieme a Toki e Raul. Appresa la storia degli Hokuto Kenshiro affronta di nuovo Caio che si rivela essere il gemello di Raul e lo sconfigge. Caio capisce che l'amore ha trionfato sulla sua malvagità e così soccombe davanti al soccorritore dell'umanità. Intanto Burt giunto sull'isola tiene tra le braccia Lynn, e guardando Ken gli confida che la ragazza è sempre stata innamorata di lui (Ken), e che quindi al suo risveglio lo avrebbe sicuramente voluto accanto. Ma Ken spiega a Burt che l'unica donna che amerà sempre (anche se ormai è morta) è solo la sua Giulia, e affida Lynn a Burt.   dal fumetto di Bronson e Tetsuo Hara.
1a serie: 109EP, JuniorTV, 1988 - 2a serie: 43EP
Esempio di combattimento:
Ken: "UATATATATATATA" - Nemico:"Ora ti schiaccio" - Ken: "Hai appena il tempo di accorgerti che sei morto" - Nemico:"Eh?" BOOOM.

Spectra

Kimba il leone bianco
(Jungle Taitei)
[Mushi 1966]

Animali

Kimba, il padre Panja, la madre Eliza, Leo il figlio di Kimba

N : Il cacciatore Ham Egg

Kimba è un cucciolo di leone albino, costretto suo malgrado a diventare re della jungla per la morte del padre Panja. Insieme ai suoi amici della savana deve difendersi dagli attacchi dello stesso bracconiere che ha ucciso il padre, in ridicoli inseguimenti con la jeep. Come “Il Re Leone” della Disney (è tratto dalla stessa favola) ma in anticipo di 20 anni: i giapponesi hanno pure citato la Disney per plagio, alcune scene del film erano uguali a quelle di questo cartone. In Italia Kimba ha vinto il Leone D’Oro (che coincidenza) alla 19a ‘Mostra del Cinema per Ragazzi’ di Venezia, più precisamente ha vinto “Leo il re della jungla”, film di montaggio della 2a serie di Kimba. È da notare, tuttavia, che nei titoli di testa il nome di Tezuka non figura, ma è stato sostituito, per una manovra commerciale, con un pittoresco quanto evitabile “Al Bisney”.
Record Assoluto: primo cartone giapponese per la tv a colori.
Record Assoluto: primo cartone giapponese con animali parlanti come personaggi.   di Osamu Tezuka.   52 EP, CAN5, 1979

I cavalieri del re

King Kong   [Toei / Videocraft 1967]

Avventura

 

Le avventure di un ragazzino e del suo amico gorilla.
52EP, TeleLombardia, 1983

 

Kiss me Licia
(ai shite night)
[Toei 1983]

Sentimento

Licia, suo padre Marrabbio, Marika, il piccolo Andrea, il suo gatto Giuliano, i Beehive (Mirko, Satomi, Paul, ...)

Licia (Yaeko) ama il capellone della banda dei Beehive, Satoni, ma il padre, Marrabbio, non gradisce. Licia incontra il bambino Andrea (Hashizo), e grazie ad esso fa la conoscenza di Mirko (Go), leader carismatico del complesso rock, coi capelli giallorossi. Ben presto si innamora di lui, rendendo rivali in amore i due rockettari, a discapito dell’armonia del complesso. Dopo aver ricevuto un ingaggio molto importante con il suo complesso all'estero, Mirco decide di andare a parlare con Marrabbio, il padre di Licia. Il Finale: avendo spiegato al padre di avere serie intenzioni nei confronti della figlia, Mirco chiede a Licia di attendere il suo ritorno che avverrà tra un anno, promettendole che al termine della tourné la sposerà. Così Licia fiduciosa gli assicura di aspettarlo e nel frattempo si prenderà cura del suo fratellino Andrea.    42EP
Record Assoluto:Il successo di questo cartone ha spinto i produttori italiani a produrre varie serie dal vivo, interpretate da Cristina D’Avena (doppiata con la stessa voce del cartone) nel ruolo di Licia, il campione di arti marziali (non chiedeteci quali) Pasquale Finnicella nel ruolo di Mirko, e Salvatore Landolina (un attore che compare spesso anche in Casa Vianello) nel ruolo di Marrabbio (preciso all’originale!). I titoli: “Love me Licia” (1985), “Licia dolce Licia” e “Teneramente Licia” (1986) e “Balliamo e cantiamo con Licia” (1987): in corrispondenza di ogni serie usciva un disco con le canzoni dei Beehive, in cui la solita CdA aveva modo di esercitare la sua ugola tra una sigla e l’altra.
Record Assoluto: è il cartone che ha introdotto per primo le canzoni cantate all’interno degli episodi; qualche mese dopo in Giappone verrà trasmesso Creamy Mami, che sfrutterà ampiamente questo genere.

Cristina D’Avena

Kitaro del Gegege
(Gegege no Kitaro)
[Toei Doga 1968 / 1971]

Horror

Kitaro

Che ci crediate o no, esiste! Kitaro copre coi capelli l'occhio sinistro nel quale ospita lo spirito del padre. Assieme combattono streghe, fantasmi e profanatori di tombe.   1a serie: 65EP - 2a: 45EP

 

Kolbi e i suoi piccoli amici   (koala boy Kokki)
[Top Kraft 1984]

Animali

il koala Kolbi (Kokki), Lala

Il piccolo koala Kolbi vive con la famiglia in un tranquillo villaggio australiano abitato da conigli col cappello e da pinguini con sciarpa e berretto. Partiranno alla scoperta del mondo degli adulti.     26EP

 

Koseidon
[Tsuburaya 1978]

Telefilm /
Robot

Go

Il personaggio principale è Go, in grado di trasformarsi nel mitico Cavaliere del Tempo, supereroe vestito tutto di rosso (sembra la tuta di un motociclista tamarro, con tanto di casco truzzo). Koseidon e’ un’astronave in grado di viaggiare nel tempo, in particolare nel passato: il suo compito e’ quello di salvare il corso del tempo. Spesso Koseidon si ritrova nel tempo preistorico, dove i nemici utilizzano riescono a controllare la volontà di possenti dinosauri per poter distruggere l’astronave! Go, quando entra in azione, utilizza una specie di jeep corazzata, pilotata da un suo amico... quando e’ il momento, Go si aggancia al sedile, quest’ultimo va in alto, Go viene vestito da Cavaliere del Tempo, ed espulso dalla Jeep mediante una vera e propria rampa di lancio! In seguito, come Megaloman, diventa alto tanto quanto i dinosauri che deve affrontare. Go è capace di fermare il tempo per 30 secondi. TeleReporter, 1982

Superobots

Kum Kum il cavernicolo   (wanpaku oomukashi Kum Kum)   [ITC Japan 1975]

Bambini

Kum Kum, Paru Paru, Maru Maru, Moki Moki, Chiru Chiru, Nuvoletta

Nell'etá della pietra. Paru Paru e Maru Maru sono i genitori di Kum Kum, un bambino di 5 anni dal candore imbarazzante che scopre il mondo coi suoi amici, tra cui la bambina Chiru Chiru.
TeleMontePulciano, 1980

I piccoli antenati

Kyashan, il ragazzo androide
(Shinzo ningen Cashern)
[Tatsunoko 1973]

Fantascienza

Kyashan, il cane Flender, la madre-cigno Swansee, Luna

N : gli Androidi, il loro capo Briking

Kyashan è mantenuto in vita dall’energia solare, ed è tristissimo perchè è stato costretto a trasformarsi in cyborg per salvare il mondo dall’invasione di un esercito di robot senzienti creati da suo padre, da loro poi fatto schiavo; la madre viene rinchiusa in un cigno meccanico (Swansee) e il fedele cane trasformato in un cane robot (Flender); Kyashan deve poi fuggire dagli umani che protegge perchè lo confondono per un nemico anch’egli. La ragazza di Kyashan, che non lo abbandona neanche dopo la sua metamorfosi, e’ Luna.
35EP

Originale giapponese

# L’allegro mondo di Talpilandia   (Dorimogu daa!)  [Japconmart 1986]

Animali

Mocky (Dorimogu), Sweet

Le guerre possono essere anche divertenti se combattute con ardore da un esercito di simpatiche talpe! Una serie per bambini davvero originale, incentrata sull’imprevedibile e agguerrito Dorimogu.     49EP

In Italiano (non id.)

L'ape Magà
(Konchu Monogatari Minashigo Hutch)
Le nuove Avventure dell’ape Magà   (Shin Minashigo Hutch)
[Tatsunoko 1970-74]

Animali

Magà (Hachi) , Maya (sua sorella)

N : Parecchi. Cito la Mantide che mangiava gli insetti bambini

Chiamata in Italia così per ricordare l’Ape Maia, in realtà è un maschio (Hutch). Sua sorella si chiama Maya (con la Y). Volano alla ricerca della mamma ape-regina, superando in lacrimevoli avventure di sopravvivenza tra villaggi di mostruosi insetti, con usanze ispirate al Giappone medioevale. Dopo un attacco di vespe all'alveare si perde (cosa terribile per un’ape, l'insetto sociale per eccellenza). La faccia sembra quella del Pinocchio cattivo. Angosciante. Dopo varie avventure, finalmente Magà riesce a trovare la sua mamma, conoscendo così anche la sua sorellina Maya; decide infine di rimanere con la sua nuova famiglia. Nella 2a serie, una volta ritrovata la madre, Hutch e Maya girano per la foresta vivendo nuove avventure.   1a serie: 91EP, TeleAltoMilanese, 1980 -  2a serie: 26EP

I nostri figli

L'ape Maia
(Mibbachi Maia no booken)
[Apollo Film / Nippon Animaton 1975-1982]

Animali

Maia, Willi, Flip il grillo

E’la 3a coproduzione nippo-tedesca (le altre due sono Heidi e Wickie il Vichingo).  "Opla, opla, oplaplà !!", diceva il grillo. Maia e Willy vivono tante avventure tristi e gioiose, senza un obiettivo preciso.
Aneddoto: una puntata venne interrotta dalla Rai nel maggio ’81 per dare notizia del’’attentato al Papa. I dirigenti si resero conto della gravità del fatto (aver interrotto l’Ape Maia), e ripresero la puntata dopo pochi minuti. All’epoca la TV era una cosa seria (è tutto vero!!)     1a serie: 52EP, RAI1, 1979

Katia Svizzero

# L'incantevole Creamy
(mahoo no tenshi Creamy Mami)
[Studio PIerrot / Kitty Film 1983]

Magia

Creamy (adulta), Yu Morisawa (bambina), Toshio Otomo, Midori, i gatti Posi e Nega, Jingle Pentagramma, Duenote Ayase, Kidokoro, Joe Serpe, Pino Pino della Stella Piumata, Mamoru, i genitori di Yu (Candida e Filippo)

Yu Morisawa è una bambina che riceve la visita del folletto Pino Pino, il quale le dona una bacchetta magica, che la fa diventare sedicenne e superstar televisiva idolo dei ragazzi, tipo le ragazze di Non è la Rai. I suoi poteri però dureranno solo un anno. Yu è innamorata di Toshio che stravede per Creamy; nella puntata 25 lui scopre che sono la stessa persona, ma poi perde la memoria e la riacquisterà solo al termine della serie. Sono due gli OAV di Creamy, successivi alla serie: nel primo Pentagramma organizza il ritorno di Creamy, ma è una bufala organizzata da lui, perché pochi sanno che non può tornare, mentre nel secondo, che ha luogo un anno dopo, il passaggio di una cometa ritrasforma Yu in Creamy per qualche giorno - stavolta in modo non controllabile. Pentagramma rimonta il business ma poi resta con le pive nel sacco. Il Finale: Al termine del suo ultimo concerto Creamy viene risucchiata dall'arca guidata da Pino Pino che le chiede di restituirle il medaglione visto che ormai è già trascorso un anno. Creamy gli chiede di cantare solo un'ultima canzone così riappare sul palco. Intanto il suo amico Toshio riacquista la memoria e riconosce nella sua eroina la sua amica Yu. Al termine del concerto Creamy sparisce congedandosi dai suoi fans e dai suoi gatti Posi e Nega mentre Toshio attende sotto la pioggia Yu per andarsene insieme a lei (da verificare: si baciano).
Note: Sulle Majokko dello studio Pierrot: i genitori delle protagoniste sono tuttiimprenditori, e precisamente: Creamy: negozio di crepes, Emi: un caffè, Evelyn: un drug-store, Sandy: negozio di fiori. I piatti preferiti di Creamy sono le crèpes (convenzienza personale?) e lo sformato di formaggio ("Sono due piatti che hanno il potere di rendermi felice!" da un'intervista alla radio nella puntata 37).
dal fumetto di Yuko Kitagawa e Kazuninori Ito.     52EP, ITA1, 1984, ore 20:00

Cristina D'Avena

L’invincibile ninja Kamui
(ninpu Kamui gaiden)   [TJC Eiken 1969]

Combattimento

Kamui

Dallo stesso autore di Sasuke (Sampei Shirato), una storia ancora più violenta, soprattutto nei combattimenti. Molto ben ricostruita l’ambientazione, il Giappone del 16° secolo. Kamui è un ninja disertore, e la sua setta di killer vuole eliminarlo.  26EP, RET4, 1982

Condors

L’invincibile Shogun
(manga Mitokomon)
[Knack 1981]

Storico

Mitsukuni Mito, Suke, Kaku, Onatsu, Sutemaru

Le avventure dei cappa e spada di Suke, Kaku, Onatsu e del piccolo Sutemaru, accompagnati dal canbastardo Don Be. Sono un gruppo di coraggiosi che costituisce la scorta del vice-shogun Mistukuni Mito nel suo viaggio attraverso il Giappone medioevale. Insieme al loro signore, i quattro riporteranno la giustizia e la pace dove le angherie dei prepotenti avevano soggiogato i deboli. Frasi celebri: “lo riconoscete riconoscete questo simbolo? E` dello Shogun Mitsukuni Mito. Inginocchiatevi !”,“ecco la fascia della potenza: la forza di cento uomini !”.     46EP

sigla originale giapponese

L’isola del tesoro
(Takarajima)
[Tokyo Movie Shinsha 1978]

Avventura

 

Il protagonista, orfano di padre, lascia la madre per imbarcarsi come mozzo su una nave inglese. Durante il viaggio, l’equipaggio si ammutina e il pirata Silver, partito sotto mentite spoglie coi compagni, prende il comando con la forza. Il viaggio si trasforma in una caccia al tesoro, sepolto su una misteriosa isola.
da un romanzo di Stevenson.     26EP, RAI1, 1982

Lino Toffolo e  Fabiana

L’uccello di fuoco spaziale
(hi no tori 2772: ai no cosmozone)
[Tezuka, 1980]

Lungometraggio

Godo

E’ stato uno dei film animati più ambiziosi: una vera opera d’arte, è costato più di quindici miliardi di lire dell’epoca e 700 disegnatori vi hanno lavorato per oltre un anno. Ambientato nello spazio, tra battaglie, robot polimorfi, storie sentimentali e e ricerche di una misteriosa fenice di fuoco; il protagonista, il giovane Godo, si arrenderà alla Fenice, che gli proporrà uno scambio: se Godo accetterà di scarificare la vita, essa opererà un prodigio, e Godo e la Terra rinasceranno in una nuova era.   di Osamu Tezuka, 121min, RAI1, Natale 1980

 

# L’Uomo Tigre, il campione -
Tiger Mask 2
(2 serie)
(Tiger Mask - Tiger Mask nisei)
[Toei 1969-1981]

Sport, Combattimento

Naoto Date, Kenta, Tommy Aku (Tetsuo), Ruriko e gli altri traditori  Daigo Daimon (Mister Fudo), che morirà nell’incontro con Grossa Tigre e Tigre Nera e Ken Takaoka (Diavolo Giallo). Da non dimenticare Antonio Inoki e Baba il gigante (realmente esistito, anche se i suoi incontri sono precedenti a quelli da noi visti in Italia nei campionati di Catch).

N : Mister X, Tana delle Tigri

Lottatore di catch con la maschera di tigre (esistito veramente), si ribella allo strapotere della Tana delle Tigri, dopo averne fatto parte; lui si rifiuta di usare trucchi nei combattimenti, comunque gli incontri sono cruenti, con sangue a fiumi e spesso l’avversario muore. L’Uomo Tigre è Naoto Date, che mantiene anche una casa degli orfani, tra cui c’è Kenta, il quale stravede per il suo campione preferito. Il Finale della 1a serie: si vede Naoto combattere contro il Grande Tigre, “Mistero Nero”, capo di Tana delle Tigri. I bambini dell'orfanotrofio lo vedono sorpresi; infatti il suo avversario gli strappa la maschera, e Naoto diventa una furia e lo ammazza (fino a quel momento aveva combattuto nei limiti del regolamento) strozzandolo col filo del telefono e fracassandogli la cornetta in testa. Dopo scappa (forse per non essere arrestato, anche se in TigerMask l'omicidio non è mai stato punito come reato), parte con l’aereo, abbandonando il mondo della lotta: non riesce a perdonarsi la violenza usata nel suo ultimo incontro, ma ci lascia con una promessa: tornerò! 2a serie: per bocca di Tetsuo (Tommy Aku), uno degli orfanelli, si viene a sapere che, mentre Naoto stava tornando all`orfanotrofio, viene investito da una macchina per salvare una bambina; quest’ultimo, crescendo imparerà a combattere, verrà reclutato dalla risorta Tana delle Tigri, diventando l’Uomo Tigre della 2a serie. Tetsuo nasconde la sua vera identità sotto i panni di un giornalista sportivo (chissà se anche Maurizio Mosca...), con l’immancabile partner che non si accorge della doppia identità (dove l’ho già sentita questa storia ?). L’uomo Tigre 2° ha una base nascosta dentro una piramide, e come dimenticare la sua incredibile automobile? Da un bolide rosso fiammante, in casi di necessità, la macchina diventa una macchina-tigre! Le fiancate, in un modo assurdo, ruotano - come le vecchie Hot-Wheels- e diventano gialle e nere; sul cofano compare anche un minaccioso muso di tigre dipinto.
Grandi incontri di Uomo Tigre (ovviamente il primo): Pitone Nero, Uomo Gorilla, Stella di Teschio & Uomo Ombra, Antonio Inoki (unica sconfitta), Mister Fudo, Fang il Rosso, Mister No, Dracula, Maschera d’Oro, Uomo Leone & Mummia Egiziana (in coppia con Grande Zebra che è Baba travestito), Joe Fortis, Star Apollo, Mister Chi, Maschera di Morte, Kamikaze, Nero V, Pantera Nera, Diavolo Giallo, Grossa Tigre & Tigre Nera (in coppia con Mister Fudo), Re delle Tigri, Maschera Universo, Dottor Jekill / Mister Hyde, Il Texano, Ragno Diabolico, Il Piranha, Lupo Solitario, Grande Tigre.
1a serie: 108 EP, RET4, 1982 - 2a serie: 31EP, TeleNova, 1983

I cavalieri del re

La banda dei ranocchi
(Kerokko Demetan)
[Tatsunoko 1973]

Animali

Demetan, Ranatan

N : il re dello stagno (un pesce gatto)

Demetan, giovane ranocchio di umili origini,  si innamora di Ranatan, la figlia del re dello stagno, che osteggia il fidanzamento; ma il re si ricrederà quando Demetan riuscirà a sconfiggere il tirannico pesce gatto. ‘Occhio all'occhio del ranocchio’     38EP, ITA1, 1982

Le Mele Verdi

# La famiglia di Barbapapà
(Barbapapa)
[Topcraft 1977]

Bambini

Barbapapà, Barbamamma, Barbaforte, Barbabravo, Barbabarba, Barbazoo, Barbabella, Barbalalla, Barbottina.

Tu li vedi trasformare, come gli va !!
Resta di stucco! E' un barbatrucco! (parola mitica questa, meritevole di essere inserita nel dizionario Devoto Oli).
I Barbapapà sono personaggi ‘gommosi’, dalla forma simile a matrioske, che si trasformano in tutto ciò che vogliono; ognuno ha un colore diverso, e vivono uno appiccicato all’altro in una strana casa tondeggiante (se non ricordo male, invece di dormire nel letto si trasformavano nel letto!
Cartone rigorosamente per bambini under 5 anni.
Record assoluto: primo cartone totalmente giapponese, non coprodotto,  ad essere trasmesso in Italia; terzo cartone giapponese sbarcato in Italia dopo Vicky il Vichingo e Heidi.     150EP, RAI2, Martedì 14 Febbraio 1978 ore 17:00

scritta da Roberto Vecchioni, cantata da Le Mele Verdi con Claudio Lippi e Orietta Berti !!!!!

# La famiglia Mezil
(3 serie)

Comico

Sandor il padre, Paola la madre, Cristina la figlia maggiore, Aladar il figlio minore, Foffi il cane e Grinfia il gatto

Allucinante. I genitori delle moderne sit-com televisive, con livello di assurdità esponenziale. Tre serie pressochè indipendenti: nella prima Aladar trasforma una radio in un apparecchio per contattare il 30esimo secolo o giu' di li (usava il cane come terra!). In questo modo riesce poi a parlare col nipote decubo, un barbuto vecchietto di nome El Zi Trem, il quale per comprendere la lingua del nonno decubo doveva indossare un apposito casco traduttore. Spesso è Sandor (una specie di antesignano di Homer Simpson) che costringe lo svogliato Aladar a chiamare il pronipote per farsi spedire dal futuro qualche strano marchingegno (che giunge puntualmente frantumando la finestra della stanza di Aladar) col quale realizzare qualche suo improvvisato sogno o solo per godersi l'invidia del vicino di casa (inutile dire che la sua goffaggine finisce sempre per creare dei grossi casini). Nella seconda serie il figlio, ormai maggiorenne, quando scende la notte chiude la porta della sua stanza-laboratorio degna di uno scienziato pazzo, e invece di suonare il violino come credono i suoi familiari se ne esce sul balcone, tira fuori dalla custodia del violino una astronave-razzo gonfiable, e se ne va a spasso per l'universo insieme al fedele cagnolino, incontrando mondi assurdi come il pianeta 2-D in cui gli abitanti vivono come dentro ad un fumetto.  La terza serie e' una vera e propria saga a episodi in cui la famiglia parte per un tranquillo viaggio assieme al vicino di casa (Maris) e poi, in un continuo susseguirsi di equivoci e di imprevisti, si ritrova a fare praticamente il giro del mondo prima di riuscire a rimettere piede a casa.
Nota : la serie non è giapponese ma ungherese. E’ stata inserita lo stesso in questa lista perchè lo merita davvero (abbiamo evitato però di mettere anche “Gustavo”: qualcuno se lo ricorda?)
Record Assoluto: primo cartone ufficialmente sponsorizzato. Ma è pazzesco anche lo sponsor: la catena di negozi VèGè!!

 

La grande avventura del piccolo principe Valiant   (Taiyo no oji Hols no daibooken)
[Toei 1968]

Lungometraggio  /
Avventura

Hols

N : Gundar

Innanzi tutto, questo film NON c’entra nulla col Principe Valiant, hanno cambiato nome per rendere appetibile una storia sconosciuta: “il segreto della spada del sole”. Un villaggio nordico è vittima dello strapotere di Gundar, re dei ghiacci. Il giovane Hols riesce a impadronirsi del magico potere della luce, e combatte contro il nemico.     di Hayao Miyazaki, 82min

 

La lampada magica di Aladino
(Aladin to mahoo no lamp)   [Toei 1982]

Lungometraggio

Aladino

Aladino è un povero ragazzo arabo, un giorno accetta di aiutare un misterioso individuo a recuperare una vecchia lampada, ma appena capisce che contiene un genio in grado di esaudire i desideri decide di tenerla per sè, e ciò gli causerà grossi problemi.     65min, VideoMilano, 1983

 

La Macchina del Tempo
(Time Bokan)
[Tatsunoko 1975]

Comico

Junko, Tampei

N : Madame Margot, Sgrinfia, Birba

E’ la prima serie ad avere i personaggi “stile Yattaman”. Su e giù per la quarta dimensione alla ricerca del professore che si è perso nel tempo. I nemici devono trovare i preziosissimi ‘dinamanti’. Vi svelo il finale, banalissimo: il professore era nel presente, a due passi dalla casa dei nostri eroi.     65EP, TeleReporter, 1983

"Video killed the radio stars"

La maga Chappy
(mahotsukai Chappy)
[Toei 1972]

Magia

 

Magolamagamagia!! Maghetta proveniente dal solito Mondo della Magia.
39EP

I cavalieri del re

La piccola Nell
(sasurai no shoojo Nell)   [Dax 1979]

Sentimento

Nell

Nell lavora col nonno in un negozio d’antiquariato; il vecchio perde tutti i suoi averi giocando d’azzardo e fugge con la nipote, per non essere costretto a farla sposare col nipote del creditore.     26EP, RET4, 1983

Originale giapponese

La principessa Zaffiro   (Ribon no Kishi)   [Mushi 1967]

Favola

Sapphire, il suo angelo protettore Cioppy (Cid), il principe Franco di Goldland
N : il barone Nilan, il duca Girolamon e la Lega X

Sapphire è la principessa del regno di Silverland che si fa passare per un maschio per poter salire al trono. Un inno di Osamu Tezuka contro il maschilismo.
52EP, Antenna3Lombardia, 1980

I cavalieri di Silverland

La regina dei 1000 anni
(shin Taketori monogatari - sennen Joo)
[Toei 1981]

Spaziale

Queen Millennia = Regina dei Mille Anni = Andromeda Prometium = Yayoi Yukino

Un pianeta sconosciuto, Lamenthal, sta avvicinandosi pericolosamente alla Terra, che pare sarà definitivamente distrutta il giorno 9/9/1999 alle ore 9, 9 minuti e 9 secondi esatti... Una nuova regina sta per destarsi su Lamenthal da un sonno secolare per salvare il pianeta, ma le forze del male sono in agguato per impedire il suo risveglio. La battaglia infuria sulla Terra e nello spazio siderale fra due gruppi cointrapposti: i cosiddetti 'Pirati del Mille Anni' e i 'Fedeli della Regina dei Mille Anni'. Lamenthal è un pianeta sul quale il gelo regna sovrano per gran parte dell'anno, governato dalla regina Andromeda Prometium (Yayoi Yukino), la quale tiene prigionieri degli schiavi terrestri per procurarsi l'energia necessaria alla sopravvivenza. Venuta sulla Terra alla ricerca di altri schiavi, la crudele regina aliena incontra sul suo cammino lo zio di Tori, lo scienziato Hajime Amamori, che riesce a convincerla di essere in errore; Yayoi si pente e decide così di rinunciare alla propria missione. Ci sono altri personaggi minori: la sorella Selene (capo dei pirati dei 1000 anni), determinata a salvare la Terra; la Sacra Regina Madre; Sakura ( il bello della situazione), Mirai, il custode del cimitero sacro; Yuki, la guardiana della città sotterranea, che si unisce a Sakura tradendo la regina. Intanto Lamenthal sta per entrare in rotta di collisione con la Terra, e non resta altro tempo da perdere; la regina decide così di far costruire delle astronavi enormi, a bordo delle quali i terrestri potranno mettersi in salvo al più presto (5 miliardi ?). Intanto su Lamenthal un'altra regina sta per sostituirla, e fra le due si scatena una lotta senza risparmio di colpi... a vincere sarà Yayoi, ma per il resto della sua vita qualcosa la preseguiterà: il senso di colpa per tutto il male che ha commesso nella sua vita. Vittima di questo rimorso, la regina Yayoi decide di porre fine ai suoi giorni, e  per non sacrificare la Terra, che tanto amava, per non sacrificare il suo popolo, Kira sacrifica sé stessa, presa dal rimorso. Con la grande astronave, si dirige nel buco nero che orbitava in simbiosi con Lamenthal, e una volta al centro, chiamati a raccolta i suoi poteri, esplode con il buco nero. I genitori adottivi di Kira, saputa la verità da Sakura, e Tori, sul limite di un precipizio, guardano in lacrime le nubi che si schiudono ai raggi del sole,e Lamenthal si allontana dalla Terra, consapevoli che il 'pianeta maledetto' rimmarrà nella stessa orbita della Terra, che i suoi ghiacci si scioglieranno, e i Lamenthani saranno salvi, mentre un messaggio di Kira inciso su un carillon, recita: "padre, madre, non dimenticatemi...". Noi tutti, consapevoli che Kira non è morta e che ha solo intrapreso un lungo viaggio in un altro spazio, sentiamo una voce fuori campo: "Finchè il fuoco dell'amore e del coraggio brucerà nel cuore di questo ragazzo (Tori), il ricordo di Kira vivrà! Dalla notte dei tempi venne la regina del dolore, per scomparire poi nello spazio con il suo triste destino. Il suo nome è 'La Regina dei Mille Anni', messaggera di pace e d'amore".
di Reiji Matsumoto.     41EP, CAN5, 1982

Cristina D’Avena e Augusto Martelli

La spada di King Arthur
(entaku no kishi monogatari moero Arthur)
[Toei 1979-1980]

Storico

Artù, Parsifal, Fiene,  Lancillotto del lago, Tristano cavaliere dell’arpa, Guerret, Bossman, Pete

N: la maga Madessa, i cavalieri neri

Avventure dei Cavalieri della Tavola Rotonda, nel regno di Camelot. La storia è diversa dall’originale: Artù Pendragon non sa di essere figlio di re Uther e della regina Igraine, affidato alle cure di un vassallo alla morte dei 2; quando riesce però a estrarre dalla roccia la spada Excalibur, il vassallo rivela a tutti la sua origine. Nella 2a serie Artù, celando la sua vera identità, intraprende un lungo viaggio per combattere una banda di vichinghi che, sotto la guida di re Lavik, tentano di conquistare Camelot. Durante il cammino, Artù viene affiancato dai compagni Bossman e Pete.
Nota: questa è la prima sigla cantata dai Cavalieri del Re, e infatti il nome fu scelto apposta per l’occasione. Questa sigla, in realtà, era stata scritta per Vicky il Vichingo, ma la Fonit Cetra aveva già scelto l’altra; nel frattempo seppero che la RCA aveva bisogno di una sigla per questo cartone,  così adattarono la canzone cambiando il testo in soli due giorni. Per la cronaca il gruppo era costituito da Riccardo Zara (che in precedenza aveva scritto e cantato anche la sigla del telefilm Woobinda), sua moglie Clara Serina, psicologa, il figlio Jonathan e la sorella di lei, Guiomar. Riccardo e la moglie si alternavano nel ruolo di solisti del gruppo. Le sigle dei passaggi successivi della serie su TMC e Media$et fanno veramente schifo al confronto.
1a serie: 30EP, ITA1, 1981 - 2a serie: 22EP

I cavalieri del re (1a serie)

La spada di luce - Superboy Shadow  
(Booken Shoonen Chadar)   [Nippon Hooso Eigasha 1967]

Avventura

 

Shadar combatte orrendi demoni utilizzando il potere della spada di luce, unica arma al mondo in grado di sconfiggerli.
156EP, ITA1, 1982

Nessuna sigla

Là sui monti con Annette
(Watashi no Annette)   [Nippon Animation 1983]

Classico

Annette, Lucienne, Danie

Una famiglia vive  spensierata sulle Alpi. La protagonista è Annette, una brava bambina che aiuta  il padre  a far pascolare le mucche, e gioca con un ermellino. La madre muore dando alla luce il suo fratellino Danie (che ha una voce da perfetto rompiballe..) Un giorno Danie cade in un dirupo per colpa dell’amico di Annette, Lucienne, e  rimane paralizzato; Annette in preda all’ira rompe la statuetta di legno di un cavallo con la quale Lucienne doveva partecipare ad un concorso. Annette inizia ad odiare Lucienne, e il rimorso di entrambi li tormenterà fino a quando Danie non verrà curato (e potrà di nuovo camminare) in città da un dottore che si accollerà la spesa  dell’intervento.
52EP, ITA1, 25Feb1985 ore 17:00

Cristina D’Avena

Lady Georgie
[Tokyo Movie Shinsha 1983]

Sentimento

Georgie, Abel, Arthur, Lowell

N : la madre, il duca Dangering

Ambientato nell'Australia ancora colonia penale inglese. Georgie è una bambina adottata dai Buttman, ma il nuovo padre muore quasi subito e di questo la madre incolpa Georgie, odiandola visceralmente. In compenso, è amata (nel vero senso della parola) dai fratelli Abel e Arthur, la gelosia dei quali si scatena quando la ragazza s’innamora del damerino Lowell, conosciuto a Londra.  Arthur allora parte per la capitale inglese, ma viene imprigionato perchè scopre un complotto del duca Dangering ai danni della regina Vittoria. Neanche Georgie se la passa meglio, infatti deve lasciare Lowell perchè lui è ammalato di tisi; allora la ragazza trova conforto in Abel, anch’egli giunto a Londra, e col suo aiuto ritrova suo padre, il conte Gerald, e l’altro fratello Arthur. Col consenso del genitore Georgie ritorna felice in Australia coi fratelli.
Nota: nonostante la presenza di scene vagamente erotiche, (in una puntata Georgie e Abel si abbracciano nudi sotto le coperte), è stato trasmesso lo stesso dalla Fininvest (però l’ultima volta che lo hanno mandato in onda, hanno saltato quella puntata). il fumetto di Yumiko Igarashi è molto meno edulcorato, e termina con la morte di Abel, fucilato dal duca Dangering, con la gravidanza di Georgie e la nascita di Abel Junior, e col matrimonio di Georgie con l’altro fratello, Arthur, che credeva morto.     45EP, ITA1, Set1984 ore 20:00

Cristina D'Avena

Lady Oscar
(Versailles no bara)
[Tokyo Movie Shinsha 1979]

Storico

Oscar Françoise de Jarjayes, Andrè Grandier, Hans Axel Von Fersen, Alain, Rosalie

N : Tutti i nobili di corte

Figlia del generale Jarjayes (che è esistito davvero), viene educata come un ragazzo per soddisfare l’ambizione paterna. Nel 1770 diventa comandante delle guardie di Luigi XVI e Maria Antonietta. Continuamente combattuta dal doppio ruolo maschile e femminile, Oscar si invaghisce dello svedese Conte di Fersen, e ciò fa ingelosire Andrè, da sempre innamorato di lei. Il poverino perderà in un incidente l’uso di un occhio, e progressivamente anche dell’altro, diventando quasi cieco. Oscar non è che stia meglio, colta dalla tisi le rimangono pochi mesi di vita. Allo scoppiare della Rivoluzione Francese i due passano dalla parte del popolo, Andrè rivela a Oscar i suoi sentimenti e lei gli dice di averlo sempre amato segretamente; ma come nella tradizione dei cartoni giapponesi, a una notizia felice ne segue immediatamente una tragica, infatti Andrè viene colpito mortalmente in battaglia, lasciando Oscar nella più cupa disperazione. Il Finale: il 14 luglio 1789 il popolo assedia la Bastiglia; Oscar è presente al fianco dei cittadini, che sparano coi cannoni verso la prigione; ma viene colpita dai cecchini comandati da suo padre, e muore senza assistere all’epilogo della Rivoluzione, che vedrà la decapitazione della famiglia reale e la lapidazione del Conte di Fersen. André ed Oscar ora possono stare insieme, infatti i loro corpi sono stati sepolti vicini, e verrano sempre ricordati dai loro più cari amici Alain, Bernard e Rosalie.
Record Assoluto: dal soggetto di Versailles No Bara è stato tratto un soggetto teatrale più volte rappresentato in Giappone, e, da questo, un film dal vivo del 1979 che è stato trasmesso anche in Italia: diretto da Jacques Demy, nel cast figurano Catriona Mac Coll nella parte di Lady Oscar, Barry Stokes nella parte di Andrè e Patsy Kensit (!!!) nella parte di Oscar da bambina.
dal fumetto di Riyoko Ikeda.    40 EP, ITA1, 1982

I cavalieri del re (1a ediz.),
Gli Amici di Oscar (2a ediz.),
Cristina D'Avena (3a ediz.)

Lalabel
(mahoo shoojo Lalabel)
[Toei 1980]

Magia

Lalabel

Nel paese delle streghe ruba una magica valigetta al mago Biscus e fugge sulla Terra, dove viene alloggiata da una coppia di anziani. Usa la magia solo di nascosto, per difendersi dagli attacchi di Biscus che rivuole la sua valigetta (ma guarda che ingiustizia).     49EP, ITA1, 1982

Rocking Horse

Lamù, la ragazza dello spazio /
Super Lamù
(Urusei Yatsura)
[Studio Pierrot / Kitty Film 1981]

Sentimento
/
Demenziale

Lamù, Ataru Moroboshi, Shinobu, Sakura, suo zio Sakurambo, Megane, Kakugari, Kibi, Parma,  Oyuki, Ryunosuke.

N :

Mendo, la sorella Rioku, i genitori di Ataru, la madre di Lamù, Ten (orchetto volante sputafuoco), Ran, Benten, Kurama, Rei

Lamù, un’aliena “elettrizzante”, per vincere una scommessa costringe Ataru a sposarla se vuole salvare la Terra, ma poi si innamora di lui sul serio. Lo chiama sempre “tesoruccio”. Ma egli vorrebbe “divertirsi” con tutte le ragazze che gli capitano sottomano e soprattutto con Shinobu, che a sua volta fa il filo al ricchissimo Mendo, che però è interessato a Lamù. Le avventure sono ambientate principalmente nel liceo di Tomobiki, dove c’è anche la bellissima e procace Sakura, che fa l’infermiera. In seguito il triangolo amoroso amplierà all’infinito il numero dei suoi vertici, coinvolgendo umani e alieni, causando catastrofi di dimensioni bibliche per tutta Nerima, quartiere di Tokyo; infatti compare Rei, ex ragazzo di Lamù, caratterizzato dal fatto di trasformarsi in una bestia colossale quando viene sorpreso dai morsi della fame; poi c’è Ran, la ex di Rei, che sotto il dolce sorriso e i vestitini rosa cela un’incredibile malvagità; le compagne che  Lamù aveva su Uru: Benten, dea della ricchezza in forma di frenetica Easy Rider spaziale, e Oyuki, la ragazza delle nevi. Kurama, la principessa dei Tengu, folletti dal lungo naso, alla ricerca di un principe che la risvegli con un bacio, e adirata perchè chi lo ha fatto è Ataru; Ryunosuke, una ragazza costretta dal padre a vestirsi ed agire come un maschio ; e, per finire, i compagni di scuola di Ataru: Megane (occhiali, balbetta), Kakugari, Kibi, e Parma, tutti quanti ambiscono alle ‘grazie’ di Lamù. Ataru deve toccare le corna di Lamù per salvare la Terra (???)
Nota: nell’ep. "I gatti sul tetto che scotta", Lamù, riferendosi ai gatti, stupita del fatto che questi debbano aspettare due determinati periodi dell' anno per "fare l' amore", chiede al suo Tesoruccio se non voglia fare altrettanto.
“Gente della stella Uru”, dai fumetti di Rumiko Takahashi.
218EP - 2a serie EuroTV 4Ott1984 ore 18:00

 

Laserion
(video senshi Lezarion)
[Toei 1984]

Robot

Takashi

N : God Haid

Il giovane Takeshi Katori realizza un videogioco il cui protagonista è un robot. Un giorno, mentre sta giocando “in rete” con un suo amico americano, un cortocircuito causa un teletrasporto di materia, e il robot diventa reale. Nasce Laserion, che viene pilotato con una normale tastiera da computer, contro il malvagio scienziato God Haid.     52EP

Originali Giapponesi

 

 

Laura   (soogen no shoojo Laura)
[Strengholdt Televideo / Nippon Animation 1975]

Avventura

Laura, Carrie, Mary

Avventure nella prateria della famiglia Engalls. È’ tratto dalla prima serie del telefilm “La casa nella prateria”. Coprodotto insieme a una società olandese.     26EP, CAN5, 1982

Cristina D’Avena

Le avventure di Bandar
(Bandar Book)
[Tezuka 1978]

Fantasia

Bandar, Mimùr, Black Jack

Bandar viene trovato da piccino a bordo di una capsula da una specie pacifica e mutante, che può assumere forme di animali e cose grazie a degli anelli magici. Viene adottato dalla regina di questo strano mondo, in cui ci si ciba delle code degli animali ed è vietato ucciderli. All’età di 17 anni Bandar scopre di far parte della razza più distruttiva e cattiva dell’Universo: la specie umana, che è guidata da un gigantesco computer sanguinario a forma di donna grassoccia. Siamo nell’anno 2032. Un pirata spaziale chiamato Black Jack, con una profonda cicatrice in viso e capelli bianconeri, rapisce Bandar e Mimùr; quest’ultima è la figlia naturale della regina, ed è innamorata di Bandar (c’è stata anche una scena in cui erano abbracciati nudi sulla spiaggia...). A bordo di una macchina del tempo, arrivano nel 2015 e scoprono che Black Jack e Bandar sono i figli dello scienziato condannato a morte dal computer. Per evitare di alterare il corso del tempo e quindi di scomparire, decidono di tornare al 2032 e di cercare di distruggere i computer: ci riescono, grazie anche alle trasformazioni di Mimùr. Un lieto fine chiude la vicenda, Bandar e Mimùr ancora una volta si abbracciano nudi in riva al mare. E mentre lo speaker dice “questa non è la fine, è il principio” appare una scritta, con sullo sfondo la Terra: “THE BEGINNING” (anzichè “the end”. Dove l’ho già visto ?)
I disegni sono un pò affrettati, e c’è qualche tocco di umorismo: ad esempio in una scena, attorno al 29° minuto, si vede anche un buffo personaggio che è una caricatura dell’autore, Osamu Tezuka. E poi, come sfondo al viaggio nel tempo si vedono delle scene ipervelocizzate di cavernicoli che scopano, si mangiano a vicenda, partoriscono figli, che a loro volta ammazzano i genitori...    di Osamu Tezuka,  RAI,  120min (di cui solo 75min trasmessi, in effetti si nota qualche taglio. Chissà cosa c’era in quei 45min !!)

Senza sigla

Le avventure di Ganba
(Ganba no booken)
[Tokyo Movie 1975]

Animali

 

Un topino combatte le ingiustizie nel suo piccolo mondo fatto di tanti problemi, per lui insormontabili.     26EP

 

Le favole della foresta   [1973]

Favola

 

Realizzato con disegni fortemente grotteschi.
TMC

 

Le fiabe di Hans
(Andersen monogatari match uri no shoojo)
[Toei 1968]

Lungometraggio /
Favola

Andersen

Il Signore dei Sogni fa visita al piccolo Hans Christian Andersen, e lo porta nel mondo onirico dei bambini: al ritorno, il bambino incontra una bambina che vende fiammiferi all’angolo di una strada. (Ehi, me lo ricordo! C’era anche una rondine !? )     80min

 

Le più belle fiabe del mondo   (Manga sekai mukashi banasi)   [Dax International 1976]

Favola

 

Il titolo dice tutto.
124EP

 

Le voci della savana
[Toei Animation - Turner]

Avventura

Micki e i suoi amici

Avventure di Micki in Africa alla scoperta delle bellezze del continente nero.

Cristina D'Avena

Leda
(Genmu senki Leda)
[Kaname production / Toho 1985]

 

Avventura / Sentimento / Robot

Yoko Asagiri, il suo robot, il cane parlante

N : Zell

Yoko Asagiri è una ragazza di 17 anni innamorata di un ragazzo che non conosce i suoi sentimenti. Un giorno, mentre ascolta nel walkman una melodia che ha composto per lui, Yoko si ritrova improvvisamente in un luogo sconosciuto dove incontra un cane parlante ed una bambina, ultima custode del Tempio di Leda, che le chiede di aiutarli a sconfiggere l’ex sacerdote, il malvagio Zell, il cui intento è quello di impossessarsi anche della Terra, proprio grazie alla musica composta da Yoko, capace di aprire una porta dimensionale tra i due mondi. Il walkman di Yoko è il simbolo dell'introversione e della difficoltà della ragazza di comunicare i propri sentimenti. Leda consolida il genere dell'eroina in abiti succinti che viaggia attraverso dimensioni oniriche combattendo le forze del male.
di Inomata Mutsumi.     EuroMixer, 24Dic1995 ore 22:00

 

Lisa e Seya un solo cuore per lo stesso segreto   (Kaitou Saint Tail)   [ABC-Dentsu-Tokyo Movie Shinsha - Kyokuichi Corporation 1994]

Magia

Lisa (Miemi) diventa Seya (Saint Tail), Sara (Seira), il riccio Ruby

Lisa si trasforma in Seya, che ha la stessa faccia e la stessa età, e quindi è riconoscibile. Seya è una magica vendicatrice che ricorda molto Paperinika. Il fidanzatino di Lisa, Asuka Jr, vuole catturare la misteriosa ladra. L’unica persona che conosce la doppia identità non è Archimede Pitagorico, ma Sara, una suora novizia che sembra una bambina, che nella versione italiana è stata sdoppiata in due gemelle !     CAN5, 17Gen1997 ore 16:30

Cristina D’Avena

* Little Lulu (Little Lulu to chicchai nakama) [Nippon Animation 1976]

Avventura

Lulù, Alvin Moppets, Tubby Tompkins

Popolare fumetto statunitense, realizzato in versione animata in Giappone. Narra le avventure umoristiche di Lulù e di un fitto gruppo di bambini.   T59, 1982

 

Lo scoiattolo Banner
(risu no Banner)
[Nippon Animation 1979]

Animali

Banner

E’ uno scoiattolo orfano che viene adottato e allevato da una gatta; per questo motivo quando torna nella foresta dagli altri scoiattoli viene trattato da emarginato, ma poco a poco riesce a farsi accettare, soprattutto da una tenera e graziosa scoiattolina.     26EP, ITA1, 1982

Le mele verdi

Lo specchio magico
(himitsu no Akkochan)
[Toei 1969]

Magia

Akko

E’ la 2a serie dedicata ad una maghetta, dopo “la maga Sally”. Uno spirito dà alla piccola Akko uno specchio magico, che ha il potere di trasformare chi lo possiede in qualunque persona o animale; “Tekemaia maiacò tekemaia maiacò un ciuaua io son". Vedi anche “Un mondo di magia”, che è la 2a serie, del 1988.     94EP, ITA1, Set1984 ore 13:30

I cavalieri del re

# Lo strano mondo di Minù   (Spoon obasan) [Studio Pierrot 1983]

Magia

Minù Petterpot, il Signor Petterpot, Liulai, il gatto Aceto, Prezzemolo, Ortica, Rapa

Una allegra e simpatica vecchietta ha il potere di rimpicciolirsi grazie ad un cucchiaino magico col campanellino che porta appeso al collo, e vive avventure con i topi vichinghi del suo appartamento e gli animali del bosco vicino alla sua fattoria, facilitata dal fatto che quando diventa piccola è in grado di parlare agli animali. Il marito ignora il fatto (almeno per i primi episodi), ma poi finisce con lo scoprire il segreto della moglie, causando situazioni imbarazzanti con le persone. Nel bosco Minù conosce Liulai, una bambina che ha  per amico un ermellino e che vive isolata nel bosco, inizialmente  l’unica a conoscere il segreto della vecchina, e di cui si innamorano i  tre ragazzini-piccole pesti  del villaggio, Prezzemolo Rapa e Ortica.
Nota: sono incappato alle 3:00 di notte in una puntata della signora Minù su “TV 7 Laghi” in cui la sigla era l’originale in giapponese.  26EP

Cristina D'Avena, o originale giapponese

Lovely Sara
(shokojo Sarah)
[Nippon Animation 1985]

Classico

Sarah; Margherita (amica); Lavinia (ragazza antipatica), Backy (ragazza che lavora nel collegio).
N : Missi Minci, la direttrice del collegio Geltrude, Lavinia: compagna di classe che fa di tutto per far sgridare Sarah

Sara è la figlia di un ricco proprietario di una miniera di diamanti in India, che studia in un collegio femminile esclusivo, diretto dall’antipatica Miss Minci. Poi il padre muore e la miniera si scopre che è esaurita, allora Sara,  improvvisamente divenuta povera, é costretta a servire nel collegio dove resiedeva, e a sopportare le angherie della governante. Alla fine scopre che il ricco e misantropo vicino del collegio non è altri che il socio di suo padre, che nel frattempo ha riattivato la miniera di diamanti. Costui la adotta, e Sara decide di rimanere lo stesso nel collegio, tornando studentessa.
dal romanzo Sarah Grewe di F.H.Burnett.     46EP, ITA1, 1986/87

Cristina D'Avena

Lucy May
(minami no niji no Lucy) 
[Nippon Animation1982]

Classico

Lucy May, suo padre il sr. popple, i fratelli Ben, Clara, Tate, Tob

Avventure di una famiglia emigrata nel 1836 nell’Australia ancora selvaggia dei primi colonizzatori e delle colonie penali. Lucy May vive  le sue prime avventure nella  sua nuova terra, e fa amicizia con un dingo, animale feroce  tipico dell’Australia, e per il quale deve lottare spesso per poterlo tenere. Vive con i suoi genitori e i fratelli la costruzione della sua nuova  casa assieme agli altri emigrati. Purtroppo in seguito perde la memoria, si perde per la città, e viene raccolta da una famiglia ricca senza figli, che poi la vuole adottare; tuttavia lei, riacquistata la memoria, preferisce restare con la famiglia vera, anche se povera. Al termine comunque il loro sogno si realizzarà: avere una grande fattoria nei pressi di Adelaide.    50EP, ITA1, 7Gen1985 ore 16:30

Cristina D’Avena

Lulù l’angelo tra i fiori
(hana no ko Lun Lun)
[Toei 1979]

Magia

Lulù, Celi,  la gatta Nanà (Cat), il cane Dundù (Nubo)

N : Togenisha,
il procione Yaboki

Ragazza svizzera, scelta dalle fate per la sua purezza, deve andare alla ricerca del fiore dai sette colori, che permetterà al principe della Stella dei Fiori di salire al trono. Lulù ha una spilla magica che, puntata contro un fiore, le cambia gli abiti. Lulù è accompagnata da Dundù e Nanà, un cane e un gatto parlanti ; è inseguita nel suo viaggio da Togenisha e il suo procione Yaboki, interessati anch’essi al fiore per usurpare l’ambito trono; c’è anche Serge, un misterioso individuo che alla fine si rivelerà essere il Principe legittimo della Stella dei Fiori. Quando Lulù troverà il fiore (per la cronaca, era nel giardino di casa sua) Serge clamorosamente abdicherà in favore del fratello minore per poter sposare Lulù e vivere con lei sulla Terra.     50EP, TeleReporter, 1981

Rocking Horse

Lupin III - Lupin, l’incorreggibile Lupin
(Rupan sansei)
(3 serie)
[Tokio Movie Shinsha 1971-1977-1984]

Giallo

Arsenico Lupin, Goemon Ishikawa, Jigen Daisuke, Fujiko Mine (Margot nella seconda serie), L'ispettore Zenigata
N : I derubati di turno (guarda caso)

Il ladro più simpatico della storia col debole per i diamanti e per le donne!! Chiamava Zenigata "Papà Zenigata" e "Zazà". Goemon con la sua spada faceva tutto a fette. In una puntata spiegano che il potere della spada deriva dal fatto che rimane sempre calda. L’approccio alla narrazione è adulto e fondameltalmente amorale: Lupin ruba ciò che gli pare, qualche volta uccide e il suo rapporto con Fujiko è quanto mai ambiguo, le allusioni sessuali sono soggette a frequenti censure. Nella 3a serie purtroppo Lupin ha i capelli a palla e le facce sono allungate e storpiate, il disegno è più scadente oltre ad essere eseguito sopra ad una sorta di cartoncino, la cui retinatura è fastidiosa. Oltre che dalla qualità dei disegni, le varie serie si distinguono anche dal colore della giacca di Lupin: verde nella prima, rossa nella seconda, rosa nella terza (nonché azzurra in alcuni dei lungometraggi).
Nota: quando nel 1987 la Fininvest comprò la 3a serie, decise di ridoppiare anche la 1a serie, già trasmessa su altre TV locali, togliendo i dialoghi “sconci” e le inquadrature delle lettere giapponesi; mischiarono le puntate con quelle della 2a serie, e tolsero la sigla “Planet O”. Questa operazione di “taglia e cuci” è particolarmente odiosa, ad esempio si vedono dei fermi immagine di Jigen appena dopo aver sparato e si sente il nemico che urla “aaahhh..”. Sono le prime avvisaglie degli scempi che AVM compirà su altre serie, come E’ Quasi Magia Johnny, Sailor Moon, Piccoli Problemi di Cuore. Lupin viene chiamato “Arsenico detto Lupin” nella 2a serie perchè è stata importata dalla Francia, dove gli eredi di Leblanche avrebbero reclamato i diritti d’autore per l’omonimia con Arsène Lupin I; in questa serie Fujiko viene chiamata Margot.
Nota: Mediaset ha trasmesso il lungometraggio “Il castello di Cagliostro” spezzandolo in tre parti e spacciandolo per tre puntate della serie televisiva, come al solito senza degnarsi di avvisare prima; sono stati trasmessi anche “La pietra della saggezza” e “l’oro di Babilonia”, spezzate in due parti, a Natale a metà degli anni ’80.
Nota: Nel cartone compaiono varie citazioni dei fumetti occidentali: l’esempio più plateale è costituito dalle maschere di gomma alla Diabolik; addirittura, secondo Alfredo Castelli, l’autore di “Martin Mystère”, il soggetto di un intero episodio coincide con uno di una sua vecchia serie a fumetti, “Gli Aristocratici”.
Nota: nell’episodio della 2a serie “Folle amore a Versailles”, Lupin incontra Lady Oscar!
Nota: Il periodo più lungo in cui Lupin è stato in prigione è un anno (1a serie, 4a puntata, "Prigioniero!", una delle più belle di tutte le 3 serie).
1a serie: 23EP, AntennaNord, 1979 - 2a: 155EP, ITA1, 1981 - 3a: 50EP, CAN5, 1987

“Planet-O” di Daisy Daze &the Bumble Bees (1a) –Castellina Pasi (2a) - Gli amici di Lupin (3a), che poi sono anche gli amici di Oscar (il solista è Vincenzo Draghi, il cantante dei Beehive di Kiss Me Licia cioè Mirko; fanno parte degli amici di Lupin anche Cristina D’Avena e il piccolo coro dei cantori di Milano).

Machine Alien

Telefilm

Kenta Kase (detto Machine Man)

N : Il tentacolo

Uno studente alieno in visita sulla Terra per scrivere una tesi di laurea diventa il paladino della giustizia. E’ una copia giapponese di Clark Kent-Superman : tipo con occhiali da vista senza lenti che, una volta in costume, si può trasformare in automobile da corsa o in aeroplano. Il suo socio é una pallina da baseball con gli occhi che può parlare e volare. C’é sempre da salvare la giornalista di un quotidiano locale (non é il daily planet).    1995, Telelombardia

Originale Giapponese

Mademoiselle Anne
(haikara-san ga tooru)
[Nippon Animation 1978]

Sentimento

Anne Hanamura, Shinobu Yuin, Ranmaru Fujie, Ushigoro.

Storia ambientata nel Giappone ad inizio secolo, Anne (Benio Hanamura) fa una fuga d’amore con Ranmaru, un suo amico molto effeminato (attore di kabuki?), ma ella è destinata a sposare un biondo soldato, Shinobu, del quale non è affatto innamorata; quando infine decide di concedergli le proprie grazie, questo parte per la guerra tra Russia e Giappone, e viene dato per disperso.
In realtà il tenente Yuin è costretto a ritirarsi con i suoi uomini, ma uno di loro, il sergente Onigima rimane indietro; Yuin torna indietro per salvarlo, ma successivamente non riesce a salvare se stesso e per i colpi sparati da un soldato russo cade in un dirupo. Considerato morto, egli viene soccorso da
una duchessa russa di nome Lalisa Michailov (vedova, ma ancora molto giovane, del duca Sasha Michailov), la quale si accorge che quel soldato giapponese è il sosia del suo defunto marito, e poichè capisce che ha perso la memoria decide di nascondergli l'accaduto, "donandogli" l'identità e il nome del vero duca. Nel mentre Anne giura fedeltà a Shinobu, trova lavoro come giornalista per mantenere i nonni (ormai poveri) del "suo Shinobu", ma il redattore capo (il signor Tosei) è un tipo che non tiene in simpatia le donne (Anne gli farà cambiare idea essendo una ragazza in gamba e grande lavoratrice). Non c'è nessun fidanzamento tra i due, anche se Anne si accorge della bellezza del suo redattore capo e lui fa fatica ad ammettere a se stesso
che in fondo Anne non gli dispiace. Nel corso della storia, infatti, la fedeltà di Anne a Shinobu è un punto fermo, e lo stesso signor Tosei, assieme a Ranmaru la aiuterà a rivedere il "suo Shinobu". Nell'ultima puntata, infatti, il duca e la duchessa Michailov (ma il duca noi sappiamo essere Shinobu), arrivano in Giappone per sfuggire al Governo rivoluzionario sovietico, atterrano a Tokio con un dirigibile molto moderno e vengono ospitati a casa del conte
Yunukikogi. Anne e il redattore capo riescono ad entrare in casa del conte grazie all'aiuto di Ranmaru, che si trova lì, in quanto danzatore di Kabuki, per uno spettacolo in onore dei due russi. Anne riesce ad incontrare il duca, che ovviamente non la riconosce, e successivamente rivela alla duchessa che a suo parere è Shinobu. La duchessa continua a fingere e le mostra, per convincerla, l'album di famiglia (dove ovviamente ci sono le foto del matrimonio della duchessa con il suo vero marito, che è il sosia di Shinobu). Anne si rassegna. Nella scena finale la si vede in lacrime sulla spiaggia (scenario molto triste e romantico), quando all'improvviso la raggiunge Shinobu vestito con la divisa dell'esercito giapponese e un bel mantello nero (che rende il tutto molto più suggestivo, soprattutto con il vento che comincia a soffiare!). I due sono
finalmente riuniti. Nel cartone si salta completamente il momento, che necessariamente ci deve essere stato, in cui la duchessa rivela a Shinobu tutta la verità facendogli riacquistare la memoria.  Non si fa accenno a nessun terremoto, come invece riporato in “Anime”.
Note: 1) Per rendere ufficiale la sua decisione di rimanere fedele a Shinobu, Anne in occasione della cerimonia funebre indossa il kimono bianco che sua madre (secondo tradizione) avrebbe dovuto indossare se fosse rimasta vedova. Il padre di Anne, però, sopravvive alla propria moglie (cioè alla madre di Anne) ed è per questo che decide di far dono a sua figlia del kimono. Anne inoltre si taglia i capelli e con questo gesto vuole significare il passaggio alla vita adulta. Queste cose vengono dette dalla voce fuori campo e le abbiamo chiamate in causa per dire che ci sembra strano che Anne si possa essere fidanzata con il
redattore capo, a meno che non esistano due versioni differenti del cartone animato; 2) Quando il duca Michailov/Shinobu arriva a Tokio e per la prima volta vede Anne, pronuncia la parola "malinka", rivolgendosi ad Anne; poco più avanti nel cartone si scopre che malinka in russo significa fiore di fragola oppure ragazza non tanto carina! 3) Shinobu è biondo e non sembra assolutamente giapponese perchè la madre era tedesca.     44EP

Le mele verdi

Magica Emi
(mahoo no star Magical Emi)
[Studio Pierrot / Kitty Film 1985]

Magia

Emi (adulta), Mei Kazuki (bambina), il pupazzo Moko, Ronny, Bartolomeo, Pellecchia

Mei è una bambina che vive in una famiglia di prestigiatori, i Magic Art. Altri simpatici personaggi sono il Sig. Bartolomeo della TV giapponese e il suo assistente Pellecchia. Grazie al braccialetto portatole dallo scoiattolo volante Moko, può trasformarsi in una ragazza più grande, ripercorrendo le gesta della famosa prestigiatrice Emily Lowell. Passato un anno, Mei deve scegliere se mantenere i poteri per sempre o raggiungere con le proprie forze la celebrità: naturalmente sceglie la 2a via, visto che in Giappone insegnano a essere masochisti fin da piccoli. E’ stato trasmesso anche il film, condensandolo in una puntata, perciò non se ne afferra completamente la trama.    38EP

Cristina D’Avena

Maple Town
(Maple Town monogatari)   [Toei 1986]

Animali

 

Ai bordi della foresta sorge un paesino spensierato, popolato da graziosi animali, tutti amici tra loro. Nella puntata più violenta la volpe cattiva inseguiva l'orsetto roteando la sciabola per rubargli la banana. Serie rigorosamente per bambinetti deficienti.     52EP

Cristina D'Avena

Marco
(Haha o tazunete sanzeri)
[Nippon Animation 1976]

Avventura

Marco

Versione “allungata” del racconto “Dagli appennini alle ande” contenuto nel “Cuore” di Edmondo De Amicis. La Genova ottocentesca è rappresentata con molto dettaglio e rigore storico.     52EP, RAI1, 1982

I ragazzi di Marco

Marco Polo, le nuove avventure di -
(Animation kiko - Marco Polo no Boken)
[Mad House 1979]

Storico

Marco Polo (adulto), e tutto il parentado

Marco ha quindici anni e vive nella Venezia del XI secolo. Non ha mai conosciuto suo padre, né sua madre, deceduta quando egli era ancora un bambino. Vive però felicemente a casa degli zii. Un giorno, senza alcun preaviso, suo padre Niccolò Polo ricompare: è un noto mercante che si reca di frequente in Oriente per importare rare merci, e ben presto ripartirà alla volta di quelle lontane contrade, insieme al suo fratello Matteo. Questa volta, Marco è abbastanza grande per seguirlo, perciò ottiene il permesso di affrontare questo viaggio, lungo e pieno di insidie. L'obiettivo è quello di raggiungere, senza gran sorte, il Catai, residenza del Kublai Kahn, il grande Re d'Oriente, al quale i Polo devono consegnare l'olio sacro proveniente dalla Palestina e più precisamente dalla tomba di Gesù Cristo, nonché un'importante lettera di Papa Gregorio X. La fase più difficile del viaggio è quando i Polo attraversano il gigantesco deserto persico; vengono infatti presi di mira da bande di predoni, e in più s'imbattono in straordinari fenomeni della natura, come alcuni 'pozzi del diavolo', da cui scaturiva del fuoco... quelli che oggi sono i preziosissimi pozzi di petrolio! Nella misteriosa 'Valle degli Assassini' Marco incotra una bellissima ragazza della quale s'innamora perdutamente. La giovane però sacrificherà la sua vita per salvare quella di Marco, uccisa dai suoi stessi compagni. Marco, assalito dallo sconforto, versa lacrime dalle quali, secondo una laggenda, nascerà un lago che ricorderà a tutti la tragica storia di Houri... Giunti al porto di Hormuz, Niccolò, Matteo e Marco cercano d'imbarcarsi per la Cina, ma la città è vittima della peste, e le navi del porto sono state incendiate... i nostri raggiungono così la Cina attraverso durissime vie di terra. Il loro arrivo in Cina è trionfale: a Pechino, allora Shang-Tu (città delle tende) vengono accolti da Kublai Kahn, che chiederà a Marco di diventare suo messaggero personale. Le avventure del ragazzo sono appena iniziate: dopo lunghissimi anni, riuscirà infine a ritornare nella sua amata Venezia.
Versione riveduta e corretta, come da tradizione nipponica, del famoso libro 'Il Milione', l'autobiografia di Marco Polo.     43EP, TeleNova, 1982

Oliver Onions

Marco Polo

Storico

Marco Polo (bambino)

TeleMontePenice, 1982

 

Mary e il giardino dei misteri   [NHK / Sogo Vision 1991]

Avventura

Mary

Bambina dalla foltissima capigliatura bionda (molto più voluminosa di quella di Candy Candy!) adottata da una ricca famiglia, è amica degli animali e ha come amico un pastorello della zona. Inoltre è odiata dalla servitù della villa.
Hmmm..... Ma questo è un miscuglio di trame già viste!

Cristina D’Avena

Marybell   (hana no mako tsukai Marybell)

Magia

 

Tenera fatina dei fiori.

 

Masked Rider
[Toei]

Telefilm

 

In Italia è arrivata anche una serie che di originale ha solo le scene di combattimento, il resto è un remake girato negli USA.
Ideato da Shootaro Shimori.

 

# Mazinga contro Goldrake
(lungometraggio a episodi)

Robot

Goldrake, Mazinga Z, Il Grande Mazinga, Devilman, Getta Robot G, Boss Robot

Si tratta di un lungometraggio a episodi, ottenuto tagliuzzando qua e là e senza criterio sei episodi in cui gli eroi di Go Nagai interagiscono tra loro. Questi 6 episodi sono stati rimanegguiati in Italia in 2 storie, disponibili in videocassetta:
1) “Mazinga contro gli Ufo Robot”, contiene “Mazinga Z contro Devilman”, “Goldrake contro il Grande Mazinga” e “Il Grande Mazinga contro Space Robot”, episodi speciali prodotti in Giappone in occasione di particolari festival dell’animazione.
2) “Ufo Robot contro gli invasori spaziali”, contiene “Il Grande Mazinga contro Jet Robot”, “Il Grande Mazinga: la battaglia decisiva del grande mostro del mare” e “Mazinga Z contro il Generale Nero”. Io personalmente [PM] mi ricordo di aver visto molto tempo fa questo film… al cinema (!!!)
Di queste storie si è fatto un ulteriore osceno miscuglio creando “Mazinga contro Goldrake”, trasmesso in TV, in cui è assente qualunque ordine cronologico e con le solite confusioni sui nomi dei personaggi (Alcor/Rio/Koji). E’ tuttavia imperdibile per via di alcune chicche: in uno degli episodi il cattivo di turno rapisce Koji Kabuto e lo costringe a rivelargli il funzionamento del Mazinga Z, ora conservato al museo della Pace, poi lo ruba e lo fa combattere contro Goldrake! Si scopre che il Mazinga funziona interpretando i comandi dalla voce di Koji (così non era per fare scena che i piloti dei robot urlavano quello che facevano prima di farlo!), viene svelata parte della composizione della mitica Super Lega Z, inoltre viene svelato il punto debole di Mazinga (NON è la cabina del pilota). Un altro episodio fornisce l’unica occasione di vedere Devilman nel suo aspetto originale, come era nella vecchia serie: il dottor Inferno e il barone Ashura costringono i demoni ad allearsi a loro, tutti tranne Devilman che naturalmente va ad aiutare Mazinga. Imperdibile la cattivissima Silen che le prende dal dottor Inferno! Altre sciempiaggini fatte dai doppiatori: c'è l’ "Uomo Diavolo" (Devilman); Icarus (invece di Actarus), qualunque ragazza compaia viene chiamata Venusia, al posto di Goldrake dicono Goljack (!!!), i nomi delle armi vengono tutti pronunciati in giapponese (e fin qui niente di male (insomma)), ma quel che è bello è che il doppiaggio non è stato fatto sostituendo le tracce del parlato giapponese con quelle del parlato italiano, ma bensì sono state sovrapposte! Infatti in molti punti si sentono chiaramente i personaggi parlare in sottofondo in giapponese. Per quanto riguarda le armi sicuramente l'idea era quella di lasciare il nome giapponese, ma alcune sono in italiano ed altre son in giapponese. Inoltre alcune frasi che si trovavano fra i nomi delle armi durante i combattimenti sono rimaste intradotte, col risultato che non si capisce molto dei dialoghi fra i combattenti. Poi insistono nel dire che Koji è il pilota del Grande Mazinga. Infatti su questo si basa l'spisodio in cui viene rubato il suddetto robot. Altro errore di traduzione: il Brian Condor viene chiamato (come anche tu hai detto) "Cervello Condor". Ma "cervello in inglese si dice "brain", non "brian". Un'altra "barbarità" è il fatto che chiamano entrambi i Mazinga "Grande Mazinga"

 

Mazinga Z
(pronunciato “Magingà Zettò” in giapponese)
[Toei 1972]

Robot

Rio Kabuto (Koji Kabuto), il suo fratellino Shiro, Sayaka, Boss, il prof. Jumi

N : L'impero di Rodi; il Dottor Inferno, il Conte Blocken, e  il barone Ashura, dalla faccia metà uomo e metà donna, che spesso litiga con se stesso/a !

Record Assoluto: Mazinga Z è stato il primo cartone con robot giganti comandati dall’interno da uomini; appare per primo nella serie, soffiando il posto di capostipite a Boss Robot ed Afrodite A. Ad essere precisi, il primo robot ad apparire è il nemico Garada K7, ma era comandato dal bastone del dr. Inferno. Mazinga è alimentato dall’energia fotoatomica, e costruito con la Superlega Z, costituita principalmente dal Japanium, che viene estratto sotto all’ Istituto situato alle pendici del monte Fuji. Quando il Japanium viene esposto a delle radiazioni, emette un’enorme energia, che alimenta il robot e tutte le armi da esso usate. Mazinga Z è stato inventato dal professor Kabuto, che lo affidò al nipote Rio prima di morire. Mazinga Z è stato dotato di un vasto repertorio di armi, come il Razzo Centrale, il Raggio Fotoatomico, i Raggi Termici. Rio controlla il robot tramite l'Aliante Slittante (Pilder), mentre Sayaka pilota Afrodite A, il robot femminile creato dal prof. Jumi in grado di sparare dei razzi dai seni (poco potenti, in verità). C’è anche Boss Robot, goffo e maldestro quanto il suo padrone, che dà alla serie un tocco di umorismo. La milizia delle ‘maschere di ferro’ agli ordini del Dr. Inferno (Dr. Hell) proviene dall’Isola di Rodi, sotto la quale si nasconde un esercito di robot meccanici pronti alla battaglia (chissà perchè sempre uno alla volta...). Il Dr. Inferno è un ex collaboratore del professor Kabuto, che viene ucciso nel primo episodio e ciò spinge il nipote Koji alla vendetta.
Nota: Mazinga Z, Getta Robot, Goldrake, Devilman sono stati creati da Go Nagai, che li fece interagire tutti quanti tra loro nel fumetto “Shoogun”. Il personaggio principale è però Rio Kabuto (Koji nella versione originale), che oltre a pilotare Mazinga Z, interviene a salvare la situazione alla fine della serie “Il Grande Mazinga”, e ricompare in “Goldrake” al fianco di Actarus (in italiano è stato ribattezzato Alcor).   92 EP, RAI1, 1980

Galaxy Group

Mechander Robot
(gasshin sentai Mekander robot)
[Wako 1977]

Robot

Jimi, Ryosuke, Mika, il prof. Shikishima

N : Medusa

A causa dell’inquinamento di un lontano pianeta provocato dal mostruoso essere Edron, la regina Medusa, unica superstite, spedisce in una capsula suo figlio Jimi, che giunge sulla Terra e viene adottato dal prof. Shikishima. Quando Edron arriva per conquistare il nostro pianeta, Jimi insieme ai suoi due fratellastri Ryosuke e Mika costituiscono il Team Mechander per fronteggiare il pericolo; tra i generali nemici c’è anche Medusa, che si ricorda di suo figlio Jimi in alcuni flashback di memoria ; alla fine sacrificherà se stessa per salvare Jimi e i suoi compagni tra i rottami del Mechander. Dopo la morte di Medusa, Mechander viene ricostruito come robot componibile in quattro parti, i cui componenti vengono sparati da due Jet (due dei tre che componevano il Mechander Max, l'aereo che si agganciava alle spalle del robot) e due auto: al team si unisce la ragazza. Ogni volta che il Robot Mechander viene chiamato in azione (decolla da una specie di stadio in disuso, come Ufo Diapolon), dallo spazio si attiva un satellite nemico che riconosce il flusso energetico che alimenta il robot. Dal satellite viene automaticamente lanciata una bomba atomica puntata direttamente sul cuore del Mechander. Di fatto, quindi, il robot ha un tempo limite di tre minuti entro i quali deve distruggere il nemico di turno e disattivare la propria batteria prima che la bomba lo colpisca.  L’idea del tempo che incalza, e della fine imminente, come una spada di Damocle che pende sulla testa del robot, è resa molto bene, e la tensione viene mantenuta ad un livello abbastanza alto rispetto agli standard dei cartoni robotici.   35EP

Originale Giapponese

Megaloman
[Toho / Fuji 1979]

Telefilm

Takashi

N : Cap.Delitto, La Tribù Sangue Nero

Memegagaloloman..  con la chioma bionda lanciava palle di fuoco (oops: ci dicono che la chioma era bianca; d’altronde l’ultima volta che ho visto questa serie avevo ancora la TV in bianco e nero, e avevo immaginato che fosse bionda NdRP). L’arma finale era la “Fiamma di Megalopoli”.
Telereporter, 1979

I Megalo-singers

Memole Dolce Memole
(tongariboshi no Memol)
[Toei 1984]

Favola

Memole

Alcuni abitanti del pianeta Rilulu precipitano sulla Terra, ma si accorgono che l’ambiente è pericoloso perchè sono troppo piccoli; nonostante ciò, Memole fa amicizia con Mariel, una malaticcia ragazza umana, che suona il piano per trascorrere il tempo. La compagnia di Memole fa migliorare molto le condizioni di Mariel, così alla fine Memole decide di restare sulla Terra mentre la sua gente torna al pianeta d’origine.     49EP

Cristina D'Avena

Microsupermen
(Microid S)
[Toei 1973]

Fantascienza

Yanma, Akeba, Mamezo

N : i Gidoron

Sottoposti a un esperimento, i tre vengono rimpiccioliti a livello subatomico da una razza di micidiali insetti. Dopo essersi ribellati, forti dei nuovi poteri, i protagonisti combattono i nemici per salvare la razza umana.     25EP, ITA1, 1982

Nico Fidenco

Mila e Shiro due cuori nella pallavolo
(attacker Yu !)
[Knack 1984]

Sport

Mila (Yu Hazuki), Shiro, Kaori Takigawa, Nami Hayase, Yugina

N : Mister Daemon

Mila Hazuki é la cugina della famosissima pallavolista giapponese Mimì Ayuhara (in realtà non è vero, è una delle tante balle che AVM e soci si sono inventati). Shiro è il fidanzato di Mila e suo primo maestro di pallavolo.
Scesa dalla montagna per andare ad abitare col padre, si iscrive alla squadra di pallavolo della scuola come attaccante. Subito dimostra di valere quanto la cugina e viene richiesta dalle squadre più prestigiose, dopo aver vinto con l’amica-nemica Nami i campionati studenteschi (le due sono antagoniste sul campo ma amiche fuori). Mila sceglie poi la squadra delle Seven Fighters, con le quali avra’ l’occasione di mettersi in mostra a livello nazionale e coronare il suo sogno di entrare in nazionale assieme all’amica Kaori. Le partite sono commentate dalla giornalista Tajima che in realtà è la madre di Mila ma non si vuole rivelare, dice di farlo per il bene della ragazza. Ma vaff....
Record Assoluto: è la serie più ripetuta in TV, da 12 anni ha almeno una ripetizione all’anno sulle reti del Biscione.
Barzelletta: Mila e Shiro entrano in un negozio per comprare un pallone. Shiro va a pagare. La commessa: "Seimila". "...No,sono Shiro".     58EP

Cristina D'Avena

Mille e una notte

Favola

 

di Osamu Tezuka, lungometraggio.   EuroTV, 2Dic1984 ore 18:00

 

Milly un giorno dopo l’altro   (Lady Lady)
[Toei 1987-88]

Sentimento

Milly (Lyn)

Milly, figlia di un ricco conte inglese e di una ragazza giapponese, si trasferisce a Londra in seguito alla morte della madre. Viene accolta freddamente, ma alla fine riuscirà a diventare una perfetta lady inglese.  21EP (1a s.) - 34EP (2a)

Cristina D'Avena

Mimì e la nazionale di pallavolo -
La fantastica Mimì -
Quella magnifica dozzina
(Attack, Number One!)
[Nippon Animation 1969]

Sport

Mimì Ayuhara, Midori, Cirakawa, Sutomo

Ovvero colei che devono ringraziare tutte le scuole di pallavolo esistenti. Famose le schiacciate impossibili, come "la palla che scompare" e "la goccia di ciclone". In questa serie ha i capelli neri a coda di cavallo.
Record Assoluto: prima serie dedicata a uno sport femminile.
Record Assoluto: ha avuto 3 doppiaggi differenti: il primo è quello con cui è giunta in Italia. La Fininvest l'ha ridoppiata chiamando Mimì solo Hayuwara (geniale: anche i genitori la chiamano per cognome). Resasi conto dello sbaglio, l'ha ridoppiata una terza volta, con nomi italiani (le solite Caterina, Paola, ecc.), tagliando alcune scene, sostituendo lo yen con la lira e così via.     104EP, ITA1, 1982

Georgia Lepore (1a), Cristina D'Avena (2)

Mimì e le ragazze della pallavolo
(Ashita e attack)
[Nippon Animation 1977]

Sport

Mimì Micheri, Jenny

Altra serie dedicata alla famosa pallavolista. Qui però ha i capelli castani ed è più carina. Si allena di nascosto per partecipare a un torneo, dopo che il preside del liceo Tachibana ha sciolto la sua fortissima squadra.
23EP, ITA1, Giovedì 9 Settembre 1982 ore 18:00

Georgia Lepore

Misha l’orsetto
(koguma no Misha)
[Nippon Animation 1979]

Animali

Misha, Natasha

L’orsacchiotto delle olimpiadi di Mosca del 1980. Storie innocue, tipo Calimero per intenderci.
26EP, TeleRadioMonzaBrianza, 1981

Rocking Horse

# Mister Baseball
(Dokaben)
[Nippon Animation 1976]

Sport

Taro Yamada

Taro Yamada, un tarchiato e mite ragazzotto fortissimo, sogna di diventare un campione, ed è amante del buon cibo.     163EP, Tele37, 1983
Record Assoluto: è da ricordare la prima partita della serie, che è in assoluto la partita più lunga nella storia dei cartoni animati sportivi: dura 5-6 puntate.

Happy Gang

Miyuki
[Kitty Film 1983]

Sentimento

Masato, Miyuki, Miyuki

serie tagliatissima, racconta del rapporto amoroso di un ragazzo (Masato) con due ragazze entrambe chiamate Miyuki, delle quali una è la sua sorellastra. Il finale, che vede il protagonista sposarsi con la parente, è stato omesso totalmente, per le velate allusioni incenstuose.     37EP
di Mitsuru Adachi, autore bravissimo quanto sfortunato in Italia (vedi i disastri di Touch, Hyatari Ryoko, Rough e Slow Step!).

Originale giapponese

Moby Dick 5
(Mu no hakugei)
[Tokio Movie Shinsha 1980]

Fantascienza

 

Atlantide e Mu redivivi nel ventesimo secolo per continuare la loro guerra. Atlantide non era sprofondata nell'oceano come si pensava, ma se ne era volata via nello spazio 30000 anni fa in seguito all’olocausto nucleare generato dalla guerra con Mu. Torna per conquistare la Terra perchè ha finito l'energia. Per fortuna, in difesa del genere umano risorge una potente astronave-balena che conserva al suo interno la mente e lo spirito del saggio Ra-Mu, antico sovrano. Moby Dick 5 è pilotata da 5 giovani terrestri, discendenti del popolo di Mu.   26EP, ITA1, 1983

I cavalieri del re

Molletta il terribile
(game center Arashi)
[Shin’ei Doga 1982]

Avventura

 

26EP

 

Momotaro

Favola

 

Trasmesso all'interno di "Fiabe e leggende giapponesi" (Vedi).

 

Monciccì   (futago no Monciccì)   [Ashi 1980]

Animali

 

Serie creata per vendere le bamboline omonime, scimmiottine palliformi.
“ Dove vai, se Monciccì tu non ce l’hai ? Monciccì, la fortuna è averti qui ! ”

 

Monjiro, samurai solitario   [Fuji TV]

Telefilm

 

CAN5, 1982

 

Moon Mask Rider - Gekko Kamen   (seigi o aisuru mono Gekko Kamen)   [Knack 1972]

Avventura

Gekko Kamen

N : Satana

Supereroe dal bianco mantello d’amianto, arriva a bordo di una moto e come arma principale ha la mezzaluna gialla sulla fronte che lancia come un boomerang. Mentre di notte fa il supereroe mascherato, di giorno è un normale giornalista.

Originale giapponese

Motori in pista   (F)
[Kitty Film 1988]

Sport

Patrick Ross, Peter Helen

N:
James

Patrick (Gunma Akagi) è un aspirante pilota di F1 cacciato dal padre (candidato senatore) che lo considera un figlio degenere, comunque riesce a entrare in una piccola scuderia e diventare un abile pilota, grazie anche a una certa faccia tosta e alla compagnia dell’inseparabile amico Peter, genio della meccanica. Patrick è un grandissimo appassionato di motori, lavora su qualsiasi cosa abbia un motore tanto di elaborare in maniera esasperata persino il suo trattore da campo! Seguendo casualmente alcune corse, si forma in lui la convinzione di poter diventare un grande pilota di auto. Riuscirà, partendo dalla Formula Ford, attraverso mille peripezie, disavventure, incidenti ed errori, ad arrivare al titolo nazionale giapponese di Formula 3000, il più importante campionato automobilistico del Sol Levante e trampolino di lancio verso la Formula 1. Degne di nota le immagini di carattere prettamente automobilistico (c’è pure un bellissimo punta-tacco con una specie di Innocenti). La serie riesce a mescolare momenti umoristici e drammatici; nello stabile dove vive Patrick c’è una ragazza, Hele, dal carattere forte ma non abbastanza da dimenticare il suo marito morto in un incidente di Formula 3. A un certo punto Peter tradisce la fiducia di Patrick, andando ad aiutare il suo acerrimo nemico James; ma l’ha fatto solo perché questo era gravemente malato. Dopo molte disavventure Patrick si fa dare un'auto di F3 da un losco personaggio che si rivelerà essere il padre di Peter, riuscendo così a gareggiare con James per l'ultima volta (morirà in gara), e a capire gli errori del suo bruttissimo carattere.
dal manga di Noboru Rokuda,     31EP, ITA7, Autunno1991 ore 17:00

Giampi Daldello

Muteking
(tondemo senshi Muteking)
[Tatsunoko 1980]

Avventura

Lynn, Takoro, Sonny

N: i fratelli Tako (in giapponese, polipo):
Takomaru, Takosaku, Takokiki, Takomi.

sul genere di Yattaman e compagnia bella; Takoro, un polipo-sceriffo, va in caccia di una famigerata banda facendosi aiutare da un ragazzo americano, Lynn, che viaggia sempre sui pattini a rotelle, si trasforma in un supereroe grazie al soffio magico del suo amico polipo, e guarda caso il supereroe (Muteking) va anche lui sui pattini a rotelle. Il nemico è la Banda Tako, un gruppo di 4 polipi che talvolta si trasformano in umani. Nel gruppo c’è la polipo-femmina (con le tette) che e' perdutamente innamorata di Muteking. Takoro può creare qualsiasi oggetto con la sua proboscide, che però dopo un po’ scompare. Le scene di combattimento avvengono in un paesaggio virtuale ricreato da un robot gigante (Disco-Toke) con le magiche Sfere di Sirio. Particolarmente spassoso è il robot-lucertola ansioso di combattere, ma che non risolve mai niente. Le Piovre Nere abitano in un sinistro maniero, che poi si scopre già abitato da Dracula, Frankenstein, l’uomo lupo, la mummia e una strega (i soliti), che non vedono di buon occhio i nuovi inquilini.   56 EP
Record Assoluto: unica serie robotica (e originale) non ambientata in Giappone, ma a San Francisco. Solo la prima parte però, poi si trasferiscono tutti in Giappone (che l’abbiano fatto per motivi di audience?)
Nota: Gigi la trottola in una puntata vede Muteking in TV (vedi)
Nota:  anche qui, come in Gigi la trottola, le citazioni di altri cartoni si sprecano: mitico il duello finale tra Muteking e Takomi nei panni di Lady Oscar!

I Condors

Nanà Supergirl
(Nanako SOS)
[Kokusai Eigasha 1983]

Comico

Nanà, Leonetto, Bobolo, i robot Seven e Eleven

N : Pannocchione, klondike, Oman

È una ragazzina precipitata sulla Terra che non ricorda nulla del suo passato.
Viene soccorsa da un folle scienziato, Leonetto, che vede in lei una grande opportunità per guadagnare soldi, impiegandola come eroina tuttofare. Ma alla fine non becca mai una lira. Quando lei parte alla carica si sente la canzoncina “Vai Nanà, S.O.S”     39EP, ITA1, Set1984 ore 16:30

Cristina D'Avena

Nausicaa nella valle del vento
(Kaze no tani no Naushika)
[Studio Ghibli/Tokuma Shoten 1984]

Fantascienza / Postnucleare

Nausicaa, Jhil, Mito, Yupa, Asbel, Kushana, Kurotowa, Ohmu

Ci dicono che il capolavoro di Hayao Miyazaki è stato trasmesso dalla RAI a metà degli anni ’80, spezzettato in due/tre parti, e mandate in onda in orari impossibili e senza un logico criterio. Trama: la valle del vento è l'ultimo luogo incontaminato della terra dopo la catastrofe nucleare, Nausicaa è la regina di questo paradiso. Sulla Terra per anni l'unico problema è stato quello di combattere le piante radioattive formatisi dopo il cataclisma altamente letali per gli abitanti della valle. Improvvisamente incombe un pericolo assai maggiore, infatti la città di Tolmekia (un luogo ancora in guerra) va alla ricerca di un'arma devastante ("il soldato invincibile") che ha provocato anni prima la catastrofe. Solo grazie a Nausicaa ed al suo popolo auesto pericolo verra' scongiurato.     Durata: 116min

 

Nel regno di Oz
(Oz no mahootsukai)
[Panmedia 1986]

Favola

Dorothy, lo Spaventapasseri, l’Uomo di Latta, il Leone, il cagnolino Toto

Record assoluto: Mantiene inalterato lo spirito dell’opera originale, mentre in genere nelle produzioni giapponesi la trama è sempre stata modificata !
da “Il regno di Oz” di L.F. Baum     52EP

Cristina D'Avena

Nero, cane di leva
(Norakuro)  [TJC 1970]

Comico

 

Vicende belliche tra un esercito di cani, tra cui spicca Norakuro, e un minaccioso gruppo di scimmie.     28EP, RAI1, 1982

I cavalieri del re

Nills Holgersson
(Nills no fushigina tabi)
[Studio Pierrot 1980]

Favola

Nills Holgersson

Nills, monello irriducibile, in realtà viene ‘ridotto’ ad una altezza di pochi centimetri, per punirlo della sua abitudine a maltrattare gli animali. Riesce così a comunicare con loro, pentendosi di quello che ha fatto. Viaggia su di un’oca bianca, Martina. E’ il primo cartone realizzato dallo Studio Pierrot (chi sono ? Ma quelli di Kimagure Orange Road, naturalmente ! ).     52EP, RAI1, 1982

I Fratelli Grimm

Ninja Boy
(Igano Kabamaru)
[Group Tack 1983]

Avventura

Igano Kabamaru

Storie demenziali di un ninja rozzo e mangione che vuole conquistare le grazie della bella Mai, compagna di scuola, e con l'approvazione della nonna di lei, le si stabilisce addirittura in casa. Storie divertenti, animazione povera.     24EP

 

Nino, il mio amico ninja   (ninja Hattori kun)
[Shin’ei Doga 1981]

Comico

Nino, Ken’ichi

Narra in chiave umoristica di un bambino ninja realmente esistito: Hattori Kanzo. C’è anche Ken’ichi, un amichetto.
EuroTV, 8Dic1986 ore 16:30

I cavalieri del re

Occhi di gatto
(Cat’s eye)
[Tokyo Movie Shinsha 1983-84]

Giallo

Kelly (Rui), Sheila (Hitomi), Tati (Ai), Matthew

Le tre sorelle Kisugi che di giorno lavorano al bar “Cat’s eye” e di notte rubano a mano bassa per recuperare le innumerevoli opere d’arte (quadri, statue, gioiell) create dal loro padre scomparso; sperano così di ricostruire l’itinerario percorso dal padre e di riuscire a ritrovarlo. Matthew, il ragazzo di Sheila, fa il poliziotto e vuole assolutamente catturare le ladre. Insieme a lui lavora la detective Alice la quale è convinta che Sheila sia una delle misteriose ladre a cui la polizia dà la caccia, ma non riesce a provarlo e quindi tiene per sè i suoi sospetti; il capo della polizia si chiama semplicemente Capo. La seconda serie ha il character design peggiore.    dal fumetto di Tsukada Hojo.     1a serie: 36EP - 2a serie: 37EP, ITA1, 1986

Cristina D’Avena

Palla al centro per Rudy
(ganbare ! kickers)
[Studio Pierrot 1986]

Sport

 

Rudy è un bambino di 12 anni che ha una grande passione: il gioco del calcio, e vuole diventare un campione. Si trasferisce in una grande città con la famiglia e si iscrive nella squadra di calcio locale ambientandosi subito e facendo amicizia col portiere Buddy, che diventerà ancora più profonda quando quest’ultimo si innamora ricambiato di Lisa. Rudy diventerà amico anche di Lenny, portiere di una squadra avversaria. E’ una serie di calcio vagamente più realistica di Holly e Benji, e appunto per questo di assai minore successo. Pensate che i protagonisti perdono la finale ! (Che noia, nel titolo era già detto tutto!) Nota:  AVM si è inventata il fatto che Rudy provenisse dalla squadra di Benji Price.     26EP

Cristina D'Avena

Papà Gambalunga

Sentimento

Judy Abbott

Tratto dal romanzo “Papà Gambalunga”, narra le vicende (un po’ allungate) di una giovane orfanella, che cresciuta in un orfanotrofio viene adottata da una persona misteriosa, della quale vede solo l’ombra storpiata per terra che sembra l’immagine di un adulto dalle gambe lunghe. Trasferita in una scuola privata riceve regali dal suo sconosciuto padre adottivo. Durante  l’estate seguente viene mandata dal padre in una fattoria a passare le vacanze, e lì conosce un ragazzo più grande di lei, del quale si innamora. Solo in seguito scoprirà che il suo padre adottivo e il ragazzo di cui si innamora sono la stessa persona, ma ciò non impedisce il lieto fine.   ITA1

Cristina D’Avena

Pat, la ragazza del baseball
(yakyukyoo no uta)
[Nippon Animation 1978]

Sport

Pat, l’allenatore tetsugoro Iwata

Pat (Yuko Mizuhara) è una ragazza abilissima nel baseball, in lotta contro una società maschilista; riesce a entrare a far parte di una squadra di soli uomini, sempre pronti a ostacolarla. Ma questo è solo il primo episodio di una serie piena di personaggi e di situazioni, un vero e proprio contenitore di storie. E’ sicuramente il seguito di Mister Baseball, tanto è vero che il vecchio Iwaka è il tizio che in Mister Baseball ha il quadrifoglio in bocca.     50EP, RTV38, 1983

Le mele verdi

Peline Story
(Peline monogatari)
[Nippon Animation 1978]

Sentimento

Peline, la madre, il nonno Edmond, il cane Barone e l’asino Palicare.

La storia ha inizio in India con la morte del padre della piccola Peline. Dopo questo tragico avvenimento, la ragazzina e sua madre si mettono in viaggio verso la Francia, dove vive l'unico parente rimasto loro, Edmond il nonno di Peline. Ma un'altra tragedia si abbatterà su quest'ultima prima di giungere a destinazione: anche sua madre muore, in seguito a una grave malattia, abbandonando la ragazza al suo destino. Disperata, Peline non sa proprio come fare ad affrontare da sola un così lungo viaggio pieno di difficoltà e di insidei. Non le resta che cercare un lavoro che le permetta di sopravvivere. Inizia così la sua bizzarra avventura di fotografa ambulante, che la porterà di città in città, fino alla casa del nonno, che raggiungerà dopo molti mesi. L'uomo è cieco e Peline conosce bene la sua storia: il nonno era, una volta, uno uomo molto ricco  potente. Suo figlio Edmond però decise di abbandonarlo per emigrare in Asia e sposare una donna indiana, la madre di Peline. Disgustato da questa scelta, e pieno di pregiudizi ed ostinazione, il vecchio aveva in seguito categoricaemnte rifiutato di fare la conoscenza della donna e della nipotina. Egli aveva tanto sognato che suo figlio prendesse le redini delle sue attività: dopo la partenza di Edmond, abbandona la propria fabbrica a due loschi figuri, un nipote arraffone e un vicedirettore freddo e opportunista. A causa di questo passato, Peline decide di non rivelare al nonno la sua vera identità e, giunta nella località dove egli vive, si presenta alla fabbrica sotto falso nome (Olerie) e si fa assumere come operaia. Pian piano riesce a conquistare la fiducia del vecchio proprietario con la sua diligenza e la sua dedizione... egli l’assumerà come sua segretaria... Il finale è quindoi uno di quelli strappalacrime. Il nonno infatti riacquista miracolosamente la vista e riconosce nella ragazza la figlia di Edmond, per via della somiglianza col figlio, e l'accoglie nella sua casa.
Tratto dal romanzo “In famiglia” di Hector Malot.     52EP, ITA1, 1980

Georgia Lepore

Pepero   (Andes shoonen Pepero no  booken)   [Wako 1975]

Avventura

Pepero

“l’avventura del ragazzo Pepero delle Ande”, alla ricerca del mitico Eldorado e del padre. Alla fine troverà entrambi.
26EP, CAN5, 1982

 

Peter Pan
[Nippon Animation 1989]

Avventura

Peter Pan, Wendy, Gianni, Trombetta, Michele, Campanellino
N : Capitan Uncino, Spugna

Serie ispirata al romanzo “Peter Pan nei giardini di Kensington” di James Matthew Barrie (forse “allungato” un pochino).

Cristina D’Avena

Piccole donne
(wakakusa no yonshimai)
[Kokusai Eigasha 1981]

Sentimento

Meg, Jo, Beth, Amy

4 sorelle durante la Guerra di Secessione aiutano la madre a mandare avanti la famiglia, mentre il padre si trova al fronte. Nel cartone Beth non muore, come accade invece nel libro: infatti guarisce quando torna il padre.
dal romanzo di Louise May Alcott.     26EP, CAN5, 1982
Il lungometraggio è stato trasmesso da EuroTV il 24Dic1984 ore 20:20

Cristina D’Avena

Piccoli problemi di cuore
(Marmalade Boy)
[Toei 1994]

Sentimento

Miki (Miki Koishikawa),
i genitori Rumi e Jin, e i rispettivi nuovi coniugi Christopher (Youji) e Katia (Chiyako);
il loro figlio Yuri (Yuu Matsuura);
Ghinta (Ginta),
suo cugino William (Tsutomu),
Lisa (Yayoi),
Meri (Meiko Akizuki),
Steve (Miwa Satoshi),
Arimi,
Alessandro (Kei Tsuchiya),
Susy (Suzu Sakuma),
Angela (Anju Kitahara)

gli insegnanti:
Nik (Namura Shinichi),
Romi (Ryouko)

al Junk Jungle:
Freddie (Kijima)

gli amici di New York:
Michael Grant,
suo fratello Brian,
Doris,
Jinny,
Willy (Bill Matheson)

Amori e passioni tra adolescenti sono al centro della vicenda. Una delle poche serie che non mascherano questo aspetto con avventure spettacolari o poteri magici. L’amore tra Yuri e Miki, in una storia che vedrà intervenire numerosi altri personaggi e storie parallele, con capovolgimenti di fronte, tradimenti, malintesi, ripensamenti. Manca del tutto l’odio tra gli antagonisti: la storia è un trionfo dell’amore e della correttezza, ed è quindi piacevole da seguire. Peccato che sia stata in gran parte rovinata dalla censura di AVM e soci (maledetti !)
Trama: i genitori di Miki si sono separati, quelli di Yuri anche, e hanno avuto la balsana idea di risposarsi facendo lo scambio delle coppie ! Per di più, decidono di rimanere tutti e 4 sotto lo stesso tetto ! Miki all’inizio detesta Yuri perchè la prende sempre in giro e perchè lui l’ha baciata di nascosto credendo che dormisse; è stato il primo bacio per entrambi. Miki è corteggiata da Ghinta, che non vuol accettare il fatto di essere stato piantato in asso, dopo che lei l’ha sentito fare lo sbruffone coi suoi amici. Miki scopre che Arimi stravede per Yuri, che le concesse un ‘periodo di prova’ di 3 mesi, passato il quale l’ha respinta. Ghinta e Arimi pensano di fingere di mettersi insieme per ingelosire Miki e Yuri, salvo accorgersi in seguito di amarsi davvero. La relazione tra Meri e Nik, l’insegnante, viene scoperta e interrotta. Intanto circola la voce che Yuri e Steve si ‘frequentino’ in modo ambiguo (parte censurata in Italia), ma poi si scopre che i due hanno creduto erroneamente di essere fratelli. In realtà Steve vuole conquistare Meri a tutti i costi. La giovane modella Susy si invaghisce di Yuri, ma lui non cede. Alessandro, abile pianista, si innamora di Miki, sua collega di lavoro. Yuri incontra Angela, sua amica delle medie. Mery decide di mettersi con Steve, la loro storia sembra procedere bene ma poi rispunta Nik, e Meri capisce che lo ama ancora. Michael, uno studente americano, viene a resiedere a casa di Miki e si innamora di lei. Yuri va a studiare a New York, dove conosce Jinny, la quale si innamora di lui. Altri nuovi amici sono : Brian, che fa il filo a Jinny, Willy, che è segretamente innamorato di Jinny, e Doris. Inoltre, Yuri reincontra Angela; nonostante ciò, rimane fedele a Miki, che intanto si rode il fegato in Giappone, finchè non ce la fa più e va a trovarlo. Un malinteso scatena la reazione di Miki, che decide lasciare Yuri perchè non ce la fa più a stargli lontano. Tornata in Giappone, decide di accettare la compagnia di Alessandro, lasciando Michael con un palmo di naso. A New York, Jinny si accorge di essere attratta da Willy dopo che lui l’ha sgridata dandole uno schiaffo, così quando lui le rivela i suoi sentimenti, si mettono insieme. Doris a sua volta si dichiara a Brian, rimasto scottato dalla scelta di Jinny. Nel frattempo Ghinta ha un ‘ritorno di fiamma’ vedendo Miki in compagnia di Alessandro, dice ad Arimi che non ce la fa a dimenticare Miki e la pianta in mezzo alla strada, salvo poi accorgersi di aver fatto una cazzata grande come una casa e quindi  implora Arimi di perdonarlo, cosa che accade perchè lei non aspettava altro. Yuri e Angela tornano a casa per le vacanze. Vanno tutti al campeggio, Miki sta per baciare Alessandro... ma scoppia in lacrime nella braccia di Yuri, e con un bacio si dichiarano eterno amore. Fine degli episodi trasmessi in Italia. Ma come è andata veramente a finire ? Tenetevi forte ! Qualche giorno dopo, Yuri si chiude nell’armadio con Miki, dove si baciano 2 volte. Il giorno prima di darle l’anello di fidanzamento, Yuri scopre (gasp) che Miki è sua sorella ! Infatti il vero padre di Yuri è Jin, padre di Miki, l’uomo che vive adesso con sua madre ! Yuri decide di dire a Miki che non vuole più continuare la relazione, e parte per New York. Dopo una settimana Miki si fa coraggio e vola anch’essa a New York, decisa a fare di tutto per riconquistarlo. Yuri le rivela la verità. Miki fugge, sta per essere aggredita da dei teppisti ma Yuri riesce a salvarla... e decidono di amarsi lo stesso, anche se sono fratello e sorella ! L’unico problema è che non potranno avere figli, ma tutto il resto sì... raccontano tutto ai genitori, e si scopre che non sono affatto apparentati ed è stato tutto un malinteso ! Inoltre, le due mamme rivelano di essere incinte. Poi c’è il matrimonio fra Nik e Meri, e negli ultimi secondi si può vedere anche quello tra Yuri e Miki (adulti).
Nota : il titolo originale della serie è “Marmalade Boy”, perchè nella 2a puntata Miki dice a Yuri che lui è “come la marmellata di arance, cioè sembra di bell’aspetto ma dentro è aspra” (completamente stravolto nella versione italiana in “asprino all’inizio ma poi lascia un sapore dolce” )     61EP, CAN5, 17Gen1997 ore 16:00 poi dall’EP25 RET4 ore 19:40
Record Assoluto: è la serie più tagliata trasmessa in TV. Ha battuto di gran lunga la serie E’ Quasi Magia Johnny, che deteneva il record. Detiene anche il record del finale mai trasmesso in Italia.

Cristina D’Avena

Pinocchio, bambino -
(Piccolino no booken)
[Nippon Animation / Apollo Film 1976]

Favola

La papera Gina.

A differenza di “Le avventure di Pinocchio”, che fa piangere, questo fa ridere. La storia di Collodi è talmente storpiata che hanno preferito rinominare Pinocchio “Piccolino”.
52EP, CAN5, 1982

Cristina D'Avena (la sua prima sigla)

Pinocchio, le nuove avventure di -
(Kashi no ki mokku)
[Tatsunoko 1972]

Favola

 

Favola rivista e corretta dai Japs. Pinocchio (Moku) particolarmente sfigato
52EP

Luigi Lopez & la gang di Pinocchio

Planet Zero
(Zero Tester)   [1973]

Fantascienza

 

Continua la serie tv Thunderbirds, realizzata per mezzo di pupazzi animati.

 

Pollicina

 

 

 

 

Pollyanna   (ai shoojo Pollyanna monogatari)
[Nippon Animation 1986]

Sentimento

Pollyanna

Orfana di madre, alla morte del padre viene condotta dalla arcigna zia Polly Harrington, che alla fine si affezionerà alla bambina. Traddo dai romanzi “Pollyanna” e “Pollyanna cresce”.     51EP

Cristina D'Avena

Prendi il mondo e vai
(Touch)
[Group Tack/Toho 1985]

Sportivo /
Sentimento

Tom (Tetsuya Usugi), Kim (Kazuya Usugi), Minami
N : Nello

I gemelli Kazuya e Tatsuya Uesugi sono innamorati della giovane Minami. L’armonia del gruppo viene sconvolta dall’incidente stradale che causa la morte di Kazuya, campione di baseball; viene travolto da un camion. Il fratello farà di tutto per prendere il suo posto in squadra e nel cuore di Minami. Il Finale: Tom va al ritiro della squadra di basaball, mentre Minami rimane a casa. Finalmente dopo vari esami di coscienza Tom decide di telefonarle e le chiede di raggiungerlo perchè ha bisogno di lei. Nota: sequenze di questo cartone appaiono nel film di Orange Road, Manami dice: “vi amo entrambi e non voglio che le cose cambino!”.
dal fumetto di Mitsuru Adachi.  101EP

Cristina D'Avena

Primerose   [Tezuka 1983]

Fantascienza

Gai, Primerose

N: Pidar

Gai, membro di una pattuglia di controllo del tempo, viaggiando nel passato si imbatte nella storia di Primerose, una ragazza che ha deciso di diventare esperta nell’uso delle armi per vendicare la morte del fidanzato, ucciso barbaramente dal principe Pidar.
di Osamu Tezuka.   98 min, RAI1, 8 e 9 Maggio 1985 ore 16:00

 

Quando vivevano i dinosauri   (daikyoryu jidai)   [Toei Doga 1979]

Avventura

 

Tre ragazzi vengono trasportati nell’era preistorica da un misterioso UFO, e se la devono vedere con belve feroci e il mondo incivile del passato.
EuroTV, 11Nov1984 ore 18:00

 

Questa allegra gioventù
(Hyatari Ryoko)
[Group Tack 1987]

Sport / Sentimento

 

La giovane Kasumi si trasferisce nella pensione della zia, dove incontra il simpatico Yuusaku, e i 2 si innamorano, nonostante lei sia già fidanzata con l’aitante Kazuhiro, momentaneamente in viaggio in America. In questo cartone quando si baciano la bocca diventa parte integrante della linea collo-naso !
dal fumetto di Mitsuru Adachi.     48EP, CAN5, 1988

Cristina D’Avena

Ranma ½
[Kitty Film]

Sentimento/
Combattimenti
/
Demenziale

Ranma Saotome,
Akane Tendo,
Nabiki Tendo,
Kasumi Tendo,
Genma Saotome,
Soun Tendo,
Dr.Tofu

N :

Shampoo e sua nonna Obaba,
Ryoga,
Tatewaki Aristocrat Kuno,
Kodachi Kuno,
Sasuke il ninja,
Mousse,
Happosai

C’è un posto in Cina dove delle sorgenti maledette hanno il potere di trasformare le persone, e la magia si ripete ogni volta che queste toccano l’acqua fredda; per tornare normali, hanno bisogno dell’acqua calda. La serie si basa sui rapporti di odio/amore tra le persone che hanno acquisito questa facoltà, e sugli equivoci che si generano; inoltre, ogni personaggio ha le sue manie demenziali che danno un tocco di umorismo alla serie: un mix ben riuscito. E’ d’obbligo una descrizione dei maggiori personaggi:
Ranma Saotome: diventa la ragazza-Ranma, è il personaggio principale della serie e l’unico a restare umano dopo la trasformazione. Viene chiamato anche “La ragazza con il codino” da Kuno, che ne è innamorato, o “Futuro Sposo” da Obaba, che lo vorrebbe maritato con la nipote Shampoo. Odia i gatti, fino a diventare un gatto egli stesso quando viene spaventato dai felini.
Genma Saotome: il padre di Ranma, suo maestro di arti marziali, diventa un pacioso Panda che comunica scrivendo cartelli.
Akane Tendo: suo padre e Genma hanno combinato il suo fidanzamento con Ranma, in modo che i due possano continuare la tradizione della scuola di arti marziali Tendo. Ma i due si oppongono fermamente, e anche a causa del loro inaspettato primo incontro (entrambi nudi) si terranno il broncio per tutta le serie. Ma in fondo...
Nabiki Tendo: l’opportunista sorella di Akane, mi ricorda nei modi un pò Akemi (in Maison Ikkoku). E’ doppiata da Georgia Lepore.
Kasumi Tendo: l’altra sorella di Akane, dai modi gentili.
Dottor Tofu: un pranoterapeuta abilissimo, che va nel pallone più totale quando vede Kasumi, perchè ne è perdutamente innamorato.
Ryoga: l’eterno disperso, nemico acerrimo di Ranma, manca di senso dell’orientamento, si trasforma in maialino (P-chan), e dorme tutte le notti insieme ad Akane, la quale crede sia solo un porcellino.
Shampoo: vuole a tutti i costi sposare Ranma perchè è stata da lui battuta. Come Akane, ha avuto un incontro “senza veli” con Ranma. Si trasforma in gattina. Ricorda in modo impressionante Lamù.
Mousse: innamorato di Shampoo fin dall’infanzia, non ci vede a un palmo dal naso e si trasforma in un bianco papero con gli occhiali.
Aristocrat Kuno Tatewaki: è innamorato contemporaneamente di Akane e di Ranma-ragazza. Ricorda un pò Mendo (in Lamù)
Kodachi Kuno: detta “la rosa nera”, è innamorata di Ranma.
Happosai: il vecchio maestro di arti marziali di Genma e Soun, è un maniaco che passa tutto il giorno a rubare mutandine e reggiseni.
Riportiamo ora il finale: le ultime due puntate ricalcano pedissequamente la
storia del manga "Ranma meets his mother". Un giorno la madre di Ranma, Nodoka, si rifà viva con una lettera in cui annuncia il suo prossimo arrivo, con sommo terrore di Genma, il quale le aveva promesso alla sua partenza di fare di Ranma il più forte e virile tra gli uomini; in caso di insuccesso, entrambi avrebbero fatto harakiri. Naturalmente, Genma non può presentarle un figlio che diventa ragazza a ogni piè sospinto, così tenta in tutti i modi di convincere Ranma a rimanere sotto le mentite spoglie di una cuginetta di Akane. Alla fine, nel tentativo di salvare la madre da una colonna di acqua calda Ranma torna maschio, ma Nodoka sviene e al suo risveglio crede di aver sognato. Ranma non la disillude, ripromettendosi di tornare da lei quando avrà sconfitto al sua
maledizione... e così la vita continua a casa Tendo: Soun e Genma che barano a Shogi, Happosai che rompe, Kasumi che cucina... ma per un momento Akane si incanta a guardare l'orizzonte, finchè Ranma non la raggiunge e insieme se ne vanno salutandoci.
di Rumiko Takahashi (in un’intervista ha affermato che prima o poi la storia terminerà con un lungometraggio in cui ci sarà il matrimonio di R&A).
GBR e Antenna3Lombardia, 1995  EP. 1-50, TMC 29 Sett 1997 ore 19:00 dall’EP. 51 - 160EP totali prodotti

“Yappappa” (Massimiliano  Alto e Monica Ward);
ogni tanto TMC ha trasmesso anche le sigle originali giapponesi.

 

 

Ransie la strega
(tokimeki tonight)
[Toho 1983]

Magia

Ransie Lupescu, Paul, il padre Boris Lupescu
N : Lisa, perfida rivale in amore

Ragazzina figlia di vampiri, si trasforma in ciò che morde. Le é vietato trasformarsi in oggetti inanimati. Ransie (Ranze) ama Paul (Shinpeki), ma Satana ha ordinato di non rivelargli mai il suo segreto. Un giorno però Paul lo scopre e Satana lo vuole uccidere. dal fumetto di Koi Ikeno.     35EP

I cavalieri del re

Rascal, il mio amico orsetto
(araiguma Rascal)
[Nippon Animation 1977]

Avventura

Rascal il procione, North Sterling

Dal romanzo di North Sterling, racconta le avventure di se stesso da giovane, col suo procione. Alla fine, dopo averlo opportunamente rieducato ad arrangiarsi, lo lascia libero perchè divenuto ormai adulto.     52EP

Cristina D'Avena

Remì, le sue avventure
(Rittai anime ienaki ko)
[Tokyo Movie Shinsha 1977]

Avventura

Remi, il vecchio Vitali, Chavanon, Mattia, Joly-Coeur la scimmietta, e i tre cani di Remì: Capi, Zerbino e Dolce

Trovatello in giro per la Francia con un suonatore ambulante, tre cani e una scimmietta, alla ricerca della madre. Dal romanzo "Senza famiglia" di H.Malot.
Record Assoluto: fu l’unico cartone animato in 3D. Gli occhialini erano in regalo nel Radiocorriere e in TV Junior, ed erano costituiti da una lente bianca e una annerita. Resta tuttora un mistero se il cartone fosse veramente in 3D o se si sia trattata solo di una bieca operazione di marketing; secondo “Orfani e Robot” (che è stato scritto nel 1983, data molto vicina alla prima trasmissione) si trattava di occhialini polarizzati: questo in realtà è impossibile, perché l’effetto non si può ottenere con i normali teleschermi (solo ora si parla di schermi LCD con righe a polarizzazione alternata); “Anime” invece sostiene che era tutto un bluff e che la sensazione di profondità era data dalla sovrapposizione di fondali mobili, quindi gli occhialini erano inutili. Però, effettivamente, si poteva notare un leggero sdoppiamento dell’immagine. Non resta che aspettare che qualcuno lo ritrasmetta per risolvere il mistero. Nel frattempo procuratevi occhialini di tutti i tipi (quelli polarizzati li potrete trovare al Cinema3D di Gardaland).
52EP, RAI1, 1979

I ragazzi di Remì

Remigio

Avventura

 

Pedissequa copiatura di Remì.

 

Robin Hood
(Robin Hood Jr.)
[Interfilm Company / Tatsunoko 1990]

Storico

Robin, Will, Barbara, Winifred, Marian, Frate Tuck, Little John, March, Re Richard, Cleo
N: Barone Harwine, Gilbert, Monsignor Heartfort

Riprende, distaccandosi in certe fasi, la classica storia dell’eroe di Sherwood. Qui, però, la banda è formata da ragazzini tutto pepe, che combattono le ingiustizie del Barone. Robert Anthington è un ragazzo scappato, assieme a Will e alle sue sorelle Barbara e Winifred, nel rogo che distrugge il castello della loro famiglia. Il barone Harwin assieme al monsignore Hearfort cercerà in tutti i modi di disfarsi di Robin. Figura fondamentale è quella di Gilbert, capo della cavalleria del barone Harwin che aveva eseguito l’ordine di mettere fine al casato degli Anthington ma che sembra attratto dalla bella Marian Lancaster.
La serie presenta situazioni molto bizzarie se non quasi allucinanti, come le avanzatissime macchine da fuoco del barone Harwin, assolutamente irreali rispetto al periodo della vicenda o come gli spiriti della foresta, capaci di spegnere l’enorme incendio e di far ricrescere la vegetazione in un attimo  e rappresentati come degli alieni.   42EP, CAN5

Cristina D’Avena

# Robotech

1a serie:
# Super Dimensional Fortress Macross
(choujiku yosai Macross)
[Kokugai Eigasha 1982]

2a serie:
Genesis Climber Mospeada
(kikososeiki Mospeada)
[Tatsunoko 1983]

3a serie:
Super Dimensional Chavalry Souther Cross
(chojiku kidan Southern Cross)
[Tatsunoko 1984]

Fanstascienza /  Robot / Sentimento

Rick Hunter (Hikaru Ichijo),
Lysa Hayase,
Linn Minmay

Questa serie, trasmessa da noi nel 1986, è un collage di tre serie successive, assolutamente indipendenti tra loro; comunque sullo sfondo c’è sempre una guerra tra umani e alieni invasori. Tutte le battaglie si combattono con tecnologie aliene scoperte sulla terra dagli umani: aerei trasformabili nella prima, moto trasformabili nella seconda, macchine armate nella terza.
1a serie: L'incrociatore spaziale alieno ribattezzato SDF1 dai terrestri dopo il suo recupero viene attaccato dalle truppe aliene degli Zentradi (esseri alti 15 metri) proprio il giorno del suo varo. Una sfortunata operazione col “Dispositivo di piega” teletrasporta la nave e l'intera isola di Macross nei pressi di Plutone. Così inizia questa saga spaziale che mescola a battaglie intergalattiche un'appassionante storia d'amore che vede al suo centro il triangolo Rick Hunter-Lisa Hayase-Linn Minmay. Ingrediente fondamentale della serie sono le canzoni della giovane idol Minmay capaci di risvegliare negli alieni quelle emozioni che la clonazione aveva represso; il loro sviluppo aveva infatti visto lo spaccamento della razza in due popoli:quello dei maschi –gli Zentradi- e quello delle femmine -le Meltradi-, sfociato poi in una accanita rivalità. La battaglia finale si concluderà con lo sterminio gerale, eccetto Hunter e la soldatessa Misa Hayase. Ma vediamo la trama in dettaglio:
Una parte degli Zentradi, affascinati dalla musica di Minmay e da altre usanze umane decidono di allearsi con L'SDF1 e i suoi occupanti per fermare la furia distruttiva del rimanente stato maggiore alieno. A quel punto Max Sterling, il gregario di Rick Hunter, nonchè asso della flotta dei Teschi, si era già messo con la meltrade Miriam, e Rick Hunter correva ancora dietro a Linn Minmay, mentre Lisa Hayase pensava ancora al suo ex morto molto tempo prima, e cominciava appena a provare un interesse per Rick; questo per chiarire la trama sentimentale a quel punto della situazione. Zentradi e Meltradi nemici decidono di attaccare la Terra per riprendere possesso dell'SDF1 e del segreto della protocultura. Ovviamente, sotto la minaccia dell'attacco Zentradi tutto il pianeta si riunisce per difendersi, scatenando una battaglia furibonda nella quale perisce quasi tutto il genere umano (eccetto gli occupanti dell'SDF1 che erano ripartiti per combattere la battaglia dallo spazio) e Zentradi. I superstiti delle due razze decidono di vivere in pace per ricostruire un nuovo mondo. Ma questa non è la fine perchè da questo punto in avanti c'è
tutta la fase della rinascita. Infatti, nuovi problemi sorgono con alcuni gruppi di Zentradi che essendo stati da sempre un popolo guerriero mal si adattano alla vita di 'pace e lavoro', quindi riprendono le loro dimensioni aliene (15 metri di altezza) e ricominciano a combattere. Nel frattempo Rick Hunter ha acquisito sempre più importanza all'interno del nuovo apparato militare costituito, e Linn Minmay è diventata una grande star della canzone. Questo fatto ha contribuito ad allontanere sempre di più i due protagonisti per far sì che Rick si avvicini sempre più a Lisa la quale sta mutando il suo interesse per lui in vero e proprio affetto. Le rivolte con gli Zentradi sono domate, è ritornata la pace nella nuova società ma non nei cuori dei protagonisti: infatti, Linn Minmay lascia il suo compagno nonchè cugino e manager per tornare da Rick. Questi la ospita a casa sua la notte di Natale, e lì si accorge di essere ormai troppo distante da Linn e di essere innamorato di Lisa. Linn fa una scenata e se ne va, dopodichè Rick dichiara il suo amore, ricambiato, a Lisa. Nell'ultima puntata i due partono a bordo dell'SDF2 (un’evoluzione della precedente nave che ora è solo un monumento al centro della città nuova) per cercare altri mondi nello spazio e ciò mi [LuMa] ha fatto pensare ad un sequel con i vecchi personaggi che non è, purtroppo, mai stato fatto.     36EP
2a serie: La protagonista di quella che anche in Giappone è nata come una versione al femminile di Macross è Dana Sterling, che l'intreccio a posteriori vuole essere la figlia di Max Sterling (compagno di battaglia di Rick nella prima serie) e di Miriam (la più abile pilota delle Meltradi). Scenario della serie è un pianeta logorato dal progresso e dalle guerre dove spopolano varie bande di motociclisti. La nostra protagonista, smessi i panni di tutrice dell'ordine, veste proprio quelli di capo di una di queste bande di schizzati sempre pronti a sfidarsi sulle loro moto a levitazione (cuscino d'aria o repulsione magnetica?). I mezzi ora non sono caccia da combattimento ma specie di carri blindati a levitazione sempre capaci della tripla configurazione carro-guardiano-robot. Gli alieni (gli Zor) stavolta hanno preso di mira i resti della SDF1 dove pare risiedano le ultime culture di un vegetale detto "Fiore della vita", una coltura di piante che potrebbero, moltiplicandosi, far rifiorire la vegetazionee salvare l’imminente estinzione della vita sulla Terra. Quasi tutti i personaggi muoiono nell’intento, comunque una grande esplosione farà crescere a dismisura i fiori, nuova speranza per l’umanità.     23EP
3a serie: Questa volta gli ingredienti sono: Un popolo sull’orlo dell’estinzione a causa di esperimenti genetici, che vuole rigenerarsi sulla Terra; un sacco di personaggi che guidano moto fantascientifiche che si trasformano in possenti armature; uno scenario postatomico tipo Mad Max. I protagonisti sono un gruppo di giovani unitisi lungo il cammino a Scott, pilota di caccia che la sequela temporale vuole fosse un soldato al seguito del vecchio ammiraglio Rick Hunter,persosi durante una battaglia. Una Terra ricoperta da fitte foreste e disseminata di basi aliene si offre come ambiente di lotta fra gli Invid e i caccia Alfa e Beta (e altri mezzi di fortuna) dei ribelli. Finalmente i mezzi tornano ad assomigliare ai vecchi caccia Varitech, in più ci sono delle motociclette capaci oltre che di ripiegarsi per essere meglio trasportate anche di diventare delle armature da combattimento per il loro pilota. Il protagonista comunque non raggiunge il suo scopo: dopo una battaglia nello spazio in cui i terrestri sembrano sconfiggere gli Invid, grazie anche a un
nuovo modello di caccia invisibile (un riferimento allo Stealth?), la serie si conclude con la ripartenza verso lo spazio di Scott alla nuova ricerca del tanto ammirato ammiraglio Hunter. La serie venne interrotta per scarsità di pubblico al 25° episodio, e in Italia ne sono stati visti anche meno.     25EP

1a serie: musica di Ulpio Minucci

Robottino
(Cybot Robotti)
[Knack 1982]

Robot

Robottino (Cybot Robotti), il dr. Deko, Kurumi, Boss

Dotato di un proiettore olografico in grado di materializzare qualunque cosa, il piccolo automa creato dal dr. Deko si adopra per aiutare i suoi amici, e conquistare il cuore della giovane Kurumi, contesa con il grasso Boss. In alcune scene questo cartone ricorda moltissimo "il dr. Slump e Arale": infatti il dottor Deko è follemente innamorato della sorella di Kurumi, Midori. (come Slump lo era di Florinda - guardacaso Midori nell'originale)    39EP

Originale giapponese

Rocky Joe
(Ashita no Joe)
[Mushi 1970, Tokyo Movie Shinsha 1980]

Sport

‘Rocky’ Joe Yabuki, l’allenatore Danbei Tange

N : Toro Riki (Tooru Riikishi), Lupo Cane Secco, Schizzo.

Joe è un ragazzo dei bassifondi di Tokyo, che incontra Danbei Tange, un ex allenatore di boxe, diventato ubriacone. Joe gli va dietro per scroccare pasti gratis, ma il vecchio crede in lui; anche quando Joe viene arrestato continua a spedirgli lezioni di boxe al riformatorio. Qui Joe incontra Toro Riki (Tooru Riikishi), che diventa subito suo rivale. Epico e sanguinario sarà lo scontro finale tra i due: si affrontano in un incontro ufficiale (fortemente voluto da Toro) nella stessa categoria di peso, cosa che danneggiò non poco Toro che si sottopose ad una durissima dieta alimentare per scendere di peso ed entrare nella categoria di Rocky. In una fase del massacrante match Toro viene steso con un colpo alla tempia, cadendo malamente a terra e sbattendo il collo sulle corde del ring, rimanendo traumatizzato. Egli pero’ si rialza e continua
caparbiamente la sua azione offensiva e finisce Rocky con uno splendido montante, che fa letteralmente volare quest’ultimo. Rocky non si rialza e Toro (duramente provato) vince, ma alla fine dell’ incontro mentre i due tentano di darsi la mano Toro non riesce neanche ad effettuare la presa che cade a terra senza vita. Nella 2a serie Rocky, sconvolto dalla morte di Toro, scompare per sei mesi, senza dare più notizie di sé. Ma il 'sacro fuoco' della boxe lo riaccende dopo una scazzottata che lo vede costretto a competere con un picchiatore di professione per difendere l'amico Gulli, dopo di che il ragazzo decide di tornare sul ring. Due sono le ragioni che lo spingono: onorare la memoria del suo amico Toro, e salvare dal fallimento la palestra del suo manager Frank Miller(Danbei Tange), un ubriacone, un burbero, un poveraccio, ma dal cuore buono. Il primo incontro dopo il suo ritorno lo vince per KO alla prima ripresa, impressionando i presidenti delle palestre rivali, i quali decidono di organizzargli un incontro con Tigre Wilson, uno dei più forti pugili giapponesi (allora perchè ha un nome inglese?). Frank è preoccupato per Joe, non solo per l'incontro, ma anche perchè si è accorto che il ragazzo non riesce più a colpire gli avversari al volto, in seguito allo choc che gli ha procurato il trauma cranico che ha ucciso Toro. Tigre vince infatti il suo incontro, proprio a causa del blocco psicologico di Joe. Non contenti, gli altri 'manager' gli combinano a pochi giorni dalla sconfitta un altro incontro. L'avversario è il pugile Anderson. Durante una ripresa particolarmente dura, Joe è costretto a colpire il rivale alla tempia, ma subito dopo è vittima di un malessere. Contro il volere dell'allenatore, Joe vuole combattere ancora:  vuole incontrare Marvin, il terzo miglior pugile. Ancora un volta, però, è vittima di un malore: le cose si mettono male, sebbene Joe voglia continuare a combattere, nessuno vuole più incontrarsi con lui. Intanto Igor, un amico di Joe, è costretto ad abbandonare l'attività di pugile per una frattura al braccio, e Frank decide di chiudere la palestra, e cerca di convincere Joe a mollare tutto. Invece Joe, contro il parere di tutti, sfida il fortissimo Carlos Ribera: l'altro accetta, e durante l'allenamento, i due diventano perfino amici. Carlos deve pagare una grossa somma di denaro per aver rotto il contratto con il campione del mondo che avrebbe dovuto affrontare prima di Joe: sarà Alex, cara amica di Joe, a sborsarla per lui. L'incontro fra Carlos e Joe è equilibrato, e termina in parità. Carlos parte per la conquista del mondiale, Joe invece si rinchiude in sè stesso. Disputa alcuni facili incontri, mentre Carlos, sconfitto dal campione del mondo Mendoza, viene ricoverato in ospedale, e fugge. Joe decide di affrontare Mendoza, sentendosi pronto: prima però deve affrontare una dura serie di incontri. Il primo è con Max Rayan , detto 'Killer Machine' per la sua violenza; inoltre Joe è fuori peso, e deve sottoporsi ad uno snervante allenamento, contro l'ennesimo parere di Frank e Alex. L'incontro con Max è all'ultimo sangue, ma Joe vince, e dedica il titolo asiatico in memoria di Toro. La sfida a distanza con Mendoza: anche quest'ultimo vince agevolmente i suoi incontri. L'ultimo ostacolo prima dell'incontro decisivo col campione del mondo è Arimao, l'uomo più feroce del sud-est asiatico: un incontro cruento e senza regole, un vero massacro, che vede Joe trionfante ma distrutto. Al termine del match, il colpo di scena: Carlos Ribera appare sul ring... ma una brutta notizia sconvolge Joe: l'amico soffre di encefalopatia, causata dall'incontro con Mendoza. Anche Joe comincia ad avvertire i primi sintomi di questa malattia. Frank e Alex sono preoccupati per le condizioni di Joe. L'incontro, alla fine, arriva. Alex, prima che Joe salga sul ring, tenta l'ultima carta per dissuaderlo: gli confessa il suo amore. Joe ricambia, ma sente che il suo posto ora è lì sul ring, la sua sete di vendetta verso Mendoza è troppo forte. Le prime tre riprese sono favorevoli a Mendoza, che colpisce Joe all'occhio destro... e la vista del ragazzo peggiora sempre di più. Ma Joe non si arrende, e continua a battersi con onore... ma le sue forze, lentamente, lo stanno per abbandonare. A questo punto, le due versioni: quella italiana, rimontata dai doppiatori, racconta che Joe con un ultimo colpo sconfigge Mendoza, e la serie finisce con lui che si riunisce ad Alex (riciclando una scena già apparsa in precedenza). La storia originale, invece, ha una fine tragica: Joe con un ultimo disperato colpo, stende Mendoza, e vince l'incontro. Poi, sopraffatto dalla stanchezza, si siede sullo sgabello, e sorride ad Alex... il suo ultimo sorriso, perchè ha appena esalato l'ultimo respiro, e muore sul ring. Inutile commentare ulteriormente questo finale: un capolavoro. In Italia, per vedere l'ultima scena non censurata, è necessario procurarsi il lungometraggio "Rocky Joe, L'ultimo ring" edito dalla Yamato. Il caso di morte del protagonista è rarissimo nei  cartoni animati; per la cronaca, è successo in : Rocky Joe, Uomo Tigre 1a serie, Space Robot, Zanbot3, Astroganga, Lady Oscar, Gatchaman, Tekkaman, Il fedele Patrash.
1a serie: 79EP, RET4, 1982 - 2a serie: 47EP

Gli amici di Joe (sono gli Oliver Onions sotto falso nome)

Rosaura   (Serendipity monogatari Pure to no nakamatachi)   [Zuiyo 1983]

Fantasy

Rosaura

N : il capitano Smadge

Un bimbo durante una spedizione nell'Antartico perde i genitori e finisce sulla bellissima isora di Pure assieme a un grande uovo rosa. L'uovo genera la dinosaura Rosaura (Serendipity) che, diventata amica del piccolo, viene accolta sull' isola dalla bella regina Laura, una sirena. La tranquillità finisce però quando il perfido capitano Smadge della nave Cogmayar arriva sull'isola per rubarne il tesoro, la "Lacrima della Sirena".     26EP

 

Ruy, il piccolo cid
(little El Cid no booken)   [Nippon Animation 1981]

Avventura

 

il piccolo Ruy ha un grande desiderio: diventare un Cid Campeador come suo padre; si mette così in viaggio per conquistare fama e gloria.
da un classico della letteratura.     26EP, ITA1, 1983

Benedetta, con gli Oliver Onions come coro

Ryo, un ragazzo contro un impero
(mirai keisatsu Urashiman)
[Tatsunoko 1983]

Fantascienza

Ryo (Ryu Urashima), Claudio, Sophia
N : Ludwig, Aretha, Gerolamo, il Supremo di Neocrime

Ryo viene scaraventato nel futuro, dove perde la memoria e entra a far parte della Megapolizia; deve arrestare il Supremo, il boss che ha fondato l’Impero di Neocrime. Costui vuole Ryo vivo perchè egli può assicurargli l’eterna giovinezza. Ma poi Ludwig congela il Supremo in una bara criostatica e diventa il suo successore.     50EP, ITA1, 1996

Marco Destro

Ryu, il ragazzo delle caverne
(Genshi Shoonen Ryu)
[Toei 1971]

Storico

Ryu, la ragazza Ran, il suo fratellino Don, Prendidon il piccolo dinosauro che segue i tre ragazzi,  il grande Kiba, fratello buono di Taka, che verrà ucciso da Tirano

N : Taka, Tirano il mostro monoculare

Bellissimo. Ryu ricerca la madre rapita da una tribù nemica, affrontando orribili mostri. Si parla anche di razzismo: il capo di una tribù di colore ritiene che i bianchi portino sfortuna. Tirano è un tirannosauro fuori dal suo tempo che compie stragi di esseri umani. Viene prima accecato da Kiba all’inizio della serie, poi ucciso da Ryu che gli caverà il secondo occhio nella penultima puntata. La sequenza dei passi che preannunciano l'arrivo di Tirano è stata copiata in Jurassic Park, ma l'originale fa più paura!
E’ stato trasmesso su Tele Città (emittente ligure) quello che sembrava essere il lungometraggio di Ryu. La trama a grandi linee era la stessa, ma c’erano alcune sostanziali differenze. I tre protagonisti (Ryu, Ran e Don) sono tre ragazzini della nostra epoca (Ryu non ha piu` di 15 anni) che vengono spediti in viaggio nel tempo per la loro capacità di capire gli animali attraverso i sentimenti. Incontrano Tirano in età giurassica e Ryu lo acceca.  Ad un certo punto vengono portati nell’epoca degli uomini, ma anche Tirano viene portato con loro, per motivi del tutto sconosciuti. Tirano muore in mare, ucciso da Ryu. Si conclude con un ritorno al momento in cui sono partiti, e con un finale tanto incasinato e incomprensibile quanto quello di 2001-Odissea nello spazio. Il volto di Ryu è disegnato come quello della serie regolare, ma il corpo è quello di un ragazzino. Inoltre tutti e tre i sopracitati indossano abiti moderni. Tirano è disegnato in modo diverso; l’occhio accecato non è chiuso, ma tutto rosso e grondante sangue.     22 EP, ITA1, 1979
Nel 1979 è uscito anche un lungometraggio di Ryu dal titolo “Quando vivevano i dinosauri” (dai kyoryu jidai), nel quale Il piccolo Jun e la giovane Remi hanno la capacità di capire la voce degli animali. Rapiti da un UFO, i due vengono portati nell' età dei dinosauri e ne seguono l'evoluzione sino alla loro scomparsa. Quando ritornano al presente un tirannosauro riesce però a seguirli nel loro viaggio temporale e semina il terrore. Alla fine gli uomini riescono ad abbatterlo e l'UFO ritorna per spronarli ad usare le loro capacità al meglio, in modo da non finire per estinguersi come i dinosauri.

2 sigle, cantate da Fogus e da Georgia Lepore. Forse c'entra anche Piero Pelù dei Liftfiba (voce non confermata)

# Sailor Moon - Sailor Moon la luna splende -
Sailor Moon e il cristallo del cuore - Sailor Moon e il mistero dei sogni - Petali di stelle per Sailor Moon
(Bishoojo senshi S.M, R, S, SuperS, Sailor Stars)
[Toei Animation / TV Asahi 1992-93-94-95-96]

Magia, Combattimento

Sailor Moon: bunny (Tsukino Usagi); Sailor Mercury: Amy (Mizuno Ami); Sailor Mars: Rea (Hino Rei); Sailor Venus: Marta (SailoKino Makoto); Sailor Uranus: Hellis o Heles (Ten’ou Haruka); Sailor Neptune: Milena (Kaiou Michiru); Sailor Pluto: Silvia (Meiou Setsuna); Sailor Saturn: Ottavia (Tomoe Hotaru); Milord (Tuxedo): Marzio (Chiba Mamoru) che è diventato anche principe Endimyon e Cavaliere della Luna (Tsukikage no knight); i tre gatti Luna, Artemis e Diana; Sailor Star Regina del Coraggio (Sailor Star Fighter): Seiya (Seiya Kou); Sailor Star Cuore del Futuro (Sailor Star Healer): Yaten (Yaten Kou); Sailor Star Petali di Stelle (Sailor Star Maker): Taiki (Taiki Kou); La Principessa (Kakyuu Princess); Nina (Osaka Naru); Moran (Furuhata Motoki); Ursula (Furuhata Unazuk); Ubaldo (Umino Gurio);

N : 1° serie: regina Perillia (Queen Beryl ), regina Metallia (Queen Metalia), Jack (Jadeite), Nevius (Nephrite), Zakar (Zoisite), Lord kaspar (Kunzite); 2° serie: Ann/Anna (Ginga Natsumi/Michelle), Ale/Ail (Ginga Seijuurou/François), Rubeus/Rubens, Cooan/Chermesite, Beruche/Berchierite, Karaberas/Calaverite, Petz/Pezzite, Wiseman/Vecchio Saggio, Safiru/Zaffiro, Esmeroodo/Esmeralda, prince Demandoo/ principe Diamond; 3° serie: Kaolinite/Katia, Eudial/Eugen, Mimete/ Mimma, Tellu/ Telulu, Cyprine/Syprin, Viluy/ Viruit, Ptilol/ Petirou; 4° serie: Fish Eye/ Occhio di Pesce, Hawks Eye/ Occhio di Falco, Tigers Eye/Occhio di Tigre, Junjun/ Iuniun, Seresere/ Selesele, Besubesu/ Besubesu, Pallapalla/ Parapara; 4° e 5° serie: queen Neherenia/ regina Nehellenia; 5° serie: Galaxia, Sailor Cuore di Ferro/ Iron Mouse, Sailor Fantasia/ Aluminium Siren, Sailor Vulcania/Lead Crow, Sailor Metallia/Tin Nyanko.

5 serie dedicate ai combattimenti delle Guerriere Sailor, contro i nemici di turno, il tutto farcito con storie sentimentali. Antefatto: In un passato indefinito (ma probabilmente anteriore a Galileo e al suo cannocchiale) viveva sulla Luna il classico popolo pacifico e felice, retto dall'altrettanto classica monarchia illuminata (doppio senso non voluto..). La situazione cambia drasticamente allorchè dalla Terra giunge un'entità malvagia con relativo esercito che in men che non si dica rade al suolo il palazzo reale con i suoi occupanti; grazie al sacrificio della regina riescono a salvarsi la figlia Serenity e il suo seguito di guerriere Sailor (una per ogni pianeta del sistema solare, Terra esclusa) che si reincarneranno in altrettante ragazze del XX° secolo. La prima serie (S.M.) è dedicata alla presa di coscienza dei personaggi e alla loro opera di vendetta contro la regina Metallia, l'entità distruttrice sopracitata. Vengono presentate Sailor Mooon-Serenity (ribattezzata Bunny), il suo promesso sposo e alleato Milord-Endimion-Marzio, le cinque guerriere del sistema solare interno e due gatti. Devono proteggere i Cristalli dell’Arcobaleno, e difendere la principessa della Luna. Nell'ultima puntata i buoni vincono, ma perdono la memoria e si ripristina la situazione iniziale. La seconda serie (S.M.L.L.S.) si divide in due parti: nella prima, a causa di una minaccia aliena, la "Moon Militia" rientra in azione (l'aspetto più simpatico, era il ruolo di Marzio: ancora immemore del passato, aveva dato vita al suo subconscio che combatteva al posto suo). La seconda parte è più complessa: Dal futuro, dove Bunny e Marzio si sono sposati e regnano sulla Terra (brrr...) giungono: gli abitanti del "decimo pianeta", la luna nera con intenti di conquista, e la figlia di Bunny e Marzio, l'incredibilmente scassapalle Chibiusa, che ha il dono di fare sempre la cosa sbagliata. Compare anche la guerriera di Plutone, Silvia, votata a una vita solitaria in difesa dei cancelli del Tempo. I nemici vogliono aspirare linfa vitale dalla gente; Incredibilmente finirà tutto bene. La terza serie (S.M.E.I.C.D.C.) é a mio parere [ndCO] la meglio riuscita: finalmente i cattivi sono terrestri umani D.O.C. (perlomeno all'inizio) e sono alla ricerca nientepopodimenochè del Sacro Graal! (poi AVM correggerà il tiro in "coppa lunare"). La Moon Militia acquista l'artiglieria pesante (le guerriere di Urano e Nettuno, Hellis e Milena), e verso la fine compare anche colei che è preposta a Saturno, l'incarnazione della Morte, Ottavia. I nemici vogliono il cristallo nel cuore dei buoni, cercando i 3 talismani per avere la coppa lunare. La quarta serie (S.M.E.I.M.D.S.), invece, non solo è scialbetta come tecnica e contenuti, ma è stata anche resa inguardabile da allucinanti (ok.. più allucinanti del solito) lavori di "taglia e incolla" di AVM. In breve: un circo alieno cerca il guardiano del mondo dei sogni, che si rifugia presso Chibiusa (ormai cresciutella) intrecciando un legame platonico perchè costretto sotto le mentite spoglie di un unicorno-pegaso, chiamato (originale!) Pegasus (e Seya si rivolta nella tomba).  I nemici vogliono l’energia dei sogni dei bambini, per acchiappare Pegasus. Colpo di coda con la quinta serie (P.D.S.P.S.M.), che al di là di infiniti tagli, fermi-immagine e polemiche è forse la migliore: dopo una parentesi autoconclusiva che completa il discorso della 4°serie, l'esercito lunare al completo (più tre guerriere provenienti da un altro sistema) si  schiera contro una guerrera leggendaria divenuta la personificazione del Caos. Verso la fine muoiono quasi tutti (certe scene sono davvero strazianti, perfino per chi si è sorbito scene analoghe alla fine di TUTTE le altre serie), ma ovviamente la Legge vince sempre sul Caos. Così, per l'ennesima volta, vissero tutti felici e contenti. Oltre a queste vanno contati tre film, uno per ogni serie tranne la prima e l'ultima, e alcuni episodi fuori serie. La Mediaset in SM aveva trovato la gallina dalle uova d'oro e l'ha sfruttata fino in fondo: addirittura una trasmissione praticamente solo per le ultime tre serie. Letteralmente innumerevoli le interpolazioni, che più che attenuare hanno montato il "caso" SM. Degna conclusione: a Cartoombria '97 è stato proiettato l'ultimo episodio incensurato. Ovviamente, gli articoli scandalizzati sono fioccati.
Record assoluto: primo cartone trasmesso in Italia a presentare una coppia saffica (Hellis e Milena) e esseri ermafroditi (Le SailorStars).
1a serie: 46EP - 2a: 43EP - 3a: 42EP - 4a: 35EP, RET4, 9Set1996 ore 20:05 - 5a: 34EP, RET4, 24Mar1997 ore 20:10.   CAN5-RET4, 1993-94-95-96-97
Nota: Personaggi di Sailor Moon films (oltre alle guerriere Sailor delle relative serie, nome originale/italiano): 2° serie nemici: Fiore/Fiore, Kisenian/Xenia; 3° serie Nayotake Himeko/Himeko Nayotake, Oozora Kakeru/Alan – nemici: princess Snow Kaguya/principessa Neve di Luna; 4° serie (non ho i nomi originali) Peruru – nemici: i tre elfi (azzurro, giallo e rosa), regina Badiana.

Cristina D'Avena

Sally la maga
(Mahotsukai Sally)
Un regno magico per Sally
[Toei 1966, 1989]

Magia

Sally, Willy, Kabu, Carlotta, Pea, Donatella, i gemellini Ki Ku Ko, il gatto Dabu Dabu

Maghetta tradizionalista. Se ne va in giro con la scopa col fratellino. I due erano curati a vista dai genitori che abitavano in un regno fra le nuvole. Sally ha una cotta per il suo bell’insegnante. La 2a serie è più curata nell’aspetto grafico, l’insegnante si è sposato con una collega e hanno una figlioletta.
Record Assoluto: è la serie che inaugura il filone delle maghette, che spopolerà in seguito tra le bambine e poi tra le adolescenti.
1a serie: 92 EP, ITA1, 1982

A. Lovecchio e i piccoli cantori (1a),
Cristina D’Avena(2a)

Sam il ragazzo del west  (Koya no shoonen Isamu) [Tokio Movie Shinsha 1973]

Avventura

Sam

Classica storia di cow-boy, anche se il ragazzo è vittima del razzismo degli yankee perchè è figlio di un’indiana e di un giapponese. Vaga alla ricerca del padre; Sam è stato allevato da dei banditi, una volta si è ribellato perchè questi avevano accoppato una cagna, e per la sua disubbidienza il ragazzo ricevette un bel pestone sul muso.     52EP, RET4, 1982

Nico Fidenco

Sampei, il ragazzo pescatore
(Tsuri Kichi Sanpei)  
[Nippon Animation 1980]

Sport

Sampei Nihira, suo nonno Ippei Nihira, la ragazza Yurin, Pyoshin l’amico di Sampei con un occhio solo

Il ragazzino tredicenne pescatore, col grosso cappellone di paglia. Va nei posti più ameni del Giappone per pescare pesci leggendari. In una puntata riesce a convincere un mafioso yakuza a non distruggere un allevamento di trote. In un’altra pesca centinaia di matsugoro, simil-pesci che vivono nel fango. Beh, esistono realmente: sono stati visti in TV su Quark.
Nota: questa serie ha un finale? Qualcuno se lo ricorda ?
dal fumetto di Takao Yaguchi.     109EP, TeleReporter, 1982

Rocking Horse

Samurai

Telefilm

Itto Ogami

Il samurai giapponese col figlio rapato nel passeggino di legno (contenente una mitragliatrice).   ITA1, 1983

 

Sandy dai mille colori
(mahoo no Idol pastel youmi)
[Studio Pierrot / Kitty Film 1986]

Magia

Sandy (Yumi Hanazono), le mascotte Pico e Paco, Ciccio, Roby, Maurizio, Maura, Nonno Cesare
N: Trudy, Carmelo

Sandy con la sua bacchetta magica può materializzare di tutto semplicemente dipingendolo. Dovrà aiutare i suoi amici folletti, che vengono da Fiorelandia, a risvegliare la regina; i due hanno deciso di prestare la bacchetta magica proprio a Sandy perchè questa ha impedito la tragica morte di una margherita. I guastafeste di turno sono la ricca e grassa Trudy e il suo fido e baffuto maggiordomo Carmelo.    26EP, ITA1, 26Gen1987 ore 20:00

Cristina D'Avena

Sasuke, il piccolo ninja
[TJC Eiken 1969]

Combattimento

Sasuke, Iron Monk

Sasuke è un mocciosetto col codino e i piedi a patata con un’unica unghia. Dopo aver appreso dal padre le tecniche ninja, combatte contro un malvagio signorotto del feudo che evoca demoni orrendi e guerrieri sanguinari, non esitando a uccidere. Divenuta classica la mossa consistente nel girare rapidamente attorno al nemico per fargli apparire tanti Sasuke, dei quali solo uno ovviamente è quello vero.     26 EP, CAN5, 1981

I cavalieri del re

Sceriffi delle stelle
(Sei Juushi Bismarck - Saber Rider and the Star Sheriffs)
[Studio Pierrot - Nippon Television Network 1984]

Fanta-western

 

Uno space-western ipertecnologico in cui i soliti 5 membri di un equipaggio (che rispecchiano grosso modo gli standard del “gruppo d’azione” descritto alla fine del file) pilotano un immenso robot che terminava i nemici usando una caterva di cannoni, raggi laser, missili, il tutto contenuto nel petto del robot stesso.
52EP, ITA7, 1987

Giampi Daldello

Sekigara, l’ascesa dello shogun

Telefilm

 

La battaglia di Sekigara (1603) ha portato al potere lo shoogun Tokugawa Ieyasi; la serie continua idealmente il romanzo Shoogun di HJames Clavell.

 

Senza Famiglia    (Chibikko Remi to meiken Capi)   [Toei 1970]

Lungometraggio

 

Remì, un trovatello ella Francia di inizio secolo, è alla ricerca dei suoi genitori. Infatti, venduto dal patrigno, era stato costretto a unirsi a una banda di musicisti e saltimbanchi ambulanti. Con loro, dopo molte avventure, ritroverà la madre che lo credeva morto.     81min

 

Sherlock Holmes
(meitantei Holmes)
[RAI TV / Tokyo Movie Shinsha 1984]

Giallo

Holmes, Watson

N : Moriarty

I personaggi sono tutti animali. Sherlock é una volpe. Gli storyboards e i personaggi sono stati realizzati in Italia dallo studio Pagot, mentre tra gli autori giapponesi c’è anche Hayao Miyazaki.
dai romanzi di Sir Arthur Conan Doyle.     26EP, RAI1, 26Nov1984 ore 18:40

Giampaolo Zavallone

Shirab, il ragazzo di Bagdad   (Arabian Night Sindbad no booken)   [Nippon Animation 1975]

Avventura

 

In realtà le vicende di Sinbad sono state noytevolmente cambiate dai giapponesi, l’unica cosa rimasta identica è il nome del protagonista.
Nota: Per evitare problemi di diritti nel merchandising, Sinbad è stato rinominato Shirab.     52EP, RAI1, 1981

 

Shogun samurai

Telefilm

Mitsukuni Mito

Telefilm tradizionale. Vedi anche “L’invincibile shogun”, remake a fumetti.

 

Simba, è nato un re

Animali

 

Come “il Re Leone” della Disney, ma di entrambi era molto meglio l’originale: Kimba il Leone Bianco.

Cristina D'Avena

Simbad il marinaio
(Arabian Night Sindbad no booken)
[Toei 1962]

Lungometraggio /
Favola

Simbad

Le vicende del coraggioso marinaio Sindbad nei mari del sud.
tratto da “Le Mille e Una Notte”, raccolta di leggende arabe.
81min, EuroTV, 2Feb1986 ore 19:00

 

Space Robot
(Getta Robo - 1a serie)
Jet Robot
(Getta Robo G - 2a s.)
[Toei 1974 - 1975]

Robot

Ryo, Hayato , Musashi (Benkei nella 2a serie), Mikiru, Jenki, Dr.Saotome

N : I Megazaus (dinosauri), L’Impero dei demoni, i Megarobot

Costituito da 3 moduli, che a seconda dell'ordine di combinazione formavano il Getta 1 “Dragon” (aria), Getta 2 “Rigar” (terra), Getta 3 “Poseidon” (acqua). Mikiru pilota il jet Lady Coman. I nemici sono i discendenti dei dinosauri. Al termine della 1a serie i robot inviati dalle mostruose creature riescono a prendere il sopravvento, e distruggere parzialmente il robot, uccidendo Musashi. Quando tutto sembra perduto, arrivano i cattivissimi orchi Oni, che distruggono i rettili semi-meccanici per diventare i nuovi padroni della terra, dando tempo ai terrestri di riprendersi e ricostruire il Getta Robot G. Tra l’altro viene eliminato il punto debole del Getta3, al posto dei cingoli gli mettono le gambe (sempre con i cingoli ai piedi, però). I nuovi mezzi si chiamano Aquila, Giaguaro e Orso.     di Go Nagai, 1a serie ITA1, 1980 - 2a serie RETEA, 1980
Record Assoluto: è il primo robot componibile creato dai Jap.
Record Assoluto: una aliena si mette con un terrestre ! In una puntata si vede una famiglia composta da un umano e una orca Oni, e sono con una bambina !

I Mini Robot
(1a serie e 2a serie)

Spectreman

Telefilm

 

Ricorda molto Megaloman, narra le avventure di un robot che combatte contro i classici mostri inviati sulla Terra da una malvagia entità spaziale.

 

Spicchi di cielo tra baffi di fumo
(Romeo no Aozora)
[Nippon Animation 1995]

 

 

ITA1, 9Lug1997 ore 08:15

Cristina D’Avena

Starblazers
(uchuu senkan Yamato)
(3 serie)
[Office Adcademy
1974-1978-1980]

Spaziale

Il Capitano Avatar (Ammiraglio Juzo Okita), Mark Venture (Daisuke Shima), dr. Sane (dr. Sado), Nova (Yuki Mori), Derek Wilstar (Sasumu Kodai, diventa capitano nella 2a serie), la regina Starsha (Queen Stasha)

N : Gamilon (Gamilas nelle videocassette Yamato Video), il Leader Supremo Desslock (Leader Dessler), L'impero della cometa

Anno 2199: la popolazione della Terra rischia l’estinzione a causa della radioattività provocata da una lunga guerra contro il pianeta Gabilon. La regina Starsha del pianeta Iskandar, situato a 148000 anni luce dalla Terra, offre una speranza di salvezza: il Cosmo DNA, un dispositivo in grado di rigenerare il suolo e l’atmosfera. Viene così ripristinata la gloriosa nave da battaglia “Yamato”, che affondò nell’oceano durante la seconda guerra Mondiale, e trasformata in una poderosa corazzata spaziale, dotata di un cannone centrale in grado di distruggere un intero pianeta. Ribattezzata in italiano col nome di “Astronave Argo”, ha un anno di tempo per compiere il tragitto di andata e ritorno da Iskandar, prima che la Terra venga definitivamente contaminata.Ma il viaggio è ostacolato dagli attacchi del generale nemico Desslar.  All’inizio di ogni puntata compare sempre il contatore di giorni mancanti al giorno X.
Nella 2a serie, i guerrieri delle stelle riprendono il viaggio per aiutare Trelena di Telesar a sfuggire alla minaccia rappresentata dall’Impero della Cometa, un popolo che viaggia dentro a una bianca cometa. Sotto la guida di Derek Wilstar (Susumu Kodai), l’equipaggio della Yamato riuscirà a sconfiggere il nemico, grazie anche all’intervento di Desslock, che passa dalla loro parte.
Nella 3a serie, la minaccia proviene dal Sole, che a causa di un missile vagante nello spazio, sta per trasformarsi in supernova. Urge un dispositivo in grado di sparare un raggio capace di riequilibrare il calore della Stella morente, e la Yamato deve correre a recuperarlo.  di Reiji Matsumoto.  1a serie: 26EP, TelevisioneSvizzera, 1980 - 2a serie: 26EP - 3a serie:25EP, 1986

Argonauti (sigla di testa), sigla di coda originale “Yamato” con testo tradotto in inglese “Starblazers". La sigla finale ha un testo diverso in ciascuna stagione.

# Starzinger
(SF Saiyuki Starzinger)
[Toei 1978]

Spaziale

La principessa Aurora, Coogh, Gorgo, Hacca, la dottoressa Kitty

N : Belami, cyborg donna, innamorata di Coogh

Tre cyborg scortano la Aurora, principessa del regno della Luna, verso il Grande Pianeta, dove dovrà sostituire una vecchia regina e ristabilire la forza del potere che emana benefiche radiazioni per il cosmo. Anche questo cartone si rifà alla leggenda  “Sayuki” infatti uno dei tre protagonisti ha un bastone che si allunga, ha in testa un cerchietto uguale a quello di Goku in “The Monkey” e tendenzialmente viaggia in piedi sulla sua astronave, versione fantascientifica della nuvola d’oro. Una curiosità: nell’incredibile calcolatrice di Gorgo compare la testa di Danguard.     di Reiji Matsumoto.     64EP, TeleReporter, 1981

Superobots

Storie della Bibbia   (Seisho)   [Tezuka Production 1984]

Religioso

 

La serie, co-prodotta con la RAI, riprende alcuni degli episodi più significativi dell’Antico Testamento.
26EP, RAI, 1992

 

Street Fighter II Victory  [Capcom 1994]

Combattimento

Ryu, Ken Masters

N: Chun Li, Fei Long, Dhalsim, Byson, Balrog, Zangief, Vega

Ryu e il suo compagno di allenamenti Ken Masters, dopo essere stati sconfitti dal sergente dei marines Guile, decidono di intraprendere un viaggio intorno al mondo per conoscere più a fondo l’arte del combattimento. Sulla loro strada incontreranno Chun Li, Fei Long, Dhalsim ed il perfido Byson, capo dell’ esercito di Shadow Law.     29EP, JTV, 20 Ott 1997

i Dhamm

Sun Vulkan  [Toei ‘81]

Telefilm

 

 

 

Super Robot 28
(Tetsujin 28 go)
[TJC 1963, Tokio Movie Shinsha 1980]

Robot

Shotaro

N : il folle Prof. Franken

Tetsujin 28 (in USA “Gigantor”) è stato creto per motivi pacifici del Dr. Shikishima e dal Dr. Kaneda, e teleguidato da Shotaro (in USA “Jimmy Sparks”), figlio di quest’ultimo. I nemici non sono alieni ma pericolosi criminali.
Record Assoluto: é stato il capostipite dei Robot Giganti, anche se non era pilotato dall’interno ma telecomandato. dal manga di Mitsuteru Yokohama,46EP

 

Superauto Mach 5
(Mach 5 Go Go Go)
[Tatsunoko 1967]

Guida

Go

Lo spericolato pilota Go, accompagnato dal fratellino Bob e dallo scimpanzè Chirinchi, pilota la futuristica auto Mach 5 per vincere gare di “Formula 0”, al limite della realtà e per sgominare le bande criminali.
Record Assoluto: è la 1a serie basata sullo sport, anche se non quello proprio ‘ufficiale’.     52 EP, TeleReporter, 1982

Guiomar (è la cognata di Riccardo Zara - vedi La spada di K.A.)

Superbook   (pasocon travel Tanteidan)
[Tatsunoko 1983]

Religioso

Sho Azuka, Azusa Yamato

2 bambini e un prete robottino. Ogni puntata narra un episodio biblico, e i personaggi aprendo l’epico libro vengono proiettati sulla scena del racconto, vivendolo in prima persona.    26EP, RET4, 1983

 

Supercar Gattiger
(cho supercar Gattiger)
[Wako 1977]

Guida

Jo Kabuki, Hiroki, Sakio, Ken, Kajumi,
Ioki, Leen

 

N : Black Demon, Queen Demon

i sicari di Black Demon fanno uccidere il prof. Kabuki, padre del pilota automobilistico Jo. Egli corre contro di loro sul Gattiger, composto 5 auto che diventano una. Alla fine si scoprirà che Black Demon è in realtà suo nonno, e il pilota mascherato Queen Demon è la sua madre scomparsa, che in extremis salverà il figlio. Il modellino era in vendita anche nei negozi di giocattoli, importato da Ceppi Ratti. Una curiosità: il tema della sigla si sente anche nei film “Un sacco Bello” e “Bianco, Rosso e Verdone”.     20EP, ITA1, 1981

Superobots

Superdog Black

Telefilm

 

poliziesco.   TeleReporter, 1983

 

Superkid, eroe bambino   (Paman)
[Shin’ei Doga/Toho 1983]

Comico

Mitsuo Suwa

Mitsuo Suwa è un bambino che riceve da uno strano personaggio in costume la possibilità di diventare un Superman in miniatura, dotato di incredibile forza e capace di volare; si aggrega ad altri 4 che hanno avuto lo stesso dono.

 

Tamagon risolvetutto
[Tatsunoko 1972]

Animali

Tamagon

Brevissimo, umoristico, destinato ai più piccoli. Il draghetto che offre molteplici servizi a indaffarate massaie giapponesi con le sue uova, dalle quali nascono differenti mostri che fanno di tutto, come ad esempio lavare la biancheria.     195EP di 5 minuti

Sara Kappa

Tansor Five, avventure nella scienza
(kagaku bokentai Tanser 5)
[Tsuburaya 1979]

Telefilm /
Cartoni

Ryu

La macchina del tempo. Il cartone animato preferito da Martin Mystère. Un equipaggio (disegnato) indaga sui grandi misteri insoluti della Terra: Nazca, Stonehenge, le Piramidi, l’Isola di Pasqua. Alle loro radici i 5 componenti del team trovano quasi sempre una presenza extraterrestre. I veicoli erano ripresi dal vivo: c'era la navetta Tansor 5, il modulo per viaggiare nel tempo, e 3 veicoli trasformabili: Sky-Tansor, Acqua-Tansor e Land-Tansor.   34EP, CAN5, 1982

Orchestra e coro di Augusto Martelli

Tanto tempo fa... Gigì

Magia

 

Remake anni ’90 del classico cartone di maghette Il Magico Mondo di Gigì

Cristina D’Avena

# Tao Tao   (Tao Tao ehonkhan – sekai dobutsubanashi)   [Shunmao 1983]

Animali

Tao Tao

Tao Tao è un piccolo panda che gioca sempre insieme ad una piccola scimmietta e con altri piccoli animaletti della foresta. Dalle situazioni che si creano in seguito ai loro giochi la madre di Tao Tao trova sempre lo spunto per raccontare delle fiabe sempre con una morale alla fine. Le favole trattano sempre di altri animali, anche "umanizzati" e sembra che derivino quasi tutte dalle fiabe tradizionali giapponesi ed alcune cinesi.     20EP

 

Technopolice
[Toho 1982]

Fantascienza

 

La Technopolice è una pattuglia di polizia del 21° secolo costituita da androidi e umani, creata per affrontare le organizzazioni criminali più pericolose.
78min, RAI1, 18 e 19 Aprile 1985 ore 16:00

 

# Tekkaman
(Uchuu no kishi Tekkaman)
[Tatsunoko 1975]

Spaziale

George (Joji) Minami alias Tekkaman, Hiromi Amachi, doctor Amachi suo padre, l’alieno Andro Umeda, Muten l’animaletto
N : Dobrai, Rambos, alieni di Valdaster (Waldstar).

Il personaggio viene ricoperto di filo spinato e placche di ferro lanciando urla strazianti, poi diventa un cyborg e fa a fette le astronavi nello spazio, come un vero samurai. Bellissimo e coinvolgente. L’armatura era stata inventata dal Dottor Amachi; la nave dei buoni si chiama Terra Azzurra.
26EP, AntennaSud, 1979

Originale giapponese, I Micronauti

* Teknoman

 

 

ITA1, 9 Sett 1997 ore 6:30

 

Temple e Tam-Tam
[Tatsunoko 1977]

Animali

Temple, Tam Tam

Tam Tam è un ragazzino biondo che suona ininterrottamente un tamburo a bordo di una mongolfiera pescimorfa, in compagnia di una bambina bionda, Temple, e del resto della banda musicale: un topolino, un gatto e un’oca.  26EP

Tam Tam

The Monkey
(Goku no Daibooken)
[Mushi 1967]

Comico

La scimmia Goku, il bonzo Sanzo (Tripitaka), il cercatore d’oro Sagoyo (Sabbia di Fiume), il maiale Akayo

La scimmia Gooku, il bonzo Tripitaka, il maiale Akayo e il cercatore d'oro Sabbia di Fiume si dirigono verso occidente alla ricerca di testi sacri buddisti. Gooku è fortissimo, e in certe occasioni riesce pure a volare. Da una popolare leggenda cinese, “Sayuki”, o “Viaggio in occidente”, di Wu Cheng’en, nota anche da noi col titolo “Il re delle scimmie”, o “La scimmia pellegrina”, o “lo scimmiotto”. La scarsa conoscenza della leggenda da parte del pubblico italiano ha reso difficile ai più la comprensione della parodia, che comunque presenta  gag esilaranti e situazioni paradossali.
di Osamu Tezuka.   39EP, ReteA, 1980
La leggenda: Sun-wu-Kung (Son Goku), “Sun l’acrobatico”, si sposta su una nuvola dorata (Kinton) e ha come arma un bastone magico iperestensibile. Nella prima parte della storia Goku è uno scimmiotto magico che mette a soqquadro il cielo e per questo viene rinchiuso da Buddha sotto la montagna dei Quattro Elementi; nella seconda viene liberato perché scorti il Bonzo Tripitaka nel suo viaggio in India alla ricerca dell'edizione completa dei Sutra. Al gruppo si aggiungono una deità decaduta dalla testa di maiale (il “Porcello delle Otto Astinenze”), e un alchimista trasformato in mostro di palude (Sabbioso; nella versione giapponese si chiama Sagojo ed e' un kappa, un folletto acquatico).

I Coccodrilli

Thunderbirds 2086
(kagaku kyujotai Technoboyjer) [Jin 1982]

Fantascienza

 

Un'agenzia privata, la Technoboyjer, contro criminali tecnologicizzati in lotte su tutti i tipi di terreno. Il cartone riprende personaggi e vicende della serie inglese a pupazzi. In Italia abbiamo visto questo cartone con gli effetti speciali in computer graphic che erano stati aggiunti nella versione americana.     18EP

Tema musicale americano

Tom Story - Tom Sawyer
(Tom Sawyer no boken)   [Nippon Animation 1980]

Avventura

Tom Sawyer, Huckleberry Finn

Dai romanzi di Mark Twain, le avventure di Tom Sawyer, celebre monello americano che trascorre la sua scanzonata giovinezza sulle rive del Mississippi.     51EP, RAI1,1981

I ragazzi di Tommy

# Tommy, la stella dei Giants
(Kyojin no hoshi)
[Tokyo Movie 1968-79]

Sport

Tommy

Hyuma Hoshi desidera diventare un campione di baseball come suo padre Ittetsu, che gli fa da allenatore. Riesce a diventare la stella della squadra Kyojin.   182EP
Record Assoluto: è il primo cartone relativo a uno sport ‘ufficiale’.
Record Assoluto: è l’unica serie in cui in ogni puntata si piange almeno una volta!!! Ho un sacco di puntate registrate e posso provarvelo [LaPo]. Mi divertiva perché io lo chiamavo la seg… ehm, avete capito, dei Giants.

 

Toriton dal mare
(umi no Toriton)
[Nippon Ongaku 1972]

Avventura

Toriton, la sirena Pipi, la delfina Lukar

N : Poseidon, gli emissari Gorseno, Gerpes e Nereide

I pacifici Tritoni e i malvagi Posidoni, sono due razze di uomini anfibi discententi dagli abitanti della mitica Atlantide, il continente sprofondato nell’oceano Atlantico. I Tritoni posseggono un tesoro di immenso valore ambito dai Posidoni: un pugnale di Orichalcum, un materiale prezioso e magico che si estraeva ad Atlantide. Per ottenerlo, i Posidoni massacrano tutti i Tritoni: solo il piccolo Toriton e la sirenetta Pipi si salvano. Toriton viene allevato sulla terraferma e conserva il magico pugnale, di cui intanto apprende i magici poteri. Cresciuto, Toriton guida il popolo dei mari alla ribellione contro il malvagio tiranno Poseidon, insieme a Pipi e una banda di delfini. Sconfigge tutti gli emissari di Poseidon fino ad arrivare alla sua reggia, situata nelle rovine di Atlantide, e qui si scopre che Poseidon non è altro che una statua gigantesca che sigilla l’entrata verso la capitale dei Posidoni, la cui voce viene trasmessa dal loro capo tramite una conchiglia magica. Alla vista del pugnale, la statua si anima, aprendo così il passaggio e causando la morte di tutti i Posidoni per via dei germi contenuti nell’oceano e da cui si erano isolati.
di Osamu Tezuka.     27 EP, TeleReporter, 1982

Superobots (in realtà questo gruppo non esiste; in questo caso, sono i Rocking Horse a cantare)

Transformers

1a serie:
(tatakae chorobot seimeitai transformer)
[Toei 1985]

2a serie:
(tatakae chorobot seimeitai Transformer 2010)
[Toei 1986]

3a serie:
(Transformers the head masters)
[Toei 1987]

4a serie:
(Transformer chojin master force)
[Toei 1988]

Robot

Autorobot :
Commander, Falco, Maggiolino, Doc, Mistero, Saetta, Inferno

Dinorobot:
5 Autorobot costruiti sulla Terra da Saetta. Grossi, stupidi e fortissimi : Tyran (loro capo), Bronto, Trice, Reptilo e Stego

N :

Distructor:
Megatron (Il Capo), Astrum, Corvo, Memor (e le sue “cassette” Gufo, Tartal  e Jena), Brutal (Guardiano del ponte spaziale che si trovava su Cybertron), Triplex, Triplex2 (capaci di triplice trasformaz)

Excavator:
6 Distructor costruiti sulla Terra da Megatron. Potevano riunirsi per formare il potente Devastator.
La loro forma era quella di macchine da costruzione come una betoniera (Rollo), una scavatrice (Rostro), un gancio (Braccio).

Robot che si trasformano in auto. Serie portata avanti soprattutto per vendere i giocattoli che riproducevano esattamente i robot, sceneggiata negli USA dalla Marvel (puah!) e disegnata in Giappone. La 3a e 4a serie sono Toei al 100%.La prima serie, "Commander vs. Megatron” è la più bella perchè  ambientata sulla Terra. Tutti i Transformers originali provenivano dal pianeta robotico Cybertron, che dovettero abbandonare per la scarsità di energia. All’inizio c’erano solo i Transformers chiamati Autorobot che non potevano volare; i primi Tranformers volanti furono i Distructor che scatenarono una guerra che prosciugò l’energia dell’intero pianeta. I Distructor partirono alla ricerca di energia verso altri pianeti e furono inseguiti dagli Autorobot. La battaglia sull’astronave si concluse quando questa precipitò sulla Terra finendo in un vulcano spento e danneggiando tutti i Transformers a bordo. Il computer dell’ astronave Teretran 1 riparò tutti i Transformers modificandoli e adattandoli alle forme che aveva studiato sulla Terra; così Memor perse la capacità di trasformarsi in un dispositivo di controllo per diventare una Radio portatile; Commander divenne un camion, le navette stellari Astrum e Corvo divennero degli aerei-caccia e così via. I Distructor furono riparati per primi e fuggirono prima che gli autorobot fossero rimessi in funzione, andando a stabilire la prorpia base in fondo al mare. Un operaio di una piattaforma petrolifera e il figlio fanno amicizia con Maggiolino, il più debole degli Autorobot, in seguito ad un attacco dei distructor che tentano di impadronirsi di grosse quantità di petrolio.. Così la battaglia di Cybertron per la ricerca di energia continuò sulla Terra. Ad un certo punto i Distructor riescono a portare Cybertron in vicinanza della Terra usando il ponte spaziale e gli sconvolgimenti generano una immensa energia con cui il pianeta viene riattivato.     100EP, EuroTV
La seconda serie, "Captain vs Galvatron", ambientata sulla Terra,  si svolge diversi anni dopo e ha numerosi protagonisti. Cybertron e’ stato riconquistato dagli Autorobot che ne hanno fatto la loro base. Capo degli Autorobot è ora Captain (Convoy) mentre i Distructor sono guidati da Galvatron. In questa serie vengono inseriti i Quintessenziani, altro popolo robotico, che doveva sopravvivere fra Autorobot e Distructor. Il  loro scopo era riconquistare Cybertron loro pianeta di origine e da loro stessi creato. Un risvolto carino di questa serie (e probabilmente l’unico degno di nota) è che ogni tanto venivano riportati in scena i personaggi della prima serie spesso invecchiati e abbruttiti. Così i baldi Excavator vengono ritrovati a sguazzare in un pianeta fangoso rubandosi la poca energia rimasta l’un l’altro; trovati  da Galvatron vengono allegramente spediti a farsi massacrare dagli Autorobot come diversivo ! 35 EP
La terza serie, "Fortreus vs Lord Zarak", si svolge su Cybertron ed è incentrata sullo scontro tra Lord Zarek (Distructor) e Guardian (Autorobot). I due boss potevano riunirsi alle rispettive astronavi giganti per formare 2 robot potentissimi. Tra l’altro questa serie e’ tutta costruita su scontri tra robot componibili e non, sempre più grossi. Dopo la morte di Convoy e l’abbandono del comando da parte di Rodimus Convoy, Fortreus Maximus è stato nominato suo successore dalla truppa.     35EP
La quarta serie è un pò diversa dalle altre 3. Infatti i Transformers vengono, per così dire, "umanizzati"; i robot sono quelli della prima serie (Commander, Megatron...) però sono pilotati da esseri umani buoni e cattivi che, usando dei bracciali (magici? tecnologici?) si trasformano a loro volta nella chiave per attivare i robot. Il loro nome è "Pretenders" e il loro capo, Metal Hawk, è un automa in grado di cambiare forma diventando un jet stellare.     42EP

 

# Trider G7
(muteki Robot Trider G7)
[Nippon Sunrise 1980]

Robot

Watta Takeo, il dr. Sakurakoji,
il sig. Kapikoji, il sig. Atsui, il sig. Kinoshita, la signorina Ikue

N : Ondron

Il robot è usato dalla scalcinata ditta di Watta (Takeo General Company) per l’import-export con la Luna; la base è situata sotto un parco di divertimenti: memorabile l’annuncio della speaker che terrorizza bambini e madri col passeggino ("Attenzione, attenzione il Trider G7 sta per decollare !!"). Si apre un enorme buco e da esso esce il Trider ! I combattimenti sono cruenti ma anche dotati di note umoristiche; ad esempio, prima di sparare un missile il signor Kapikoji fa il conto di quanto verrebbe a costare (col pallottoliere) ! L’arma finale è l’Uccello di Fuoco, che parte dal petto del robot e lo avvolge completamente, facendo così a fette qualunque nemico.
Nota : in alcuni episodi si vede Watta guardare alla TV Gundam e Trider G7: " si vede Watta nella Rolls Royce di Keniki, il suo rivale in amore, mentre guarda una puntata di "Daitarn 3", mentre nella puntata successiva si vede Haran Banjo che viene travolto da un'esplosione in una base spaziale attaccata da Ondron (la scena dura poco più di un secondo) !!! Infine, in una puntata viene introdotta una nuova schermata che mostra la posizione dell'ascensore di Watta all'interno del Trider mentre sale. Sul lato di questa schermata è visibilissimo il nome del software usato per il monitoraggio (che non ricordo più) e nel rigo successivo "By Microsoft" !!! Ora, visto che a quei tempi (1980) la Microsoft non esisteva ancora, è possibile che il vecchio Bill abbia preso spunto da lì. Mah! I riferimenti ad altre serie sono frequenti: Watta va alla fiera con il suo amico Akira e va a giocare al tiro a segno. Però i bersagli sono i pupazzetti di Trider G7, Baldios, Gundam ! Il compleanno di Watta è il 27 Dicembre.     50EP, RETEA, 1981

Superobots

Tutti in campo con Lotti   (ashita tenki ni nare)   [Nippon AD System 1984]

Sport

Lotti (Taiyo), Taky

Ragazzotto abilissimo nel golf. Al momento del tiro, grida “Chashumen” nella versione giapponese, e ciò pare che riesca a donargli la concentrazione ricordandogli un prelibato piatto, tradotto in italiano come “Spa-ghe-tti ! ”.   dal fumetto di Tetsuya Chiba.     47EP

Manuel De Peppe

* Ty e Wan

Favola

 

Ty è una sirenetta, Wan un piccolo centauro, oltre che un cartone era anche la sigla di 3 2 1 Contatto, programma di RAI1, antenato di Solletico

 

Tyltyl, Mytyl e l’uccellino azzurro
(Maeterlinck no aoi tori -  Tiltil Mityl no booken)
[Academy Seisaku 1980]

Favola

Tyltyl e Mytyl

N : la regina della Notte

Due ragazzi in un mondo fantastico, dove anche le piante parlano, alla ricerca dell'uccellino azzurro per riuscire a curare la madre grazie ai miracolosi benefici delle piume del magico volatile. A differenza dell’opera originale, qui i 2 tornano a casa alla fine di ogni episodio.
dall’opera teatrale di Maurice Maeterinck.     26EP, ITA1, 1983

Georgia Lepore

Ufo Diapolon
(Ufo senshi Dai Apolon)
[Eiken 1976]

Robot

Takeshi, il vecchio Laki

N : l’impero dei Dazaan

Takeshi, un orfano di 16 anni, scopre di essere Dai Apolon (“Grande Apolon”), il figlio del re Apolon del pianeta Apolon, distante 300000 anni luce dalla Terra. Per difendere il pianeta dall’invasione dei Dazaan, il re creò il Generatore della Superenergia, e il Dispositivo di Assorbimento. Quest’ultimo è costituito da due parti: il Cuore di Energia, rubata dai Dazaan, e l’Energia Chiave, nascosta dentro al petto di Takeshi. Il ragazzo e tre suoi amici (una ragazza, un ciccione e un bambino) saltano dentro a 4 jet (dopo essersi vestiti magicamente da giocatori di rugby), e al grido di “Apolon Alfa, Beta, Gamma” i tre robot Egga, Tregga, Langu escono dal mare e si uniscono al corpo di Takeshi, diventando un grande robot-rugbysta. Il processo di trasformazione termina con un grugnito e il grido “Daiapolon”, alzandosi la mascherina del casco. La base del robot era situata sotto lo stadio! Una trama allucinante, non trovate ? Comunque alla fine Takeshi riuscirà a liberare il suo pianeta dagli usurpatori e la madre, la regina, dalla prigionia. di Tetsu Kariya e Shigeru Tsuchiyama.
Nota: nella versione italiana il nome è Diapolon: evidentemente i produttori hanno pensato che la prima “a” fosse dovuta alla pronuncia inglese (come Daiana) così l’hanno eliminata. Meno male che Daitan 3 non l’hanno scritto “Ditan”…   47EP, Antenna3Lombardia, 1982

Superobots

Ugo, re del judo
(Inakappe Taisho)
[Tatsunoko 1970]

Comico

Ugo

Serie umoristico/sportiva, il personaggio principale è Ugo (Taisho), campioncino di Judo allenato da un gatto, Nyanko.
102EP

I cavalieri del re

Ulisse 31
(uchuu densetsu Ulysses XXXI)
[Tokyo Movie Shinsha / DIC / RTL 1981]

Spaziale

Ulisse, Telemaco, Nonò il robottino, Temis

N : Zeus

Versione spaziale dell'Odissea omerica. Questo Ulisse e`piu`sfigato dell'originale !! L'intero equipaggio è in animazione sospesa in un salone dell'astronave Odissea, la rotta per la Terra è stata cancellata dal computer dell’astronave. Ulisse è aiutato dal figlio Telemaco e da Temis, una loro piccola amica aliena.     31EP, RAI1, 1983

Superbanda

Ultralion

Telefilm

 

 

 

Ultraman
[1965]

Telefilm

I 6 Fratelli Ultra:
Ultraman, Zofy, Ultr. Ace, Ultr.Taro, Ultr. Seven, New Ultr.

Grazie alle Pillole Beta, Ultraman e i suoi fratelli (i 6 fratelli Ultra) possono trasformarsi in un gigante dal costume rosso e argento e gli occhi simili a grossi zaffiri, per combattere mostri di ogni genere.
TeleNova, 1981

 

Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare
(Hime-chan No Ribon)
[Toei 1992]

Magia

Himi, Dai-Dai, Pokotà, Erika, Yucci, Annie, Simone, Isabel, Monika

N : Ilaria

Himi riceve dalla sua sosia Erika che vive nel Mondo della Magia un fiocco col quale può trasformarsi in chi vuole, lo potrà usare per un anno, poi prorogato di altri 6 mesi. E’ aiutata dal suo pupazzo di peluche, il leoncino Pokotà. In seguito riceverà altri poteri: potrà duplicarsi, fermare il tempo, rimpicciolirsi. In una puntata andrà addirittura avanti di tre anni nel futuro dove incontrerà se stessa e Dai-Dai sedicenni, esattamente il 12-11-96 alle 4PM. I luoghi che appaiono nel cartone sono una fedele riproduzione della realtà: ad esempio, la scuola di Kazetachi esiste davvero. Ecco i nomi originali nella versione Giapponese: Himi=Nonohara Himeko o Hime-chan, la sorella maggiore Annie=Aiko, la sorellina Yucci=Yumeko, la madre Amina=Hanako, DaiDai=Kobayashi Daichi, il fratellino Stefano=Shintaro, Ilaria=Hibino Hikaru, Monika=Mori Manami, Isabel=Kamikura Icchan, Simone/Sei Ally=Arisaka Sei.
61EP, CAN5, 8Lug1996 ore 16:30. gli ep. 56-57 non sono stati trasmessi perchè sono un collage di pezzi di puntate precedenti.

Cristina D’Avena

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina   (Slayers)   [TV Tokyo]

Fantasy

Rina

Una ragazza dotata di potentissimi poteri magici, che si diverte a rubacchiare e a dare batoste ai potenti. E’ MOLTO antipatica, a mio parere [PM]. Trama: in un medioevo fantastico, "deformed" e colorato come solo i Giappo lo possono immaginare, si intrecciano le storie di maghi, cavalieri, principesse, demoni e compagnia bella: unico filo conduttore, i vagabondaggi di una maga quindicenne, Rina, caratterizzata da un pessimo carattere e da una devastante potenza di fuoco, e del suo inseparabile compare Guido, uno spadaccino alto, biondo, figo e completamente beota! Nella sua versione originale il cartone vanta tre serie (S, S. Next e S. Try); qui da noi si è vista solo la prima, oltretutto troncata all'improvviso con un finale posticcio. Nota: Dopo il rapporto di parentela tra Mimì e Mila, ecco un'altra interessante mossa di collegamento arbitrario da parte degli adattatori nostrani: tutte le magie di Rayearth si concludono con la stessa formula di molti "poteri" di SM (cosa che in Giappone non si sarebbero mai messi in testa di fare), e il Dragon Slayer, l'incantesimo devasta-città di Rina, è stato ribattezzato "Fulmine Rosso", che è una  magia di Luce (questo è quel che si dice filologia cartonistica).
1a serie: ITA1, 13 Ago 1997 ore 17:00
Record assoluto:il cartone dal titolo italiano più lungo. AVM ha colpito ancora con le sue assurdità.

Cristina D’Avena

Un mondo di magia
(himitsu no Akko Chan)   [Toei 1988]

Magia

Akko

Ragazzina che tramite uno specchietto può cambiare identità e diventare adulta, per aiutare persone in difficoltà. Stavolta lo specchio non le viene dato da uno spirito ma da una fata. La serie è il seguito di “lo specchio magico” (vedi).     61EP

 

Un oceano di avventure
[Nippon Animation 1994]

Avventura

Nancy, Scot, Al, Cheryl, James, Tomà, l’orca Tyco

Ragazzina e la sua amica orca incontrano molte avventure, alla ricerca della Balena Luminosa (alla fine la incontrano, e scoprono che fa parte di una razza di guardiani invisibili che conoscono il passato e il presente di tutti gli esseri umani !!!)   RET4, 4Lug1996 ore 19:55

Cristina D’Avena

Un regno magico per Sally   [Toei 1989]

Magia

 

2a serie di “Sally la maga” (vedi)

Cristina D’Avena

Una classe di monelli per Jo

Avventura

Meg, Jo,  Amy

E’ il seguito di "Una per tutte, tutte per una". Tratto da "Piccoli uomini" della stessa autrice. Jo fa la maestra elementare.   ITA1

 

Una per tutte, tutte per una   (ai no wakakusa monogatari)
[Nippon Animation 1987]

Avventura

Meg, Jo, Beth, Amy

Altra versione di Piccole Donne, ben fatta, e stavolta Beth non schiatta!
dal romanzo "Piccole donne" di Louise May Alcott.
48EP

Cristina D'Avena

Una porta socchiusa ai confini del sole   (Magic Knight Rayearth)
[CLAMP - Yomiuri Television Tokyo - Dentsu -Tokyo Movie Shinsha 1994]

Magia, Combattimento

Marina (Umi),
Anemone (Fu),
Luce (Hikari)

N : Zagato (Zagart)

"Magic Knight Rayearth" è originariamente diviso in due serie (R.1 & 2) che la Mediaset ha fuso nell'atroce nome che ben sappiamo. La prima parte inizia in modo, diciamo così, "manieristico": Emeroude, principessa di un mondo parallelo fantasy chiamato Sephiro, evoca dalla Terra tre ragazze affinchè facciano rinascere il leggendario ordine dei Cavalieri Magici e la salvino dalla sua ex guardia del corpo, Zagato, che l'ha rapita in pieno delirio di onnipotenza. Le "fortunate" ovviamente sono tre liceali giapponesi: Luce (Hikari, che significa proprio "luce"), Marina (Umi, l'acqua) e Anemone (Fu, il vento). La situazione acquista interesse quando le tre ragazze abbandonano i "classici" spadoni in favore di robots organici semi-senzienti (i gèni o genii managuerrieri) decisamente più efficaci, ma il colpo di scena della serie è un'altro: Zagato ha rapito Emeroude non per sete di potere, ma per amore (il ruolo di principessa di Sephiro richiede una dedizione assoluta che non lascia spazio ai sentimenti) e i cavalieri non sono stati evocati per salvarla, ma per eliminarla: solo così potrà tornare l'equilibrio. E la prima parte si chiude esattamente in questo modo, con la morte degli amanti infelici e lo strazio delle tre carnefici loro malgrado. Parte seconda (un anno dopo): la perdita della principessa ha aperto problemi più gravi del previsto: privo di un centro spirituale di coesione (o più brevemente, di una "colonna"), Sephiro, in cui la forza di volontà sostituisce le leggi fisiche, si sta letteralmente sbriciolando. Le tre ragazze vengono rievocate per partecipare alla ricerca di una nuova colonna, ma a complicare le cose arrivano i rappresentanti di tre pianeti, ciascuno pretendendo per sè la corona; verranno presto ricondotti a più miti consigli dai cavalieri, per fare poi fronte comune contro una strega "SM-style" che non è niente di eccezionale rispetto alla media dei cattivi dei cartoni, ma ha un'asso nella manica: una sosia di Luce, Nova, che si scopre essere l'incarnazione dei sensi di colpa della ragazza a causa della morte di Emeroude. Tra le due si scatena un duello lunghissimo e ambiguo ("uccidero tutte le tue emiche, così giocherai solo con me" dice Nova), finchè Luce non la riaccetta dentro di sè. Segue un finalino scontato, con il trionfo dei buoni e degli ideali democratici: Luce rinuncerà al trono in favore della sovranità popolare. Nel manga (molto diverso) alla fine si scopre che Mokona (la spalla comica conigliforme che per tutto il tempo non ha fatto altro che saltellare e dire "poh!") è Dio! Beh, se non vi fa andare in crisi
mistica questo... Nota: ho detto che E. e Z. muoiono, ma ovviamente ai bambini italiani è stato fatto credere che se ne andavano felici e contenti in un'altra dimensione...     ITA1, 1997

Cristina D’Avena

Una sirenetta tra noi / Mako la Sirena   (Maho no Makochan)   [Toei 1970]

Magia

Ginny, Mako

La sirena Ginny (Mako) viene trasformata in ragazza, dotata di poteri magici e inviata sulla terraferma per ritrovare un giovane marinaio, Alex,  che ha salvato dalle acque. Alla fine naturalmente lo ritrova, e vivranno insieme felici e contenti. Ci  sono anche 2 gemelli che montano un orso.    48EP

Cristina D’Avena

* Undici Campioni   (ashita no eleven tachi)   [Toei Doga 1979]

Sport

Jiro Ipponji, Shin Mizuki, Kantoku Matsumoto

Nel 1979 il Giappone ospitò il campionato del mondo di calcio Under 21 e la direzione tecnica della nazionale nipponica fu affidata a Kantoku Matsumoto. La Toei traspose tutto ciò in un lungometraggio, aggiungendovi i soliti toni eroici. Il protagonista è Jiro Ipponji, un ragazzo amante dei cavalli che vive in un ranch con la sorella; Jiro ha la caratteristica di correre velocissimo e di battere addirittura i cavalli. Un giorno Shin Mizuki e l’allenatore Matsumoto, accortisi delle notevoli capacità di Jiro, gli propongono di entrare a far parte della squadra di calcio giapponese; dopo alcune reticenze il ragazzo accetta, diventando un formidabile attaccante. 85min

 

Ventimila leghe sotto i mari
(Kaitei sanman miles)  [Toei 1971]

Lungometraggio

Isamu, il giaguaro Cheetah, Angela la regina di Atlantide
N : Vanbar, il signore dell’ uscurità e creatore di terremoti

Record Assoluto: è il primo film d’animazione giapponese a essere trasmesso in televisione in Italia; è uscito nei cinema nel 1971, e in TV qualche anno dopo (prima di Heidi).   A bordo di un sommergibile-chiocciola (ehi! me lo ricordo!) i nostri devono difendere la terra dagli attacchi di Vanbar. Gli Atlantidei si sono trasformati in esseri anfibi dopo l’inabissamento.   60min

Originale giapponese

# Vicky il vichingo
(Chiisana Viking Vikke)
[Taurus Film / Nippon Animation 1974]

Avventura

Vicky, suo padre Alvar di Flake

Bambino intelligente salva dai guai con le sue idee il padre e tutti i suoi guerrieri vichinghi. Per farsi venire l’idea si strofinava il naso. Serie coprodotta con la Germania.
78EP, RAI2, da DO 4 Settembre 1977 a DO 27 Novembre 1977
Record Assoluto: primo cartone giapponese trasmesso in Italia. Vicky è stato trasmesso prima di Heidi, che è del 1978 e non del 1976 come erroneamente detto in precedenza (il disco di Heidi riporta data di copyright 1978).

vedi La spada di K.A.

Virtua Fighter
[TMS Kyoukuishi Corporation - TV Tokyo - SEGA - Kyokuichi Corporation 1995]

Combattimento

Akira, Rei, Jacky, Sara

di Yu Suzuki.     JTV, 16Mag1997 ore 15:15

In Italiano (non id.)

Vultus 5
(chodenji machine Voltes 5)
[Nippon Sunrise 1977]

Robot

Michael (Ken’ichi), suo fratello Ivan (Daijiro), il terzo fratello Karl (Hyoshi Go), Sonia (Megumi Oka), Jacky (Ippei Mine), Kentarus, Jepi il pilota del secondo modulo, il Dr. Experus, Generale Okanin delle forze armate di difesa terreste

N : Boazan, il principe Heinel (Zambojir), il principe Sirius (fratellastro Boazano di Michael, Ivan e Karl)

Robot componibile composto da 5 aerei, guidati da tre fratelli (Michael, pronunciato “Miscel”, Ivan e Karl) ed inoltre da Sonia (figlia del generale delle truppe terrestri) e da Jacky. I cattivi erano i Boazani guidati da Boazan e provenienti dal pianeta Boazan (che fantasia!). Il professor Kentarus Gou era nato nella Famiglia reale Boazaniana, ma senza le corna (simbolo di potere): ciò è stato nascosto perchè sarebbe stata un'onta per la famiglia reale, quindi durante la vita, i suoi genitori per nascondere la verità gli “attaccano” delle corna false. Kentarus diventa Ministro della Scienza, ed è destinato ad essere il successore dell’Imperatore. Sposa Losaria dalla quale ha un figlio, Sirio, ma, quando sta per essere incoronato, il principe Zambojir scopre il suo segreto e lo rende di dominio pubblico; Kentarus viene catturato e imprigionato, mentre suo figlio Sirio decide di attaccare la Terra. Ma Kentarus riesce a guidare una ribellione e a fuggire sulla Terra, avvisa i terrestri del pericolo di invasione da parte di Boazan e li aiuta a costruire il Vultus 5 e la base Big Falcon, localizzata sottoterra, sotto ad un castello. E sulla Terra si sposa con una terrestre, che dà la luce ai tre fratelli piloti del Vultus V (Michel, Karl e Ivan). Il Finale: in realtà il Big Falcon è un’astronave mascherata; quando il professor Kentarus preme accidentalmente il bottone della trasformazione, il Big Falcon inizia a volare, e si unisce ad un’altra astronave gemella (ormeggiata al Polo Nord), formando una enorme, completa astronave: in questo modo i terrestri possono lanciare l’attacco decisivo a Boazan; infatti il nuovo Big Falcon compie un balzo iperspaziale e atterra sul pianeta nemico; Vultus e il robot di Sirio si affrontano in battaglia. Lo scontro è equilibrato, ed entrambi i robot vengono distrutti: Michel e Sirio continuano a combattere fra di loro, fino alla sconfitta di quest’ultimo. Il finale è drammatico: Sirio è infatti il fratello di Michel, ma non lo sa se non negli ultimi attimi della sua vita: mentre combatte con Michel, infatti, il loro padre (Kentaru Gou) riesce a liberarsi dalla prigionia, e cerca di fermare lo scontro dicendo ai figli la verità. Per i due ragazzi la notizia è stato uno shock; Sirio non si accorge che del fuoco (residuo del precedente combattimento) comincia a circondarlo, fino ad avvolgerlo completamente: mentre si rende conto che la sua fine è vicina, Sirio guarda Michel e gli sussurra “fratello”. La scena si conclude con Michel che urla mentre suo fratello muore avvolto dalle fiamme. Si tratta in effetti di un finale molto intenso e drammatico, ai livelli di quelli di Baldios e Zambot 3.    40EP, RETEA, 1983

 

Winspectors

Telefilm

Masaki, Ryuma, Junko, i robot Walter e Bikle, Hisako e il fratellino Ryota

La scena è ambientata nel Giappone del 1999, dove grazie al progresso delle scienza e della tecnica, la qualità della vita è migliorata sensibilmente: i televisori a muro sono diventati popolari, i PC sono necessità quotidiane anche per i bambini delle scuole elementari; la settimana scolastica è di soli 4 giorni, la medicina ha fatto enormi progressi... Dall'altra parte, la distruzione dell'ambiente ha raggiunto livelli mostruosi. Piogge acide, deforestazioni, indondazioni... In questa epoca, nuovi crimini avvenono quotidianamente: i delinquenti sfruttano le calamità naturali e sociali, e imperversano... e l'uso del computer al servizio del crimine è ormai la prassi. Per far fornte al dilagare della violenza e dei soprusi ai danni della gente, il governo ha creato un dipartimento speciale sotto il diretto controllo della polizia metropolitana: i Winspector. Il capo è Masaki, e la squadra è formata da Ryuma, Junko e i due robot Walter e Bikle (due emeriti idioti), e si avvale della collaborazione di Hisako e del suo fratellino Ryota (il classico moccioso). I Winspector si muovono su due fronti: le indagini e il pronto intervento, dove vengono chiamati a risolvere i casi più difficili e complicati, situazioni di emergenza, ecc. ecc. I nemici di volta in volta possono essere gruppi terroristici internazionali, folli scienziati e inventori di macchinari pericolosissimi, pazzi criminali che tengono in ostaggio persone innocenti... Ad aiutare i Winspector c'è il potente 'computer intelligente' Madok, che contiene database di ogni tipo, compresa la 'Lista Zeta', la lista nera dei criminali. Inoltre controlla la potente armatura di Ryuma, il quale in combattimento si fa chiamare 'Fire': l'effetto dell'armatura dura solo pochi minuti, e Ryuma deve compiere le sue missioni in poco tempo... (mmmm non ricorda qualcosa questa storia?) Il finale : grazie ai successi ottenuti, i Winspector verranno chiamati in Francia a collaborare con l'Interpol per combattere la criminalità a livello internazionale... [che fine del cacchio, lasciatemelo dire... ndGPA]

 

X Bomber   [1980]

Telefilm

 

I personaggi erano marionette (e si vedevano pure i fili...) che combattevano i cattivi usando l’astronave X-Bomber ed il Bomber X, un robot formato da 3 moduli che uscivano dalla pancia della suddetta astronave per riunirsi.

F.lli Balestra

Yattaman
(Time Bokan series Yattaman)
[Tatsunoko 1979]

Comico

Gan, Ai

N : Miss Dronio (Doronio in jap), Tonzuro, Boyakky, il dottor Docrobey

Alla ricerca della pietra Dokrostone! Tutti i robot: YattaKing che al suo interno conteneva YattaPanda, YattaCanguro e YattaBull; Yattaelefante che conteneva gli stessi più YattaBefante; YattaCan, YattaPellicano, YattaPesce. Unica arma: uno sciame di robottini usciva dalla pancia del robot di turno e si avventava in tutti i modi sul robot avversario. Miss Doronio e gli altri alla fine si allontanavano sempre in Tandem. Il Finale: Finalmente il Trio Drombo trova tutti i pezzi della Dokroston. Una volta ricomposta, scoprono che Dokrobei è un extraterrestre, il cui corpo è proprio la Dokroston. Dokrobei infatti si era schiantato sulla terra e cercava qualcuno che ritrovasse i pezzi del suo corpo. Così Dokrobei se ne va, mentre il trio rimane con un palmo di naso e si scioglie. Il cartone finisce con i tre che prendono tre strade diverse: l'immagine "scrolla" e si vedono le tre strade che si ricongiungono.
Un’ultima curiosità: cosa vuol dire “Yatta” ? In giapponese significa “Urrà”, viene urlato ad esempio nella serie “Cara Dolce Kyoko” da Godai quando per la prima volta viene baciato da Kyoko.     108EP, RET4, 1983

I cavalieri del re

Zaborgar

Telefilm

 

VideoComo42, 1983

 

Zambot  III
(muteki chojin Zanbot 3)
[Nippon Sunrise 1977]

Robot

Kappei, Uchuta, Keiko

N : Gaizoku

Zambot 3 è un robot dalla mezzaluna sulla fronte, formato da 3 mezzi guidati dal piccolo Kappei e dai suoi cugini Uchuta e Keiko. Fronteggiano i mostri meccanici di Gaizoku; i nemici sono cattivissimi in questa serie, collocando ordigni esplosivi all’interno dei corpi dei loro prigionieri, e facendoli esplodere quando più li aggrada.
Record Assoluto: è la serie dal finale più tragico; Uchuta e Keiko muoiono lanciandosi come kamikaze verso il nemico, e la stessa sorte toccherà agli altri membri delle famiglie e alle loro astronavi. Solo Kappei e le donne aliene si salveranno.    
Nota: ecco i soliti problemi di traduzione: Zanbot nella versione italiana diventa Zambot; la modifica è dovuta alla n sillabica giapponese che cambia suono a seconda della consonante seguente (infatti diventa m prima di m, p e b, restando tuttavia un suono distinto che non va pronunciato tutto attaccato come in italiano; i fans di Ranma sono pregati di andare a verificare su una versione originale giapponese)   23EP, TeleReporter, 1981

Originale Giapponese

Zorro
[Nippon Animation]

Avventura

Diego

Le avventure di un biondissimo e avvenente Zorro, dagli occhi azzurri ! Piu' avanti nella serie un bambino amico di Diego (il protagonista) scopre la sua identita' come Zorro e diventa a sua volta l'aiutante del vero Zorro, completo di mantello, maschera, cappello e cavallo di statura piu' bassa.

Cristina D'Avena

Zum, il delfino bianco
(iruka to shoonen)
[Eiken 1975]

Avventura

 

bambino, bambina, nonno e delfino su un’isola deserta.
da un classico della letteratura.     26EP, RAI2, 1980
Nota: la serie è nota soprattutto per la pubblicità del cioccolato bianco Galak, non realizzata in Giappone.

 

Lista creata originariamente nel 1994 da:
Paolo Marazzi - pmarazzi@myself.com
Roberto Pappalettera - rpappalettera@myself.com
e aggiornata ogni 2 mesi circa.

Hanno contribuito inoltre altre 42 persone (in ordine alfabetico) :
Michele Amadesi, Luca Ardemagni, Gian Piero Aschieri, Adriano Avecone, Paolo Badero, Attilio Baldini, Alessandro Bellondi, Stefano Bertoni, Massimo Bocus, Giorgio Borgo, Michele Borgogni, Emanuela Capparella, Michele Celeste, Emanuele Cerrato, Francesco Colucci, Alessandro Del Gaudio, Daniele Del Gaudio,
Paolo Demarchi, Gianluca Di Fratta, Federico Donini, Andrea Ferrari, Andrea Fregoli, Roberto Giacon, Andrea Gottardo, Gordan Gregov, Massimo Marchetti, Moema Marini, Luca Martinoia, Gianni Moro,
Gianluca Musumeci, Corrado Odescalchi, Simone Odino, Laura Polidori, Esmeralda Palagiano,
Leandro Palagiano, Chiara Premoli, Leonardo Settimelli, Emanuele Tassi, Fabrizio Theis, William Tognela,
Claudio Tosone, Luca Ventimiglia.

Potrete trovare le versioni successive della lista nella nella home page di Paolo Marazzi, ad uno degli indirizzi seguenti:
http://www.geocities.com/Tokyo/Garden/5933
http://members.tripod.com/~pmarazzi
http://www.angelfire.com/mi/godai2

Saltuariamente, la lista verrà inviata anche al newsgroup it.binari.cartoni
Il file può essere trovato (con un ritardo di 2 mesi) anche sul CD allegato a The Games Machine, nella directory “Email”

La “Lista dei Cartoni Giapponesi Trasmessi in Italia” può essere distribuita senza alcun permesso (siamo realisti!), purchè non cancelliate queste righe di commento, per favore. La richiesta di permesso è gradita, invece, se volete utilizzare la nostra opera in un prodotto commerciale o ospitarla su un sito web.
Aiutateci inviandoci tutto ciò che sapete sui cartoni giapponesi, soprattutto per segnalare errori e riempire i campi vuoti della lista! Verrete inseriti anche voi nell’elenco dei “contributors” a imperitura memoria! Mandate una e-mail a: pmarazzi@myself.com con il soggetto “LISTA CARTONI”. Oppure (sigh) anche usando la posta tradizionale a : Paolo Marazzi - C.P. 133 - 20017 Rho (MI).   Sayonara !

PS: questo documento è gratuito; se l’hai trovato particolarmente interessante manda una cartolina illustrata all’indirizzo sopra citato, se ti va. Verrà scannerizzata fronte retro e pubblicata su Internet, così sarai ricordato anche tu tra gli “amici dei Cartoni Giapponesi”, presenti all’indirizzo http://www.geocities.com/Tokyo/Garden/5933/cartolin.htm.

Bibliografia consultata:
“Almanacco del mistero 1993 di Martin Mystère” , a cura di Alfredo Castelli, Ed. Sergio Bonelli S.p.A. 1993
“Anime”, di Andrea Baricordi, Max De Giovanni, Andrea Pietroni, Barbara Rossi, Sabrina Tunesi - Ed. Granata Press 1991
“Il mondo dei manga”, di Thierry Groensteen - Ed. Granata Press 1991
“Manga Classic”, numeri dedicati a Candy Candy e Lady Oscar, Ed. Lo Vecchio, 1997
Speciale Orfani e Robot”, di Gianni Bono e Alfredo Castelli - “IF” n.5/8-Dic1983 - Ed. Epierre 1983

Ringraziamo gli autori per i numerosi spunti che hanno permesso di rendere questa lista ancora più completa di quanto non fosse già. Ringraziamo inoltre tutti gli IACers, cioe’ i lettori del newsgroup su internet it.arti.cartoni, perchè alcuni aneddoti tratti dalle loro discussioni sono stati inseriti in questa lista.

“E infine ringraziamo il Giappone, che ci ha donato un’infanzia felice e costruttiva, un periodo della vita da ricordare per sempre e di cui essere fieri, a dispetto di quanti pensano ancora oggi che l’invasione di robot abbia danneggiato la nostra società.”
-----

Considerazioni

Dalla lettura di questa lista, si può concludere che la maggior parte delle storie è tratta da un romanzo occidentale, o ha una trama presa tra queste 5: (si applicano anche nel caso di personaggi animali):
1) Il protagonista è un ragazzo fuggito da un pianeta lontano, distrutto da una razza ostile; egli viene sulla Terra per proteggerla dallo stesso pericolo grazie a un robot, e viene accolto da un prof. di una base di ricerca, e da alcuni aiutanti.
2) La protagonista è una maga proveniente dal Regno della Magia, che deve studiare le abitudini dei terrestri, o recuperare un oggetto magico.
3) La protagonista è una ragazza terrestre che riceve dei poteri che dureranno solo un anno coi quali può trasformarsi in una persona adulta.
4) Il/La protagonista è un orfano/a, spesso alla ricerca della madre, e deve subire soprusi e angherie durante la ricerca.
5) Il/La protagonista è appassionato/a di uno sport, e con grandi sacrifici riuscirà a vincere il campionato.

Un’altra curiosa caratteristica che ricorre spesso è la composizione dei gruppi d’azione di cinque persone. Abbiamo, nell’ordine:

  1. l’eroe principale: deciso, coraggioso, simpatico
  2. uno introverso e razionale
  3. una bella ragazza
  4. un ragazzino
  5. un ciccione dai comportamenti spesso grossolani

Anche nei gruppi con meno persone, i personaggi ricadono sempre in uno di questi stereotipi.

Tipica struttura di un episodio di qualsiasi serie robotica:

  1. situazione iniziale, in cui spesso il cattivo fa qualcosa di losco, i buoni gli rovinano i piani, e il cattivo, incazzato, invoca o si trasforma lui stesso in un mostro gigante
  2. apparizione del mostro alieno, introdotto da un fermo immagine con sottotitoli in giapponese
  3. mostro alieno che distrugge qualche città, preferibilmente Tokyo, a partire dalla famosa torre simile alla torre Eiffel
  4. trasformazione/composizione/attivazione del robot
  5. combattimento con vittoria del buono
  6. fuga del cattivo superstite (se c’è) e/o maledizioni da parte del capo dei cattivi
  7. scena finale, che di  solito si conclude sotto il sole infuocato del tramonto

Numerosi sono anche i riferimenti indiretti alle leggende e mitologie giapponesi: una tra tutte, quella dei terribili Oni, demoni già sconfitti dagli eroi giapponesi in un lontano passato e che hanno promesso di ritornare e vendicarsi.

-----
Elenco delle emittenti regionali di inizio anni ’80 che trasmettevano il segnale dei network


CANALE 5:
Piemonte, Valle d'Aosta: Teletorino, Tele 2000 Aosta, Telenorditalia.
Lombardia: Telemilano, Telemonza Brianza, Tele X, Tele Radio Sound,
Tele Sondrio.
Veneto, Trentino, Friuli: Videoadige, Videoveneto, RTV Veneta.
Liguria: A & G Television.
Emilia Romagna: Telemiliaromagna.
Toscana: Toscana 1.
Umbria: Tele Aia.
Lazio: Roma TV.
Marche, Abruzzo: Sole TV.
Molise: TV 1.
Puglia: Puglia TV.
Campania: TV Ischia.
Calabria: Telecalabria 1.
Sicilia: TVR Sicilia, Tele Monte Lauro.
Sardegna: Sardegna TV.

ITALIA 1
Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna: Antenna Nord.
Veneto, Trentino, Friuli: Tele Venezia, Tele Bolzano, Antenna 3
Veneto.
Liguria: TVS.
Toscana: Canale 48.
Marche: TVA Telecentro.
Abruzzo: Telemare.
Umbria: Tele Amiata.
Campania: Tele Capri.
Puglie: Antenna Sud.
Calabria: Videocalabria.
Sicilia: Telesicilia, Telecolor.
Sardegna: Telecostasmeralda.

RETEQUATTRO:
Piemonte: TST Telestudio.
Lombardia: Videodelta, Canale 51.
Liguria: TN4 Telenord.
Veneto, Trentino, Friuli: TVR, TVA, Telebarbara.
Emilia Romagna: VideoEmiliaRomagna, Telereggio.
Toscana: Telelibera Firenze.
Umbria: Teleradio Centro Italia.
Lazio: RTI, La uomo TV.
Marche: TVP Telecolor, TCA.
Campania: Teleuropa.
Puglie: Telesalento, Teledue.
Calabria: Radio Tele Spazio.
Sicilia: Ant. Sicilia, TRM, Video Siracusa.
Sardegna: La Voce Sarda.

RETE A
Piemonte, Lombardia, Liguria: Antenna 3, Telenova, Teleradiocity
Veneto: Tele Alto veneto, Studio A-Vi.
Emilia: Telesassuolo, Antenna 3.
Lazio: Quinta Rete.
Abruzzi: TVAQ.
Puglia: Telepuglia.
Calabria: Canale 34.
Sicilia: Tele Etna.
Sardegna: Videolina.


-----
Potrete trovare le versioni successive della lista nella seguente directory:
ftp://kame.usr.dsi.unimi.it/pub/IAC/sorted/Misc/
o nella home page di Paolo Marazzi, http://www.geocities.com/Tokyo/Garden/5933

 

fonte: http://members.fortunecity.com/devdom/Homepage/Cartoni2.doc

 

 


 

 

Cartoni animati Giapponesi

 

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Cartoni animati Giapponesi

 

Termini d' uso e privacy

 


Cartoni animati Giapponesi