Banca Centrale Europea

 


Banca Centrale Europea

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Banca Centrale Europea

 

La Banca centrale europea (BCE) è stata istituita nel 1998 dal trattato sull'Unione europea, per introdurre e gestire la nuova moneta: l'euro, ovvero svolgere operazioni sui cambi e promuovere il regolare funzionamento dei sistemi di pagamento. È compito della BCE anche definire e attuare la politica economica e monetaria dell'UE.
Per assolvere tale sua missione la BCE opera nell'ambito del "Sistema europeo di banche centrali" (SEBC) che comprende tutti e 25 gli Stati membri dell'Unione. Tuttavia, solo 12 di tali paesi hanno finora adottato l'euro. I 12 Stati membri che hanno adottato l'euro costituiscono collettivamente "l'area dell'euro" e le loro banche centrali, insieme con la BCE, vanno a formare il cosiddetto "Eurosistema".
La BCE è totalmente indipendente nell'esercizio delle sue funzioni. La BCE è indipendente e non può, al pari delle banche centrali nazionali dell'Eurosistema e dei membri dei rispettivi organi decisionali, sollecitare o accettare istruzioni da organismi esterni. Le istituzioni dell'UE e i governi degli Stati membri si impegnano a rispettare questo principio evitando di influenzare la BCE o le banche centrali nazionali nell'assolvimento dei loro compiti.
La BCE, in stretta collaborazione con le banche centrali nazionali, predispone e attua le decisioni degli organi decisionali dell'Eurosistema, che sono il consiglio direttivo, il comitato esecutivo e il consiglio generale.
Suo obiettivo primario è mantenere la stabilità dei prezzi nell'area dell'euro in modo da preservare il potere d'acquisto della moneta europea. Questo presuppone che l'inflazione sia tenuta sotto stretto controllo.
La BCE mira dunque a garantire che la progressione annuale dei prezzi al consumo non sia superiore al 2%, e cerca di farlo in due modi:
anzitutto controllando la massa monetaria. L'inflazione risulta infatti da un eccesso di massa monetaria in circolazione rispetto all'offerta di beni e servizi;
in secondo luogo, monitorando le tendenze dei prezzi e valutando il rischio che ne deriva per la stabilità dei prezzi nell'area dell'euro.
Controllare la massa monetaria significa anche fissare i tassi di interesse in tutta l'area dell'euro, che è forse fra le attività della Banca la più nota.
La Banca centrale europea opera attraverso i suoi tre organi decisionali.


Il comitato esecutivo
Comprende il presidente della BCE, il vicepresidente e quattro altri membri, tutti nominati di comune accordo dai presidenti e dai primi ministri dei paesi dell'area dell'euro. Il loro mandato dura otto anni e non è rinnovabile.
Il comitato esecutivo attua la politica monetaria secondo le decisioni e gli indirizzi del consiglio direttivo (v. infra), impartendo le necessarie istruzioni alle banche centrali nazionali. Ha inoltre il compito di preparare le riunioni del consiglio direttivo ed è responsabile della gestione degli affari correnti della BCE.


Il consiglio direttivo
È il massimo organo decisionale della Banca centrale europea. Comprende i sei membri del comitato esecutivo e i governatori delle 12 banche centrali nazionali dell'area dell'euro. È presieduto dal presidente della BCE. Il suo compito principale è formulare la politica monetaria dell'area dell'euro, fissando in particolare i tassi di interesse ai quali le banche commerciali possono prendere in prestito denaro dalla banca centrale.
Il Consiglio europeo
Terzo organo decisionale della BCE, è composto dal presidente e dal vicepresidente della BCE e dai governatori delle banche centrali nazionali di tutti e 25 gli Stati membri dell'Unione europea. Il consiglio generale concorre all'adempimento delle funzioni consultive e di coordinamento della BCE e ai preparativi necessari per l'allargamento futuro dell'area dell'euro.
Termini correlati: B.C.E

 

Fonte: http://www.isitgofreeschool.it/didattica/upload/doc2105/GLOSSARIO.doc

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Parola chiave google : Banca Centrale Europea tipo file : doc

 

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Banca Centrale Europea

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

Banca Centrale Europea