Favole per bambini Pinocchio

 

 


Favole per bambini Pinocchio

 

I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

 

Pinocchio


C'era una volta un falegname di nome Geppetto.          
Geppetto aveva costruito un burattino di legno e l'aveva chiamato Pinocchio.                           
picture pinocchio"Come sarebbe bello se fosse un bambino vero!" sospirò quando finì di dipingerlo.                                                          
Quella notte, una buona fatina esaudì il suo  desiderio. "Destati, legno inanimato, la vita io ti ho donato!" esclamò la fatina toccando Pinocchio con la bacchetta magica. "Pinocchio, dimostrati bravo, coraggioso, disinteressato," disse la Fata, "e un giorno sarai un bambinoimmagine pinocchio vero!"
Poi, disse al Grillo Parlante: "Io ti nomino guida e consigliere di Pinocchio," aggiunse prima di svanire tra mille bagliori di luce.
Immaginate la gioia di Geppetto quando scoprì che il suo piccolo burattino di legno poteva muoversi e parlare!
La mattina dopo lo mandò a scuola. "Addio figliolo, torna immagine pinocchiopresto!" disse Geppetto a Pinocchio.
Pinocchio, invece di andare a scuola, andò da Mangiafuoco, un burattinaio che promise di renderlo famoso.
Pinocchio si divertì molto a cantare e ballare con le altre marionette di Mangiafuoco.
immagine pinocchioFinito lo spettacolo, però, Mangiafuoco lo chiuse in una gabbia.
All'improvviso, ecco apparire la Fatina:
"Perchè non sei andato a scuola?" chiese la Fatina a Pinocchio.
Il burattino rispose con una bugia e subito il suo naso cominciò a crescere...
Dopo tante bugie, Pinocchio disse la verità e la Fata fece una magia … Finalmente il naso ritornò normale.
Tornando a casa, Pinocchio vide una carrozza carica di ragazzi festanti. I ragazzi andavano al Paese dei Balocchi, dove i bambini potevano fare tutto quello che immagine pinocchiovolevano.
"Pinocchio, torna indietro!" lo rincorse il Grillo. Ma il burattino non lo ascoltò.
Pinocchio arrivò al Paese dei Balocchi e fece amicizia con Lucignolo: mangiavano chili e chili di  dolci e si divertivano moltissimo.
Ma ben presto scoprirono che i ragazzi  svogliati e maleducati del Paese dei Balocchi si trasformavano in asini.
Ad un certo punto anche a Pinocchio cominciarono a crescere  immagine pinocchiodue orecchie lunghe e la coda.
Che disperazione! Pinocchio scappò e il suo fedele amico Grillo era con lui. Insieme tornarono alla casa di Geppetto, ma non trovarono nessuno.
In quel momento, una colomba portò loro un messaggio: Geppetto, mentre cercava Pinocchio, era stato mangiato da una balena e adesso era  dentro lo stomaco della balena.
"Voglio salvarlo!" disse il burattino.
Giunto alimmagine pinocchio mare, si tuffò e sul fondo trovò il babbo dentro la pancia della balena. Ma come uscire di là? Accesero allora un gran fuoco: il fumo fece starnutire la balena, che spalancò la bocca. Pinocchio e Geppetto scapparono su una zattera.
Il burattino aiutò il suo babbo a nuotare in mezzo alle altre onde: giunti a riva però, per il grande sforzo svenne. Addolorato, Geppetto lo portò a casa.
Ma la Fata risvegliò Pinocchio e, come promesso, premiò il suo coraggio e la sua bontà trasformandolo in un bimbo vero!
(Adattata da http://lnx.ginevra2000.it/Disney/favolaPinocchio.htm)

 

 

 

 


Trama per sequenze
Quella che hai letto sopra è una versione breve della storia raccontata nel romanzo.
Le sequenze del romanzo sono:

  • Geppetto va dal suo amico Mastro Ciliegia e chiede un pezzo di legno. Geppetto vuole costruire un burattino per fare spettacoli e guadagnare qualche soldo.
  • Quando Geppetto costruisce Pinocchio e vede che questo non è un burattino normale: sa parlare, camminare, cantare. Pinocchio è molto vivace e combina tanti guai: per esempio, per scaldarsi i piedi si mette vicino al fuoco e si brucia.
  • Geppetto è povero, ma vuole mandare Pinocchio a scuola: gli prepara un vestito di carta e gli compra un libro.
  • Pinocchio va verso la scuola, ma vede un teatro e vuole andare a vedere lo spettacolo.
  • Al teatro Pinocchio incontra Mangiafuoco che prima vuole bruciarlo, poi decide di farlo ballare e cantare con le sue marionette. La sera lo chiude in una gabbia, così Pinocchio non può scappare.
  • Pinocchio riesce a fuggire da Mangiafuoco e riesce a prendere dei soldi. Vuole tornare a casa, ma incontra il Gatto e la Volpe, due imbroglioni.
  • Il Gatto e la Volpe rubano i soldi a Pinocchio e lo appendono a un albero.
  • Una Fata con i capelli turchini salva Pinocchio. La Fata spiega a Pinocchio che non deve dire le bugie altrimenti gli cresce il naso.
  • Di nuovo Pinocchio vuole tornare a casa, ma incontra il Gatto e la Volpe. I due imbroglioni convincono Pinocchio a mettere sotto terra quattro zecchini, gli ultimi soldi rimasti a Pinocchio: gli raccontano che così può nascere un albero di monete.
  • Durante la notte il Gatto e la Volpe rubano gli zecchini.
  • Pinocchio vuole andare dalla Fata dai capelli Turchini, ma quando arriva trova un avviso sulla porta: la Fata è morta perché Pinocchio è andato via da casa sua.
  • Pinocchio piange. Arriva un colombo e gli dice che Geppetto sta andando in mare per cercarlo. Pinocchio vola sul colombo verso il mare ma non fa in tempo a salvare Geppetto che scompare a causa di una grossa onda.
  • Anche Pinocchio finisce un mare e un delfino gli dice che Geppetto è stato mangiato dalla Balena.
  • Pinocchio arriva nel paese delle ‘Api industriose’: tutti lavorano e dicono a Pinocchio che se vuole mangiare deve lavorare. Pinocchio rifiuta, ma poi ha una gran fame e decide di aiutare una donna. La donna gli dà pane e cavolfiori e Pinocchio vede che la donna è la Fata dai capelli Turchini.
  •  La Fata vuole perdonare Pinocchio. Il burattino però deve andare a scuola e studiare. Pinocchio diventa il più bravo della classe, ma alcuni compagni invidiosi lo coinvolgono in una rissa.
  • Dopo la rissa, Pinocchio torna a casa della Fata, ma qui trova una lumaca che va ad aprire la porta dopo ore e gli dà gesso e cartone da mangiare. Questa è la lezione della Fata.
  • Dopo questa lezione, Pinocchio si comporta bene e viene promosso a pieni voti a scuola.
  • Pinocchio fa una festa e invita anche Lucignolo, ma questo ragazzo lo convince ad andare nel Paese dei Balocchi: là non esistono scuole e tutti si divertono dalla mattina alla sera.
  • Tutti i ragazzi del Paese dei Balocchi mangiano, bevono, si divertono, ma poi si trasformano in asini, e sono venduti al mercato. Anche Lucignolo e Pinocchio si trasformano in asini.
  • Pinocchio-asino va a lavorare al circo, ma si fa male a una zampa. Così il suo padrone decide di ucciderlo per fare tamburi con la sua pelle.
  • La Fata trasforma Pinocchio in burattino di nuovo e fugge dal suo padrone buttandosi in mare.
  • Pinocchio viene mangiato da una Balena. Dentro lo stomaco della Balena Pinocchio ritrova Geppetto.
  • Geppetto e Pinocchio riescono a fuggire perché di notte il Pesce dorme a bocca aperta.
  • Geppetto e Pinocchio arrivano a terra e incontrano il Gatto e la Volpe, vecchi e poveri che chiedono la carità,-incontrano Lucignolo-asino che sta per morire.
  • Pinocchio vive in una capanna con Geppetto, lavora e studia. Pinocchio incontra la lumaca al mercato che gli racconta che la Fata è molto malata. Pinocchio regala tutti i suoi soldi per aiutare la Fata.
  • La fata appare in sogno a Pinocchio e per ringraziare il burattino, lo trasforma in un bambino vero.

Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino

Questo è il titolo originale del romanzo scritto da Carlo Collodi a Firenze nel 1881
Il romanzo racconta le avventure di un burattino che non vuole studiare, ma vuole divertirsi e dice tante bugie.
Collodi scrive che Pinocchio è un burattino, ma in realtà Pinocchio è più simile a una marionetta (perché è mosso da fili).
Questo non è un errore: Collodi scrive e pensa al Burattino, la persona che abburattava (= setacciava la farina) con movimenti scomposti e spezzati.
Il nome ‘Pinocchio’ non è inventato: viene da un posto, la Fonte di Pinocchio, a Colle di Val d’Elsa dove Collodi aveva studiato.

Ambientazione temporale e spaziale

Pinocchio vive nel passato, prima del 1881, forse all’inizio del XIX secolo, nella zona di Firenze, in Toscana.

Stile e linguaggio

Collodi scrive in modo innovativo, moderno, fresco. Usa molto la punteggiatura, parole della lingua di tutti i giorni e i fiorentinismi, cioè espressioni che vengono dalla lingua parlata a Firenze: "non ne ho punto voglia", "grullerello", "costì", "gli è", "il mi' caro", "il tu' babbo", "colla" (con la), ed ai motti proverbiali.

Il messaggio del romanzo

Come vedi la storia di Pinocchio racconta storie tristi e crudeli, che non sembrano adatti solo per i bambini e i ragazzi, ma rappresentano la società moderna. La conclusione però dà un messaggio importante: per essere felici bisogna studiare e lavorare, altrimenti si fa una brutta fine.

Le immagini e i personaggi proverbiali

Alcune immagini del romanzo sono diventate molto famose, cioè sono diventate proverbiali:

  • il naso lungo, per chi dice le bugie. Come dice la fata, "Le bugie, ragazzo mio, si riconoscono subito! perché ve ne sono di due specie: vi sono le bugie che hanno le gambe corte, e le bugie che hanno il naso lungo: la tua per l'appunto è di quelle che hanno il naso lungo".
  • Il Paese dei Balocchi, per indicare un paese pieno di divertimento e felicità, ma che in realtà è un posto di tragedia e dolore.

Anche alcuni personaggi sono diventati proverbiali:

  • "un mangiafuoco" per una persona musona e irritabile,
  • "il gatto e la volpe" per indicare gli amici poco affidabili,
  • "Lucignolo" è il modello di ragazzo ribelle,
  • "grillo parlante" per indicare chi è bravo a dare consigli, ma non viene ascoltato.
  • “Pinocchio” invece è il nome che viene dato a chi è bugiardo.

(Adattato da http://it.wikipedia.org/wiki/Le_avventure_di_Pinocchio._Storia_di_un_burattino)

DOMANDE E RISPOSTE

  • Come si chiama l’amico del falegname Geppetto?

Mastro Ciliegia

  • Perché Mangiafuoco mette in gabbia Pinocchio?

Per non farlo scappare

  • Dove andò Pinocchio invece di andare a scuola?

Va a vedere lo spettacolo delle marionette

  • Che fine fanno i bambini nel paese dei balocchi?

Sono trasformati in asini e poi venduti

  • Quando e dove è ambientato Pinocchio?

Nel XIX secolo in Toscana

  • Cosa fa Pinocchio quando sa che Geppetto è finito nella pancia della balena?

Va a salvarlo

  • Che cosa promette la fata a Pinocchio?

Di farlo diventare un bambino vero

  • Quando è stato scritto il romanzo?

Nel 1881

  • Cosa succede a Pinocchio quando dice le bugie?

Gli cresce il naso

  • Cosa succede a Pinocchio quando si avvicina al fuoco?

Gli si bruciano i piedi di legno

  • Da chi è stato costruito Pinocchio?

Da Geppetto

  • Quale è la morale della storia di Pinocchio?

Per essere felici bisogna lavorare e studiare, altrimenti si fa una brutta fine

  • Come fanno Pinocchio e Geppetto ad uscire dalla pancia della balena?

Riescono ad uscire quando la balena dorme con la bocca aperta

  • Da dove viene il nome Pinocchio?

Il nome viene da un luogo, la Fonte di Pinocchio, a Colle di Val d’Elsa dove l’autore del romanzo aveva studiato

  • Da chi è stato scritto il romanzo?

Da Carlo Collodi

  • Qual è il titolo originale del libro?

Le avventure di Pinocchio

  • Che cosa rappresentano il gatto e la volpe?

Due falsi amici, due imbroglioni

  • Qual è la funzione del grillo parlante?

E’ bravo a dare consigli, ma non viene ascoltato.

  • Di che colore sono i capelli della fata?

I capelli sono turchini

  • Perché Geppetto costruisce Pinocchio?

Perchè vuole costruire un burattino di legno, che sapesse “ballare, tirare di scherma e fare i salti mortali” con il quale girare il mondo.

 

Fonte: http://www.comprensivoposatora.it/JOOMLA/images/M_images/quiz_senza_frontiere/pinocchio.doc

sito web: http://www.comprensivoposatora.it/

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

 

 

 

Favole per bambini Pinocchio

 

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Favole per bambini Pinocchio

 

Termini d' uso e privacy

 


Favole per bambini Pinocchio