Congiunzioni coordinative

 


 

Congiunzioni coordinative

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

 

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

 

Congiunzioni coordinative

 

Le congiunzioni coordinative

 

Le congiunzioni Coordinative congiungono due elementi di una stessa proposizione oppure due proposizioni indipendenti. Abbiamo vari tipi di congiunzioni coordinative.

 

Le congiunzioni coordinative copulative congiungono due termini della stessa proposizione o due proposizioni. Possono essere affermative o negative. Esempi:

 

Altresì. Ti comunico, altresì i risultati della prova orale

Anche. Franco ha fatto gli esercizi di oggi ed anche quelli di domani

E. Luigi arriva e parte in giornata

Ed. Tu ed Eduardo avete terminato il compito

Eppure. E' un prodotto inutile, eppure tutti corrono a comprarlo

Inoltre. Ti comunico, inoltre i risultati della prova orale

Né. Io non vedo né sento

Neanche. Questo vestito non è bello e neanche comodo

Nemmeno. Non si trova un posto nemmeno a pagarlo a peso d'oro

Neppure. Non vorrei quella scultura neppure se me la regalassero

 

Le congiunzioni coordinative disgiuntive congiungono due termini o due proposizioni escludendone uno. Esempi:

 

Altrimenti. Vieni altrimenti ci arrabbiamo

O. Vuoi un caffé o un cappuccino?

Oppure. Vuoi un caffé oppure un cappuccino?

Ossia. Vieni, ossia telefonami

 

Le congiunzioni coordinative avversative congiungono due termini o due proposizioni che si contrappongono. Esempi:

 

Al contrario. Anna legge tantissimo, al contrario Luigi non apre libro

Anzi. Quel film non non era brutto, anzi mi piaceva

Invece. Dovrebbe essere contento per aver vinto, invece non lo è

Ma. Mi piace la montagna, ma preferisco il mare.

Mentre. Tu non credi a me, mentre il bugiardo sei tu

Però. Ha vinto tanti soldi al totocalcio, però non è contento

Piuttosto. Mi faccio suora, piuttosto che sposare lui

Tuttavia. Ha vinto tanti soldi al totocalcio, tuttavia non è contento

 

Le congiunzioni coordinative dichiarative o esplicative dichiarano o spiegano il concetto o il fatto che precede. Esempi:

 

Cioè. L’Italia, cioè la nostra patria, è una penisola.

Infatti. Laura è una vera amica, infatti mi aiuta sempre

Invero. Invero chi potrebbe dubitarne?

Ossia. Arriverò il 16 agosto, ossia lunedi

 

Le congiunzioni coordinative conclusive congiungono due proposizioni di cui la seconda è la logica conclusione della prima.

 

Allora. Fa molto freddo, allora mi metto un maglione

Dunque. Daniele ha studiato molto, dunque ha preso un buon voto

Perciò. Esempio: Questa notte non ho chiuso occhio, perciò ho sonno

Per la qual cosa. Avete già terminato i compiti, per la qual cosa potete uscire

Pertanto. Daniele ha studiato molto, pertanto ha preso un buon voto

Quindi. Esempio: hai lavorato troppo, quindi logicamente sei stanco.

Sicché. Fa molto freddo, sicché mi metto un maglione

 

Le congiunzioni coordinative correlative mettono in risalto la relazione fra due termini o due proposizioni. Esempi:

 

E … e. Alla riunione non venne né lui né sua moglie

Né … né. Sono di corporatura normale, né grasso, né magro

Non solo … ma anche. Non solo sei intelligente, ma anche volenteroso.

O… o. O paghi tu o pago io

Ora … ora. Viene a giocare con noi ora Giovanni, ora il fratello

Sia … che. Posso prendere sia un caffé che un cappuccino

Sia … sia. Ha deciso di comprare sia la moto sia l'auto

Tanto … quanto. Luca è tanto educato quanto buono

 

Importante

 

Le congiunzioni “e” ed “o” aggiungono la d, diventando ed e od quando sono rispettivamente davanti alla vocale e, o; facoltativamente davanti alle altre vocali. Esempi: idrogeno ed elio; acqua e olio (acqua ed olio); aceto od olio; mela o uva (mela od uva).

 

Nelle enumerazioni la conginzione e si mette soltanto davantio all’ultimo termine della serie. Esempio: Le isole più grandi del Mediterraneo sono la Sicilia, la Sardegna e la Corsica.

 

Non usare insieme due congiunzioni della stessa specie; usare solo una tra ma e però; tra ma e bensì; tra mentre e invece.

 

La conginzione ma se congiunge due proposizione è preceduta dalla virgola (,) o dal punto e virgola (;). Invece, se comgiunge due parole della stessa proposizione non richiede la virgola.

 

Fonte: http://www.folliero.it/italiano/11_02_congiunzioni_coordinative.doc

Autore del testo: Prof. Attilio Folliero – www.folliero.eu

Parola chiave google : Congiunzioni coordinative tipo file : doc

 

 

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Congiunzioni coordinative

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

 

Congiunzioni coordinative