Preposizioni semplici

 


Preposizioni semplici

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Preposizioni semplici

 

Le preposizioni semplici

 

La preposizone (dal latino prae-ponere = porre davanti) è una parte invariabile del discorso e si mette sempre davanti al nome, all’aggettivo, al pronome, al verbo all’infinito, all’avverbio per collegare tra di loro i vari elementi della proposizone. Solamente soggetto e complemento diretto (complemento oggetto e predicativo) non richiedono preposizoni; tutti gli altri complementi indiretti si esprimono mediante preposizone.

 

Le preposizoni semplici sono nove: di, a, da, in, con, su, per, tra e fra

 

Esempi con la preposizione DI

 

Per specificare l'appartenenza: Il quaderno di Gianluca

Per indicare una parte: Molti di noi

Per fare un paragone: Angelo è più alto di Carlo

Per indicare permanenza o movimento: Passiamo di qui; vado di qua

Per indicare l'origine o provenienza: Sono di Caracas

Per indicare un argomento: Il libro di storia; parlo di sport

Per specificare un materia: Una scatola di latta

Per indicare un modo di compiere un’azione: Arrivo di corsa

Per determinare la causa: Salto di allegria

Per indicare abbondanza: Una cesta piena di pere

Per indicare privazione: Carla manca di iniziativa

Per specificare qualità: Un uomo di bassa statura

Per riferirsi al tempo: Di mattina piove sempre

Per riferirsi all'età: Un signore di quarant'anni

Per indicare la colpa: Lo accusarono di furto

Per indicare il valore o il prezzo: Una casa di 300.000 bolivares

Per indicare quantità o misura: Un edificio di dieci piani

Con i verbi all'infinito:  Ha finito di mangiare

 

Esempi con la preposizione A

 

Per indicare a chi si dirige un'azione (termine): Porto le chiavi a mio padre

Per indicare permanenza in un luogo: Abito a Caracas; rimango a casa

Per indicare movimento verso un luogo: Vado a Valencia

Per riferirsi al tempo: Finisco di studiare a mezzogiorno

Per riferirsi all'età: E’ morto a novant'anni

Per riferirsi al modo di compiere un'azione: Leggo a voce alta

Per specificare la causa: E’ arrivato tardi a causa del traffico

Per indicare i vantaggi di qualcosa: Lo sport aiuta a crescere sano

Per specificare una qualità: Una macchina a benzina

Per indicare un prezzo: Si vende a 300 euro

Per specificare una condanna: È stato condannato a trent'anni

Con i verbi all'infinito: Vieni a riposare

 

Esempi con la preposizione DA

 

Per indicare la provenienza: Vengo da Merida

Per indicare la destinazione (solo persona): Vado da Carlo

Per indicare la permanenza in un luogo: Rimango da Giuseppe fino a settembre

Per indicare una causa: È morto dalla paura

Per indicare una divisione: Le case sono separate da un recinto

Per indicare l'origine di qualcosa: L'italiano deriva dal latino

Per riferirsi al tempo: Lavoro in questa fabbrica da dieci anni

Per indicare lo scopo di qualcosa: Sala da pranzo

Per specificare il prezzo di qualcosa: Una casa da 500.000 bolivares

Per indicare chi fa un'azione: Un articolo scritto da Daniele

Per indicare l'inizio di un'azione: Da lunedì comincio la dieta

Con i verbi all'infinito:  Un dolce da mangiare la mattina

 

Esempi con la preposizione IN

 

Per indicare la permanenza in un luogo: Abito in una casa grande

Per indicare una destinazione: Vado in Francia

Per riferirsi ad un tempo determinato: Partirò in febbraio

Per indicare uno stato d'animo: Tu sei in ansia

Per indicare il modo di vestire: Mi ha salutato in pigiama

Per indicare il modo di cucinare: Un risotto in bianco

Per indicare una limitazione: Un ragazzo bravo in storia

Per indicare un mezzo di trasporto: Va a scuola in bicicletta

Per specificare la materia di qualcosa: Una moneta in oro

 

Esempi con la preposizione CON

 

Per indicare compagnia o unione: Lui va a scuola con Gino

Per indicare relazioni: Vive con una ragazza colombiana

Per indicare un mezzo: Scrive con la matita; Viaggia con il treno

Per indicare modo di compiere le azioni: Anna parla sempre con calma

Per specificare qualità: Un ragazzo con gli occhi marroni

Per indicare una causa: Con questo caldo non esco di casa

Per riferirsi al tempo: Le rondini emigrano con i primi freddi

 

Esempi con la preposizione SU

 

Per riferirsi a un luogo: Le chiavi sono sul tavolo

Per indicare una destinazione: Andiamo su in (sulla) soffitta

Per riferirsi ad un argomento: Era una conferenza su Simon Bolivar

Per indicare un tempo determinato: Vediamoci sul tardi

Per riferirsi all'età: Era un signore sui cinquant'anni

Per riferirsi al prezzo: Costa sui venti bolivares

Per riferirsi a quantità: C'erano sulle cinquanta persone

 

Esempi con la preposizione PER

 

Con i luoghi: Parto per l'Italia la prossima estate

Per indicare un tempo: Ha studiato per sette ore

Per indicare la causa: Anna piangeva per la morte del suo cane

Per indicare uno scopo: Studia per diventare medico

Per indicare modo di compiere un'azione: Si comunicano per segni

Per riferirsi a un prezzo o misura: Lo vendo per 100 euro; ho corso per dieci chilometri

 

Esempi con la preposizione TRA e FRA

 

Per riferirsi ad un luogo: La casa si trova fra/tra due edifici

Per indicare una destinazione: Torna fra/tra i ragazzi della scuola

Per indicare una distanza: Tra/fra Roma e Milano ci sono seicento chilometri

Per indicare un tempo: Arrivo tra/fra tre ore

Per riferirsi a relazioni: Non c'è molta simpatia tra/fra quei ragazzi

Per indicare una parte: Alcuni tra/fra i bambini non studiano

 

Osservare:

 

  • La preposizone su è anche avverbio;
  • La preposizone a diventa ad davanti ai nomi che cominciano per vocale a e facoltativamente davanti alle altre vocali;
  • La preposzione da di solito non si elide; si elido solo in espressioni come: d’ora in poi; d’altronde

 

 

Fonte: http://www.folliero.it/italiano/10_01_preposizoni_semplici.doc

Autore del testo: Prof. Attilio Folliero – www.folliero.eu

Parola chiave google : Preposizioni semplici tipo file : doc

 

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Preposizioni semplici

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

Preposizioni semplici