Complementi predicativi

 


 

Complementi predicativi

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

 

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

 

Complementi predicativi

I complementi predicativi

Prima di cominciare, ripassa sul tuo libro di grammatica le regole relative ai complementi predicativi del soggetto e dell’oggetto.
Ricorda che i complementi predicativi, sia del soggetto che dell’oggetto, dipendono SEMPRE dal verbo di cui completano il significato.
Rifletti sugli esempi che seguono:

  • I ragazzi veloci camminavano
  • I ragazzi camminavano veloci

Nella prima frase veloci è un attributo: i ragazzi sono veloci, è una loro qualità a prescindere dall’azione che compiono. Nella seconda frase invece veloci è un predicativo del soggetto, si riferisce e definisce l’azione del camminare.
Ti propongo altri esempi sui cui riflettere:

  • Quel corridore ha reso la gara memorabile: predicativo dell’oggetto
  • Quel corridore ha fatto una gara memorabile: attributo
    • Ho mangiato un gelato squisito: attributo
    • Ho trovato il gelato squisito: predicativo dell’oggetto

Sottolinea nel passo che segue tutti i complementi predicativi, specificando se si tratta di un predicativo del soggetto o dell’oggetto.

I due fratelli camminavano tranquilli per strada quando si trovarono davanti ad uno strano edificio che sembrava abbandonato. Si avvicinarono al portone circospetti: appariva sgangherato e, quando lo toccarono, risultò aperto. Luigi entrò spavaldo, mentre Michele lo seguiva timoroso: aveva paura, ma non voleva essere considerato un vigliacco. L’androne era immerso nelle tenebre e si sentivano rumori inquietanti; sotto i loro piedi le assi di legno del pavimento scricchiolavano sinistre, in fondo si intravedevano strane forme, che avrebbero potuto rivelarsi mostri in agguato. Luigi si sentiva molto eccitato per l’avventura, mentre Michele considerava il fratello un vero incosciente e trovava quella situazione molto pericolosa. Mentre procedevano cauti e silenziosi videro due occhi gialli che sfavillavano minacciosi nel buio. Anche Luigi si spaventò e tutti e due si precipitarono rapidi e terrorizzati in strada. Poco dopo, un grosso gatto nero uscì tranquillo dal portone. Chi mai li avrebbe ritenuti capaci di affrontare un tale mostro? Ridendo, i due fratelli tornarono allegri a casa dove trovarono la mamma intenta a preparare una squisita torta al cioccolato.

Ciao

 

Fonte: http://www.iostudioalfermigalilei.it/attachments/article/219/predicativi.doc

Sito web da visitare: http://www.iostudioalfermigalilei.it/

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Nota : se siete l'autore del testo sopra indicato inviateci un e-mail con i vostri dati , dopo le opportune verifiche inseriremo i vostri dati o in base alla vostra eventuale richiesta rimuoveremo il testo.

Parola chiave google : Complementi predicativi tipo file : doc

 

Complementi predicativi

 

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Complementi predicativi

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

 

Complementi predicativi