Morfologia flessiva

 


Morfologia flessiva

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Morfologia flessiva

 

1. Morfologia nominale

 

1.1. Classi flessive

 

It. ant. e it. mod. mostrano una notevole continuità nel numero e nelle caratteristiche delle classi flessive più sistematiche, che illustriamo nelle tabelle 1-2: un confronto tra i due schemi tuttavia ci permette di annotare alcune perdite ed innovazioni (queste ultime in corsivo nella tab. 2):

 

Tab. 1 – Classi flessive del nome in it. mod.

Classe

Forma

(sing./pl.)

Esempio

Genere

Note ed eccezioni relative al genere

1

-o/-i

giorno/giorni

masch.

mano/mani (femm.)

2

-a/-e

casa/case

femm.

 

3

-e/-i

fiore/fiori, siepe/siepi, cantante/cantanti

masch., femm.

 

4

-a/-i

poeta/poeti, profeta/profeti

masch.

ala/ali, arma/armi (femm.)

5

-o/-a

osso/ossa

sing. masch./pl. femm.

 

6

varie/invariabile

re, gru, brindisi, crisi, caffè, città, foto…

masch., femm.

 

 

Tab. 2 – Classi flessive del nome in it. ant.

Classe

Forma

(sing./pl.)

Esempio

Genere

Note ed eccezioni relative al genere

1

-o/-i

giorno/giorni

masch.

mano/mani (femm.)

2

-a/-e

casa/case, maraviglia/maraviglie, bisogna/bisogne, reda/rede, idola/idole

femm.

poeta/poete (masch.) (cfr. classe 4’)

3

-e/-i

fiore/fiori, guiderdone/guiderdoni, coltre/coltri

masch./femm.

 

3’

-e/-e

arte/arte, bontade/bontade, cittade/cittade

femm.

 

4

-a/-i

poeta/poeti, profeta/profeti

masch.

loda/lodi (femm.), costuma (femm.)/costumi (masch.), porta/porti (femm.)

4’

-a/-e

poeta/poete, profeta/profete

masch.

 

5

-o/-a

osso/ossa, letto/letta, anello/anella

sing. masch/

pl. femm.

 

5’

-o/-ora

prato/pratora, luogo/luogora

sing. masch./

 pl. femm.

 

6

varie/invar.

città, dì (die), re

masch./femm.

 

 

Si può notare una maggiore complessità del sistema antico, che risulta semplificato nella lingua più recente. La classe 1, con nomi masch. e sing. in -o / pl. in -i, la classe 2, con nomi femm. e sing. in -a / pl. in -e, e la classe 3, con nomi di entrambi i generi e desinenze sing. in -e e pl. in -i, sono presenti sia in it. ant. che in it. mod. La classe 4’ è stata invece eliminata; essa include membri di genere masch. con sing. -a e pl. -e, come poeta, patriarca, profeta (1), latinismi di origine greca:

 

(1)     a.   …ne’ santi profete… (Bono Giamboni, Orosio, libro 7, cap. 9, p. 452, r. 18)

         b.   …de’ patriarche e de’ profeti… (Bono Giamboni, Libro,cap. 58, par. 11)

         c.   …materia di poete, però ch’a’ [poiché ai] poete s’apartiene [spetta] di lodare… (Brunetto Latini, Rettorica, p. 65, rr. 20-21)

         d.   …non erano dicitori d’amore certi poete in lingua latina… (Dante, Vita nuova,cap. 25, par. 3)

 

Per le parole della classe 4’ è già presente in it. ant. anche la forma con desinenza pl. -i (1b) (classe 4), che è quella che ha prevalso in seguito, eliminando la classe 4’, che col pl. -e costituiva, per il genere, un’eccezione rispetto alla classe 2. La classe 5, che contiene un residuo del neutro latino, godeva di una certa produttività, mentre in it. mod. comprende una lista chiusa di parole. La classe 6, che è invariabile, è tuttora produttiva, se la si considera un’unica classe. Essa comprende infatti elementi eterogenei: oltre a città, re, ecc. e ai membri della classe produttiva dei sostantivi astratti in - (autorità, verità, viltà, ecc.),contiene oggi prestiti da lingue straniere, in particolare quelli in consonante, come lo sport-gli sport, l’autobus-gli autobus, ecc.

 

CM

Una tendenza molto debole ad avere pl. invariabile con i nomi masch. in -a è testimoniata da un paio di ess. di pl. come papa: …e vengano tutti gli altri papa, che per la Chiesa ricevettono martirio. (Ottimo Commento della Commedia, Paradiso, 27, p. 585, rr. 6-7 [a. 1334]), …legga la cronica martiniana, e in quella gl'imperadori e li papa che furono per gli tempi troverrà ordinatamente. (Giovanni Villani, Cronica, libro 2, cap. 22, rr. 50-52 [a. 1348]); si trovano poi solo due ess. tosc. ma non fior. di li profeta, nessun es. di li poeta, li patriarca, attestati come casi unici rispettivamente a Napoli e in Sicilia.

fine CM

 

Le classi flessive 1, 2, 3 sono tuttora produttive e hanno accolto anche nomi provenienti dalle classi 4 e 5; ad es., parole come i femm. sing. porta, costuma, loda ‘lode’, in it. ant. erano femm. eccezionalmente appartenenti alla classe 4. Il francesismo costuma ‘costume, abitudine, modo di vita’ (…una crudel costuma… (Fiore, 116, v. 1); …la costuma de’ Cristiani. (Novellino, 23, rr. 18-19), ecc.) coesisteva con una forma parallela sing. masch. costume (…costume brutto… (Brunetto Latini, Tesoretto, v. 1486); …’l suo costume… (Chiaro Davanzati, Rime,son. 44, v. 14), ecc.) ed aveva solo il pl. masch. costumi (…buoni costumi… (Brunetto Latini, Rettorica, p. 12, r. 15); …i costumi delli uomini… (Fiori e vita di filosafi, cap. 20, rr. 66-67), ecc.); il femm. loda (2a) coesisteva con una forma parallela femm. lode (2b) e per entrambe la forma del pl. era lode (2c), mentre il pl. dell’it. mod. lodi è più tardo; infine il sing. femm. porta (2d) aveva due forme di pl., entrambe femm.: porti (2e) e porte (2f). In it. mod. costume e lode sono entrati stabilmente nella classe 3, porta nella classe 2:

 

(2)     a.   La loda di lusinghe… (Fiori e vita di filosafi, cap. 24, r. 51)

         b.   …la gloria e la lode… (Bono Giamboni, Orosio, libro 5, cap. 3, p. 277, r. 6)

         c.   …le lode del vincitore… (Bono Giamboni, Orosio, libro 4, cap. 21, p. 257, r. 8)

         d.   …rotta la porta della casa… (Bono Giamboni, Orosio, libro 5, cap. 11, p. 298, rr. 17-18)

         e    …cinque sono le porti… (Bono Giamboni, Libro, cap. 69, par. 2)

         f.   …quattro porte di paradiso… (Bono Giamboni, Libro, cap. 74, par. 1)

Abbiamo corretto de… de dell’edizione di riferimento in de’… de’.

 

Fonte: http://gps.alotspace.com/konyv/40morfologia.doc

Sito web da visitare: http://gps.alotspace.com/konyv/

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Nota : se siete l'autore del testo sopra indicato inviateci un e-mail con i vostri dati , dopo le opportune verifiche inseriremo i vostri dati o in base alla vostra eventuale richiesta rimuoveremo il testo.

Parola chiave google : Morfologia flessiva tipo file : doc

 

Morfologia flessiva

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Morfologia flessiva

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

Morfologia flessiva