prontuario di analisi grammaticale e analisi logica

 


 

prontuario di analisi grammaticale e analisi logica

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

 

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

 

prontuario di analisi grammaticale e analisi logica

 

ANALISI GRAMMATICALE

 

 

LE PARTI DEL DISCORSO

 

IL NOME (variabile)

 

 

ESEMPI

CONCRETO

 

ASTRATTO

donna, cane, martello…

 

inizio, amore, verità…

COMUNE

 

PROPRIO

casa, città, amico

 

New York, Francesca, Toby…

PREDICATO

 

NOMINALE

Mia cugina è bionda.

 

Marta è un’amica straordinaria.

PERSONA

ANIMALE

COSA

Mario, zio…

cane, Moby Dick, pecora…

Genova, spada, lunedì…

ALTERAZIONI:

diminutivo

accrescitivo

vezzeggiativo

dispregiativo

 

quadernino, pezzetto…

cagnone, sorellina…

cosuccia, orsacchiotto…

monellaccio, ladruncolo, gentaglia…

 

 

L’ARTICOLO (variabile)

 

 

 

DETERMINATIVO

IL, LO, LA, I, GLI, LE

INDETERMINATIVO

UN, UNO, UNA, UN’

PARTITIVO

DEL, DELLO, DELLA, DELL’ (un po’ di): vorrei del pane.

DEI, DEGLI, DELLE (alcuni/e): Ho comprato delle caramelle.

 

L’AGGETTIVO (variabile)

 

QUALIFICATIVO

 

buone, brillante, coraggiosa, semplici…

I gradi:

positivo

 

comparativo

  • di maggioranza
  • di minoranza
  • di uguaglianza

 

superlativo

  • assoluto
  • relativo

 

buone, brillante, coraggiosa, semplici…

 

 

più buone, più brillante, migliore, maggiore…

meno buone, meno brillante…

buone come, brillante come…

 

 

buonissime, super brillante, ottimo…

le più buone, la più brillante, la migliore, il massimo…

POSSESSIVO

 

mio, tuo, suo, nostro, vostro, loro, proprio, altrui

DIMOSTRATIVO

questo, codesto, quello, stesso, medesimo, tale (tali amici è meglio perderli che trovarli).

INDEFINITO

 

ogni, qualche, qualunque, tale (un tale signor Verdi ti saluta), poco, molto, troppo, tutto…

NUMERALE

Cardinale: uno, due…

Ordinale: primo, secondo…

INTERROGATIVO

ESCLAMATIVO

Che? Quale? Quanto?

Che! Quale! Quanto!

 

IL PRONOME (variabile)

 

PERSONALE

 

io, me, mi, tu, te, ti, egli, ella, lui, lei, sé,lo, la,  noi, ci, voi, vi, essi, esse, loro, li, le

POSSESSIVO

 

mio, tuo, suo, nostro, vostro, loro, proprio, altrui

DIMOSTRATIVO

questo, codesto, quello, stesso, medesimo, tale (Il tale che ho incontrato è un insegnante), costui, costei, costoro, colui, colei, coloro, ciò (questa cosa)

INDEFINITO

 

Alcuni, certi, ciascuno, ognuno, altro, niente, nessuno, tale (un tale ti saluta), poco, molto, troppo, tutto…

NUMERALE

Cardinale: uno, due…

Ordinale: primo, secondo…

INTERROGATIVO

ESCLAMATIVO

Chi? Che? Quale? Quanto?

Chi! Che! Quale! Quanto!

 

RELATIVO

 

Che (sostituibile con il/la quale i/le quali), cui, il quale, la quale, i quali, le quali

 

L’AVVERBIO (invariabile)

 

DI MODO

 

scioccamente, felicemente, penzoloni, bene, così, volentieri… alla svelta, piano piano… (locuzioni avverbiali)

DI LUOGO

 

dentro, sotto, qui…per di qua, da vicino… (locuzioni avverbiali)

DI TEMPO

 

oggi, tardi, spesso, dopo… nel frattempo, di notte, un anno fa… (locuzioni avverbiali)

DI QUANTITÀ

 

molto, poco, troppo, più, circa… all’incirca, per niente, un po’troppo… (locuzioni avverbiali)

DI AFFERMAZIONE

     NEGAZIONE

     DUBBIO

sì, certamente, davvero… senza dubbio… (locuzione avverbiale)

no, non, neppure, neanche, mica…

forse, chissà, probabilmente…

INTERROGATIVO

ESCLAMATIVO

Come? Dove? Quando? Quanto? Perché? Come mai?

Come! Quanto!

 

 

ANALISI LOGICA

 

COME SVOLGERE L’ANALISI LOGICA

 

  1. Individuare il predicato ed indicare se è verbale o nominale;
  2. individuare il soggetto;
  3. individuare apposizioni e complementi;
  4. individuare gli attributi.

 

PREDICATO VERBALE E NOMINALE

 

NOME

FUNZIONE

ESEMPI

PREDICATO

 

VERBALE

È formato da un verbo attivo, passivo o riflessivo.

Partecipammo alla gara di sci.

 

Fu invitata da Federica.

P. V. CON VERBI SERVILI O FRASEOLOGICI

I verbi servili (potere, dovere, volere, sapere) e quelli fraseologici (stare per, iniziare a, finire di…) formano un unico predicato verbale con il verbo che accompagnano.

Non vuoi venire con me al cinema?

 

Continuava a ripetere le solite bugie.

PREDICATO

 

NOMINALE

È formato dal verbo essere (copula) seguito da un nome o da un aggettivo (nome del predicato).

Mia cugina è bionda.

 

Marta è un’amica straordinaria.

VERBO ESSERE

PREDICATO

VERBALE

Verbo essere con significato di “esserci”, “trovarsi”, “stare”, “appartenere a”.

In sala c’è una poltrona rossa.

La maglia è di Fabio.

Genova è in Liguria

 

 

ATTRIBUTO E APPOSIZIONE

 

NOME

FUNZIONE

ESEMPI

ATTRIBUTO

È un aggettivo che si lega direttamente a un nome della frase per attribuirgli una qualità o precisarne una caratteristica.

Hai svolto un lavoro perfetto.

 

Il mio cappotto rosso è sparito.

APPOSIZIONE

È un nome che si lega direttamente a un altro nome della frase per attribuirgli una qualità o precisarne una caratteristica.

Il dottor Rossi è al mare.

 

Siamo a Salisburgo, città austriaca.

 

SCHEMA RIASSUNTIVO DEI COMPLEMENTI

 

NOME

 

FUNZIONE

introduttori

ESEMPI

OGGETTO

Indica la persona, l’animale o la cosa su cui ricade direttamente l’azione espressa dal verbo. (chi? che cosa?

 

///

Ho mangiato una torta.

 

Mario ha salutato Livia.

 

SPECIFICAZIONE

Specifica il significato del nome da cui dipende. (di chi? di che cosa?)

 

DI

La luce del sole illuminava la stanza.

DENOMINAZIONE

Precisa con un nome proprio il nome comune che lo precede. (di quale nome?)

 

DI

 

La città di Genova è in Liguria.

TERMINE

Indica la persona, l’animale o la cosa a cui è rivolta l’azione del soggetto. (a chi? a che cosa?)

 

A

Ho regalato un libro a Francesca.

Le ho regalato un libro.

CAUSA

Indica il motivo, la causa per cui si verifica un’azione o una situazione. (per quale causa?)

 

VARI

Federica piangeva dalla (per la, a causa della) felicità.

FINE

Indica lo scopo, il fine per cui si verifica un’azione o una situazione. (per quale scopo?)

 

VARI

 

Paolo studia per l’esame.

 

Ho preso le scarpe da tennis.

MODO

Indica il modo in cui avviene l’azione. (come? in che modo?)

 

VARI

Hai fatto i compiti con attenzione.

Salutò cordialmente.

MEZZO

Indica per mezzo di chi o di che cosa avviene l’azione espressa dal verbo. (per mezzo di chi/che cosa?)

 

VARI

Ho colorato il disegno con i pennarelli.

 

Sono venuto in taxi.

AGENTE

 

Indica la persona o l’animale che compie l’azione espressa da un verbo di forma passiva. (da chi?)

 

DA

Il dolce è stato preparato da Matteo.

CAUSA EFFICIENTE

Indica la cosa che compie l’azione espressa da un verbo di forma passiva. (da che cosa?)

 

DA

Il cappellino fu rovinato dalla pioggia.

COMPAGNIA

Indica la persona o l’animale insieme al quale il soggetto si trova o compie l’azione. (insieme a chi?)

 

CON/

INSIEME A

 

Raffaella è uscita con Maria.

UNIONE

 

 

 

Indica la cosa insieme a cui il soggetto si trova o compie l’azione. (insieme a che cosa?)

 

CON/

INSIEME A

Dario è andato al parco con l’ombrello.

TEMPO DETERMINATO

Precisa il momento in cui si verifica l’azione espressa dal verbo. (quando?)

 

VARI

 

Domani Sara andrà a lavorare.

 

Alle 7 è suonata la sveglia.

TEMPO CONTINUATO

Indica la durata dell’azione espressa dal verbo. (per quanto tempo? da quanto tempo?)

 

VARI

Ho dormito (per) due ore.

 

Vive qui da tre mesi.

ETÀ

Specifica ‘età. (di che età? a quanti anni?)

DI/A/

ALL’ETÀ

DI

Era un uomo di trent’anni.

 

A 18 anni andai a Londra.

STATO IN LUOGO

Indica il luogo in cui ci si trova o in cui avviene l’azione espressa dal verbo. (dove?)

 

VARI

Fabio vive in Francia.

 

Il furto è avvenuto in via Dante.

MOTO A LUOGO

Indica il luogo verso cui si è diretti. (dove? Verso quale luogo?)

 

VARI

Domani andremo in montagna.

 

Devi arrivare .

MOTO DA LUOGO

Indica il luogo che si lascia o da cui si arriva. (da dove?)

 

VARI

 

Il vento soffia da quella direzione.

MOTO PER LUOGO

 

 

 

 

Indica il luogo che si attraversa o per cui si passa. (attraverso dove? per dove?)

 

VARI

Cappuccetto Rosso è passata dal bosco.

MATERIA

 

 

 

Specifica la materia di cui è fatto un oggetto. (di quale materiale/sostanza?)

 

DI/IN

Quell’armadio è in ferro.

QUALITÀ

Specifica una qualità fisica o morale o una caratteristica. (con quale qualità/caratteristica?)

 

VARI

Ho un pigiama a pois.

 

È una cantante di grande talento.

ARGOMENTO

Specifica l’argomento di cui si parla.

(su quale argomento?)

 

SU/DI

Stavano discutendo appassionatamente di politica.

LIMITAZIONE

Precisa entro quali limiti vale l’affermazione espressa dal verbo. (limitatamente a chi/che cosa?)

 

VARI

 

Marta è bravissima in Inglese.

PARTITIVO

Indica il tutto di cui si considera una parte (tra chi? tra che cosa?)

 

DI/TRA

 

Tre di voi verranno con me.

PARAGONE

Indica il secondo termine di paragone in un confronto. (più o meno di chi? come chi?)

DI/CHE

COME/

QUANTO

 

Sei più alto di (che) Luca.

 

Sei tanto gentile quanto simpatico.

 

Fonte:

http://scateniamoci.files.wordpress.com/2012/11/prontuario-analisi-grammaticale.doc

http://scateniamoci.files.wordpress.com/2012/11/prontuario-analisi-logica.doc

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Parola chiave google : prontuario di analisi grammaticale e analisi logica tipo file : doc

 

prontuario di analisi grammaticale e analisi logica

 

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

prontuario di analisi grammaticale e analisi logica

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

 

prontuario di analisi grammaticale e analisi logica