Il verbo videor

 


Il verbo videor

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Il verbo videor

 

IL VERBO VIDEOR

 

Il verbo videor (passivo di video) ha come significato principale quello di “sembrare”. Esso presenta due costruzioni:

  1. personale
  2. impersonale

 

  1. In italiano noi diciamo comunemente: Mi sembra che tu non studi; sembrare è usato in forma impersonale; in latino invece si usa la costruzione personale. La frase diventa: Tu mi sembri non studiare: tu mihi videris non studere. Perciò il soggetto dell’infinitiva (tu) diventa il soggetto di videor.

Se l’infinito dipendente da videor è un predicato nominale o ha un predicativo, essi (nome del predicato e predicativo) vanno al nominativo: es. L’amicizia mi sembra sia nata dalla natura: A natura mihi videtur orta esse amicitia.

  1. Videor ha la costruzione impersonale (alla terza persona singolare) come nelle comuni espressioni italiane nei seguenti casi:
  2. quando videor è accompagnato da un aggettivo (neutro) come: aequum, iustum: es. Mi sembra vergognoso andare in città: turpe mihi videtur in urbem ire.
  3. quando videor ha il significato di “sembrare bene”, “sembrare opportuno”: es. Mi è sembrato opportuno scrivere della vecchiaia: mihi visum est de senectute scribere.
  4. quando videor si accompagna ad uno dei verbi impersonali: piget, pudet, taedet, miseret, paenitet: es. Mi sembrava che tu ti annoiassi: mihi videbatur te taedere.
  5. Quando la proposizione dipendente da videor è all’infinito futuro e il verbo in questione manca del supino e perciò è resa con la locuzione “fore” o “futurum esse ut” più il congiuntivo: es. Mi sembra che tu non imparerai: mihi videtur fore ut non discas.

 

 

COSTRUZIONE PERSONALE DEI VERBI DICOR, FEROR, NARROR, PUTOR, TRADOR ETC.

(VERBI AL PASSIVO)

 

  1. Nelle forme del presente e in quelle da esso derivate hanno la costruzione personale come videor e infinito col nominativo: es. Si dice che Cesare verrà: Caesar dicitur venturus esse.
  2. Nelle forme composte e nella perifrastica passiva si preferisce la costruzione impersonale: es. E’ stato tramandato che Omero fosse cieco: Traditum est Homerum caecum fuisse.
  3. I verbi di comando (iubeor, prohibeor etc) hanno costruzione personale in tutti i tempi. La persona a cui è diretto il comando va in nominativo: es. “A me si comanda di andare” diventa “Io sono comandato di andare”: ego iubeor ire.

 

Fonte: http://www.liceodavigonicoloso.it/classi/elenadelucchi/sint_casi.doc

Autore del testo: prof. Elena Delucchi Sito web : http://www.liceodavigonicoloso.it/

Parola chiave google : Le concordanze tipo file : doc

 

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Il verbo videor

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

Il verbo videor