Agiografia

 


Agiografia

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Agiografia

  • DEFINIZIONE
    • L’agiografia è la produzione letteraria che ha per oggetto i Santi, cioè uomini e donne esemplari e venerabili a cui si attribuirono doti e poteri soprannaturali donati loro da Dio

 

  • SCOPO:
    • edificazione spirituale anche attraverso l’intrattenimento
    • propaganda in rapporto sia alla politica della Chiesa sia ad esigenze locali
    • in senso generale, acculturazione
  • CARATTERISTICHE

 

    • struttura limitata e ripetitiva: una prima parte di preparazione (distacco dal mondo, prove) e una seconda incentrata sull’attività miracolistica
    • modelli ripetuti perché si diffonde un’idea generale della santità: il protagonista è sempre totalmente positivo, gli antagonisti sono sempre integralmente malvagi, sono presenti molti elementi meravigliosi e fiabeschi, il messaggio di fondo è sempre semplice ed essenziale. Le strutture sono fondamentalmente due, a seconda che si stia raccontando la vita di un Santo martire o di un Santo non martire:

MARTIRE: persecuzione, processo, supplizio “esagerato”
NON MARTIRE: nascita (segnata da prodigi), vita e azioni miracolose, culto post mortem
In entrambi i casi l’opera agiografica si basa sull’esaltazione della morte, vista come momento culminante della vita del santo

    • non c’è distinzione tra storia e retorica, tra storia e leggenda, non esiste il concetto di veridicità, tanto che è frequente anche il plagio e il “riciclaggio” di elementi comuni. In qualche caso, il culto dei santi si può accostare a quello classico degli eroi.

 

    • gli autori sono colti ma stile e linguaggio sono pensati per una diffusione di massa: non fu il popolo a creare le leggende agiografiche ma l’elite clericale, tuttavia spesso il popolo trasferì nelle vite dei santi usanze, immagini e credenze di epoca pagana

 

 

Fonte: http://old.liceivaldagno.it/ScuoleInRete/

trissino_valdagno/mediateca.nsf/9bc8ecf1790d17ffc1256f6f0065149d/b6d922c471db657ac12570d7003e12da/Body/M2/Agiografia.doc?OpenElement

Sito web da visitare: http://old.liceivaldagno.it

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Nota : se siete l'autore del testo sopra indicato inviateci un e-mail con i vostri dati , dopo le opportune verifiche inseriremo i vostri dati o in base alla vostra eventuale richiesta rimuoveremo il testo.

Parola chiave google : Agiografia tipo file : doc

 

Agiografia

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Agiografia

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

Agiografia