Glossario dei movimenti ginnastici e sportivi

 


Glossario dei movimenti ginnastici e sportivi

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.I testi seguenti sono di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studenti , docenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche.

 

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Glossario dei movimenti ginnastici e sportivi


Terminologia riferita alle posizioni e ai movimenti del corpo
Testo e disegni di Stelvio Beraldo

 Movimenti del corpo riferiti all'anatomia.


1) Capo:
a) flessione in avanti;
b) inclinazione indietro con iperestensione del rachide cervicale;
c) inclinazione (a destra e a sinistra);
d) rotazione (a destra e a sinistra).

2) Tronco:
a) flessione;
b) estensione e iperestensione;
c) inclinazione o flessione laterale a destra e a sinistra;
d) rotazione a destra e a sinistra.

3) Spalla:
a) elevazione;
b) abbassamento o depressione;
c) spalla indietro o retroposizione;
d) spalla avanti o anteposizione.

4) Braccio:
a) in avanti (fino a 60° circa anteposizione);
b) in avanti-alto o flessione;
c) indietro o estensione (fino a 45° circa retroposizione);
d) infuori o abduzione;
e) infuori alto o elevazione;
f) in basso o adduzione;
g) indentro sul piano frontale;
h) indentro sul piano orizzontale;
i) infuori sul piano orizzontale;
l) rotazione interna;
m) rotazione esterna.

5) Avambraccio:
a) flessione;
b) estensione;
c) pronazione o rotazione interna;
d) supinazione o rotazione esterna.

6) Polso e mano:
a) flessione;
b) estensione;
c) abduzione;
d) adduzione.

7) Dita della mano:
a) flessione;
b) estensione;
c) abduzione;
d) adduzione.
Il pollice compie movimenti di flessione, estensione, abduzione, adduzione e opposizione.

8) Coscia e anca:
a) flessione;
b) estensione;
c) abduzione;
d) adduzione;
e) rotazione interna;
f) rotazione esterna.

9) Gamba:
a) flessione;
b) estensione.

10) Piede:
a) flessione dorsale o flessione;
b) flessione plantare o estensione;
c) rotazione interna o supinazione o inversione;
d) rotazione esterna o pronazione o eversione.

 

 

I MOVIMENTI FONDAMENTALI DEI SEGMENTI DEL CORPO

- capo: flessione (avanti, indietro o estensione, a destra e a sinistra), spinta (avanti e indietro), rotazione (a destra e a sinistra), circonduzione (verso destra e verso sinistra);
- busto: flessione (avanti, indietro o estensione, a destra e a sinistra), inclinazione, elevazione, torsione (a destra e a sinistra), circonduzione (verso destra e verso sinistra), oscillazione (in varie direzioni). Piegamento e rizzamento (se in appoggio al suolo o su di un attrezzo tramite il contatto delle mani o dei piedi);
- spalle: avanti, indietro, in alto, in basso, circonduzione (avanti, in alto, indietro, in basso e viceversa);
- arto superiore:
  - braccio: il braccio non può eseguire movimenti senza interessare per intero il proprio arto.
    I movimenti fondamentali del braccio sono: flessione (in varie direzioni), spinta (in varie direzioni), rotazione (interna ed esterna), oscillazione (in varie direzioni), circonduzione (sagittale e frontale nei due sensi), slancio (in varie direzioni), elevazione (in varie direzioni), abbassamento (in varie direzioni). Piegamento e rizzamento (se in appoggio al suolo o su di un attrezzo tramite il contatto delle mani);
  - avambraccio: flessione, estensione, rotazione (interna ed esterna);
  - mano: flessione, estensione, abduzione, adduzione, circonduzione (nei due sensi);
  L’arto superiore può compiere movimenti composti (stesso arto) come flessione e torsione, slancio e torsione, circonduzione, ecc. Il movimento si definisce combinato se interessa contemporaneamente due o più arti.
- arto inferiore:
  - coscia: la coscia non può eseguire movimenti senza interessare per intero il proprio arto.
    I principali movimenti della coscia sono: flessione (in varie direzioni), estensione, spinta (in varie direzioni), rotazione (interna ed esterna), oscillazione (in varie direzioni), slancio (in varie direzioni), elevazione (in varie direzioni), abbassamento (in varie direzioni), circonduzione (sagittale e frontale nei due sensi). Piegamento e rizzamento (se in appoggio al suolo o su di un attrezzo tramite il contatto dei piedi);
  - gamba: flessione, estensione, rotazione (interna ed esterna);
  - piede: flessione, estensione, supinazione, pronazione, circonduzione (nei due sensi).
  L’arto inferiore può compiere movimenti composti (stesso arto) come flessione e torsione, slancio e torsione, circonduzione, ecc. Il movimento si definisce combinato se interessa contemporaneamente due o più arti.

I PRINCIPALI MOVIMENTI GINNASTICI COMPIUTI DAL CORPO
- elevare: movimento lento di un segmento del corpo dal basso verso l'alto;
- abbassare: movimento lento degli arti dall'alto verso il basso;
- slanciare:passaggio rapido degli arti da una posizione all’altra mantenendo sempre un atteggiamento lungo;
- flettere: passaggio di un segmento del corpo da un atteggiamento lungo ad un atteggiamento breve. Se riferito agli arti si intende che questi non siano in appoggio al suolo o su di un attrezzo tramite il contatto delle mani e dei piedi;
- estendere: passaggio di un segmento del corpo da un atteggiamento breve o ad un atteggiamento lungo. Se riferito agli arti si intende che questi non siano in appoggio al suolo o su di un attrezzo tramite il contatto delle mani e dei piedi;
- spingere:diretto e rapido passaggio degli arti da un atteggiamento breve ad un atteggiamento lungo;
- piegare: passaggio degli arti, in appoggio al suolo o su di un attrezzo tramite il contatto delle mani o dei piedi, da un atteggiamento lungo ad un atteggiamento breve;
- rizzare: passaggio degli arti, in appoggio al suolo o su di un attrezzo tramite il contatto delle mani o dei piedi, da un atteggiamento breve ad un atteggiamento lungo;
- torcere:movimento di un insieme di elementi del corpo condotta attorno al proprio asse longitudinale e attorno ad un’altra parte del corpo bloccata;
- ruotare:movimento del corpo o di una parte di esso attorno ad un proprio asse;
- aprire:allontanamento lento e reciproco di due segmenti omologhi del corpo;
- chiudere:avvicinamento lento e reciproco di due segmenti omologhi del corpo;
- divaricare: allontanamento simultaneo dall'asse longitudinale degli arti inferiori in direzioni opposte. Può avvenire sul piano frontale e su quello sagittale;
- riunire:avvicinamento simultaneo all'asse longitudinale degli arti inferiori da direzioni opposte;
- oscillare:moto pendolare sagittale o trasversale di tutto o di parti del corpo, in attitudine di sospensione o in appoggio;
- circondurre:passaggio diretto e successivo di una parte del corpo per quattro direzioni diametralmente opposte, in modo che l'estremità distale del segmento descriva un cerchio. Se compie semicerchi viene detta Semicirconduzione;
- incrociare:esercizio in cui gli arti omologhi si sovrappongono;
- slanciare: passaggio rapido degli arti da una posizione di  atteggiamento lungo ad un’altra analoga;
- inclinare: movimento, solitamente riferito al tronco che si sposta, mantenendo l'atteggiamento lungo, dalla posizione eretta alla posizione intermedia rispetto all’orizzontale, nelle varie direzioni;
- capovolgere:azione di rotazione del corpo, ordinariamente di 180°, attorno all'asse trasversale o a quello longitudinale.

I MOVIMENTI GINNASTICI PARTICOLARI DEL CORPO
- deambulazione:il procedere da un punto ad un altro mediante una successione di passi (camminare, marciare);
- corsa: particolare modalità di spostamento del corpo, caratterizzato da una fase di appoggio, estensione, spinta al suolo su un arto inferiore e poi sull'altro e da una fase intermedia di volo (fase aerea del passo di corsa);
- balzo:azione di uno o di entrambi gli arti inferiori con breve fase di volo. Il corpo descrive una parabola con prevalenza verso l'alto.
  Si articola in tre fasi: stacco, volo e arrivo;
- salto: analogo al balzo con la differenza che l’altezza raggiunta nella fase di volo è massima. Avviene in tre fasi: stacco, volo e arrivo;
- saltello:piccolo salto eseguito con uno o ambedue gli arti inferiori, con brevissima fase di volo. Si articola in tre fasi: stacco, volo e arrivo;
- andatura:modo particolare di procedere. Generalmente è costituita da una successione di passi, di salti o balzi anche combinati con movimenti dei vari segmenti del corpo;
- assecondamento:movimenti secondari che hanno lo scopo di favorire la riuscita dell’azione principale;
- molleggio: azione elastica e ritmica degli arti, integrata dalla partecipazione di tutto il corpo, nella quale al piegamento succede l’estensione e viceversa.

A) Movimenti fondamentali dei segmenti del corpo:
1) Capo:
a) flessione avanti (1), indietro o estensione (2), a destra e a sinistra (3);
b) spinta avanti (1), indietro (2),
c) rotazione a destra e a sinistra;
d) circonduzione verso destra e verso sinistra.

2) Busto:
a) flessione avanti (1), indietro o estensione (2), a destra e a sinistra (3);
b) inclinazione;
c) elevazione;
d) torsione a destra e a sinistra;
e) circonduzione verso destra e verso sinistra;
f) piegamento;
g) rizzamento;
h) oscillazione (esempio) in varie direzioni.

3) Spalle:
a) avanti;
b) indietro;
c) in alto;
d) in basso;
e) circonduzioni avanti, in alto, indietro, in basso e viceversa.

4) Braccio (il braccio non può eseguire movimenti senza interessare per intero il proprio arto):
a) flessione (esempio) in varie direzioni;
b) piegamento;
c) rizzamento;
d) spinta (esempio) in varie direzioni;
e) rotazione interna (1); rotazione esterna (2);
f) oscillazione (esempio) in varie direzioni;
g) circonduzione (esempio) sagittale e frontale nei due sensi;
h) slancio (esempio) in varie direzioni;
i) elevazione (esempio) in varie direzioni;
l) abbassamento (esempio) in varie direzioni.

5) Avambraccio:
a) flessione;
b) estensione;
c) rotazione interna;
d) rotazione esterna.

6) Mano:
a) flessione;
b) estensione;
c) abduzione;
d) adduzione;
e) circonduzione nei due sensi.

7) Coscia
(la coscia non può eseguire movimenti senza interessare per intero il proprio arto):
a) flessione (esempio) in varie direzioni;
b) estensione;
c) piegamento;
d) rizzamento;
e) spinta (esempio) in varie direzioni;
f) rotazione interna;
g) rotazione esterna;
h) oscillazione (esempio) in varie direzioni;
i) slancio (esempio) in varie direzioni;
l) elevazione (esempio) in varie direzioni;
m) abbassamento (esempio) in varie direzioni;
n) circonduzione (esempio) sagittale e frontale nei due sensi.

8) Gamba:
a) flessione;
b) estensione;
c) rotazione interna;
d) rotazione esterna.

9) Piede:
a) flessione;
b) estensione;
c) supinazione;
d) pronazione;
e) circonduzione nei due sensi.

B) Principali movimenti ginnastici del corpo (esempi):
a) elevare;
b) abbassare;
c) slanciare;
d) flettere;
e) estendere;
f) spingere (passaggio rapido);
g) piegare;
h) rizzare;
i) torcere;
l) ruotare;
m) aprire;
n) chiudere;
o) divaricare;
p) riunire;
q) oscillare;
r) circondurre;
s) incrociare;
t) slanciare (passaggio rapido);
u) inclinare;
v) capovolgere.

C) Movimenti ginnastici particolari del corpo:
a) deambulazione;
b) corsa;
c) balzo;
d) salto;
e) saltello;
f) andatura (esempio);
g) assecondamento (esempio);
h) molleggio (esempio).

Fonte: http://www.virtusgenova.com/public/materialeScuola/GLOSSARIOMOVIMENTI.DOC

sito web: http://www.virtusgenova.com/

autore: Testo e disegni di Stelvio Beraldo

 

Glossario dei movimenti ginnastici e sportivi

 

 

Visita la nostra pagina principale

 

Glossario dei movimenti ginnastici e sportivi

 

Termini d' uso e privacy

 

 

 

 

Glossario dei movimenti ginnastici e sportivi